L’ARA COM’ERA

Un racconto multimediale attraverso la realtà aumentata Negli ultimi anni i progetti di valorizzazione culturale attraverso le nuove tecnologie si sono moltiplicati in tutto il mondo. L’Ara com’era è uno di questi progetti, che attraverso la realtà aumentata ci permette di viaggiare nel tempo all’epoca dei romani. Si tratta di un racconto multimediale in cui storia e tecnologia si fondono insieme dando frutto a una visita coinvolgente, immersiva e multisensoriale. Grazie alla combinazione di riprese cinematografiche dal vivo, ricostruzione 3D e computer grafica, il visitatore si immerge in un ambiente a 360° dove la finzione si mischia con la realtà, e dove ritroverà tra le altre cose i colori originali dell’Ara Pacis. L’Ara com’era nasce nel 2016, frutto di anni di ricerca da parte della Soprintendenza Capitolina. L’ultimo aggiornamento del racconto ha introdotto nuovi punti d’interesse che consentono ai visitatori di volare sull’altare, planare sul Campo Marzio ed assistere alla prima ricostruzione in realtà virtuale di un sacrificio romano. Orari e biglietti Fino al 30 dicembre 2019 L’Ara com’era si svolgerà tutti i giorni della settimana con il seguente orario: Fino al 1 settembre dalle 20.45 alle 23.30 (ultimo ingresso alle 22.30) Dal 2 fino al 29 settembre dalle 19.45 alle 23.00 (ultimo ingresso alle 22.00) Dal 30 settembre al 3 novembre dalle 19.30 alle 23.00 (ultimo ingresso alle 22.00). Dall’8 novembre al 14 dicembre solo venerdì e sabato dalle 19.30 alle 23.00 (ultimo ingresso ore 22.00) Dal 20 al 30 dicembre 2019 dal lunedì alla domenica dalle 19.30 alle 23.00 (ultimo ingresso alle 22.00) La visita si svolge in gruppi di 12 persone e ha una durata di circa 40 minuti. E’ disponibile in 5 lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. I visori per la realtà virtuale non sono utilizzabili al di sotto dei 13 anni. I biglietti si possono acquistare online, al tel.060608 o anche la sera stessa presso la biglietteria del museo. Dettagli tecnici L’ARA COM’ERA combina diversa tecnologie, con la creazione di mondi virtuali in cui vengono inseriti sia personaggi reali sia ricostruiti in CG (computer grafica). Le riprese tradizionali in green screen con il coinvolgimento di attori veri, sono state inserite in un ambiente a 360° attraverso software innovativi. L’ARA COM’ERA propone una innovativa esperienza di Augmented Reality (Realtà Aumentata) e di Virtual Reality (Realtà Virtuale) unica nel suo genere. Utilizzando particolari visori AR (Samsung GearVR) e la fotocamera dei device in essi inseriti, elementi virtuali ed elementi reali si fondono direttamente nel campo visivo dei visitatori. La particolare applicazione AR riconosce la tridimensionalità dei bassorilievi e delle sculture, effettuando un tracking in tempo reale. I contenuti virtuali appaiono al visitatore come “ancorati”...

Leggi

Semplice Lucio

Concerto dedicato a Lucio Battisti e Lucio Dalla Il 19 giugno presso la Sala Santa Cecilia all’Auditorium Parco della Musica è in programma il concerto “Semplice Lucio”, che vedrà reinterpretate le musiche di Lucio Battisti e Lucio Dalla. Lo spettacolo, che avrà inizio alle ore 21, sarà presentato dal famoso attore e doppiatore Pino Insegno. A interpretare le canzoni dei due grandissimi cantanti sarà la Orchestra Sinfonica Universale Italiana diretta dal Maestro Dario Zannini Quirini e con Giandomenico Anellino come chitarra solista. Tanti altri ospiti saranno presenti, da Steve Norman, Amedeo Minghi, Martina Attili, La Orchestraccia o Roberto Pambianchi. Il concerto è a sostegno della Fondazione Italiana Cuore e Circolazione, fondazione senza scopo di lucro che promuove e sostiene la ricerca scientifica nel settore delle malattie...

Leggi

IX Edizione dell’Infiorata Storica di Roma

COMUNICATO STAMPA. SS PIETRO E PAOLO: L’INFIORATA STORICA DI ROMA Al via sabato 29 la IX Edizione della manifestazione che attrae a San Pietro migliaia di visitatori In occasione della festa patronale dei SS.Pietro e Paolo, la Pro Loco Roma Capitale promuove la manifestazione che vedrà la realizzazione di opere d’arte sacra con petali di fiori e tecniche miste su Piazza Pio XII (Piazza San Pietro) e lungo via della Conciliazione. Dal tramonto di venerdì 28 giugno, maestri infioratori di tutta Italia e squadre di volontari lavoreranno per tutta la notte, per presentare ai visitatori queste vere e proprie opere d’arte floreale che verranno ultimate entro le ore 9 del mattino, quando la manifestazione verrà ufficialmente inaugurata. Quest’anno verranno allestiti 15 quadri, caratterizzati per le grandi dimensioni, ognuno di circa 50 metri quadrati. La tecnica tradizionale è quella dei fiori freschi (eventualmente essiccati in maniera naturale al sole) ma dagli infioratori presenti saranno utilizzati anche trucioli, segatura naturale colorata, sale, sabbia colorata, zucchero e lava vulcanica. “Abbiamo il dovere come Pro Loco di Roma di riportare alla luce e far rivivere antichissime tradizioni della cultura romana. E’ per questo che dal 2011 abbiamo recuperato e valorizzato l’antica usanza della realizzazione di quadri floreali, proprio in occasione della festa dei Santi Patroni e del Santo Padre – afferma Lucia Rosi Presidente della Pro Loco di Roma Capitale-“ “La tradizione dell’Infiorata è antichissima ed è nata a Roma nel 1625 dal fiorista Benedetto Drei – afferma Mauro Abbondanza, Direttore della Pro loco di Roma Capitale – ed è stata poi ripresa da Gian Lorenzo Bernini, maestro delle feste barocche. Diffusa tra i Castelli Romani e altre località del Lazio è però scomparsa proprio a Roma. Questa antica tradizione è stata poi riscoperta e valorizzata dalla Pro Loco di Roma Capitale”. Quest’anno partecipa anche l’Unpli con la seconda edizione della Infiorata delle Pro Loco. “Con tale iniziativa vogliamo valorizzare una tradizione sentita e rievocata in molte regioni d’Italia, legata in alcuni casi alla celebrazione del Corpus Domini, in altre al solstizio di primavera: eventi che spesso diventano momenti di attrazione turistica” sottolinea il residente dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina. In questa edizione saranno 15 i quadri realizzati dalle Pro Loco di: Roma Capitale (Lazio), Granze (Veneto), Patù (Puglia), Acquaviva Platani (Sicilia), Pontelongo (Veneto), Fucecchio (Toscana), Acireale (Sicilia), Tramutola (Basilicata), Rotonda (Basilicata), Gallese (Lazio), Aprilia (Lazio), Castelraimondo (Marche), Torricella Sicura (Abruzzo), da Unpli Lombardia (Curtatone, Guidizzolo, Casalmaiocco) e dalla Pro Loco Guspini – Ass. Culturale Infioratori Santa Maria (Sardegna). L’iniziativa, patrocinata dalla Regione Lazio, dal I Municipio di Roma Capitale, e da Infioritalia (Associazione Nazionale Infiorate Artistiche), ha l’intento...

Leggi

#VIALIBERA 2019

16 giugno ultimo giorno di #vialibera La prima edizione del 2019 di #vialibera coincide con la domenica ecologica del 24 marzo, essa è promossa dal Comune di Roma che prevede la chiusura al traffico di diverse strade della città. Un anello ciclopedonale di 15 km rimarrà chiuso totalmente o parzialmente al traffico dalle 10 alle 18, permettendo ai cittadini di vivere le loro strade prive di smog. Lungo tutto il percorso ci saranno una serie di eventi, feste ed iniziative promosse anche dai musei della città. Saranno presenti vari punti di interesse all’interno dell’anello, che renderanno ancora più ricca e divertente questa giornata all’insegna della mobilità sostenibile. #VIALIBERA attua finalità ed obiettivi del Piano Generale del Traffico Urbano (Del. A.C. n. 21 del 16 aprile 2015) con iniziative che vogliono migliorare la “vivibilità” degli ambiti urbani e la qualità di vita dei cittadini; abbassare i livelli di inquinamento e smog; incentivare la “mobilità attiva” a piedi e in bicicletta; offrire spazi per iniziative sociali e momenti di aggregazione. Sono già previste altre date per il 2019: 8 aprile, 12 maggio e 16 giugno. Inoltre il Comune di Roma Capitale invita, chi vuole contribuire alla valorizzazione dell’iniziativa, a proporre delle attività da realizzare lungo l’itinerario in una o più delle giornate. Per ulteriori informazioni visitare il sito di Roma...

Leggi

SETTIMANA DELLA CULTURA FRANCESE

Inizia la X Edizione della “Settimana della Cultura francese a Roma”, frutto del gemellaggio tra il Municipio Roma I Centro e il XIII Arrondissement di Parigi. Dall’ 8 al 20 marzo Roma accoglie questo festival ricco di appuntamenti culturali di ogni tipo. L’inaugurazione sarà il venerdì 8 marzo alle ore 19 presso lo Stadio di Domiziano, ovvero, nei sotterranei di Piazza Navona, tra i suggestivi reperti archeologici di epoca romana. In occasione della giornata mondiale delle Donne, il tema della conferenza inaugurale sarà l’impresa al femminile, con la presenza di Sabrina Alfonsi, presidente del Municipio Roma I Centro, Cinzia Guido, Assessora alla Cultura e alle Pari Opportunità del Municipio I, e Jaqueline Zana Victor, incaricata della direzione artistica dell’evento. Il giornalista e scrittore Patrick De Carolis è l’Ospite d’Onore della edizione 2019. Presenterà venerdì 15 marzo alla Fondazione Primoli il suo libro dedicato a Letizia Ramolino Bonaparte. Tra gli appuntamenti diverse mostre: la personale di Marc Vuillermoz al centro culturale Polmone Pulsante, o la mostra fotografica 3×15 del fotografo Antonino Clemenza sulla Street Art nel XIII Arrondissment in collaborazione con il Mese della Fotografia. Paysage industriel di Marc Vuillermoz Anche la musica sarà presente con il concerto a cura della classe di musica da Camera del Maestro Monica De Matteis, presso il Conservatorio di Santa Cecilia. Inoltre sarà possibile fare delle visite guidate al Museo Napoleonico e al Museo della Repubblica Romana, tutto gratuito con prenotazione previa! Tra i tanti eventi anche incontri a Palazzo Merulana e all’ Hotel La Griffe, durante questa manifestazione all’insegna della cultura e per la promozione dello scambio culturale italo-francese. Tutti gli eventi saranno a ingresso gratuito. Scopri le date e tutti i dettagli del programma...

Leggi

LA SETTIMANA DEI MUSEI

Dal 5 al 10 marzo ingresso gratuito a tutti i musei statali Dal 5 al 10 marzo si svolge “La settimana dei musei” ovvero la nuova iniziativa del MiBAC dedicata alla promozione dei musei statali italiani che garantisce l’ingresso gratuito per tutti. Questo evento si inserisce all’interno dell’iniziativa #IoVadoAlMuseo, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali: sei giornate dedicate alla cultura e all’arte, dove tutti potranno partecipare alle numerose attività previste nelle aree archeologiche e nei musei statali. Con l’occasione, infatti, sarà possibile svolgere molte attività legate all’evento tra le quali l’apertura straordinaria del percorso di visita che collega i Fori Imperiali con il Foro Romano all’interno del Parco archeologico del Colosseo; le visite guidate nei luoghi della “Roma Universalis” e della Casa delle Vestali. È possibile visitare musei meno conosciuti, ma non per questo meno importanti come il Boncompagni Ludovisi, il Museo Andersen e il Museo Praz che propongono delle visite guidate gratuite durante tutta la settimana per conoscere e approfondire le loro storie e le loro collezioni. Interessanti restano il Museo Nazionale Romano che organizza visite guidate e laboratori presso le sue sedi e il Parco archeologico di Ostia Antica, per il quale sono previste aperture straordinarie dell’area archeologica dei Porti imperiali di Claudio e Traiano e della Necropoli del Porto. Per i più creativi, Villa Giulia, oltre alle attività didattiche, le presentazioni e le visite guidate, propone un laboratorio di teatro- danza per ragazzi e adulti. La programmazione completa è consultabile sul sito del MiBAC, al cui interno si possono trovare informazioni più dettagliate e le modalità di prenotazione per le attività e le visite...

Leggi

VINCENZO DE MORO – RETABLI ED ALTRE OPERE

VINCENZO DE MORO “RETABLI ED ALTRE OPERE” La Pro Loco di Roma è lieta di invitarvi sabato 15 dicembre all’inaugurazione della mostra di Vincenzo De Moro – “Retabli ed altre opere” che avrà luogo presso la nostra sede fino al 11 gennaio 2019. L’evento inaugurale sarà accompagnato dalla presentazione delle etichette “Milanti Gentile“ con i vini Buriano, Cereris, Fornellaio e Gentile, con illustrazione di schede tecniche valorizzate dal conosciutissimo esperto Giancarlo Bertollini. Qui la presentazione al Teatro Eliseo. Vincenzo De Moro è nato a Taurianova in Provincia di Reggio Calabria nel 1952 è docente abilitato in discipline artistiche, vive ed opera a Roma. Diplomato nel 1977, all’Accademia di Belle Arti di Roma in scenografia nel corso tenuto da Toti Scialoja (di cui è stato assistente) ed Alberto Boatto. Le opere dell’artista, riconosciuto a livello internazionale, sono state esposte alla Triennale di Roma 2017 e alla Biennale di Venezia 2017, in mostre individuali e collettive, alcune fanno parte di collezioni pubbliche e private. L’artista Vincenzo De Moro. – Pagina Facebook Vincenzo De Moro. *Evento gratuito...

Leggi

ALL ROUTES LEAD TO ROME – DAL 16 NOVEMBRE

 “All Routes lead to Rome Tutti gli Itinerari portano a Roma”. Terzo appuntamento per l’Evento Ufficiale dell’Anno Europeo del Patrimonio Roma 16 – 25 novembre   “All Routes lead to Rome – Tutti gli Itinerari portano a Roma” torna, dopo due precedenti edizioni, con un altro imperdibile appuntamento come Evento Ufficiale dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018. Anche quest’anno All Routes lead to Rome propone 10 giornate di esperienze, a partire dal 16 novembre, dove il tema principale è il viaggio in tutte le sue forme. La mobilità dolce (a piedi, in bicicletta, a cavallo, in barca a vela e con altre modalità lente e naturali) consente di attraversare i luoghi con leggerezza e, al tempo stesso, in profondità: con il desiderio di non produrre impatti negativi sul territorio ma, al contrario, di entrare in contatto con la comunità locale, con i suoi riti, con le sue usanze, con i suoi costumi, per vivere esperienze realmente immersive, in grado di trasformare la vita. “All Routes Lead to Rome” nasce per proporre una prospettiva intimamente connessa alla necessità di un riposizionamento strategico dell’heritage nazionale, nel convincimento che l’approccio debole con cui il nostro Paese affronta la gestione dei patrimoni storici, artistici e archeologici debba essere affrontato come priorità nazionale. E che gli Itinerari culturali, le Rotte, i Cammini e le Ciclovie – spesso tracciati lungo antiche Vie di storia, di cultura e di pellegrinaggio – possano essere strumenti narrativi per aumentare lo storytelling e la narrazione complessiva, per indagare e promuovere modelli innovativi di integrazione dei beni culturali e gestione, aumentando la notorietà, l’accessibilità e la fruizione degli immensi patrimoni diffusi anche fuori dai circuiti turistici consolidati. Il Meeting annuale si presta come piattaforma condivisa per ridisegnare mappe, percorsi, traiettorie e circuiti, con l’auspicio di offrire un contributo concreto a sostegno della “Economia della Bellezza”. Quest’anno si celebra l’importanza della Via Appia Antica – Regina Viarum e della Board nazionale degli Itinerari che riunisce oltre 50 Itinerari di storia, di cultura e di pellegrinaggio, proponendoli come asset imprescindibili della promozione dell’immenso patrimonio culturale italiano, attraverso una nuova narrazione e modelli innovativi di fruizione. Seminari e incontri sono dedicati quindi anche alle Ciclovie, con particolare riguardo alle direttrici europee e nazionali che il Governo ha inteso inserire tra le infrastrutture strategiche per lo sviluppo dei prossimi anni, alle Case Cantoniere dell’ANAS, alle ferrovie dimenticate e alle stazioni impresenziate, intese come strutture funzionali, da restituire a possibili scenari di sviluppo. Su tutto, il Meeting intende celebrare l’Italia “minore“, quella meno nota e dunque più lontana dai flussi turistici internazionali: le aree interne del Paese con particolare riguardo all’Appennino – immensa riserva di valore per gli Italiani di oggi e di domani – e il Mezzogiorno. I prestigiosi patrocini e la partecipazione diretta di Enti, Istituzioni e operatori qualificati rende l’iniziativa di particolare ampiezza e rilevanza. Appuntamento quest’oggi al Campidoglio per presentare...

Leggi

IMPRESSIONISTI FRANCESI: MOSTRA MULTIMEDIALE DA MONET A CEZANNE

Impressionisti francesi da Monet a Cézanne  Roma – Palazzo degli Esami   La mostra multimediale e multisensoriale Impressionisti francesi – da Monet a Cézanne è finalmente arrivata a Roma. Il Palazzo degli Esami celebra così i pittori impressionisti francesi e uno dei periodi più affascinanti della storia dell’arte moderna. Nel cuore del quartiere di Trastevere, fino al 6 gennaio 2019. Per la prima volta in Italia la mostra multimediale internazionale che rende omaggio agli artisti ritenuti i precursori di un nuovo modo di osservare il mondo e la natura, di esprimere l’immediatezza e la fluidità attraverso il contrasto di luci e ombre e i colori vividi in ambito pittorico. Il percorso, studiato appositamente per le sale del Palazzo degli Esami, condurrà il pubblico indietro nel tempo, nella Parigi del XIX secolo: un cuore bohémien, pulsante di creatività, che si apprestava a cambiare una volta per tutte il volto dell’arte europea.  ...

