La sonnambula: le musiche di Bellini al Teatro dell’Opera

  La sonnambula dal 18 febbraio al 3 marzo al Teatro dell’Opera Le stagione operistica del Teatro dell’Opera presenta agli appassionati un nuovo appuntamento con le melodie senza tempo di Vincenzo Bellini, con La Sonnambula. L’opera, scritta dal compositore catanese in soli due mesi,  debuttò al Teatro Carcano di Milano il 6 marzo del 1831, ottenendo sin dalla prima rappresentazione uno straordinario successo. Melodramma idilliaco, classico ed intenso nella sua raffinata musicalità tesa al “canto puro”, l’opera è sospesa tra gli ideali di Arcadia e Romanticismo, tra tenerezza e malinconia, in un’atmosfera di umanità innocente espressione della piena maturità artistica di Bellini. La sonnambula segna il ritorno di tre grandi protagonisti delle ultime stagioni del Teatro Costanzi: sul podio Speranza Scappucci, alla regia Giorgio Barberio Corsetti e in scena una regina di questo repertorio, Jessica Pratt. Un ritorno che per il direttore Speranza Scappucci assume un valore speciale. “Amo molto quest’opera, la considero la più difficile di Bellini e l’ho già diretta a New York” – racconta. “Ma la cosa più bella è che è stata la prima opera che ho visto in vita mia, qui a Roma, negli anni Ottanta. Tornare nello stesso teatro per dirigerla è come chiudere un cerchio.” “Il tema del sonnambulismo era molto caro ai romantici“ – spiega il regista Giorgio Barberio Corsetti, reduce dal recente successo al Costanzi di Fra Diavolo – “perché vi vedevano una zona mediana tra sogno e veglia, che si stacca dalla realtà e apre uno spiraglio per entrare nel profondo della psiche umana. Anche il luogo in cui la vicenda si volge non appartiene alla realtà ma è totalmente immaginario, non è veramente la Svizzera di cui si dice nel libretto. Anche il tempo è irreale, sospeso, indeterminato: io ho scelto l’Ottocento, perché volevo un tempo lontano da noi, ma non troppo lontano. A questo si aggiunge una dimensione onirica, determinata dai cartoni animati di Gianluigi Toccafondo.” Orari delle rappresentazioni: Prima: domenica 18 febbraio ore 20:00 Repliche martedì 20 febbraio ore 20:00 venerdì 23 febbraio ore 20:00 domenica 25 febbraio ore 16:30 martedì 27 febbraio ore 20:00 sabato 3 marzo ore 18:00 Anteprima Giovani venerdì 16 febbraio ore 19:00   La Sonnambula, di Vincenzo Bellini, Teatro dell’Opera di Roma – Costanzi, Piazza Beniamino Gigli 1, dal 16 Febbraio al 3 Marzo. Maggiori info e biglietti: La Sonnambula  Sei Socio Pro Loco? La convenzione  col teatro dell’Opera di Roma ti offre importanti sconti su biglietti e abbonamenti! Scopri i dettagli e vai a teatro con la Tessera Socio!...

Leggi

Il talento di Silvio Orlando e l’umanità di Lampedusa: grandi spettacoli al Teatro Eliseo, in promozione per i Soci Pro Loco

  Dal 30 Gennaio all’11 Febbraio al Teatro Eliseo: LACCI Silvio Orlando nella trasposizione teatrale del romanzo Premio Strega di Domenico Starnone “Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie” Si apre così la lettera che Vanda scrive al marito che se n’è andato di casa, lasciandola in preda a una tempesta di rabbia impotente e domande che non trovano risposta. Lui se ne sta a Roma a misurare la grazia lieve di una sconosciuta con cui i giorni sono gioiosi, e lei a Napoli con i figli, a misurare il silenzio e l’estraneità. Cosa siamo disposti a sacrificare, pur di non sentirci in trappola? E che cosa perdiamo, quando decidiamo di tornare sui nostri passi? Una storia emozionante, il racconto di una fuga, di un ritorno, di tutti i fallimenti, quelli che ci sembrano insuperabili e quelli che ci fanno compagnia per una vita intera. Una storia sgorgata dalla penna di Domenico Starnone e vincitrice del Premio Strega, che il sempre straordinario Silvio Orlando porta sul palcoscenico con la regia di Armando Pugliese. PREZZI IN CONVENZIONE   Platea € 28 anziché € 40 Balconata I € 25 anziché € 35 Balconata II € 19 anziché € 27 Balconata III € 14 anziché € 20 Orari delle rappresentazioni:  Martedì 30 gennaio ore 20:00  Mercoledì 31 dicembre ore 17:00  Giovedì 1 febbraio ore 20:00  Venerdì 2 febbraio ore 20:00  Sabato 3 febbraio ore 20:00  Domenica 4 febbraio ore 17.00  Martedì 6 febbraio ore 20:00  Mercoledì 7 febbraio ore 17:00 Giovedì 8 febbraio ore 20:00 Venerdì 9 febbraio ore 20:00 Sabato 10 febbraio ore 20:00 Domenica 11 febbraio ore 17:00    Lacci, di Domenico Starnone, con Silvio Orlando, dal 30 Gennaio all’11 Febbraio, Teatro Eliseo. Maggiori informazioni: Lacci Dal 31 gennaio al 18 febbraio 2018 al Piccolo Eliseo: LAMPEDUSA Un’escursione coraggiosa nelle acque oscure della migrazione di massa Il drammaturgo inglese Anders Lustgarten rivolge la sua attenzione alle migrazioni di massa, mettendo a confronto con coraggio la vita di Stefano, un pescatore siciliano che si guadagna da vivere recuperando i corpi dei profughi annegati in mare, con quella di Denise, una donna immigrata italo-marocchina di seconda generazione che riscuote crediti inevasi per una società di prestiti. La povertà e la disperazione non sono solo lo scenario del racconto: sono causa generatrice del contrasto sociale, del male dei protagonisti, argomento di fuga per entrambi e insieme condizione per il miglioramento del proprio status attraverso lo sciacallaggio della disperazione altrui. Il testo di Lustgarten è un racconto sulla sopravvivenza della speranza, Dietro il disastro sistemico della politica e delle nazioni, ci sono ancora le persone, la gentilezza individuale, la sorpresa dei singoli. Lampedusa è...

Leggi

È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI! Sabato 13 Gennaio l’anniversario della nascita di un grande artista anima Rione Monti

Una grande festa spontanea per omaggiare Petrolini: Sabato 13 Gennaio appuntamento a Rione Monti con gli attori de La Conventicola degli Ultramoderni, e con chiunque voglia esprimere la propria arte!     Una festa spontanea, tra rinfreschi, spettacoli improvvisati, un corteo artistico lungo quello che fu il suo quartiere: È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI! per il quinto anno di fila omaggia un grande del teatro italiano, un Artista a tuttotondo, capace di coniugare in maniera perfetta estetica e comunicativa, autore e fautore di quell’incredibile laboratorio di creatività che fu il Teatro di Varietà italiano. In quell’esplosione di espressività artistica, che tanto deve alla figura di Petrolini,  nacquero alcuni tra i grandi nomi dello spettacolo del ‘900: oggi, una rete di artisti, performer, musicisti, attori, sognatori, che in quello spirito si rivede, rende omaggio alla sua figura, e nel 134esimo anniversario dalla nascita festeggia con una grande manifestazione di arte e passione condivisa, spontanea, improvvisata. È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI! si dà appuntamento in via Baccina n.32, di fronte alla casa dove l’attore, drammaturgo e compositore abitò, per una serata di Varietà a cui tutti gli artisti d’ogni genere sono invitati a partecipare: Teatro, Musica e tutta l’Arte Varia possibile, chiunque si senta ispirato dalla poetica di Ettore Petrolini e voglia omaggiarlo, attingendo dal suo repertorio o, ancor meglio, portando in dono un proprio lavoro , che mica si regala al festeggiato quello che già ha! Al pubblico verrà offerto un rinfresco e la magia di spettacoli improvvisati, che animeranno l’intero Rione Monti, percorso dal festoso corteo. Si brinda, si balla, si declama e si condivide: questo lo spirito di un serata che illuminerà il quartiere che fu di Petrolini fino alle 22.00. A seguire, after-party nel covo degli ideatori di questo progetto condiviso, gli artisti del Varietà di oggi: La Conventicola degli Ultramoderni, il Club del Nuovo Varietà Italiano, casa perfetta per godersi una notte di spettacoli e suggestioni a cura degli artisti partecipanti brindando alla salute di Petrolini.   È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI!: Sabato 13 Gennaio, via Baccina n. 32 dalle h.19.30 alle 22.00 rinfresco, spettacoli improvvisati, corteo per le vie del Rione Monti AFTER-PARTY: Via di Porta Labicana 32 dalle h.22.00 alle 5.00 presso La Conventicola degli Ultramoderni, “VARIETA’ ULTRAMODERNO” con gli artisti partecipanti e il cast resident, Vinyl & Cocktails. Per maggiori informazioni: evento Facebook e contatti ...