Leggi

NEROMA NOIR FESTIVAL – REPORT FOTOGRAFICO

La prima edizione di Neroma Noir Festival si è conclusa da poco e la Pro Loco di Roma vorrebbe ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questa splendida esperienza, vissuta insieme qualche giorno fa. E’ stato un piacere condividere con voi un weekend pieno di emozioni, di racconti, di risate, di pensieri, di colori, di momenti. ⭐Un ringraziamento speciale a tutti gli autori che hanno presentato e condiviso, al Neroma Noir Festival, i loro libri, i loro romanzi, le loro storie: Barbara Frale, Matteo Strukul, Paolo Roversi, Roberto Carboni, Max & Francesco Morini, Mirko Zilahy, Piera Carlomagno, Antonio Lanzetta, Letizia Vicidomini, Luca Martinelli, Alessandro Morbidelli, Gianluca Morozzi, Francesca Bertuzzi, Luca Occhi, Enrico Luceri & Marzia Musneci, Luigi Romolo Carrino, Sasha Naspini, Massimo Torre, Stefania De Caro, Alessandro Maurizi, Giuseppe Petrarca, Angela Capobianchi, Sara Magnoli, Livia Sambrotta, Paolo Panzacchi, Paolo Tagliaferri, Mauro Valentini, Maurizio De Giovanni, Flaminia Bolzan, Paola Barbato, Andrea Franco, Jon Mirko, Gianluca Campagna. Luca Poldelmengo, Mariano Sabatini, Salvatore Basile, Matteo Bortolotti, Biagio Proietti e Marilù Oliva; ⭐a tutti i relatori e le relatrici che hanno presentato e dialogato con gli autori: Alessandro Berselli, Fiammetta Bianchi, Sergio Chiapperini, Chiara De Magistris, Francesca Mancini e Luana Troncanetti; ⭐a tutti i presenti, gli ospiti, gli amici, i colleghi, i lettori appassionati ed i curiosi, a chi voleva esserci ma non ha potuto. Grazie di cuore a tutti per l’interesse e la stima dimostrati e per la vostra presenza. Vi salutiamo con una piccola selezione del report fotografico del Festival, con l’augurio di incontrarci di nuovo per la seconda edizione del Neroma Noir Festival! 💞        ...

Leggi

NEROMA NOIR FESTIVAL! 11 – 14 OTTOBRE A ROMA

NEROMA Poche ore all’evento più Noir del 2018 La prima edizione del Festival del Noir Giallo Thriller a Roma 11-14 OTTOBRE 2018   La Pro Loco di Roma è lieta di annunciare il programma ufficiale di NEROMA: la Prima Edizione del Festival del Noir Giallo e Thriller, a Roma. Un festival di tre giorni, promosso e organizzato dalla Pro Loco di Roma, da Lucia Rosi e Mauro Abbondanza, rispettivamente Presidente e Direttore della Comunicazione Pro Loco Roma, insieme a Simona Teodori, Responsabile Dipartimento Cultura Pro Loco Roma, Fabio Mundadori, Direttore Artistico Neroma e Giorgio La Porta, Capo Ufficio Stampa. “Aspettando Neroma“: sarà la storica Barbara Frale ad aprire le danze giovedì 11 ottobre preparandoci all’evento che inizierà venerdì 12 ottobre, con il taglio del nastro alle ore 18:00. Un programma ricco di appuntamenti con tantissimi autori che renderanno NERO il vostro weekend.. vi trasporteranno in un vortice di fascino e mistero… saranno giorni intensi di incontri con autori, sceneggiatori e professionisti del settore. All’evento, che si terrà presso la sede della Pro Loco di Roma, interverranno, tra gli altri, gli scrittori: Paola Barbato, Francesca Bertuzzi, Maurizio De Giovanni, Luigi Romolo Carrino, Piera Carlomagno, Andrea Franco, Enrico Luceri, Alessandro Maurizi, Sara Magnoli, Luca Martinelli, Gianluca Morozzi, Marzia Musneci, Mariano Sabatini, Marilù Oliva, Luca Poldelmengo, Matteo Strukul, Mauro Valentini, Mirko Zilahy, nonché la criminologa e scrittrice Flaminia Bolzan. Ci sarà anche uno spazio dedicato al mondo del crime raccontato dalle serie televisive e dal grande schermo grazie agli interventi degli sceneggiatori e scrittori Salvatore Basile, Matteo Bortolotti e Biagio Proietti. Vi aspettiamo!! Presso la nostra sede di Via Giorgio Scalia 10/b (Fermata metro A – Cipro)  Email:  info@neroma.it Telefono: +39 0689928500 (ingresso libero fino ad esaurimento posti). Qui il programma completo:...

Leggi

NEROMA NOIR FESTIVAL – COMUNICATO STAMPA

 COMUNICATO STAMPA     ROMA SI COLORA DI NOIR: PRESENTATO IL NEROMA NOIR FESTIVAL   Dal 12 al 14 ottobre il primo evento della Capitale dedicato al mondo del noir, giallo e thriller. Un festival di tre giorni, il primo grande evento della capitale promosso e organizzato dalla Pro Loco Roma Capitale con il patrocinio della Regione Lazio, del Primo Municipio di Roma e del circuito Biblioteche di Roma. Tre giorni di incontri con autori, sceneggiatori e protagonisti del settore. “La vera protagonista di questa prima edizione sarà la narrativa” – afferma la Presidente della Pro Loco di Roma Lucia Rosi – nel corso delle quasi venti presentazioni previste dal programma, alcuni tra i più noti scrittori crime, sceneggiatori, e professionisti del settore parleranno dei propri lavori fornendo la propria visione della narrativa nera”. L’evento nasce da un’idea di Simona Teodori, responsabile del dipartimento cultura di Pro Loco Roma Capitale e Fabio Mundadori, autore thriller/noir. All’evento, che si terrà presso la sede della Pro Loco di Roma ed altre location, interverranno, tra gli altri, gli scrittori: Paola Barbato, Francesca Bertuzzi, Maurizio De Giovanni, Luigi Romolo Carrino, Piera Carlomagno, Andrea Franco, Enrico Luceri, Alessandro Maurizi, Sara Magnoli, Luca Martinelli, Gianluca Morozzi, Marzia Musneci, Mariano Sabatini, Marilù Oliva, Luca Poldelmengo, Matteo Strukul, Mauro Valentini, Mirko Zilahy, nonché la criminologa e scrittrice Flaminia Bolzan. Ci sarà anche uno spazio dedicato al mondo del crime raccontato dalle serie televisive e dal grande schermo grazie agli interventi degli sceneggiatori e scrittori Salvatore Basile, Matteo Bortolotti e Biagio Proietti. Gli incontri saranno articolati sulle tre giornate, secondo un programma che verrà ufficializzato a breve, e condotti da Alessandro Berselli, Fiammetta Bianchi, Matteo Bortolotti, Sergio Chiapperini, Chiara de Magistris, Francesca Mancini, Luana Troncanetti e gli stessi Fabio Mundadori e Simona Teodori.   Saranno presenti il blog Contorni di Noir e il partner blog Thriller Nord.   Per informazioni: info@neroma.it  ...

Leggi

NEROMA – IL FESTIVAL NAZIONALE DEL NOIR NELLA CITTÀ ETERNA…

ARRIVA IL FESTIVAL NAZIONALE DEL NOIR A ROMA… Nuovi progetti per la Pro Loco di Roma che sta preparando la prima edizione del Festival del Noir Giallo e Thriller che si terrà nella Capitale… I più grandi nomi della letteratura di genere italiana…seguiteci per saperne di più!   NEROMA….Ottobre…Roma… …Stay tuned!…...

Leggi

ESTATE ROMANA 2018

Organizza la tua estate romana con un mare di eventi culturali progettati proprio per te. Cinema e teatro, concerti e balli, arte e fotografia sono all’ordine del giorno per chi resta in città o per chi è di passaggio. Stai organizzando la tua vacanza romana? Ci sono un’infinità di eventi che possono accompagnarti durante tutta l’estate 2018. Di giorno o di notte la Capitale romana dà la possibilità di muoverti tra le note di musica Jazz, o a passo di danza classica. Altrimenti, se non ti piace stare in movimento e vuoi tranquillamente goderti un bel film sotto le stelle Roma ha pensato anche a questo.   La Città Eterna ti offre la possibilità di emozionarti davanti ad una proiezione di Woody Allen nel cuore di Trastevere (in Piazza San Cosimato), in un parco come quello del Casale della Cervelletta (tra Tor Cervara e Tor Sapienza) o lungo la via del mare di Ostia (Porto Turistico di Roma). Il programma del cinema in piazza è disponibile qui. La splendente terrazza del Gianicolo scalderà l’atmosfera con serate a tema Jazz, mentre l’elegante Villa Celimontana ospiterà ogni giorno grandi musicisti nazionali ed internazionali di jazz, swing e manouche, alternati a spettacoli di tango. Un festival multidisciplinare di musica, teatro, danza, cabaret e artisti multimediali si terrà nella splendida cornice del Parco della Casa del Jazz. Anche il Parco dell’Aniene, accanto accanto a Ponte Nomentano – quartiere Montesacro, rinnova l’appuntamento annuale con un festival di proposte culturali adatte a tutte le età come, per esempio, laboratori fotografici e di lettura en plein air e, in orario dell’aperitivo, mostre e lezioni di ballo gratuite. L’Ex Dogana, Scalo San Lorenzo, propone un calendario pieno di mostre, mercatini e proiezioni, mentre di notte si trasforma lanciando una stagione ricca di concerti targati Piotta e Flaminio Maphia, Fritz Kalkbrenner, Tale of Us, Ellen Allien e tributi a musicisti come Rino Gaetano e Lunapop. La settimana di Ferragosto il Borgo di Ostia Antica si trasforma in una festa gioiosa (Ferragostia) animata da artisti che coinvolgeranno il pubblico con fuoco, musica e arti circensi. Il romantico James Blunt, i pazzeschi Chemical Brothers, la straordinaria Laura Pausini, il romano Alessandro Mannarino, e ancora Caparezza, Lo Stato Sociale, il grandissimo Sting, Max Gazzè, i Nomadi, Gino Paoli, The Giornalisti, Morcheeba e tanti altri fantastici nomi si esibiranno live sui più grandi palchi di Roma: dal Palalottomatica all’Auditorium Parco della Musica, al Rock in Roma di Capannelle, passando per lo stadio Olimpico e il Circo Massimo. Non mancheranno eventi e sagre enogastronomiche. A fine mese, per citarne uno, La Capitale ospiterà Gino Sorbillo, il re della pizza napoletana. Infine, ogni giorno dalle ore 19, il Lungotevere romano offre un...

Leggi

SS PIETRO E PAOLO: A ROMA L’INFIORATA STORICA IL 29 GIUGNO 2018

SS PIETRO E PAOLO: A ROMA L’INFIORATA STORICA Al via l’VIII edizione della manifestazione che attrae migliaia di visitatori in via della Conciliazione Il 29 giugno, in onore del Santo Padre e in occasione della festa patronale dei Ss. Pietro e Paolo, si svolgerà la VIII edizione dell’Infiorata Storica di Roma. La celebre manifestazione, organizzata dalla Pro Loco di Roma, lungo Via della Conciliazione e Piazza Pio XII, è il tassello più popolare della storia di Roma che lega la comunità al territorio. La tradizionale Infiorata, nata proprio a Roma nella prima metà del XVII secolo, dall’architetto e fiorista Benedetto Drei, è una festa storica che conserva intatta ancora oggi la bellezza nel tripudio di colori e nell’esaltazione dell’arte. E’ un’antica celebrazione dove fedeli e visitatori potranno ammirare una vera e propria mostra a cielo aperto, di fronte alla Basilica di San Pietro, una esposizione di quadri realizzati con petali di fiori, fiori secchi, sale colorato, trucioli di legno e altri materiali naturali. Dal pomeriggio del 28 giugno inizieranno i lavori per la realizzazione di queste opere d’arte. Maestri infioratori, che giungono da diverse regioni dell’Italia, lavoreranno tutta la notte per la preparazione dell’Infiorata fino al momento della presentazione al mattino seguente, venerdì 29 giugno. La bellezza di questi tappeti floreali sarà visibile ai visitatori prima e dopo l’Angelus delle 12:00, per tutta la giornata di festa patronale.   La manifestazione, patrocinata dalla Regione Lazio e da Roma Capitale I Municipio, coinvolge ogni anno migliaia di persone che attestano l’importanza di coniugare questa antica tradizione con la valorizzazione e promozione del patrimonio culturale. E’ un appuntamento fisso da non perdere, è un’iniziativa culturale che sottolinea la bellezza delle nostre radici, risalta la particolarità dell’artigianato floreale e permette di rivalutare il patrimonio della Capitale nella splendida cornice di Piazza Pio XII. Presiederanno all’iniziativa i Rappresentanti del Comitato Organizzatore, Lucia Rosi, Presidente della Pro Loco Roma Capitale, e Mauro Abbondanza, Responsabile Comunicazione Pro Loco Roma Capitale.     Rivivi la VII edizione dell’Infiorata Storica di Roma: photogallery   In questo video si possono ammirare i bellissimi quadri floreali della IV edizione dell’Infiorata Storica ed il ringraziamento speciale da parte di Papa Francesco a tutti gli artisti che hanno partecipato alla loro realizzazione:          ...

Leggi

ARTE E MUSICA LUNGO IL TEVERE – ESTATE ROMANA 2018

“Lungo il Tevere Roma” giunge alla sedicesima edizione. Mostre, musica e cultura saranno le protagoniste dell’estate capitolina. Per tutta l’estate il lungotevere romano tornerà ad essere luogo di appuntamenti interessanti. Da Castel Sant’Angelo all’Isola Tiberina, le rive del fiume Tevere ospiteranno artisti, cantanti e ballerini di flamenco…Incontri, degustazioni, performance teatrali e musicali saranno all’ordine del giorno, e della notte. L’Associazione Culturale La Vela D’Oro, anche quest’anno, si è occupata di riqualificare le banchine del Tevere organizzando la manifestazione con un programma di intrattenimento ben dettagliato, che varia di giorno in giorno: tutti i giorni, a partire dalle ore 19, una sfilata di bancarelle e stand, dedicate all’artigianato e alla lettura, si susseguiranno lungo le sponde del fiume, tra cocktail bar e ristoranti, dove poter degustare le specialità della tradizione culinaria romana, lasciandovi accompagnare dalle note di musica classica e canto (concerti gratuiti) proposti dall’Associazione Bryaxis. Il venerdì si esibiranno i musicisti del Conservatorio di Santa Cecilia: Daniela Orlando, Alessandro Muller, Hu Chunxi, Alessandra Pulvirenti e Daniele D’Andrassi, i pluripremiati Andrea Pennacchi, Ivan Bernardini; il sabato è il giorno, invece, riservato ai cantautori romani: Luca Bussoletti, Agnese Valle, Irene Cavallo e Jimmy Ingrassia. Lungo il percorso troverete diverse mostre fotografiche, molte delle quali ispirate al biondo Tevere, con le sue storie ed i suoi aneddoti; Emilio Gentilini renderà omaggio a Trastevere e le sue donne; gli allievi dell’Accademia di Belle Arti esporranno le loro opere e intratterranno con varie performance. Simbolo della manifestazione sarà l’opera di Paolo Buggiani, padre della street art italiana. Come l’anno precedente, uno spazio sarà dedicato agli appassionati dei nostri amici a quattro zampe. Michele Zarrillo sarà testimonial della campagna contro l’abbandono e le adozioni responsabili, in collaborazione con l’Assessorato ambiente e tutela animale di Roma Capitale. Ci saranno letture condivise seguite da momenti di approfondimento e dibattiti con gli autori stessi che saranno ospiti della manifestazione. Non mancheranno riferimenti alla boxe, alla moda e alla tecnologia. Inoltre, quest’anno, in concomitanza con i 140 anni del Messaggero 14 pannelli saranno dedicati alle prima pagine storiche del quotidiano romano, che racconteranno la storia di questo paese dalla Grande Guerra ai nostri giorni. Questi e tanti altri saranno gli eventi culturali dell’estate romana 2018, a cui prenderanno parte diversi ospiti, anche internazionali. Un programma così vasto è rivolto a tutti, ad adulti e bambini, al turista che vuole scoprire Roma e a chi ne è già innamorato. D’altronde com’è possibile non rimanere incantati dalla bellezza di questa città, quando la Cupola di San Pietro, fa capolino, al tramonto, tra la storia e il fascino della città eterna? Tutte le iniziative culturali saranno realizzate senza alcun contributo pubblico. L’ingresso alla manifestazione e alla maggior parte delle sue iniziative culturali...

Leggi

POESIA CRUDA – IL VIAGGIO DI DAVIDE CERULLO IL 13 GIUGNO IN PRO LOCO

Davide Cerullo, nato e cresciuto nella periferia di Napoli, parla del suo percorso: dal degrado tra le strade di Scampia alle nude vie della poesia, che lui stesso definisce “Poesia cruda”.   Davide Cerullo sarà ospite della Pro Loco di Roma mercoledi 13 giugno alle ore 18:00 per presentarci il suo bellissimo libro “Poesia cruda – gli irrecuperabili non esistono”. Racconterà al pubblico il suo viaggio, da Scampia all’incontro con il Vangelo e l’esperienza di volontario ed educatore. Davide Cerullo è il nono di quattordici figli, vive in uno degli appartamenti assegnati dal Comune, a le Vele di Scampia, punto di riferimento della malavita. Qui vive un’infanzia tutt’altro che facile e serena, conoscendo ben presto la povertà e i grossi problemi della vita quotidiana. All’età di tredici anni, viene arruolato nella malavita che lo condurrà nell’infernale ingranaggio del sistema camorristico. Soldi, droga ed un posto di rilievo assicurato nei quadri camorristici. Un giorno, nel carcere di Poggioreale, trova una copia del Vangelo sulla propria branda, lasciata lì da chissà chi. Quel giorno segnerà per sempre la sua vita. Davide Cerullo ha ritrovato il suo equilibrio grazie alla poesia, all’amore della sua famiglia e ad alcuni sacerdoti con cui collabora (“Ali bruciate, i bambini di Scampia” – Edizioni Paoline, libro scritto con Alessandro Pronzato, religioso dal ‘76). Oggi è impegnato attivamente a far risplendere la sua Scampia, luogo in cui tuttora vive. Ha fondato “L’albero delle storie” un’associazione di promozione sociale che si occupa di progetti educativi, rivolti ai bambini e alle loro mamme. Cresciuto nella criminalità, ha trovato la forza per poter cambiare direzione alla sua vita. Per questo lo scrittore Erri de Luca lo definisce “un tizzone scampato a un incendio”.          ...