Leggi

Dieci piccoli indiani…al Teatro Quirino! Scopri la promozione

Dieci piccoli indiani … e non rimase nessuno! Il classico di Agatha Christie al Teatro Quirino fino al 21 Gennaio e in sconto per i Soci Pro Loco   Pubblicato nel 1939, è considerato ancora oggi il capolavoro letterario di Agatha Christie: Dieci piccoli indiani è un classico della letteratura e del teatro. Dieci sconosciuti sono stati invitati su una bellissima isola deserta. Nelle camere trovano, affissa agli specchi, una poesia: “Dieci piccoli indiani”. La filastrocca parla di come, uno dopo l’altro, muoiono tutti gli indiani protagonisti. Da quel momento una serie di morti misteriose infonde il terrore tra gli ospiti, che iniziano ad accusarsi a vicenda fino ad arrivare ad una scioccante conclusione: l’assassino si nasconde tra di loro. Nella versione portata in scena da Ricard Reguant, con la traduzione dall’originale di Edoardo Erba,  tutti i personaggi sono ben caratterizzati e delineati nelle loro profondità interiori. La stessa epoca del romanzo viene rispettata con un’ambientazione anni 40’ e una scenografia Art-Decò, dai colori bianchi e neri e dal forte impatto visivo. Il Pubblico gode nella ricerca dell’enigma preparato dall’aut rice: questi dieci “piccoli indiani” bloccati sull’isola sono vittime o assassini?Questa è la stessa domanda che la scrittrice pone a se stessa, mostrando al pubblico il lato nascosto delle classi borghese e aristocratica: mischiate insieme in un’unica arena, dove di confrontano e sbranano per la sopravvivenza, sino a diventare volgari e ordinari. L’intramontabile Dieci piccoli indiani sarà in scena al Teatro Quirino  dal 9 al 21 Gennaio  E per i Soci Pro Loco lo spettacolo è ad un prezzo speciale:    Scopri tutti gli altri sconti su biglietti e abbonamenti che la Convenzione col Teatro Quirino riserva ai Soci: Convenzione  Ancora non sei Socio? Tesserarsi è semplicissimo: Tessera Socio Pro Loco    “Dieci piccoli indiani…e non rimase nessuno!” è al Teatro Quirino, dal 9 al 21 Gennaio, via Delle Vergini angolo via Minghetti, tel. 06.6794585   Per usufruire delle promozione, prenotare attraverso l’ufficio promozioni: tel. 06.83784803 ;  e-mail promozione@teatroquirino.it;     ufficio attivo dal lunedì al venerdì ore 9.30/13.00 –...