Leggi

ATTESA – FRAMMENTI DI PENSIERO” BRUNELLA CAPUTO OSPITE DELLA PRO LOCO DI ROMA IL 12 GIUGNO

“Attesa – Frammenti di pensiero” è una raccolta di 32 scritti, ideata e curata da Brunella Caputo ed edita da Homo Scrivens, ispirata a Godot, celebre opera teatrale di Samuel Becket (1948). La Pro Loco di Roma è lieta di ospitare l’autrice Brunella Caputo per presentare, con reading teatralizzato degli autori, la sua nuova raccolta “Attesa – Frammenti di pensiero” martedì 12 giugno alle ore 18:00 presso la sede di Via Giorgio Scalia, 10b. Interverranno in sede: Sabrina Prisco, Luana Troncanetti, Ilaria Giudice, Teresa di Florio, Andrea Bloise, Emilia Ferrara, Maria Concetta Dragonetto. All’evento prenderà parte il vicepresidente della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio. Brunella Caputo, nata a Salerno, vive tra l’Italia ed il Brasile. E’ regista, attrice teatrale e autrice di libri, racconta di essere rimasta colpita fin da subito dalla nota opera di Samuel Becket “Aspettando Godot”, alla fine degli anni ottanta. Diversi anni più tardi, a Cunha, in Brasile, l’idea di questo progetto. Trentadue voci di artisti, poeti e scrittori contemporanei per “raccontare l’attesa che si forma in un frammento di pensiero, che nasce nella mente, cammina nel tempo, scopre una delle possibili verità, corre in un viaggio immaginario, e arriva in un luogo spesso non conosciuto. L’attesa, definita attraverso quattro momenti: il tempo, la verità, il viaggio, l’arrivo”. Gli autori, in ordine di apparizione nel volume: Vincenza Davino, Andrea Bloise, Piera Carlomagno, Maria Sole Limodio, Massimiliano Smeriglio, Maria Rosaria Selo, Fabio Rocco Oliva, Pier Luigi Razzano, Alfonso Tramontano Guerritore, Luca Delgado, Letizia Vicidomini, Serena LadyAventinus Venditto, Luana Troncanetti, Mariagiovanna Capone, Paola Laudadio, Rocco Papa, Paquito Catanzaro, Enza Alfano, Tina Cacciaglia, Teresa Di Florio, Ilaria Giudice, Sabrina Prisco, Maria Serritiello, Alessandra Pepino, Rosaria Vaccaro, Francesca Laccetti, Vera Arabino, Gabriella Ferrari Bravo, Laura Pace, Emilia Ferrara, Maria Concetta Dragonetto.      ...

Leggi

LE SPOSE SEPOLTE – L’INCONTRO IN PRO LOCO CON MARILU’ OLIVA

Si terrà domenica 27 alle ore 17 l’incontro con Marilù Oliva, autrice de ‘ le spose sepolte’. L’autrice dialogherà con Simona Teodori responsabile cultura della Pro Loco di Roma e la scrittrice Luana Troncanetti. L’incontro si terrà presso la sede di via Giorgio Scalia 4b. La scrittrice e saggista Marilù Oliva, dopo essersi già affermata come eroina femminile per la sua sensibilità e attenzione verso le donne, torna in libreria con un romanzo giallo dove la condizione femminile fa da protagonista . Marilù Oliva, autrice che da sempre affronta temi riguardanti il mondo delle donne, torna con il suo nuovo romanzo noir “Le spose sepolte”(HarperCollins editore). Questa volta ci trasporta in una piccola realtà bolognese, Monterocca, nota come “Città delle Donne”, in cui la giovane ispettrice Micol Medici è intenta a risolvere un enigma che da tempo oscura la città:  è alle prese con un serial killer, il quale sembrerebbe rivendicare tutte le donne che mai hanno ricevuto giustizia per la loro morte. Riemergono questioni quali  il femminicidio, le disparità tra sessi, i rapporti tra l’uomo e la...

Leggi

FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO: 18-19-20 MAGGIO A ROMA

L’Auditorium Parco della Musica ospiterà il Festival del Verde e del Paesaggio nel week end 18-20 maggio. Una mostra mercato con corsi gratuiti, workshop e laboratori. Roma si colora di verde ed è pronta ad ospitare le migliaia di appassionati di piante e giardinaggio per la Green Expo più importante d’Italia. Una esposizione di oltre un chilometro permetterà ai visitatori di scoprire i segreti ed immergersi nella bellezza delle opere dei maestri vivaisti, tra piante rampicanti, bulbi, fiori, piante acquatiche, cactus e rose antiche. Non una semplice mostra mercato, ma qualcosa di più per permettere agli ospiti di interagire con gli esperti del settore che proporranno dei corsi per rendere i nostri spazi domestici più belli e colorati. Oltre al classico biglietto d’ingresso acquistabile sia on line che alle biglietterie dell’Auditorium Parco della Musica, il Festival del Verde propone un abbonamento di tre giorni per seguire tutte le attività del ricco programma di eventi. Uno spazio importante sarà dedicato all’eco-sostenibilità per rendere i più visitatori piccoli (che non pagano il biglietto) protagonisti di un futuro più verde e meno inquinato. Tutti i dettagli su programma, biglietti e orari potete trovarli sul sito ufficiale del Festival del verde e del...

Leggi

L’INCONTRO – SABATO 12 ALESSANDRO BERSELLI PRESENTA IL LIBRO LE SIAMESI

Si terrà Sabato 12 maggio alle ore 17 presso la sede della Pro Loco di Roma in via Giorgio Scalia 10b la presentazione del libro di Alessandro Berselli – Le siamesi. L’autore verrà introdotto da Simona Teodori, responsabile Cultura della Pro Loco. Alessandro Berselli (Bologna, 12 dicembre 1965) Umorista, scrittore, docente di tecniche della narrazione, inizia la sua attività negli anni novanta, collaborando con le riviste Comix e L’apodittico e il sito di satira on line Giuda, e partecipando al Maurizio Costanzo show. Dal 2003 inizia una carriera parallela come romanziere noir. Oltre alle raccolte di racconti Storie d’amore di morte e di follia (Arpanet, 2005) e Anni zero (Arpanet, 2012), nella sua bibliografia troviamo i romanzi Io non sono come voi (Pendragon, 2007), Cattivo (Perdisa Pop, 2009), Non fare la cosa giusta (Perdisa Pop, 2010), Il metodo Crudele (Pendragon, 2013), Anche le scimmie cadono dagli alberi (Piemme, 2014), Kamasutra Kevin (Pendragon gLam, 2016), Le Siamesi (Elliot, 2017). Di lui Maurizio de Giovanni ha scritto: “La scrittura folle e selvatica di uno dei pochi visionari e originali autori nel flaccido panorama della letteratura...

Leggi

ERRI DE LUCA INCONTRA IL PUBBLICO PRESSO LA PRO LOCO DI ROMA

Erri De Luca ha scritto romanzi, testi teatrali, poesie, ha tradotto brani. La Pro Loco di Roma promuove un incontro con il pubblico il prossimo lunedì 14 maggio alle ore 18 presso la sede della Pro Loco in via Giorgio Scalia 10b. Dialogherà con Simona Teodori, Sergio Chiapperini. Brunella Caputo leggerà magnificamente i suoi testi, introdotti da Luana Troncanetti. Abbiamo parlato con lui in ogni pagina dei suoi libri, la sua voce è a noi conosciuta e cara. Adesso parleremo con lui a viva voce e sarà per ciascuno un’occasione unica di dialogo e arricchimento....

Leggi

CORSO DI SCRITTURA CREATIVA CON SALVATORE BASILE DAL 9 APRILE IN PRO LOCO

Coltiva la tua passione per la scrittura con “Il mestiere di raccontare” – 50 lezioni a partire dal 9 Aprile, tenute dal regista e sceneggiatore Salvatore Basile Come nasce una storia? Dove sorgono le idee alla base dei racconti che ci appassionano, i caratteri dei personaggi, le svolte che muovono la narrazione? Le parole scaturite dalla fantasia dei grandi scrittori danno vita alle opere che amiamo, ma la scrittura non è solo talento, è fatta anche di metodo, di studio e tecniche che stimolano ed esaltano la creatività, perché le intuizioni diventino racconto. Pro Loco Roma Capitale ha il piacere di presentare “Il mestiere di raccontare”, la prima edizione del corso di scrittura creativa tenuto dallo scrittore, sceneggiatore e regista Salvatore Basile, che porterà gli appassionati ad apprendere le tecniche di scrittura e a coltivare il proprio speciale talento. Più che un corso un vero e proprio laboratorio di scrittura, i cui alunni avranno modo di conoscere, ma soprattutto di apprendere attraverso l’esercizio: seguiti da Salvatore Basile i partecipanti “costruiranno” passo dopo passo il proprio racconto, ed ognuno di loro al termine del viaggio potrà sfogliare il proprio lavoro concluso. “Il mestiere di raccontare” è aperto a tutti, aspiranti scrittori o semplici appassionati, ragazzi o adulti, esperti o neofiti: tutti hanno qualcosa da imparare e tutti verranno guidati secondo il proprio stile, la propria indole e le proprie inclinazioni nel variegato mondo della parola. Scrivere per l’editoria, per il cinema, per il teatro o per la televisione; scrivere romanzi o racconti brevi, articoli o sceneggiature: gli alunni impareranno le fondamentali caratteristiche e differenze dei vari generi letterari e con esse anche la propria strada nel mondo della scrittura.  Lo faranno guidati dall’esperienza di uno scrittore, Salvatore Basile, che ha esplorato largamente quel mondo, che ha portato nelle librerie Lo strano viaggio di un oggetto smarrito e sugli schermi degli italiani fiction di successo, come Un passo dal cielo, Ultimo, Il giudice Mastrangelo. Il corso “Il mestiere di raccontare” si articola in 50 lezioni, con appuntamenti serali in sede Pro Loco Roma, in due differenti fasi: Aprile/Giugno e Settembre/Novembre. Come nasce una storia: la scelta del terreno da seminare, da quali pozzi attingere l’acqua, dove trovare i semi, come farli fiorire. Perché una storia può appassionare: il meccanismo dell’identificazione e la Madre di tutte le storie. Come è strutturato un racconto, un romanzo, un film, una serie TV. Il tema, il valore in gioco e la domanda drammatica. Il mondo del racconto. I personaggi e i caratteri. Le svolte narrative. L’arte del conflitto. I generi. Il dialogo: testo e sottotesto. Film per il cinema, serie per la Tv, il teatro, il...

Leggi

Nuovo Corso per Sommelier di Pro Loco Roma!

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri” Johann Wolfgang von Goethe  A grande richiesta torna il corso da sommelier patrocinato da Pro Loco Roma Capitale e organizzato da Giancarlo Bertollini. Nove imperdibili appuntamenti  vi guideranno alla scoperta delle mille sfumature del vino attraverso la degustazione di grandi bottiglie e l’acquisizione delle tecniche che rendono i sommelier i maestri di un universo di sapori sconfinato e affascinante. Nove lezioni per nove mercoledì a partire dall’11 Aprile, in cui Giancarlo Bertollini, conosciutissimo esperto del settore con oltre 40 anni di esperienza nazionale e internazionale nella Direzione Aziendale e nella Formazione,  vi illustrerà le caratteristiche del vino ed i possibili abbinamenti che ne esaltano le note. Le lezioni si svolgeranno a partire dalle 19.30, tutti i mercoledì, dall’11 Aprile al 6 Giugno,  presso la sede di Pro Loco Roma Capitale.   Programma del corso:  VitiViniColtura ed approccio alla Degustazione  Pratiche di cantina e Degustazione (AES)  Produzione Spumanti e Spumanti Classici Vini Speciali e Accostamenti  Abbinamento Cibo/Vino Birre, Liquori & Distillati  EnoMarketing e Degustazione guidata  Degustazione Cieca – Esame con valutazione Cena di Fine Corso con Galateo della Tavola e consegna Attestati Il costo complessivo è di € 330,oo (IVA esclusa) e include: DVD del corso ed altri materiali  dispense del corso esame di verifica delle conoscenze acquisite rilascio dell’attestato di partecipazione cena di fine corso per apprendere l’arte dell’abbinamento a tavola Per i possessori della “Tessera Socio Pro Loco” è prevista una riduzione del 10% sul costo del corso! Cosa aspettate? PRENOTATE SUBITO, i posti sono limitati! Per informazioni ed iscrizioni contattare: Studio Service di G. Bertollini, info@studioservice.com Pro Loco Roma Capitale,  info@prolocoroma.it ; tel. 06/89928530 Corso da Sommelier: dall’11 Aprile al 6 Giugno, tutti i mercoledì dalle ore 19.30, presso la sede di Pro Loco Roma Capitale, via Giorgio Scalia n. 10/b.  Evento Facebook: Corso...

Leggi

Al Teatro Brancaccio una stagione teatrale ricchissima…in promozione per i Soci Pro Loco!

Una serie di appuntamenti imperdibili attende gli appassionati al Teatro Brancaccio! Per i Soci Pro Loco a prezzo speciale Roma si conferma città da sogno per gli amanti del teatro, grazie ad una proposta artistica più che mai varia e di qualità! Tra le sale storiche della Capitale troviamo il Teatro Brancaccio di via Merulana, dal 1916 punto di riferimento dello Spettacolo in città, con la sua struttura polifunzionale in grado di ospitare rappresentazioni teatrali e concerti, balletti ed eventi di ogni tipo. Marzo e Aprile saranno mesi ricchi di appuntamenti per il Brancaccio e per gli appassionati di Teatro: dal musical alla commedia, ce n’è per tutti i gusti! E grazie alla convenzione siglata da Pro Loco Roma i Soci Pro Loco hanno diritto ad un prezzo speciale:   HAIRSPRAY – Grasso è bello Dal 20 Febbraio al 4 Marzo 2018 Dopo aver trionfato a Broadway, il musical HAIRSPRAY torna in Italia con una nuova produzione. Un musical travolgente ed istruttivo con Giampiero Ingrassia, adatto a tutte le età e per tutte le famiglie. Con oltre 2.500 repliche a New York, i suoi 8 Tony Awards, ed il suo adattamento cinematografico con Zac Efron, John Travolta, Michelle Pfeiffer e Christopher Walken, HAIRSPRAY è pronto a conquistare tutta Italia nella stagione teatrale 2017/2018, con musica dal vivo. HAIRSPRAY ci porta a Baltimora nei primi anni ‘60, nel bel mezzo del conflitto tra conservatori e progressisti, in lotta per l’integrazione delle persone di colore. Con HAIRSPRAY la musica e la danza diventano il mezzo migliore per esprimere lo spirito di ribellione e permettono di comunicare i valori che sono i pilastri essenziali di ogni democrazia. Prezzi e Riduzioni SETTORE Ridotto A- SINGOLI CRAL   Intero Poltronissima Gold 49,50 55,00 euro Poltronissima 40,50 45,00 euro Poltrona A/Galleria  A 35,00 39,00 euro Poltrona B/Galleria B 26,00 29,00 euro ELVIS – The Musical Dal 6 all’11 Marzo 2018 Elvis the Musical è uno spettacolo incalzante e ritmato, all’insegna degli indimenticabili successi di Presley a partire dagli anni 50 fino al 1977, quando la leggenda scomparve…Lo spettacolo, attraverso le canzoni di Elvis e il racconto di vari personaggi che hanno vissuto intorno a lui, svela i retroscena di una vita consacrata alla musica e sacrificata allo show-business. La tragica morte di Elvis ridusse in lacrime e disperazione in milioni di persone in tutto il mondo, fan adoranti che lo amavano e continuano ad amarlo stregati da un carisma fatto di fascino, ribellione, dolcezza e sfrontatezza che attraversa i decenni con la stessa forza dirompente dalla quale è nato. Lo spettacolo è suonato da una band che accompagna dal vivo, per poco meno di due ore, un cast di 18 performer, attraverso...

Leggi

EVENTO: VENERDI 23 PRESENTAZIONE DE ‘I SOTTERRANEI DI NOTRE DAME’ DI BARBARA FRALE

Venerdì 23 alle ore 16.30 presentazione del libro ‘I sotterranei di Notre Dame’. L’autrice dialogherà con Simona Teodori, responsabile cultura della Pro Loco e con Laura Ingrassia.  PARIGI, 1301. Perché il re di Francia e i suoi uomini più fidati si aggirano furtivi nei sotterranei di Notre-Dame? Che cosa stanno disperatamente cercando? Filippo il Bello è disposto a tutto pur di scongiurare un evento fatale per il suo regno e la sua discendenza. Anche a mobilitare i migliori consiglieri perché raggiungano Roma: proprio in Vaticano, sotto la protezione del papa, si nasconde il celebre Arnaldo da Villanova, noto come il Catalano, geniale e discusso medico di Bonifacio VIII, un tempo al servizio di Filippo il Bello, poi accusato di praticare la magia. Ora il re lo rivuole presso di sé. Per quale motivo? Il pontefice nutre dei sospetti su quella richiesta e teme che Filippo il Bello stia orchestrando un complotto contro la Santa Sede. Per questo affida il compito di indagare al nipote, Crescenzio Caetani, giovane studente in Medicina, e a Dante Alighieri, delegato della Repubblica di Firenze. Addentrandosi nei meandri della Biblioteca Apostolica, sfogliando inestimabili trattati medici del mondo antico, i due tenteranno di scoprire cos’è che tormenta il monarca più potente della cristianità. Un segreto che il Catalano, custode della tradizione magica dell’Oriente, pare conoscere, ma che non sembra disposto a rivelare… “I sotterranei di Notre-Dame” l’ultimo romanzo di Barbara Frale, nota storica dell’Archivio Segreto Vaticano non è solo un thriller storico, è qualcosa di più sofisticato e appassionante. Il romanzo si dipana nella narrazione della guerra senza quartiere che Filippo il Bello scatenò contro l’Ordine dei Cavalieri Templari fino alla loro caduta. Una parabola discendente che si concluse proprio sull’Île de la Cité, il 18 marzo 1314 con l’esecuzione del Gran Maestro Jaques De Molay, che venne arso vivo con viso rivolto verso la Cattedrale di Notre Dame. Barbara Frale, nota Medievalista e studiosa affermata delle vicende storiche dei Cavalieri del Tempio, descrive con grande attendibilità e lucido sapere circostanze che da secoli appassionano tutto il mondo, per il mistero che le avvolge e per la grandiosità dei Poteri coinvolti nello scandaloso Processo contro i Cavalieri Templari. La storia, romanzata laddove necessario, di erige su fonti storiche inattaccabili e ci conducono alle reali motivazioni che spinsero il Re di Francia a complottare contro l’Ordine Templare. Motivazioni che non furono solo di ordine politico ed economico ma anche personali, privatissime. Barbara Frale frequenta l’Università degli Studi della Tuscia-Viterbo, dove diventa la prima studentessa in Italia a laurearsi in Conservazione dei Beni Culturali. La sua tesi di storia medievale, basata sull’esame di oltre 7000 documenti notarili del...

Leggi

Buon compleanno Garbatella!

 Il rione popolare romano compie 98 anni e festeggia con dieci giorni di eventi!   Novantotto anni…e mostrarli fieramente! Mancano solo due anni al centenario di uno dei quartiere più caratteristici della Capitale, rinomato per aver mantenuto intatte la sua architettura e la sua indole popolare, ma anche per avere dato i natali ad artisti e personaggi che l’hanno reso celebre. L’unico quartiere romano che può vantare una data esatta di fondazione, con la posa della Prima Pietra avvenuta il 18 Febbraio 1920. Nella settimana dal 14 al 25 Febbraio il quartiere Garbatella festeggia il suo compleanno con una ricca programmazione coordinata dall’Associazione I.T.A.C.A.  “Buon Compleanno Garbatella” , iniziativa giunta alla sua XIX° edizione, offre un palinsesto ricco e totalmente gratuito di eventi, grazie al contributo volontario delle associazioni multidisciplinari che aderiscono ogni anno a questa rete culturale. Con il suo particolare fascino popolare, la Garbatella è stata musa ispiratrice di protagonisti del  cinema neorealista, della letteratura e della cultura, come Pasolini, Daniel Pennac, Enzo Ventre: Qui sono nati o cresciuti personaggi come Alberto Sordi,  Maurizio Arena, Rossana de Lorenzo, Enzo Staiola, Enrico Montesano, Victor Cavallo, Valerio Mastandrea, Alessandro Borghi, Valerio Di Benedetto. E ancora Carlo Acciari,  fra i sensibili fondatori dei “Pittori di Via Margutta”, e Alvaro Amici,  voce della tradizione romana. Ha un’identità forte la Garbatella e gli abitanti lo rivendicano con un certo orgoglio: la vita sociale qui non è mai stata assorbita dai ritmi della città-alveare contemporanea ed è rimasta a misura d’uomo. Del resto la Garbatella è davvero un unicum dalle caratteristiche peculiari, coi suoi palazzi di edilizia popolare dai richiami liberty, tra i più belli realizzati in Italia, intervallati da sentieri, fontane e macchie di verde. Dal 1999 ogni 18 Febbraio abitanti, associazioni e artisti del quartiere rinnovano il rito garbante, come si dice qui, mettendo insieme tradizioni e stimoli contemporanei, memoria popolare e cultura del territorio, per festeggiare la posa della Prima Pietra del quartiere (ancora visibile) in piazza Brin. Quest’anno, dal 14 al 25 Febbraio, sarà un susseguirsi di mostre di fotografie storiche, cortei di piazza in piazza, bande, inaugurazioni di opere d’arte, canzoni romanesche e visite guidate. Non mancherà l’annuale elezione di “Nonna Garbatella” al centro anziani di via Pullino  e l’ormai canonico concerto della banda della Polizia Locale in piazza Brin. Assicurata come sempre la presenza delle autorità: Eleonora Guadagno (presidente Commissione Cultura Campidoglio)  inaugurerà il 18 Febbraio alle 12.00 il nuovo mosaico “di quartiere”, realizzato dalla Scuola comunale di Arte e Mestieri “Nicola Zabaglia” ed esposto sui muri di via delle Sette Chiese n.23;  l’assessora Laura Baldassarre (Persona-Scuola-Comunità Solidale) il 22 Febbraio sarà presente alla Marcia della Pace con i bambini delle elementari e medie, che...

Leggi

8 Marzo: in Pro Loco il noir al femminile di Letizia Vicidomini, “Notte in bianco”

Pro Loco Roma Capitale presenta NOIR IN ROSA Letizia Vicidomini a Roma con “Notte in Bianco”   Giovedì 8 Marzo, Pro Loco Roma è lieta di ospitare Letizia Vicidomini e presentare il suo ultimo giallo: Notte in Bianco  Andrea Martino, “il commissario buono”, mosso da un senso di misericordia per vittime e colpevoli, da un anno trascorre placidamente la pensione, tra famiglia e piante da annaffiare. Un giorno, il suo vice ormai promosso caposquadra, Michele, lo chiama: c’è un caso da risolvere, una donna anziana, una semplice tabaccaia, trovata riversa nel suo negozio. I soldi sono ancora in cassa.  Chi ha ucciso la tabaccaia, e chi era davvero quella donna? Il commissario si lascerà coinvolgere nel mistero… Notte in bianco è un giallo classico che con scrittura elegante e camaleontica giunge alla conclusione attraverso la logica di un’indagine portata avanti da un uomo con fiuto da detective e incrollabile senso del dovere. Poetica laddove necessario, potente e descrittiva quando va a scandagliare il dolore senza indugiare in orpelli, la penna di Letizia Vicidomini ricostruisce la storia di personaggio, la tabaccaia Viola Carraturo, vittima della sua vita ancor prima di un delitto efferato. “A volte sento la testa leggera, quasi fosse piena di pensieri fatti d’aria. E’ una sensazione rara, per me”. “In genere sento di avere pensieri pesanti come sassi che premono uno sull’altro, accumulandosi nella cavità del cranio, che immagino simile a una scatola fatta di ossa. Avete presente le capuzzelle, quelle dei defunti che sono al cimitero delle Fontanelle, nel cuore storico di Napoli”. Gli intermezzi in corsivo, finestre su ragioni e azioni dei personaggi, entrano sotto pelle e scandiscono la narrazione senza mai appesantirla. Seguendo l’indagine condotta da un uomo, Notte in bianco parla, molto, di donne. Racconta la maternità nelle sue diverse accezioni e parla della violenza che alle donne viene inferta. Quella violenza che non é solo fisica ma anche psicologica, emotiva, fatta di gabbie e costrizioni. Letizia Vicidomini ci parla di Napoli, della sua gente e di un ex commissario sovrappeso che non accantona il gusto delle indagini. L’autrice dialogando con altre due donne, ci regalerà un incontro noir dalle sfumature rosa, perché le donne parlano, ascoltano, vivono e regalano voce alla cultura.   Nata a Nocera Inferiore (SA), Letizia Vicidomini lavora da vent’anni a Napoli. Oltre che scrittrice, è speaker per le maggiori emittenti nazionali e regionali (RTL 102.5, Kiss Kiss, Radio Marte, Radio Punto Nuovo), attrice e voce pubblicitaria. Ha pubblicato i romanzi Nella memoria del cuore e Angel (Akkuaria Editore), Il segreto di Lazzaro (Centoautori), La poltrona di seta rossa e Nero. Diario di una ballerina (finalista al Garfagnana in...

Leggi

La sonnambula: le musiche di Bellini al Teatro dell’Opera

  La sonnambula dal 18 febbraio al 3 marzo al Teatro dell’Opera Le stagione operistica del Teatro dell’Opera presenta agli appassionati un nuovo appuntamento con le melodie senza tempo di Vincenzo Bellini, con La Sonnambula. L’opera, scritta dal compositore catanese in soli due mesi,  debuttò al Teatro Carcano di Milano il 6 marzo del 1831, ottenendo sin dalla prima rappresentazione uno straordinario successo. Melodramma idilliaco, classico ed intenso nella sua raffinata musicalità tesa al “canto puro”, l’opera è sospesa tra gli ideali di Arcadia e Romanticismo, tra tenerezza e malinconia, in un’atmosfera di umanità innocente espressione della piena maturità artistica di Bellini. La sonnambula segna il ritorno di tre grandi protagonisti delle ultime stagioni del Teatro Costanzi: sul podio Speranza Scappucci, alla regia Giorgio Barberio Corsetti e in scena una regina di questo repertorio, Jessica Pratt. Un ritorno che per il direttore Speranza Scappucci assume un valore speciale. “Amo molto quest’opera, la considero la più difficile di Bellini e l’ho già diretta a New York” – racconta. “Ma la cosa più bella è che è stata la prima opera che ho visto in vita mia, qui a Roma, negli anni Ottanta. Tornare nello stesso teatro per dirigerla è come chiudere un cerchio.” “Il tema del sonnambulismo era molto caro ai romantici“ – spiega il regista Giorgio Barberio Corsetti, reduce dal recente successo al Costanzi di Fra Diavolo – “perché vi vedevano una zona mediana tra sogno e veglia, che si stacca dalla realtà e apre uno spiraglio per entrare nel profondo della psiche umana. Anche il luogo in cui la vicenda si volge non appartiene alla realtà ma è totalmente immaginario, non è veramente la Svizzera di cui si dice nel libretto. Anche il tempo è irreale, sospeso, indeterminato: io ho scelto l’Ottocento, perché volevo un tempo lontano da noi, ma non troppo lontano. A questo si aggiunge una dimensione onirica, determinata dai cartoni animati di Gianluigi Toccafondo.” Orari delle rappresentazioni: Prima: domenica 18 febbraio ore 20:00 Repliche martedì 20 febbraio ore 20:00 venerdì 23 febbraio ore 20:00 domenica 25 febbraio ore 16:30 martedì 27 febbraio ore 20:00 sabato 3 marzo ore 18:00 Anteprima Giovani venerdì 16 febbraio ore 19:00   La Sonnambula, di Vincenzo Bellini, Teatro dell’Opera di Roma – Costanzi, Piazza Beniamino Gigli 1, dal 16 Febbraio al 3 Marzo. Maggiori info e biglietti: La Sonnambula  Sei Socio Pro Loco? La convenzione  col teatro dell’Opera di Roma ti offre importanti sconti su biglietti e abbonamenti! Scopri i dettagli e vai a teatro con la Tessera Socio!...

Leggi

Il 3 Febbraio arrivano in Pro Loco le avventure del Commissario Ponzetti: Giovanni Ricciardi presenta L’Undicesima Ora!

Intervistato da Simona Teodori e Luana Troncanetti, il grande giallista presenta in Pro Loco la sua ultima opera: L’Undicesima Ora       Il corpo senza vita di un noto architetto romano viene ritrovato nel suo loft una settimana dopo il decesso. L’autopsia non ha ancora dato risposte certe sulle cause, ma sembra escludere l’ipotesi della morte violenta. Quasi contemporaneamente, una villetta dove l’architetto abitava fino a poco tempo prima viene distrutta da un incendio doloso. I due eventi sono in relazione tra loro? Qualcuno voleva la morte dell’uomo? Pro Loco Roma è fiera di presentare presso la sua sede il nuovo, appassionante, giallo di Giovanni Ricciardi: L’Undicesima Ora, l’ottava avventura della saga del Commissario Ottavio Ponzetti.  Un personaggio letterario dai modi pacati che il pubblico italiano ha imparato da tempo ad amare. Un poliziotto vecchio stampo, bonario e sagace, che più delle moderne tecnologie segue il suo fiuto, che non ha alle spalle una storia tormentata, ma una volta risolto il caso torna in famiglia e come vizio si concede quello del biliardo. Nel nuovo noir scaturito dalla fantasia di Ricciardi, Ponzetti affronterà le indagini assieme al fidato  ispettore Iannotta, l’amico e collega trasteverino doc, ma questa volta coinvolgerà anche amici e parenti, mettendosi insieme a loro sulle tracce di una misteriosa donna spagnola e incrociando nel corso dell’indagine la biografia e le opere di importanti personaggi del Novecento, tra cui l’architetto Antoni Gaudí. A Barcellona, come già era avvenuto nelle ultime indagini, che lo avevano portato prima in Sicilia, poi addirittura in Patagonia, il commissario trascorrerà una movimentata e intrigante vacanza di lavoro. Ma le strade battute da Ponzetti tornano sempre a Roma, dove le numerose ipotesi, i dubbi e le incertezze svaniscono portando alla luce una sola, sorprendente verità…   «Il commissario Ottavio Ponzetti è uno dei detective più bravi e rassicuranti del giallo italiano». Fabrizio D’Esposito, «Il Fatto Quotidiano» «Un commissario colto e un po’ all’antica precipitato nella Roma del terzo millennio». Paolo Fallai, «Sette – Corriere della Sera» «Rarità tra i suoi colleghi, il commissario Ponzetti non è un burbero ed è fedele alla moglie. Vizi? Il biliardo e le passeggiate per Roma». Irene Soave, «Vanity Fair» «Il fascino dolceamaro del commissario che dal 2008 si è conquistato un posto tra i più amati investigatori del panorama letterario italiano». Andrea Monda, «Il Foglio»   Per chi ne segue da sempre le orme come in un giallo e per chi ancora non fosse inciampato nelle gustose inchieste del commissario romano, Sabato 3 Febbraio è l’occasione giusta per calarsi nell’atmosfera del nuovo romanzo della saga al cospetto del suo autore: Giovanni Ricciardi presenterà L’Undicesima Ora, intervistato dalle scrittrici...

Leggi

Citazioni pratiche: il design di Fornasetti a Palazzo Altemps

L’estro di Fornasetti dialoga con l’antichità Fino al 6 Maggio al Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps   In occasione della celebrazione del ventennale dell’apertura al pubblico, il Museo di Palazzo Altemps ospita la mostra Citazioni pratiche. Fornasetti a Palazzo Altemps. In un dialogo tra antichità e contemporaneità, la collezione di sculture e gli spazi del Museo Nazionale Romano (il cortile, le stanze affrescate, il teatro)  si confrontano con ventisette incursioni artistiche di oltre ottocento pezzi firmati da Fornasetti. Di sala in sala i temi del classico, delle rovine e delle antichità, rimandano a uno scambio a tratti spiazzante e irriverente, colto e sapiente, tra la collezione permanente di arte antica del Museo e le creazioni nate dall’immaginazione sfrenata e dall’invenzione surrealista dello storico marchio di arti decorative fondato da Piero Fornasetti e tramandato al figlio Barnaba. La mostra, attraverso i tratti fantastici, giocosi, onirici delle creazioni di Fornasetti, porta in primo piano la duplice anima di Palazzo Altemps. Nato come casa aristocratica dove si sono succeduti componenti delle famiglie Riario, Medici, Orsini, Altemps e Hardouin, nel 1997 diventa la sede del Museo Nazionale Romano dedicata alla storia del collezionismo antiquario. Nel rispetto della vocazione storica della residenza, sono esposte le collezioni di statuaria antica delle grandi famiglie nobili romane. Questo ricco e articolato percorso storico entra in relazione con le decorazioni d’interni e gli oggetti creati da Piero Fornasetti (1913-1988) e da suo figlio Barnaba (1950), eclettici indagatori del quotidiano. Il loro genio fa uso del passato architettonico, archeologico e storico artistico per creare un mondo che non è mai stato. L’itinerario dell’esposizione apre en plein air sul cortile e si snoda nelle sale museali, in cui gli antichi capolavori scultorei e le decorazioni rinascimentali incontrano i lavori senza tempo di Fornasetti. Il gruppo scultoreo del “Galata Suicida” è immerso in un set scenografico, stagliandosi come protagonista di una pièce teatrale, su un fondale alto sei metri e raffigurante l’opera “Follia Pratica” ; una colonia di gatti in ceramica è pigramente accovacciata sui resti di antiche mura, e trompe-l’oeil di rovine si alternano a vestigia reali in un gioco di rimandi. Disegni, mobili, accessori ripercorrono la produzione dell’Atelier Fornasetti, dagli anni Trenta a oggi, rivelandosi come qualcosa di più di semplici oggetti decorati: “un invito alla fantasia, a pensare”, come raccontava lo stesso Piero, fondatore dell’azienda. Un viatico per l’immaginazione, che riconduce all’anima originaria di Palazzo Altemps.   Citazioni pratiche. Fornasetti a Palazzo Altemps,  Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps, aperto da Martedì a Domenica, fino al 6 Maggio, Piazza di Sant’Apollinare 46. Info e biglietti: CoopCulture  ...

Leggi

“La Memoria Genera Futuro”: tutti gli appuntamenti attorno al Giorno della Memoria, per non dimenticare la Shoah

Il 27 Gennaio si ricordano le vittime dell’Olocausto A Roma una lunga serie di appuntamenti fino a marzo per riflettere sul passato e sul futuro Il 27 Gennaio del 1945 le truppe sovietiche entrarono nel campo di concentramento di Auschwitz, liberando i sopravvissuti. Quella data è stata scelta dall’ONU come “Giorno della Memoria”, per commemorare le vittime di una pagina nera della storia dell’uomo e chi a quegli orrori si oppose, ma anche e soprattutto per un momento di riflessione perché gli errori del passato non si ripetano in futuro. Come molte città anche Roma, coi rastrellamenti del ghetto ebraico e con le deportazioni degli oppositori, ha vissuto gli anni segnati dalle Leggi Razziali, in vigore in Italia dal 1938. Oggi la città di Roma vuole farsi portavoce di una memoria collettiva che trasmetta ai giovani il ricordo del passato, e lo fa con oltre cento eventi inseriti nel progetto “La Memoria Genera Futuro”, in programma fino al 30 Marzo. 2018: ottant’anni dalle Leggi Razziali, ma anche settanta dall’entrata in vigore della nostra Costituzione, il segno più tangibile di un Paese che ha voluto voltare pagina poggiando su nuovi e solidi valori. Questo è il messaggio che La Memoria Genera Futuro vuole trasmettere nella sua seconda edizione, attraverso spettacoli, letture, proiezioni e dibattiti, organizzati nei teatri e negli spazi culturali, ma anche nei luoghi simbolo della memoria, nelle biblioteche e in tutto il territorio cittadino. Sono molti gli eventi che parlano del 1938 e delle Leggi Razziali.   Dal “Processo” che vede imputato Re Vittorio Emanuele III all’Auditorium Parco della Musica il 18 gennaio, (verrà trasmetto anche su Rai Storia il 27 gennaio alle 21:15), alla mostra “1938 La Storia” della Fondazione Museo della Shoah alla Casina dei Vallati, passando per “La notte scura”, mostra di George de Canino alla Casa della Memoria che attraverso l’arte contemporanea ricorda la propaganda fascista; fino al seminario “Leggi razziali e sport” alla stessa Casa della Memoria e alla proiezione del film “Concorrenza sleale” alla Biblioteca Elsa Morante. Diversi gli spettacoli teatrali e i concerti, come “Ridere rende liberi” al Teatro di Villa Torlonia e “Tante facce nella memoria” al Teatro India, del sistema Teatro di Roma. All’Accademia Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica c’è l’opera multimediale per ragazzi “Anna e Zef” mentre sul palcoscenico del Teatro dell’Opera e del Teatro Palladium andrà in scena l’opera per bambini “Brundibar”. Venerdì 27 la voce di Bente Kahan ripropone canti e poesie scritte nei ghetti dell’est europa durante la persecuzione nazista e brani tradizionali Yiddish all’Istituto San Gallicano. Il Cinema sarà protagonista con “Il viaggio di Fanny” alla Casa del Cinema e il progetto “In memoriam” realizzato dalla...