Leggi

Settembre sulle Punte: la danza a prezzo speciale per i nostri soci

A Settembre doppio appuntamento con la danza al Teatro dell’Opera di Roma, che per per l’occasione presenta Soirèe Roland Petit e Giselle. Dall’8 al 14 Settembre,in scena un omaggio al ballerino e coreografo francese Roland Petit, i cui passi sulle note di Bizet e Bach verranno interpretati da primi ballerini, solisti e corpo di ballo del Teatro dell’Opera, tra i cui nomi spicca l’etoile Eleonora Abbagnato. Carmen , L’Arlésienne  e Le Jeune Homme et la Mort: tre intensi balletti narrativi,  storie d’amore tormentate, dall’esito drammatico. Destini funesti, parimenti a quello di Giselle, balletto in due atti che andrà in scena dal 20 al 24 Settembre, con la coreografia Patricia Ruanne per le musiche di Adolphe Adam. Con gli spettacoli continuano anche le speciali promozioni dedicate ai soci Pro Loco! Per le date del 13 e 23 Settembre,  grazie all’iniziativa Settembre sulle Punte, il Teatro dell’Opera ha riservato uno sconto speciale per i possessori della tessera, che potranno assistere ad entrambi gli spettacoli con un pacchetto a soli 60 (palchi laterali) o 80 euro (platea e palchi centrali). Ulteriori informazioni e indicazioni su come aderire all’iniziativa sulla brochure allegata. Affrettatevi, i posti sono limitati! Consulta la convenzione stipulata tra Pro Loco Roma e Teatro dell’Opera di Roma per scoprire gli altri sconti riservati dallo storico teatro romano ai nostri...

Leggi

Festival “Trastevere Rione del Cinema”

      Una piazza, uno schermo, 60 notti di cinema gratis sotto le stelle di Roma: l’estate Trastevere è il rione del cinema! Anche quest’anno piazza San Cosimato, situata in uno degli angoli più pittoreschi ed amati della città, si trasforma in una platea a cielo aperto grazie alle proiezioni gratuite del festival “Trastevere, rione del Cinema“. Due mesi di grande cinema e socialità, un’iniziativa che si rinnova dopo il grande successo di pubblico della scorsa estate, nonostante le difficoltà organizzative abbiano fatto temere per la sua realizzazione in questo 2017. A riprova del suo valore, artistico ma non solo, si sono spesi in suo favore alcuni tra i personaggi più noti del cinema italiano ed internazionale, come Pedro Almodovar, Carlo Verdone, Paolo Virzì, Roberto Benigni, Ferzan Ozpetek e tanti altri. Il comitato organizzatore del Piccolo Cinema America ha ottenuto al concessione della Piazza e propone ora un festival ancora più ricco, con la proiezione di film in lingua originale sottotitolati e la presenza di grandi ospiti internazionali. Tra gli altri, si segnalano il premio oscar Asghar Faradhi (“Il Cliente”), Radu Mihaileanu (“Il Concerto”), Paolo Virzì, Gabriele Salvatores, Carlo Verdone, Bernardo Bertolucci e il maestro Nicola Piovani. Dalle pietre miliari della “settima arte” alle nuove proposte, dall’espressività di Anna Magnani alle risate per tutta la famiglia coi cartoni Disney, il palinsesto del festival si annuncia davvero per tutti i gusti. Sono previste 5 retrospettive d’autore ( Michelangelo Antonioni – Stanley Kubrick – David Lynch Luigi Magni – Asghar Farhadi), una rassegna notturna dedicata al cinema horror,  curata da Dario Argento e fornita di specifiche cuffiette a noleggio; i sabato sera dei piccoli in compagnia dei classici Disney e Pixar e il concorso Premio Di Castro, riservato ai giovani documentaristi under40. Il festival è presentato dal Piccolo Cinema America e dal Municipio I, col supporto e il patrocinio di Regione Lazio, SIAE, Mibact, Assessorato alla Crescita Culturale di Roma Capitale, Camera di Commercio, BNL Gruppo Paribas, Bernabei e e IPAB Opera pia asilo Savoia e altre attività commerciali. Trastevere Rione del Cinema grazie alla tenacia dei ragazzi del Cinema America offre agli abitanti del quartiere e agli spettatori che arrivano da ogni angolo di Roma un momento di condivisione, adatto agli appassionati cinefili ma anche a chi vuole vivere la città, apprezzando tutta la bellezza delle sue piazze e dei suoi abitanti. Il Festival Trastevere Rione del Cinema vi aspetta a Piazza San Cosimato, da 1 giugno al 1 agosto, ogni sera con proiezioni dalle 21.15. Programma completo e info: https://trasteverecinema.it/...