Leggi

Nuova convenzione per i soci! Scopri gli eroi in mattoncini di The Art of the Brick: DC Super Heroes!

Il magico universo dei supereroi dei fumetti DC Comics, ricostruito con i mitici mattoncini LEGO! Fino all’8 Aprile a Palazzo degli Esami Creata dal leggendario artista dei LEGO® Nathan Sawaya, è arrivata a Roma la mostra The Art of The Brick: DC Super Heroes. Un capolavoro di arte contemporanea che utilizza circa 2.000.000 di mattoncini per creare sculture di grandi dimensioni dei Supereroi (e dei Supercattivi) intramontabili dell’universo DC Comics. Da Batman a Superman, da Wonder Woman a al Joker e Harley Quinn: assisterete alla più grande collezione al mondo di supereroi creata interamente con mattoncini LEGO. Attraverso una serie di gallerie immersive, The Art of The Brick: DC Super Heroes presenta la personale interpretazione di Sawaya dei personaggi, dei veicoli, delle ambientazioni e dei temi che ritroviamo nella mitologia della storica casa di fumetti: trasformazione e riscoperta, forza e debolezza, scontro tra bene e male. Il tutto realizzato in forma di costruzioni LEGO, un mondo che esattamente come quello dei fumetti non smette di entusiasmare e di stuzzicare l’immaginario di adulti e bambini. “Da bambino passavo intere domeniche mattina sul pavimento a giocare con i LEGO mentre guardavo i cartoni DC Super Friends, pensavo che i personaggi delle mie città di LEGO avessero dei super poteri tali da sconfiggere i nemici, che solitamente identificavo con le bambole di mia sorella. Per me, quindi, questa nuova mostra è un sogno che diventa realtà: è un onore aver potuto re-immaginare questi personaggi e le loro storie”. Difficile non rivedersi nelle parole dell’autore di una mostra che sta avendo uno straordinario successo di pubblico proprio per la sua capacità di stupire con la perfezione dei dettagli delle ricostruzioni e contemporaneamente solleticare l’immaginario di bambini (anche i bambini cresciuti).  L’artista newyorkese che già aveva conquistato il pubblico portando in giro per 75 città del mondo The Art of The Brick, in questa speciale edizione dedicata al mondo del fumetto ci regala oltre 100 opere tratte dall’universo DC Comics: una coloratissima galleria di personaggi,  accompagnati da una colonna sonora coinvolgente composta di musiche ad essi legate. Diverse le sculture ricche di significato che si incontrano passeggiando attraverso questa Gotham City di 2.000 mq. come Superman che lotta contro il proprio mantello: dietro l’apparente semplicità, il mondo dei Supereroi nasconde temi e riflessioni sul vivere e la persona umana molto più complesse.  Ed ecco che il volto di Batman si confonde con quello del nemico Joker, perché bene e male non sono mai facili da scindere, e che gli eroi ci ricordano di ricordarci di quando eravamo bambini pieni di sogni, perché l’essenza è tutta lì.     The Art of the Brick: DC Super...

Leggi

Fuoriporta: nel weekend a Cerveteri c’è la festa di Sant’Antonio Abate

  Anche quest’anno a Cerveteri la tradizione regala la celebre Festa di Sant’Antonio Abate. Per l’occasione, la Pro Loco di Cerveteri, in collaborazione l’Associazione Massari Ceretani, il Rione La Boccetta, la Confraternita e la Parrocchia Santa Maria Maggiore e con il patrocinio del Comune di Cerveteri, ha organizzato per tutto il week end una serie di iniziative dedicate a tutta la famiglia. Sabato 20 gennaio alle ore 14.00 ritrovo presso la cuppoletta di Sant’Antonio, per la benedizione del fuoco. Seguirà la processione solenne con la Statua del Santo, accompagnata dal Gruppo Bandistico Caerite, che inaugurerà così il ciclo degli appuntamenti per il 2018. Si proseguirà con la tradizionale benedizione degli Animali e del pane. La festa di Sant’Antonio decreta anche l’inizio del Carnevale. Dalle 15.30, sfilata dei carri carnevalizi e in Piazza Santa Maria una grande festa con maschere, coriandoli, colori, intrattenimento e la distribuzione di panini, vino, e dei dolci tipici del Carnevale. “La Festa di Sant’Antonio Abate è un appuntamento importante per la nostra Città – ha detto il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – che risponde sempre con una partecipazione grandissima, e che vede nel nostro Centro Storico tante famiglie e soprattutto tanti bambini. Invito la Cittadinanza di Cerveteri a partecipare alle iniziative in compagnia dei propri animali domestici e ringrazio gli organizzatori per l’impegno sempre dimostrato in questa occasione”. Anche a Borgo San Martino, l’Associazione Culturale del Borgo organizza un momento celebrativo del Santo. Domenica 21 febbraio, al termine della Santa Messa delle ore 10.00 si celebrerà la tradizionale Benedizione degli Animali. La festa tradizionale di Sant’Antonio Abate a Cerveteri ha una tradizione antichissima, la prima edizione sembra risalire al lontano 1712. Per maggiori informazioni su questa usanza così sentita potete consultare il sito del Comune di Cerveteri: Festa di...

Leggi

Il talento di Silvio Orlando e l’umanità di Lampedusa: grandi spettacoli al Teatro Eliseo, in promozione per i Soci Pro Loco

  Dal 30 Gennaio all’11 Febbraio al Teatro Eliseo: LACCI Silvio Orlando nella trasposizione teatrale del romanzo Premio Strega di Domenico Starnone “Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie” Si apre così la lettera che Vanda scrive al marito che se n’è andato di casa, lasciandola in preda a una tempesta di rabbia impotente e domande che non trovano risposta. Lui se ne sta a Roma a misurare la grazia lieve di una sconosciuta con cui i giorni sono gioiosi, e lei a Napoli con i figli, a misurare il silenzio e l’estraneità. Cosa siamo disposti a sacrificare, pur di non sentirci in trappola? E che cosa perdiamo, quando decidiamo di tornare sui nostri passi? Una storia emozionante, il racconto di una fuga, di un ritorno, di tutti i fallimenti, quelli che ci sembrano insuperabili e quelli che ci fanno compagnia per una vita intera. Una storia sgorgata dalla penna di Domenico Starnone e vincitrice del Premio Strega, che il sempre straordinario Silvio Orlando porta sul palcoscenico con la regia di Armando Pugliese. PREZZI IN CONVENZIONE   Platea € 28 anziché € 40 Balconata I € 25 anziché € 35 Balconata II € 19 anziché € 27 Balconata III € 14 anziché € 20 Orari delle rappresentazioni:  Martedì 30 gennaio ore 20:00  Mercoledì 31 dicembre ore 17:00  Giovedì 1 febbraio ore 20:00  Venerdì 2 febbraio ore 20:00  Sabato 3 febbraio ore 20:00  Domenica 4 febbraio ore 17.00  Martedì 6 febbraio ore 20:00  Mercoledì 7 febbraio ore 17:00 Giovedì 8 febbraio ore 20:00 Venerdì 9 febbraio ore 20:00 Sabato 10 febbraio ore 20:00 Domenica 11 febbraio ore 17:00    Lacci, di Domenico Starnone, con Silvio Orlando, dal 30 Gennaio all’11 Febbraio, Teatro Eliseo. Maggiori informazioni: Lacci Dal 31 gennaio al 18 febbraio 2018 al Piccolo Eliseo: LAMPEDUSA Un’escursione coraggiosa nelle acque oscure della migrazione di massa Il drammaturgo inglese Anders Lustgarten rivolge la sua attenzione alle migrazioni di massa, mettendo a confronto con coraggio la vita di Stefano, un pescatore siciliano che si guadagna da vivere recuperando i corpi dei profughi annegati in mare, con quella di Denise, una donna immigrata italo-marocchina di seconda generazione che riscuote crediti inevasi per una società di prestiti. La povertà e la disperazione non sono solo lo scenario del racconto: sono causa generatrice del contrasto sociale, del male dei protagonisti, argomento di fuga per entrambi e insieme condizione per il miglioramento del proprio status attraverso lo sciacallaggio della disperazione altrui. Il testo di Lustgarten è un racconto sulla sopravvivenza della speranza, Dietro il disastro sistemico della politica e delle nazioni, ci sono ancora le persone, la gentilezza individuale, la sorpresa dei singoli. Lampedusa è...

Leggi

MuriSicuri: alla scoperta della street art di Toripignattara per aiutare Matelica

MuriSicuri. Dipingiamo un muro per curarne cento. Il 3 e 4 Febbraio cento guide professioniste della Capitale accompagneranno i visitatori lungo il quartiere Torpignattara e i suoi muri dipinti. Un’iniziativa per raccogliere fondi da donare al Comune di Matelica   Sabato 3 e Domenica 4 Febbraio, torna a Roma MuriSicuri, una due giorni per scoprire la Street Art a Torpignattara e raccogliere fondi in particolare per Matelica, una delle località colpite dal terremoto del Centro Italia. L’iniziativa è voluta de cento guide professioniste della Capitale, che accompagneranno i visitatori, grandi e piccoli, ad esplorare le opere di street art nel quartiere multietnico che da qualche anno è diventato uno splendido museo a cielo aperto. Per l’occasione sarà possibile assistere anche alle performance di Diavù e Solo, gli artisti che dipingeranno dal vero due muri in via Policastro 32/34. I partecipanti potranno assistere dal vivo alla creazione delle due opere, che verranno realizzate proprio grazie alle cento guide professioniste che hanno deciso di finanziarle, certe che bellezza e solidarietà possano convivere e trasformare il grigio in arte e i cittadini in supereroi. GLI ARTISTI Diavù, (nome d’arte di David Vecchiato) è nato a Roma, al Quadraro. Ha studiato pittura all’Accademia di Belle Arti. Disegna, dipinge, cura mostre, compone musica, canta, realizza fumetti e scrive. Ha iniziato a lavorare nel campo editoriale e artistico agli inizi degli anni ‘90, fondando i magazine indipendenti di arti e culture underground Katzyvari e Tribù e realizzando cartoon per l’emittente TV Videomusic. Dal ‘95 al ‘97 ha diretto il magazine da lui fondato Tank; e ha pubblicato fumetti e illustrazioni su varie testate. Ha partecipato a numerose mostre collettive in Italia e negli USA, realizza copertine illustrazioni per dischi e libri, scrive di Arte Contemporanea e Fumetto. Con la sua ex band Savalas nel 1999 ha pubblicato il cd Radio Bella Vista e ha curato colonne sonore per due film e un corto animato con la sua band Za-Bùm. Assieme alla gallerista Serena Melandri, cura il progetto artistico Mondopop, che promuove artisti urban, lowbrow e newpop di tutto il mondo. Dal 2010 è curatore del progetto M.U.Ro. Museo Urban di Roma che ha ideato con l’intento di stimolare cultura visiva e riqualificare, attraverso numerosi interventi artistici di grandi firme e giovani promesse dell’Urban Art, aree in abbandono nel V e VII Municipio di Roma. Tiene la rubrica Ri-Fatto su il Fatto Quotidiano, cura la serie di documentari sulla Street Art Muro per Sky Arte e insegna all’Istituto Europeo di Design di Roma dal 2001, dove tiene il corso di “Fenomenologia delle Arti Contemporanee”. Il suo sito è davidvecchiato.com ; l blog con i suoi work-in-progress è diavuinprogress.blogspot.it Anche Solo nasce a Roma,...

Leggi

Sta arrivando il nuovo corso per Sommelier!

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri” Johann Wolfgang von Goethe  A grande richiesta torna il corso da sommelier patrocinato da Pro Loco Roma Capitale e organizzato da Giancarlo Bertollini. Nove imperdibili appuntamenti  vi guideranno alla scoperta delle mille sfumature del vino attraverso la degustazione di grandi bottiglie e l’acquisizione delle tecniche che rendono i sommelier i maestri di un universo di sapori sconfinato e affascinante. Nove lezioni per nove mercoledì a partire dall’11 Aprile, in cui Giancarlo Bertollini, conosciutissimo esperto del settore con oltre 40 anni di esperienza nazionale e internazionale nella Direzione Aziendale e nella Formazione,  vi illustrerà le caratteristiche del vino ed i possibili abbinamenti che ne esaltano le note. Le lezioni si svolgeranno a partire dalle 19.30, tutti i mercoledì, dall’11 Aprile al 6 Giugno,  presso la sede di Pro Loco Roma Capitale.   Programma del corso:  VitiViniColtura ed approccio alla Degustazione  Pratiche di cantina e Degustazione (AES)  Produzione Spumanti e Spumanti Classici Vini Speciali e Accostamenti  Abbinamento Cibo/Vino Birre, Liquori & Distillati  EnoMarketing e Degustazione guidata  Degustazione Cieca – Esame con valutazione Cena di Fine Corso con Galateo della Tavola e consegna Attestati Il costo complessivo è di € 330,oo (IVA esclusa) e include: DVD del corso ed altri materiali  dispense del corso esame di verifica delle conoscenze acquisite rilascio dell’attestato di partecipazione cena di fine corso per apprendere l’arte dell’abbinamento a tavola Per i possessori della “Tessera Socio Pro Loco” è prevista una riduzione del 10% sul costo del corso!  Cosa aspettate? PRENOTATE SUBITO, i posti sono limitati! Informazioni ed iscrizioni entro mercoledì 27 Settembre contattando: Studio Service di G. Bertollini, info@studioservice.com Pro Loco Roma Capitale,  info@prolocoroma.it ; tel. 06/89928530 Corso da Sommelier: dall’11 Aprile al 6 Giugno, tutti i mercoledì dalle ore 19.30, presso la sede di Pro Loco Roma Capitale, via Giorgio Scalia n....

Leggi

Il Padre è al Teatro Quirino con la regia di Gabriele Lavia

  Gabriele Lavia porta in scena la tragedia di Strindberg che indaga la caduta della figura paterna. Spettacolo in promozione per i Soci Pro Loco  Dal 23 Gennaio al 4 Febbraio,  Gabriele Lavia porta in scena al Teatro Quirino  Il Padre, la tragedia scritta da Strindberg nel 1887. Un’opera “naturalistica”, che scava nella ‘natura’ umana osservando una banale vicenda familiare attraverso lo specchio deformante del mito di Ercole e Onfale e dello “scambio di vestiti” che, nel mito, fecero tra loro. Questo significa lo “scambio dei ruoli” nella società di fine Ottocento: la caduta del “ruolo”,  quindi del “senso”, della figura paterna. Strindberg scrive una “Tragedia Classica” che, come ogni tragedia, racconta, una “caduta fatale”. Qui, è il precipitare della potenza dell’uomo e la sopraffazione da parte della donna. Un titano destinato alla caduta, Strindberg, lo è per destino e per scelta. La sua vita è stata a di poco tempestosa, contraddittoria, estrema e i suoi interessi si sono rivolti alla pittura, alla scultura, alla fotografia, alla chimica, all’alchimia, alla teosofia.”Io conosco solo me stesso e non posso che parlare di me!”, diceva. Il suo Teatro non poteva che essere drammaturgia autobiografica e tormentata. Gabriele Lavia riesce a trasmettere con sapiente maestria e a restituire al pubblico teatrale il tormento dell’opera di Strindberg, con uno spettacolo che terrà lo spettatore sospeso ad un filo di tensione fino all’ultima battuta. Il Padre è al Teatro Quirino dal 23 Gennaio al 4 Febbraio. Approfitta delle offerte per i Soci Pro Loco!   Per usufruire delle promozioni, è necessario prenotare attraverso l’Ufficio Promozioni del teatro: tel. 06.83784803 • e-mail promozione@teatroquirino.it ; dal lunedì al venerdì ore 9.30/13.00 – 14.00/17.30 Per maggiori dettagli sulla promozione e sull’acquisto di biglietti e abbonamenti per il Teatro Quirino, consultare la convenzione.  Il Padre, di August Strindberg, Regia di Gabriele Lavia, dal 23 Gennaio al 4 Febbraio, Teatro Quirino, Via delle Vergini n.7.  Maggiori...

Leggi

È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI! Sabato 13 Gennaio l’anniversario della nascita di un grande artista anima Rione Monti

Una grande festa spontanea per omaggiare Petrolini: Sabato 13 Gennaio appuntamento a Rione Monti con gli attori de La Conventicola degli Ultramoderni, e con chiunque voglia esprimere la propria arte!     Una festa spontanea, tra rinfreschi, spettacoli improvvisati, un corteo artistico lungo quello che fu il suo quartiere: È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI! per il quinto anno di fila omaggia un grande del teatro italiano, un Artista a tuttotondo, capace di coniugare in maniera perfetta estetica e comunicativa, autore e fautore di quell’incredibile laboratorio di creatività che fu il Teatro di Varietà italiano. In quell’esplosione di espressività artistica, che tanto deve alla figura di Petrolini,  nacquero alcuni tra i grandi nomi dello spettacolo del ‘900: oggi, una rete di artisti, performer, musicisti, attori, sognatori, che in quello spirito si rivede, rende omaggio alla sua figura, e nel 134esimo anniversario dalla nascita festeggia con una grande manifestazione di arte e passione condivisa, spontanea, improvvisata. È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI! si dà appuntamento in via Baccina n.32, di fronte alla casa dove l’attore, drammaturgo e compositore abitò, per una serata di Varietà a cui tutti gli artisti d’ogni genere sono invitati a partecipare: Teatro, Musica e tutta l’Arte Varia possibile, chiunque si senta ispirato dalla poetica di Ettore Petrolini e voglia omaggiarlo, attingendo dal suo repertorio o, ancor meglio, portando in dono un proprio lavoro , che mica si regala al festeggiato quello che già ha! Al pubblico verrà offerto un rinfresco e la magia di spettacoli improvvisati, che animeranno l’intero Rione Monti, percorso dal festoso corteo. Si brinda, si balla, si declama e si condivide: questo lo spirito di un serata che illuminerà il quartiere che fu di Petrolini fino alle 22.00. A seguire, after-party nel covo degli ideatori di questo progetto condiviso, gli artisti del Varietà di oggi: La Conventicola degli Ultramoderni, il Club del Nuovo Varietà Italiano, casa perfetta per godersi una notte di spettacoli e suggestioni a cura degli artisti partecipanti brindando alla salute di Petrolini.   È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI!: Sabato 13 Gennaio, via Baccina n. 32 dalle h.19.30 alle 22.00 rinfresco, spettacoli improvvisati, corteo per le vie del Rione Monti AFTER-PARTY: Via di Porta Labicana 32 dalle h.22.00 alle 5.00 presso La Conventicola degli Ultramoderni, “VARIETA’ ULTRAMODERNO” con gli artisti partecipanti e il cast resident, Vinyl & Cocktails. Per maggiori informazioni: evento Facebook e contatti ...

Leggi

Il 3 Febbraio arrivano in Pro Loco le avventure del Commissario Ponzetti: Giovanni Ricciardi presenta L’Undicesima Ora!

Intervistato da Simona Teodori e Luana Troncanetti, il grande giallista presenta in Pro Loco la sua ultima opera: L’Undicesima Ora       Il corpo senza vita di un noto architetto romano viene ritrovato nel suo loft una settimana dopo il decesso. L’autopsia non ha ancora dato risposte certe sulle cause, ma sembra escludere l’ipotesi della morte violenta. Quasi contemporaneamente, una villetta dove l’architetto abitava fino a poco tempo prima viene distrutta da un incendio doloso. I due eventi sono in relazione tra loro? Qualcuno voleva la morte dell’uomo? Pro Loco Roma è fiera di presentare presso la sua sede il nuovo, appassionante, giallo di Giovanni Ricciardi: L’Undicesima Ora, l’ottava avventura della saga del Commissario Ottavio Ponzetti.  Un personaggio letterario dai modi pacati che il pubblico italiano ha imparato da tempo ad amare. Un poliziotto vecchio stampo, bonario e sagace, che più delle moderne tecnologie segue il suo fiuto, che non ha alle spalle una storia tormentata, ma una volta risolto il caso torna in famiglia e come vizio si concede quello del biliardo. Nel nuovo noir scaturito dalla fantasia di Ricciardi, Ponzetti affronterà le indagini assieme al fidato  ispettore Iannotta, l’amico e collega trasteverino doc, ma questa volta coinvolgerà anche amici e parenti, mettendosi insieme a loro sulle tracce di una misteriosa donna spagnola e incrociando nel corso dell’indagine la biografia e le opere di importanti personaggi del Novecento, tra cui l’architetto Antoni Gaudí. A Barcellona, come già era avvenuto nelle ultime indagini, che lo avevano portato prima in Sicilia, poi addirittura in Patagonia, il commissario trascorrerà una movimentata e intrigante vacanza di lavoro. Ma le strade battute da Ponzetti tornano sempre a Roma, dove le numerose ipotesi, i dubbi e le incertezze svaniscono portando alla luce una sola, sorprendente verità…   «Il commissario Ottavio Ponzetti è uno dei detective più bravi e rassicuranti del giallo italiano». Fabrizio D’Esposito, «Il Fatto Quotidiano» «Un commissario colto e un po’ all’antica precipitato nella Roma del terzo millennio». Paolo Fallai, «Sette – Corriere della Sera» «Rarità tra i suoi colleghi, il commissario Ponzetti non è un burbero ed è fedele alla moglie. Vizi? Il biliardo e le passeggiate per Roma». Irene Soave, «Vanity Fair» «Il fascino dolceamaro del commissario che dal 2008 si è conquistato un posto tra i più amati investigatori del panorama letterario italiano». Andrea Monda, «Il Foglio»   Per chi ne segue da sempre le orme come in un giallo e per chi ancora non fosse inciampato nelle gustose inchieste del commissario romano, Sabato 3 Febbraio è l’occasione giusta per calarsi nell’atmosfera del nuovo romanzo della saga al cospetto del suo autore: Giovanni Ricciardi presenterà L’Undicesima Ora, intervistato dalle scrittrici...

Leggi

Befana a Roma, tutti gli eventi

La Befana a Roma: l’atmosfera magica dell’Epifania negli eventi in programma nella Capitale e in provincia. Scoprili tutti!   Arriva la festa che “tutte le feste porta via”, con le sue sfilate, i suoi dolciumi e le sue bancarelle che andranno a colorare la città. Abbiamo preparato per voi una rassegna di eventi e luoghi in cui trascorrere questo Sabato di festa. In via della Conciliazione, a partire dalle 10.00, si terrà la tradizionale sfilata di Viva la Befana, un corteo unico nel suo genere che ogni anno suscita grande curiosità e interesse nelle migliaia di spettatori presenti, grazie alla sua sapiente armonizzazione di simbologie e contenuti culturali e sociali. Una tradizione che si tramanda attraverso scenografie e costumi ideati dai Comuni sempre diversi che ogni anno sono protagonisti della sfilata, a rappresentare l’universalità dell’Epifania, una festa celebrata secondo la tradizione cristiana che non trascura gli aspetti folcloristici legati alla “vecchia Befana”. Accompagnati ufficialmente dai loro Sindaci, i Re Magi offriranno a tutte le famiglie di Roma e del mondo frammenti di storia, cultura, tradizioni, prodotti e risorse dei Monti Prenestini: un modo nuovo per riempire di contenuti l’antica tradizione del dono che sarà rinnovata anche attraverso quelli simbolici appositamente realizzati per Papa Francesco. Prima del corteo, nella stessa mattinata avrà luogo la tradizionale passeggiata in bicicletta  al seguito delle Befane, che per l’occasione viaggeranno su tre lussuose auto storiche Excalibur. Programma e info: Viva La Befana, tel. 3398604491 ; vivalabefana.com. Assicurazione e ristoro verranno offerti dagli organizzatori; percorsi adatti anche a nonni e bambini. Befana golosa con Viva la Befana al Mercato Centrale, lo spazio dedicato alla gastronomia della Stazione Termini: Venerdì 5 e Sabato 6 Gennaio un temporary store dedicato all’Epifania proporrà a grandi e bambini calze e dolciumi di ogni genere, sfusi e confezionati. Per i bambini caramelle in regalo! In via Giovanni Giolitti 36, dalle 10.00. Maggiori info. Mercato Centrale  Nel segno della tradizione è una passeggiata tra le bancarelle di Piazza Navona. Calze, palloncini e zucchero filato, la Befana che intrattiene i bambini e la storica giostra dei cavalli: sapori e colori della festa dell’Epifania impreziosiscono ulteriormente una visita ad una delle più belle piazze di Roma e del Mondo.   E nei sotterranei di Piazza Navona, Venerdì 5 e Sabato 6 Gennaio, ad attendere i bambini c’è la Leggenda della Befana, raccontata in una visita guidata presso lo Stadio di Domiziano. La visita guidata, pensata per i più piccoli e organizzata dall’Associazione Rome4U , durerà circa un’ora e mezza. Info, prezzi e prenotazioni: Rome4U A Testaccio, un mercatino particolare col Gazometro Market Bio e Vintage, con stand di produttori biologici di frutta e verdura, miele, biscotti, prodotti da forno e molto altro, anche per...

Leggi

Dieci piccoli indiani…al Teatro Quirino! Scopri la promozione

Dieci piccoli indiani … e non rimase nessuno! Il classico di Agatha Christie al Teatro Quirino fino al 21 Gennaio e in sconto per i Soci Pro Loco   Pubblicato nel 1939, è considerato ancora oggi il capolavoro letterario di Agatha Christie: Dieci piccoli indiani è un classico della letteratura e del teatro. Dieci sconosciuti sono stati invitati su una bellissima isola deserta. Nelle camere trovano, affissa agli specchi, una poesia: “Dieci piccoli indiani”. La filastrocca parla di come, uno dopo l’altro, muoiono tutti gli indiani protagonisti. Da quel momento una serie di morti misteriose infonde il terrore tra gli ospiti, che iniziano ad accusarsi a vicenda fino ad arrivare ad una scioccante conclusione: l’assassino si nasconde tra di loro. Nella versione portata in scena da Ricard Reguant, con la traduzione dall’originale di Edoardo Erba,  tutti i personaggi sono ben caratterizzati e delineati nelle loro profondità interiori. La stessa epoca del romanzo viene rispettata con un’ambientazione anni 40’ e una scenografia Art-Decò, dai colori bianchi e neri e dal forte impatto visivo. Il Pubblico gode nella ricerca dell’enigma preparato dall’aut rice: questi dieci “piccoli indiani” bloccati sull’isola sono vittime o assassini?Questa è la stessa domanda che la scrittrice pone a se stessa, mostrando al pubblico il lato nascosto delle classi borghese e aristocratica: mischiate insieme in un’unica arena, dove di confrontano e sbranano per la sopravvivenza, sino a diventare volgari e ordinari. L’intramontabile Dieci piccoli indiani sarà in scena al Teatro Quirino  dal 9 al 21 Gennaio  E per i Soci Pro Loco lo spettacolo è ad un prezzo speciale:    Scopri tutti gli altri sconti su biglietti e abbonamenti che la Convenzione col Teatro Quirino riserva ai Soci: Convenzione  Ancora non sei Socio? Tesserarsi è semplicissimo: Tessera Socio Pro Loco    “Dieci piccoli indiani…e non rimase nessuno!” è al Teatro Quirino, dal 9 al 21 Gennaio, via Delle Vergini angolo via Minghetti, tel. 06.6794585   Per usufruire delle promozione, prenotare attraverso l’ufficio promozioni: tel. 06.83784803 ;  e-mail promozione@teatroquirino.it;     ufficio attivo dal lunedì al venerdì ore 9.30/13.00 –...

Leggi

Natale nei Musei: tutte le mostre dei Musei in Comune!

Sotto le Feste fate un carico di cultura con le mostre in programma nei Musei in Comune! Tante le iniziative  adatte a grandi e bambini in programma dal 23 Dicembre al 6 Gennaio   Con le festività natalizie arriva anche un po’ di tempo libero da dedicare al relax, alla famiglia e alle proprie passioni. Ed è anche l’occasione giusta per godersi tutta la bellezza di Roma e approfittare della sua straordinaria offerta culturale! Ad esempio visitando una delle mostre in programma in questi giorni nel sistema museale dei Musei in Comune di Roma che si preparano ad accogliere le feste di Natale con una ricca offerta culturale e didattica promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.  Il Natale è il momento migliore per divertirsi e giocare. L’iniziativa Musei in gioco proporrà per le feste una ricca offerta di attività didattiche attraverso le quali vivere con gioia il museo senza perdere l’occasione di imparare. Cruciverba, puzzle, caccia al tesoro, gioco dell’oca e anche un “Mercante in Fiera” rivisitato in chiave napoleonica. Tanti appuntamenti per conoscere la storia di Roma e delle sue collezioni museali, in modo inusuale e divertente, anche durante le feste. Un’opportunità per ‘mettersi in gioco’, all’insegna dell’inclusione e dell’interazione tra diversi pubblici (L’offerta è completamente gratuita per i bambini di Roma Città Metropolitana, ad eccezione delle iniziative del Museo Civico di Zoologia. Ingresso adulti come da tariffazione vigente). In programma anche concerti di musica jazz, classica e tradizionale sudamericana realizzati in collaborazione con Casa del Jazz, Roma Tre Orchestra e Ambasciata del Cile e le letture dei grandi classici dedicati al Natale in collaborazione con il Teatro di Roma.  Vediamo nel dettaglio le mostre in programma:    Egizi Etruschi. Da Eugene Berman allo Scarabeo dorato Centrale Montemartini, Nuovo spazio per mostre temporanee 21/12/2017 – 30/06/2018 http://www.centralemontemartini.org/it/mostra-evento/egizi-etruschi-da-eugene-berman-allo-scarabeo-dorato Dias & Riedweg. Other time than here. Other place than now MACRO – MACRO Testaccio 15 Dicembre – 26 Dicembre 2017 http://www.museomacro.org/it/mostra-evento/dias-riedweg-other-time-here-other-place-now Io sono qui! MACRO – MACRO Testaccio 15 Dicembre – 26 Dicembre 2017 http://www.museomacro.org/it/mostra-evento/io-sono-qui Talent Prize MACRO – MACRO Via Nizza 13 Dicembre – 26 Dicembre 2017 http://www.museomacro.org/it/mostra-evento/talent-prize Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento Musei Capitolini – Sale Espositive di Palazzo Caffarelli, le Stanze Terrene di Sinistra del Palazzo Nuovo e le Sale del Palazzo Nuovo 07 Dicembre – 22 Aprile 2018 http://www.museicapitolini.org/it/mostra-evento/il-tesoro-di-antichit-winckelmann-e-il-museo-capitolino-nella-roma-del-settecento Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali 29 Novembre – 16 Settembre 2018 http://www.mercatiditraiano.it/it/mostra-evento/traiano-costruire-l-impero-creare-l-europa Disegni smisurati del ‘900 italiano Musei di Villa Torlonia – Casino dei Principi 24 Novembre – 18 Marzo 2018 http://www.museivillatorlonia.it/it/mostra-evento/disegni-smisurati-del-900-italiano   Léonie Hampton “Mend” – XV Edizione Commissione Roma / Guy Tillim “O Futuro Certo” MACRO...

Leggi

Al Museo delle Carrozze d’Epoca: un viaggio nella storia a prezzo speciale per i Soci Pro Loco!

Scopri la meraviglia delle carrozze, con la nuova Convenzione tra Pro Loco Roma e la Mostra Permanente Le Carrozze d’Epoca Un piccolo tesoro per tutti gli appassionati del mondo delle carrozze, dell’equitazione e della storia. A Roma c’è un delizioso museo ancora poco conosciuto ed unico nel suo genere: il Museo delle Carrozze d’Epoca.  Una mostra permanente, uno spazio di 3.000 in cui sono esposti 159 esemplari di veicoli d’epoca, appartenenti ad una collezione di circa 600 carrozze, frutto di cinquant’anni di approfondita e appassionata ricerca. Nella peculiare esposizione è possibile ammirare modelli dalle provenienze ed età diverse, dalle originali bighe protagoniste dei film“Ben Hur” e “Il Gladiatore” a maestose Berline, tra le quali la Berlina per bambini appartenuta alla principessa Sissi; eleganti Landaulet, come il Landau utilizzato dall’allora vescovo Karol Wojtyla per andare a sciare a Zakopane, in Polonia; e poi slitte, diligenze, risciò cinesi, carrozze orientali, un originale carro napoleonico con cannone apparso poi del film “Il Barone di Manchausen”, la carrozzella appartenuta all’attrice Anna Magnani, carri della I Guerra Mondiale, carri agricoli italiani finemente decorati, il carro dei pompieri, il carro irlandese del film “Un Uomo Tranquillo” con protagonista John Wayne, carovane simbolo delle avventure nel Far West, Omnibus, Coupé, carrozze di servizio d’ogni tipologia e tante altre ancora. A corredo degli svariati esemplari di veicoli, il Salone del Cavallo è completato da un’infinità di selle, finimenti, tra i quali i finimenti utilizzati per la diligenza del film “Ombre Rosse”, e bardature; scrupolosamente conservate nella Sala Finimenti. E, ad ampliare ulteriormente la collezione, vi sono anche corazze, elmi, gualdrappe, armi d’epoca, antiche attrezzature, modellini di carrozze, quadri a tema, giocattoli antichi, accessori, preziose porcellane e quant’altro rappresenti l’ambiente ippotrainato. Carico di un così importante patrimonio di valenza internazionale, il museo “Mostra permanente – Le Carrozze d’Epoca” intende rendere possibile la riscoperta delle antiche e affascinanti carrozze antesignane all’avvento delle autovetture, promuovendone la divulgazione storica, artistica, tecnica, culturale e didattica. Da oggi, grazie alla nuova convenzione, i Soci Pro Loco potranno accedere al Museo delle Carrozze d’Epoca con biglietto ridotto ed usufruire di un 10% di sconto preso il bookshop del Museo! Che Aspetti? Richiedi subito la Tessera Socio Pro Loco, sosterrai l’attività delle Pro Loco e otterrai tanti vantaggi: Tessera Socio Pro Loco Mostra Permanente – Le Carrozze d’Epoca è a Roma, in Via Andrea Millevoi n. 693 (zona Ardeatina) Ulteriori informazioni: Le Carrozze d’Epoca  ...

Leggi

CAPODANNO A ROMA: TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA

A Capodanno arriva “La Festa di Roma” : oltre mille eventi in tutta la città per salutare l’anno nuovo   Oltre 1000 eventi, 100 artisti da tutto il mondo per festeggiare il Capodanno a Roma. Non più il solo classico concertone di fine anno, ma tante singole performances in diverse aree della città accompagneranno romani e turisti nel nuovo anno tra luci, musica e tanta cultura nella splendida cornice della nostra città. Una vera e propria rassegna che si chiamerà ‘La Festa di Roma’. Ben 24 ore di eventi, dalle 21 della sera del 31 dicembre fino alle 21 del primo gennaio nell’area pedonale che coinvolgerà Ponte Garibaldi, Piazza dell’Emporio passando per il Giardino degli Aranci, Circo Massimo, Via Petroselli, l’Isola Tiberina fino alla Bocca della Verità. L’evento più grande che accompagnerà i romani alla mezzanotte vedrà protagonisti gli artisti de La Fura dels Baus, una gigante marionetta semovente mitologica, la musica dei dj di Dimensione Suono Roma ed ancora altre sorprese musicali e ospiti sul palco. L’arrivo del nuovo anno verrà accompagnato da uno spettacolo pirotecnico accompagnato da brani musicali; un vero e proprio show concepito per esaltare la bellezza della città. A fare da meravigliosa cornice a questo spettacolo verrà riaccesa dopo 13 anni, l’illuminazione del Palatino e dell’area del foro romano che si affaccia sul Circo Massimo. Per realizzare questa nuova illuminazione verranno impiegate apparecchiature a Led di ultima generazione, 98 proiettori con elevata resa cromatica per una potenza di 4.660 Watt. Tale illuminazione resterà permanentemente. Altro importante punto della festa di Capodanno resta la possibilità per chi suona, canta o si esibisce in teatro anche a livello amatoriale di esibirsi negli spazi allestiti messi a disposizione dal Comune di Roma. Tutte le informazioni verranno pubblicate nei prossimi giorni sul sito lafestadiroma.it. Ecco tutti gli eventi nel dettaglio diffusi dal sito www.comune.roma.it 31 DICEMBRE 2017 Si parte la sera del 31 dicembre 2017 dalle ore 21.30 al Circo Massimo con il grande evento internazionale 201∞ ROMA ILLUMINA L’INFINITO, concepito dalle Società Immagina e Osservatorio con Giokat srl, e ideato con la supervisione del set&event designer Filippo Rocca, che racconta: “l’idea dell’evento è quella di voler regalare a Roma un importante palcoscenico naturale, quello del Circo Massimo che si trasformerà per una notte in una grande macchina scenica caratterizzata da più set che dalla terra al cielo conterranno sorprese artistiche”. Il progetto è totalmente autofinanziato attraverso sponsor privati, tra cui VISION DISTRIBUTION, DSR, AUTOVIA, FILMAURO, MEDUSA, PARCO LEONARDO. L’evento vedrà protagonisti gli artisti de La Fura dels Baus, una gigante marionetta semovente mitologica, la musica dei dj di Dimensione Suono Roma ed ancora altre sorprese musicali e ospiti sul palco. Autori Luca Ossicini, Maria Cristina Cecilia,...