Leggi

Roma città creativa, con L’Isola del Cinema 2017

Isola del Cinema – XXIII Edizione  Dal 15 giugno al 3 settembre torna a Roma il grande cinema! “Roma, Città Creativa”, è questo il titolo scelto per la XXIII edizione dell’Isola del Cinema di Roma, che per tre mesi animerà le serate estive della Capitale con il grande cinema e i suoi protagonisti. Tre mesi di produzione intensa, tra anteprime cinematografiche, focus sulle cinematografie dall’Italia e dal Mondo, grandi produzioni made in Italy e una rinnovata edizione del Premio Opera Prima e Seconda. E poi largo spazio a film e produttori indipendenti, ai documentari e alla sperimentazione, ma anche alle arti che nutrono il cinema e da cui il cinema è nutrito, tra cui la letteratura, con gli appuntamenti promossi da David & Matthaus, e la musica, con una sezione tutta dedicata al Jazz. E ancora, per la rassegna “Isola Mondo”, un ideale viaggio verso Est, che parte dai Balcani occidentali per arrivare l’Australia, e molto molto altro da scoprire. Su tutto, il valore di un luogo: L’Isola Tiberina, centro della Città Eterna e della sua storia, dove respirare creatività e cultura ed incontrare i protagonisti che di questo Cinema e di questa Cultura sono attori e artefici principali. “Roma, Città Creativa” non a caso, ma titolo emblematico come doveroso omaggio al riconoscimento che l’Unesco ha attribuito alla Capitale quale fulcro della creatività e del cinema. Una creatività data dalla partecipazione attiva e dall’essere centro di diffusione di proposte culturali che coinvolgano la cittadinanza: ecco dunque l’attenzione ai più giovani, con la sezione “Millenials” specificatamente dedicata a loro e con il Contest Mamma Roma e i suoi Quartieri (Vi edizione), un invito a raccontare attraverso la telecamera i quartieri cittadini e la vita quotidiana che vi scorre, là dove fervono nuove idee e voglia di fare. Nel fitto calendario de l’Isola del Cinema ci sarà spazio anche per eventi collaterali legati ai temi dell’Accoglienza e della Solidarietà, con la dovuta attenzione al coinvolgimento di tutte le persone interessate, tramite l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’utilizzo di proiezioni fruibili da ipovedenti e non udenti. In ultimo, ma non per importanza, tante iniziative gratuite, perché la cultura sia di tutti e per tutti, con le proiezioni gratuite sulla piazza dell’Isola Tiberina, destinate anche agli stranieri grazie ai film in versione originale sottotitolati in inglese; e poi percorsi espositivi, letteratura e poesia. Tre le sale attive, come da tradizione: l’Arena da seicento posti, con il suo Maxischermo; i novanta posti del Cinelab – laboratorio di Cinema e Contemporaneità; lo Schermo Tevere, uno spazio all’aperto, sulla Piazza dell’Isola Tiberina, di fronte alla Nave di Esculapio. Non solo un grande successo di pubblico che...