Leggi

Alla Garbatella il Presepe meccanico artigianale di Nonno Dante

Una rappresentazione artigiana da salvare  alla Garbatella: il Presepe meccanico di Nonno Dante attende adulti e bambini fino al 9 Gennaio “Le radici di quel che siamo e pensiamo reggono la terra su cui camminiamo”. Nel credo del Comitato di quartiere per la cura e la salvaguardia de La Garbatella c’è tutto il senso dell’importanza delle nostre tradizioni, della memoria storica come base per sostenere e garantire ogni inclusione futura. Un senso di continuità e dialogo tra le generazioni, perfettamente espresso da un evento natalizio di grande significato per l’affascinante quartiere romano e non solo: il presepe artigianale di Nonno Dante. Tradizione italiana delle festività natalizie per eccellenza, con le sue mille forme il presepio  stimola da sempre la creatività di artigiani di mestiere o per passione. Il presepe di Nonno Dante fa parte della forma forse più amata dai bambini, quella dei presepi meccanici, le cui statuine in movimento sbalordiscono gli occhi dei più piccoli. E proprio per divertire la nipotina Nonno Dante iniziò oltre dieci anni fa ad intagliare artigianalmente le sue statuine, dando vita a quello che è ormai un appuntamento fisso del Dicembre alla Garbatella. Al primissimo “arrotino” seguirono “il fabbro”, “il falegname”, e tutte le altre statuine, che ora compongono un ricchissimo presepe meccanico formato da quasi duecento pezzi intagliati a mano e meccanizzati da Nonno Dante. Contadino ed operaio appassionato di artigianato e meccanica, per le sue animazioni Nonno Dante si ispira alla vita quotidiana, realizzando piccole riproduzioni di personaggi e mestieri ancora familiari o quasi scomparsi. Sono tanti i visitatori che apprezzano ogni anno la laboriosità artigiana di Nonno Dante e la fattura del suo presepe, ma la mancanza di uno spazio dedicato dove allestire in modo permanente un laboratorio artigianale e museale obbliga durante l’anno le composizioni in scatoloni ormai insufficienti e rischia di impedire future esposizioni, cancellando di fatto un’eccellenza artigianale carica significati. Per salvare il presepe di Nonno Dante non è solo auspicabile un coinvolgimento di enti e istituzioni che possano accoglierlo, ma anche continuare a far sentire il proprio sostegno e apprezzamento per il presepio, visitandolo gratuitamente fino al 9 Gennaio. Ai visitatori grandi e piccini Nonno Dante racconterà come si realizza un personaggio meccanico e la storia dei personaggi del presepe. Quest’anno la mostra sarà accompagnata dall’esposizione di foto d’epoca legata al progetto di Storia Orale “I Ricordi nel Cassetto” dell’Associazione I.T.A.C.A., una raccolta composta dai contributi delle famiglie e dalla congregazione di San Filippo Neri di Garbatella,  con alcune foto risalenti agli anni che hanno accompagnato la fondazione del quartiere. Il presepe di Nonno Dante è aperto tutti i giorni, dalle 15.30 fino alle 19.00 (nei Festivi anche dalle...

Leggi

Al Teatro Eliseo va in scena Molière: Gioiele Dix è Il Malato Immaginario

Il Malato Immaginario di Molière al Teatro Eliseo fino al 17 Dicembre. Prezzo speciale per i soci Pro Loco!     Argan spreca la sua vita tra poltrona, lettino, toilette, clisteri, salassi. Sotto la candida cuffia a pizzi, nella vestaglia bianca, nelle calze bianche molli sui piedi ciabattati, cela una debolezza innata, un‘incapacità patologica di prendere qualsiasi decisione. Il suo alter ego è Antonietta, detta Tonina, una cameriera tuttofare che il padrone vive spesso come un incubo, un’onnipresente impicciona che vede tutto e tiene in mano tutto, a partire dal destino dei padroni. “Argan usa la sua malattia come difesa verso affetti che non è in grado di gestire. Si passa dall’allegria alla disperazione con squarci di profondità fantastici, fotografando quello che siamo noi oggi”, spiega “il malato immaginario” Gioiele Dix. “C’è l’umanità e c’è la ferocia. È crudele ma fragile. Oggi diremmo bipolare”: è il genio di Molière, la cui critica sociale e analisi psicologica dei personaggi risulta a tutt’oggi modernissima. Il Malato Immaginario di Molière torna con una raffinata regia “senza tempo e di tutti i tempi”,  che soffermandosi sulle nevrosi ipocondriache del protagonista sostiene la continua tensione tragicomica che caratterizza il capolavoro del drammaturgo francese, e che ancor oggi continua ad affascinare ed ammaliare gli spettatori. Il Malato Immaginario, con Gioiele Dix, Anna Della Rosa, Marco Balbi, Valentina Bartolo, Francesco Brandi, Piero Domenicaccio, Linda Gennari, Pietro Micci, Alessandro Quattro e Francesco Sferazza Papa, per la Regia di Andrèe Ruth Shammah, traduzione dall’originale di Cesare Garboli, andrà in scena al Teatro Eliseo fino al 17 Dicembre Orari: Mar – Gio – Ven – Sab: 20:00 Mer – Dom: 17:00, Primo sabato: 16:00 e 20:00 Info e biglietti: Teatro Eliseo Attenzione: Il Malato Immaginario è in promozione speciale per i Soci Pro Loco  grazie alla nuova convenzione col Teatro Eliseo! Scopri tutti gli sconti su biglietti e abbonamenti!    ...

Leggi

100 Presepi in Piazza del Popolo: al via la 42° esposizione internazionale

Presepi da tutto il mondo nelle Sale del Bramante, fino al 7 Gennaio Torna come ogni anno alle Sala del Bramante di Santa Maria del Popolo 100 Presepi, la rassegna d’arte presepiale iniziata nel 1976 per l’esigenza di riaffermare una tradizione tipicamente italiana progressivamente declinata a causa dell’introduzione di altre immagini legate alle festività natalizie, quali l’albero di Natale. Una tradizione antica, che unisce al valore spirituale delle scene della Natività, il valore artistico di una rappresentazione che ha da sempre stimolato la fantasia e la creatività delle maestranze artistiche del Belpaese. Nelle magnifiche Sale che furono studio del Bramante, 100 Presepi, giunta quest’anno alla sua 42 esima edizione, propone quest’anno l’esposizione di oltre 150 presepi tradizionali e moderni, provenienti dalle varie regioni italiane e dal Mondo, dai più fedeli alle tradizioni per foggia e materiali, ai più inusuali. Potrete ammirare presepi altamente scenografici,  come quello stile napoletano, ricco di pastori, vivace e colorato o “Il Presepe nel Borgo” e la  “Natività nel Tempio” realizzati in cartapesta dall’artista pugliese Francesco Invidia; il presepio che riproduce fedelmente Porta San Sebastiano e l’Arco di Druso sull’Appia Antica, di Marco Limone: o ancora il presepe che riproduce l’acquarello di Ettore Roesler Franz, “Prati di Testaccio”, realizzato da Christian Apreda. Poi i presepi  di fantasia , tra i più espressivi e suggestivi, realizzati con materiali riciclati o del quotidiano, come pezzi di ricambio, pellicola da cucina,  cotone e lana  lavorati ad uncinetto o a tombolo; e ancora presepi in miniatura costruiti con cucchiaini da tè e chiodini di ottone, fiammiferi, e biglie, con i semi e le spezie. Poi quelli in movimento dove ogni personaggio fa il suo mestiere e i panni stesi si muovono con il vento, la Madonna culla il suo Bambino, l’oste versa il vino e la donna batte il tappeto dalla finestra. Di grande interesse poi quelli provenienti dai Paesi esteri, opere in cui gli artisti valorizzano usanze e materiali del proprio Paese, come nel presepe portoghese di Fàtima Nina, omaggio alla tradizione tessile del Portogallo. Presepi che contengono personaggi adornati di tessuti tipici e vesti tradizionali dai colori vivaci del Sudamerica, o scolpiti in legno di ciliegio come nella rappresentazione della natività proveniente dalla Croazia. Bahrein, Azaebaijan, Bonaire, Bielorussia Filippine, Lituania, Iraq, Malta, principato di Monaco, Repubblica di San Marino…sono 41 i paesi stranieri ospitati nella rassegna internazionale: un vero e proprio viaggio alla scoperta di uno dei simboli delle Festività più amati  che ogni anno riscuote un grande successo sia tra gli adulti sia tra i bambini. Proprio ai più piccoli, sempre entusiasti di fronte alle “statuine” del presepe, è dedicata una particolare attenzione da parte degli organizzatori. Nell’ambito dell’esposizione si...

Leggi

Un fine anno con Massimo Ranieri al Teatro Quirino! Scopri le promozioni

dal 18 al 30 dicembre 2017 Massimo Ranieri porta in scena Malìa Napoletana   Malìa, ovvero magia, incantesimo, fascino, seduzione….quell’attrazione particolare che è in grado di esercitare Napoli. E proprio a città partenopea è dedicato l’ultimo progetto teatrale di uno dei suoi figli più amati, Massimo Ranieri. Malia Napoletana, lo spettacolo che succede l’uscita dell’album Malia-Napoli 1950-1960 (prima parte 2015, seconda uscita 2016), è un viaggio verso un incantesimo; una sorprendente avventura musicale in un tempo magico delle canzoni napoletane, quando, tra la fine degli anni Cinquanta e l’inizio dei Sessanta, quelle melodie già universali si riempirono improvvisamente di estate e di erotismo, di notti e di lune. E si vestirono di un fascino elegante e internazionale per merito dei tanti interpreti di quelle melodie. È l’inconfondibile Napoli “caprese”, che diventò in un baleno attraente, seducente, prestigiosa e sexy come una stella del cinema. Una Napoli che cantava e incantava. E che è diventata una immortale Malìa, come suggerisce una parola nascosta tra i testi delle canzoni di Ranieri.  Un viaggio musicale in un’età aurea della musica partenopea, a cui Massimo Ranieri ha voluto dare una nuova veste dalle sonorità Jazz grazie a cinque straordinari musicisti,  cinque maestri della scena Jazz italiana che accompagnano lo showman sul palco:  Enrico Rava (tromba e flicorno), Stefano Di Battista (sax alto e sax soprano), Rita Marcotulli (pianoforte), Riccardo Fioravanti (contrabbasso) e Stefano Bagnoli (batteria). Canzone napoletana e jazz si fondono nello spettacolo in scena al Quirino, che accompagnerà le festività natalizie e a cui i Soci Pro Loco potranno assistere come sempre ad un prezzo speciale grazie alla nostra convenzione! I BALCONATA €44 anziché €55; II BALCONATA €25 anziché €48  nei seguenti orari: lunedì 18 h.21 martedì 19 h. 21 mercoledì 20 h.19 giovedì 21 h.17 venerdì 22 h.21 sabato 23 h.21 martedì 26 h. 17 mercoledì 27 h.21 giovedì 28 h.17 venerdì 29 h.21 sabato 30 h.17 Il 25 Dicembre, ore 21.00: Platea €32 anziché €60 I balconata €28 anziché €55 II balconata €22 anziché €48 E per la notte di San Silvestro al Quirino si balla fino all’alba, con la platea che si trasforma in pista da ballo con i travolgenti anni ’70 dei Tree Gees e alla consolle Dj Tafta.   Malìa Napoletana, di e con Massimo Ranieri, dal 18 al 30 Dicembre, Teatro Quirino, Via delle Vergini n.7  Promozioni valide fino ad esaurimento plafond. Per info e contatti tel. 06.83784803 • e-mail promozione@teatroquirino.it dal lunedì al venerdì ore 9.30/13.00 –...

Leggi

MERCATINI DI NATALE A ROMA: ECCO DOVE TROVARLI

Con l’avvicinarsi delle feste natalizie la città di Roma si prepara ad accogliere migliaia di turisti nei caratteristici mercatini ricchi di dolciumi, sapori e colori del Natale. L’Amministrazione capitolina ha messo a disposizione anche quest’anno diverse aree per ospitare i caratteristici mercatini natalizi, anche fuori dal centro storico. Tante iniziative coinvolgeranno i romani in piacevoli passeggiate di shopping tra le bancarelle. Andiamo allora a scoprire quali saranno le principali iniziative natalizie. Torna il Natale in Piazza Navona e già dal 2 di dicembre la piazza sarà addobbata per ospitare l’iniziativa natalizia per eccellenza che durerà fino al giorno dell’Epifania. Raggiungibile con la metro b1 in zona Jonio è prevista la manifestazione “Spazio al Natale” in via Scarpanto (Parco Jonio) dall’8 dicembre al 6 gennaio tra prodotti tipici, artigianato e caldarroste. Il ‘Regno del Natale al Luneur’ è invece l’iniziativa che si terrà in via delle 3 fontane 100 dal 18 novembre al 7 gennaio. Dal 17 dicembre prenderà il via la mostra mercato Artigiani Torresina in Viale Indro Montanelli All’interno della bellissima Villa Pamphili ci sarà dal 17 dicembre ‘Christmas Rus’. Il Comune ha destinato moltissime aree per la realizzazione dei mercatini nei diversi municipi e mano mano che verranno comunicati gli orari di apertura ve lo comunicheremo in questo spazio. Intanto segnalateci le iniziative natalizie del vostro quartiere alla mail: ufficiostampa@prolocoroma.it    ...

Leggi

Istituto Luce presenta “Pasinetti Fotografo e Cineasta”

Una mostra dedicata ad una figura chiave del Cinema italiano al Teatro dei Dioscuri al Quirinale fino al 28 Gennaio Per Michelangelo Antonioni era ‘un simbolo’, per Vittorio De Sica niente di meno che ‘la nostra coscienza’. Fu  il primo in Italia a laurearsi con una tesi sul cinema e a rivendicarla come forma d’arte (era il 1933, aveva 22 anni). Suo è il primo libro del paese sulla storia del cinema, suo il film capolavoro neorealista “Il canale degli angeli’: era passato solo un anno e fino a quel momento il neorealismo non esisteva ancora.  Suoi sono alcuni documentari splendidi sulla “sua” Venezia, sull’arte, sull’industria, sulla chirurgia, e ancora oggi vederli fa pensare al cinema che sarebbe venuto dieci, venti anni più tardi. Sua la scoperta di alcuni giovani talenti: Antonioni, Guttuso, Pietro Ingrao, Citto Maselli, i primi passi di Alida Valli. È stato sceneggiatore, drammaturgo, brillante critico (ha portato il cinema alla radio, tra i primi), maestro del Centro Sperimentale (a lui si deve il primo germe della Cineteca Nazionale). È stato uno sperimentatore, geniale maestro e precursore, prematuro in tutto e prematuramente scomparso, a soli 37 anni. Ancora oggi, a quasi 70 anni dalla scomparsa, Francesco Pasinetti è oggetto di un vero culto tra gli amanti del Cinema, ma attende ancora un riconoscimento da parte di un pubblico più largo.  Tra le sue mille anime artistiche, Pasinetti è stato anche fotografo. E come per il suo cinema, un fotografo dai risultati incredibilmente moderni e felici. Ora una mostra a Roma permette di scoprire questa sua produzione, e di fare il punto sulla sua figura di grande anticipatore. Pasinetti fotografo e Cineasta è il titolo dell’esposizione al Teatro dei Dioscuri al Quirinale, ideata e curata da Carlo Montanaro, organizzata e promossa da Istituto Luce-Cinecittà in collaborazione con il CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia, aperta al pubblico dal 22 novembre fino al 28 gennaio 2018,che presenta in 80 scatti restaurati e stampati da Francesco Barasciutti, lo sguardo dell’artista. Tema principale è quello di una vita: Venezia, la città natale di Pasinetti. Città di scorci, di prospettive, di puro cinema naturale. Ma non c’è solo Venezia in mostra: Pasinetti teneva sempre a portata di mano la sua macchina fotografica. Ci sono istanti rubati alla realizzazione di un film, provini di fotogenia di aspiranti attori e attrici come Alida Valli e Carla Del Poggio, altri luoghi, come New York e Roma. E poi immagini dedicate alla figura umana, nudi, ritratti e giocosi e inusitati autoritratti: su tutto lo sguardo di un autore che sapeva dare al mondo una prospettiva di inattesa grazia. Ad accompagnare la mostra un magnifico volume, Questa è Venezia – 1943 edito da Marsilio, libro progettato in vita da Pasinetti e portato alle stampe oggi, con 200 scatti e un ricco apparato...

Leggi

Decameron e La Fabbrica dei Bottoni di Sughero: il grande teatro allo Spazio Diamante

Due grandi appuntamenti col teatro presso Spazio Diamante   DECAMERON – Sei novelle ai tempi della peste dal 24 novembre al 3 dicembre Il capolavoro di Boccaccio in una rilettura moderna, diretta da Andrea Baracco, con (in o.a.) Aurora Cimino, Mauro D’Amico, Ivano La Rosa, David Marzi, Alessia Pellegrino, Viviana Picariello, Alessio Stabile, Luca Terracciano, Luigi Testoni, Giulia Iole Visaggi, Oskar Winiarski. Interpretato da dieci attori under 35, la rappresentazione si avvale di una drammaturgia originale realizzata dagli stessi attori e prevede la messa in scena di sei novelle tratte ognuna da una giornata del capolavoro boccacesco. Lo spettacolo nasce da un percorso laboratoriale di recitazione e drammaturgia tenuto dallo stesso regista Andrea Baracco coadiuvato dalla dramaturg Maria Teresa Berardelli e con la collaborazione alla regia di Elisa Di Eusanio, realizzato dal centro ricerca Link Theatre nell’ambito del progetto DECAMERON LAB, tenutosi quest’estate. Obiettivo del progetto era coniugare formazione e messa in scena di una riscrittura dell’opera che si rivolgesse ad un pubblico trasversale e in particolar modo ai giovani.  “Si tratta di tradurre un materiale narrativo in materiale teatrale, operazione tutt’altro che semplice”, spiega il regista. “Ogni attore ha avuto la responsabilità di almeno una novella, di cui ha curato ideazione e drammaturgia, fino all’interpretazione. Quello che per me è importante sottolineare di questo processo è la ricerca dell’autorialità dell’attore e della necessità che questi ha di costruire un proprio immaginario rispetto al materiale che ha di fronte e che sarà chiamato di volta in volta a interpretare”. Una sperimentazione teatrale affidata ai nuovi talenti su un classico della letteratura, cui potrete assistere dal 24 Novembre al  3 Dicembre allo Spazio Diamante: 24 novembre 2017 h. 21.00; 1 dicembre 2017 h. 21.00 25 novembre 2017 h. 21.00; 2 dicembre 2017 h. 21.00 26 novembre 2017 h. 18.00; 3 dicembre 2017 h. 18.00 Per info e biglietti: http://www.spaziodiamante.it/evento/decameron/ LA FABBRICA DEI BOTTONI DI SUGHERO 15-17 Dicembre Scritto e diretto da Marco Cecili, con Luca Capuano, Ludovico Fremont, Stefania Chiara Cavagni, Gianni Alvino, Marco Cecili. Una brillante commedia noir, una piece che denuncia, attraverso l’arte della risata, l’arrivismo, l’avidità e la smania di possesso , mitizzando un oggetto umile e semplice come il sughero. I protagonisti di questa storia bramano intorno ad una “preziosissima” scatola contenente gli ultimi 100 esemplari al mondo di bottoni di sughero. Una tragicommedia che spazia tra diversi generi: dal noir al surreale, dal grottesco al giallo poliziesco, dove la comicità accompagna costantemente lo spettatore lungo una lotta all’ultimo sangue, il cui filo conduttore è l’idea stessa del possesso e della ricchezza. I bottoni di sughero sono quindi un simbolo, l’incarnazione della parte più oscura dell’ambizione e del desiderio dei...