Leggi

LOST IN ROME

Angelo Maggi sarà in scena al Teatro Belli dal 24 gennaio al 5 febbraio con “Lost in Rome”, uno spettacolo scritto e diretto da Pierpaolo Palladino. Con testi e poesie di Giuseppe Gioacchino Belli, Giggi Zanazzo, Cesare Pascarella, Trilussa, Checco Durante e Mauro Marè.  Al Teatro Belli di Roma, nel cuore di Trastevere, torna Angelo Maggi: dal 24 gennaio al 5 febbraio l’attore e doppiatore romano ripropone uno dei suoi spettacoli di maggior successo, “Lost in Rome”. Lo spettacolo guiderà il pubblico alla scoperta della grande bellezza di Roma: il protagonista, Lorenzo, è un giornalista disincantato e stanco degli scandali politici che colpiscono la Città eterna. Proprio quando sta per rassegnarsi al clima di abbandono che si respira nella sua città, riceve dal suo direttore l’incarico di scrivere un pezzo che racconti una Roma fiduciosa, che guarda con speranza al futuro. Per cercare l’ispirazione decide di girare per la città come farebbe un turista e così facendo ne riscopre lo splendore, l’eleganza e il fascino senza tempo. Roma è talmente ricca di bellezza che Lorenzo rischia quasi di esserne sopraffatto: novello Stendhal si muove tra i quartieri e le strade della città e, tra sonetti e canzoni, porta con sé il pubblico in questa riscoperta piena di stupore e meraviglia. Lo spettacolo fa riflettere su come spesso proprio i cittadini romani, indaffarati e immersi nel tran tran quotidiano, si scordino della bellezza ammaliante della città dove vivono. Ad accompagnare Angelo Maggi ci saranno Francesca Maggi e gli arrangiamenti e contaminazioni musicali della Banda...

Leggi

CAVEMAN | TEATRO QUIRINO | 24 OTTOBRE

CAVEMAN AL TEATRO QUIRINO Il 24 ottobre Broadway arriva a Roma! Il 24 ottobre arriva al Teatro Quirino di Roma uno dei più grandi successi di Broadway: Caveman, l’uomo delle caverne, il più famoso spettacolo sul rapporto di coppia a livello planetario. In scena in 30 paesi, con più di 10 milioni di spettatori e una strada intitolata nella città di New York, questo one-man show sui rapporti tra uomini e donne è affidato nella versione italiana a Maurizio Colombi, già noto per alcuni grandi successi di pubblico come i musical “Peter Pan”, “We Will Rock You” e “I promessi sposi”. Il poliedrico regista è stato scelto per l’adattamento dall’ autore Rob Becker in persona e la sua versione è stata talmente apprezzata da essere ripresa in altri paesi, tra cui Francia, Germania e Spagna e perfino in alcuni teatri degli Stati Uniti. In Italia sarà in scena per la sesta stagione consecutiva, grazie alle richieste di spettatori e teatri che confermano quanto questo spettacolo sia amato anche nel nostro Paese.   Per maggiori info ►  http://www.caveman.it/caveman.php Per acquistare il biglietto...

Leggi

CLAUSTROFOBIA – TEATRO 7

CLAUSTROFOBIA Dal 27 Settembre al 9 Ottobre va in scena, al Teatro 7, “CLAUSTROFOBIA”, una black comedy bancaria scritta da Gianni Quinto. Un direttore di banca, un cliente importante e un rapinatore sono i tre strani protagonisti di questa comedy, costretti dal destino a condividere un’assurda esperienza Dalla regia di Alberto Ferrari, “Claustrofobia” promette grandi risate e colpi di scena ma riserva anche un’attenta riflessione sul ruolo attuale delle banche e sul fatto che se con una pistola si può rapinare una banca…con una banca si può rapinare il mondo!  Biglietti: euro 24,00 – 18,00 (prev. compresa)  Per maggiori info:  http://www.teatro7.it/index.php/claustrofobia/   ORGANIZZATORE Il Teatro 7, sotto la Direzione Artistica di Michele La Ginestra, non è semplicemente un teatro, ma un vero e proprio centro culturale nel quale prendono vita e forma molteplici iniziative artistiche e sociali. Nasce nel 1997  con l’intento di aiutare i ragazzi a crescere interiormente e culturalmente, attraverso spettacoli che li avvicinino al...

Leggi

Pin It on Pinterest