Leggi

Autunno a Teatro: grandi spettacoli e grandi sconti al Quirino!

Stagione di appuntamenti imperdibili al Teatro Quirino, ancora più allettanti con gli sconti per i nostri Soci! Le Sorelle Materassi – dal 21 Novembre al 3 Dicembre   Il capolavoro di Aldo Palazzeschi che, in questa versione teatrale, si presenta al pubblico come una delle più belle “novità italiane” degli ultimi anni. Tre sorelle, Teresa e Carolina, abili ricamatrici di biancheria e Giselda, ripudiata dal marito. Un’esistenza monotona e priva di sussulti, fino all’arrivo del nipote Remo che, bello e pieno di vita, capisce di essere l’oggetto di una predilezione venata di inconsapevole sensualità e approfitta della situazione. Il sereno benessere della vita familiare comincia ad incrinarsi, le pretese incessanti di Remo costringono le zie a spendere più di quanto guadagnino…Straordinaria commedia in cui l’autore, vivace e al contempo nichilista, conclude la vicenda con un gioco delizioso e sottilmente crudele. Le Sorelle Materassi, tratto dal romando di Aldo Palazzeschi adattato da Ugo Chiti e portato in scena dalla regia di Geppy Gleijeses, va in scena dal 21 Novembre al 3 Dicembre, con la straordinaria interpretazione di Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati. Approfittate delle rappresentazioni a prezzo speciale per i Soci! 21 – 22 – 24 – 28 novembre h. 21,  1 dicembre h. 21; 23 – 30 novembre h. 17 e  29 novembre h. 19:  I Balconata € 19 anziché €24; II Balconata €15 anziché €19 sabato 2 dicembre h.17: II Balconata €15 anziché €19 sabato 25 novembre e 2 dicembre h. 21: I Balconata €22 anziché €28; II Balconata €18 anziché €23   Ma le sorprese studiate dal Quirino non sono finite! Per la stagione autunnale approfittate del mini-abbonamento Promozioni d’Autunno: 3 spettacoli a soli 10 euro ciascuno Acquistando contestualmente gli spettacoli Mariti e Mogli + Intrigo e Amore + Alla Faccia Vostra L’abbonamento a soli 30 Euro è valido per un unico settore, da definire al momento dell’acquisto in base alle disponibilità, per le seguenti date: MARITI E MOGLI 5 – 6 -12 dicembre h. 21;   13 dicembre h.19 Con Monica Guerritore e Francesca Reggiani tratto dall’omonimo film di Woody Allen e adattato e diretto da Monica Guerritore. Tutto accade in una notte piena di pioggia. Otto personaggi (mariti, mogli, amanti e altro …) si ritrovano in un girotondo di piccole anime che perennemente inappagate girano e rigirano intrappolate nell’ insoddisfazione cronica di una banale vita borghese. Tra relazioni clandestine, rotture e improvvise riconciliazioni si assiste ad una vera e propria danza della vita coniugale che, accompagnata dalle bellissime musiche di Louis Armstrong e Etta James, segna il tempo che scivola via… INTRIGO E AMORE 6 e 7 febbraio h. 21 Di Friedrich Schiller per la regia di Marco Sciaccaluga, con Roberto Alinghieri ,Alice...

Leggi

ALL ROUTES LEAD TO ROME: al lavoro per un’Economia della Bellezza

Dal 17 al 26 Novembre a Roma si tiene il tavolo di lavoro per la promozione delle antiche Vie che attraversano l’Italia   “All Routes lead to Rome – Tutti gli Itinerari portano a Roma” è la piattaforma dedicata alla narrazione degli itinerari, delle rotte, dei cammini e delle ciclovie. Di quelle forme straordinarie di  viaggio, che mantengono del tutto inalterato nella contemporaneità il fascino dell’esplorazione, della conoscenza, del confronto, del dialogo e dell’ esaltazione delle differenze. Dopo la prima edizione svoltasi tra Roma e Matera nel 2016, in concomitanza con la chiusura del Giubileo Straordinario della Misericordia e con L’Anno nazionale dei Cammini istituito dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, la manifestazione si rinnova quest’anno, con l’intento dichiarato di promuovere gli itinerari di storia, cultura e pellegrinaggio come asset imprescindibili dell’immenso patrimonio culturale, materiale ed immateriale italiano. L’edizione 2017 si inserisce nel contesto dell’Anno Mondiale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo, proclamato dall’organizzazione del Turismo (UNWTO) presso le Nazioni Unite, ed è dedicato all’Economia della bellezza, alle forme contemporanee di fruizione e valorizzazione dello straordinario patrimonio culturale del Paese, con spazi di confronto dedicati all’Anno Nazionale dei Borghi che volge al termine e all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale che va ad iniziare. La piattaforma raccoglie dunque la sfida di narrare l’Italia più autentica, le radici delle mille identità culturali che rendono unico ogni campanile del nostro Paese, uno sguardo aperto al sentimento di profonda convivialità nei confronti del viandante viaggiatore, che diventa ospite nel momento stesso in cui entra a contatto con la comunità locale.  Una promozione territoriale che appare possibile solo attraverso nuove narrazioni, nuove forme di mobilità lenta e nuovi modelli di fruizione. Nel ricco programma di appuntamenti e conferenze, un’attenzione particolare verrà riservata alla Via Appia Antica – Regina Viarum che dal cuore di Roma giunge sino a Brindisi, con la Presentazione del Piano Strategico regionale della Cultura della regione Puglia.  Seminari e incontri verranno dedicati anche alle ciclovie, con particolare riguardo alle direttrici europee e nazionali che il Governo ha inteso inserire tra le infrastrutture strategiche per lo sviluppo nei prossimi anni, alle case cantoniere dell’ANAS, alle ferrovie dimenticate e alle stazioni impresenziate, intese come strutture funzionali, da restituire a possibili scenari di sviluppo. Al centro dell’attenzione, anche il progetto dei Parchi Culturali Ecclesiali della Conferenza Episcopale Italiana, il bicentenario della pubblicazione del “Viaggio in Italia” di Goethe e l’affascinante prospettiva proposta dalla “nuova” Via della Seta. All Routes lead to Rome 2017 si preannuncia come appuntamento di particolare ampiezza e rilevanza, certificata dai prestigiosi patrocini, tra cui quello dell’UNPLI, e dalla partecipazione diretta di Enti, Istituzioni e operatori qualificati. L’evento è promosso dalla rete di cooperazione internazionale “Cammini d’Europa” e da “Vie Sacre“, realizzato da Infosei, in collaborazione con Società Geografica Italiana, Consorzio Francesco’s Ways e la...

Leggi

Nel weekend l’arte si anima! Musei Capitolini a 1 euro

Torna l’appuntamento del weekend con l’inestimabile patrimonio museale dei Musei In Comune. Dopo il successo delle aperture straordinarie ai Mercati di Traiano e al Museo di Roma in Trastevere, è il turno dei Musei Capitolini. Cambia il museo ma la formula vincente rimane sempre la stessa, che consentirà ai visitatori di accedere alle sale del museo il Sabato sera con biglietto al costo simbolico di solo un euro. Dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23), si potranno visitare mostre e collezioni permanenti dei Musei Capitolini, ma anche partecipare alle attività in programma nelle sale. Aperture straordinarie anche per i piccoli musei, che sabato e domenica offriranno eventi ed intrattenimento in forma gratuita. I Musei Capitolini sono una colonna portante della proposta museale cittadina, e la loro nascita viene fatta risalire al lontano 1471, quando papa Sisto IV donò al popolo romano un gruppo di statue bronzee dal grande valore simbolico. Le collezioni presenti hanno tutt’oggi uno stretto legame con la città di Roma, e dalla città provengono in larga parte le opere esposte. Per maggiori informazioni, orari e programma di questa splendida iniziativa vi invitiamo a consultare il sito dei Musei In Comune: Musei in comune – Nel Weekend l’arte si anima Vi ricordiamo che grazie alla convenzione siglata da Pro Loco Roma, i soci Pro Loco hanno diritto all’accesso con biglietto ridotto ai Musei in Comune: convenzioni – Musei in...

Leggi

“QUATTRO”, lo spettacolo al Teatro7 in promozione speciale

Una esilarante commedia diretta da Michele La Ginestra, in promo per i Soci Pro Loco Andrea e Ketty stanno insieme, convivono e sono una coppia moderna e dinamica. Anche Alessandro e Claudia stanno insieme, sono sposati e sono una coppia tranquilla e tradizionale. Fin qui tutto bene. Solo che Ketty ha bandito il glutammato e Andrea studia da agricoltore verticale. Mentre Claudia pratica il pianto terapeutico che fa bene alle mucose e Alessandro quando si innervosisce tattatara e invertebra. Ma il problema non è neanche questo. E’ che lui ama lei, che ama lui, che ama lei. Insomma, il problema… sono Quattro. “Quattro” è la nuova gustosissima commedia scritta da Adriano Bennicelli e diretta da Michele La Ginestra che sarà in scena al Teatro7 fino al 19 Novembre. Quattro amici da sempre, quattro storie intrecciate che si dipanano in un appartamento, estremizzando in maniera esilarante atteggiamenti del quotidiano. “Quattro” è in promozione per i Soci Pro Loco! Biglietto super-ridotto a soli 15 euro martedì, mercoledì e giovedì Biglietto ridotto a soli 18 euro venerdì, sabato e domenica “Quattro”, da martedì a sabato ore 21.00; domenica ore 18.00, Teatro7, via Benevento n.23  ► Info e prenotazioni:  convenzione , tel. 0644236382 ► Cartellone Teatro7:  Stagione...

Leggi

FUI E SONO EDDIE REDMOUNT: Alla Conventicola degli Ultramoderni lo spettacolo musicale di Mario Monterosso

FUI E SONO EDDIE REDMOUNT Alla Conventicola degli Ultramoderni lo spettacolo musicale di Mario Monterosso http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2017/10/REDMOUNT-CLIP-2.mp4   “Eddie Redmount”, catanese, figlio di pescatore, amante del blues e dello swing, stanco della miseria siciliana del suo tempo decide di lasciare la sua terra e salpare verso il Nuovo Mondo. Il ferryboat raccoglie la fatica dei molti che affidano a quel viaggio la speranza di un futuro migliore a Little Italy. E qui per Eddie una nuova vita, all’insegna della musica, inizierà davvero. Comincia così “Fui e sono Eddie Redmount”, lo spettacolo musicale interamente scritto da Mario Monterosso che andrà in scena dal 3 al 5 Novembre sul palco della Conventicola degli Ultramoderni: un viaggio nell’America dall’aria molto italiana tra la fine degli anni ’40 e primi anni ’50 e le sue atmosfere musicali. Un percorso musicale e di vita, raccontato brano dopo brano e intervallato dalla voce narrativa, che passa per l’incontro con Frank Sinatra, l’amore per Carmelina, figlia di un boss della mala di Coney Island e la nostalgia per la Sicilia lasciata alle spalle, fino all’epilogo. Dodici brani inediti (cui si aggiunge la cover del pezzo Just Because cantato dai Nelstone’s Hawaiians nel ’29), scritti in un mix di dialetto siciliano, americano e italiano: quel “broccolino” che fu variante lessicale tipica degli emigrati italo-americani del dopoguerra. Quelle dello swing, del jive, del blues, sono le sonorità predominanti di un percorso musicale influenzato da Louis Prima, Nat King Cole, T. Bone Walker e Luis Jordan, ma anche dai nostri Fred Buscaglione, Renato Carosone, Sergio Caputo, fino a Paolo Conte e Vinicio Capossela. Anche l’ambientazione non poteva che rimandare alle atmosfere da Little Italy che grandi registi come Coppola e Scorse, fino ai nostri Tornatore e Crialese, sono riusciti a ricreare nei propri film. Una storia di emigrante siciliano con la chitarra in spalla dunque, quella di Eddie “Redmount”, non distante dal percorso personale ed artistico del suo autore, che in questo spettacolo racconta di un ipotetico sé stesso trasportato in un contorno storico lontano solo cronologicamente. Catanese di nascita, brillante musicista particolarmente appassionato di rock n’roll, swing, jazz (vanta collaborazioni poliedriche con artisti di caratura internazionale, spaziando da Carmen Consoli a Dale Watson, passando per i Latte e i suoi Derivati di Lillo e Greg e moltissimi altri) e di tutto il complesso universo di sonorità che oltre Oceano sono diventate storia della musica, Mario “Eddie” Monterosso come il suo doppio nello spettacolo ha lascito la Sicilia per trasferirsi negli Usa, non a Brooklyn, ma nella Memphis di Elvis Presley. “Fui e sono Eddie Redmount” è dunque un dialogo tra la terra natia e il presente a stelle e strisce, che...

Leggi

Al teatro Quirino va in scena Medea! Scopri le promozioni per i soci

Dal 24 Ottobre al Teatro Quirino va in scena Medea. Un classico senza tempo, ad un prezzo speciale per i soci Pro Loco! Al Teatro Quirino, dal 24 ottobre al 5 novembre, sarà in scena Medea,  con Franco Branciaroli. Per l’occasione la rappresentazione del classico di Euripide ricalcherà la regia della Medea di Luca Ronconi, che di questo soggetto fece un successo straordinario, qui ripresa da Daniele Salvo. Un doveroso omaggio a Luca Ronconi con uno spettacolo che è una pietra miliare della storia del teatro nazionale dove l’attore veste i panni femminili di Medea. “Medea – leggiamo nelle note di regia di Ronconi – è una minaccia che incombe imminente anche sul pubblico”. E in questo suo essere mostruosa e misteriosa può essere interpretata da un uomo: benché fin qui le letture in chiave psicologica di Medea portino a considerare questo personaggio il prototipo dell’eroina combattuta tra il rancore per il proprio uomo e l’amore per i propri figli, la sua non è una tragedia della femminilità. In realtà Medea è il prototipo del minaccioso impersonato da uno straniero. Un attore, dunque, che non interpreta una donna, bensì un uomo che recita una parte femminile, laddove la femminilità è usata come maschera per commettere una serie mostruosa di delitti. “Medea dallo sguardo di toro”, infatti, è smisurata, dotata di un potere sinistro che si accanisce sulle nuove generazioni, i suoi figli. Uno spettacolo forte e intenso dove, non a caso,  Branciaroli veste i panni di Medea sprigionandone tutta la forza e crudeltà. Uno spettacolo che per i nostri soci è in promo speciale: SABATO 28/10 h.21 Platea € 22 anziché € 34;  I Balconata € 18 anziché € 28;  II Balconata € 15 anziché € 23. MARTEDÌ 31/10 h.21 I Balconata € 12 anziché € 24; II Balconata € 10 anziché € 19. MERCOLEDÌ 1/11 h.19 Platea € 15 anziché € 30; I Balconata € 12 anziché € 24; II Balconata € 10 anziché € 19. Per tutte le altre recite, rimane attivo lo sconto del 20%, come da convenzione: Dal martedì al venerdì Platea € 24 anziché € 30; I Balconata € 19 anziché € 24; II Balconata € 15 anziché € 19. Sabato sera Platea € 27 anziché € 34; I Balconata € 22 anziché € 28; II Balconata € 18 anziché € 23. Promozioni valide fino ad esaurimento plafond, prenotando attraverso l’ufficio promozioni:  tel. 06.83784803 – e-mail promozione@teatroquirino.it ; dal lunedì al venerdì ore 9.30/13.00 – 14.00/17.30 Per conoscere il Cartellone della nuova stagione del Teatro Quirino, visita:...

Leggi

Contest “Museum Social Club”: l’attrazione sei tu!

Hai tra i 18 e i 30 e  suoni, reciti o balli? Fai parte di un gruppo o di una compagnia teatrale? Ai giovani talenti delle arti performative i Musei in Comune di Roma dedicano la straordinaria opportunità di esibirsi in una location d’eccezione, con il contest “Museum Social Club”. I vincitori del contest verranno invitati per una performance dal vivo in alcuni dei principali musei della città, all’interno della fortunata manifestazione “Nel Weekend l’Arte si Anima”, che permette ai visitatori di accedere ai luoghi dell’arte al prezzo simbolico di 1 euro. Per partecipare è sufficiente inviare un video che illustri la propria proposta a social@museiincomuneroma.it : i progetti che otterranno più “like” sulla pagina Facebook Museum Social Club, riceveranno l’invito ad esibirsi live! Ma non solo: oltre ad essere promosso nei maggiori canali web, potrai essere ospite di Radio Sonica (90.7 FM), partner della manifestazione, che intervisterà e manderà in onda i brani delle band vincitrici! Il contest dedicato ad artisti emergenti selezionerà fino a quattro momenti performativi ogni mese, che potranno essere rappresentati nei Musei in Comune e in alcuni spazi culturali di Roma Capitale fino alla fine del 2017. Per maggiori informazioni sul regolamento della manifestazione, potete consultare la pagina dedicata dei Musei in...

Leggi

Alla scoperta del quartiere Prati con gli Amici del Tevere

L’avventura edilizia di Prati di Castello, tra villini liberty e case popolari. Da Piazza Cavour a Piazza dei Quiriti.   Per conoscere davvero una città, il segreto è andare a piedi. Lo sanno bene all’Associazione “Amici del Tevere“, da sempre impegnati non solo nella salvaguardia del fiume di Roma, ma anche nella valorizzazione di una città unica al mondo, in cui ogni pietra racconta una storia. Domenica 22 Ottobre avrete l’opportunità di passeggiare per il magnifico quartiere Prati di Castello, accompagnati dalle guide dell’Associazione. Sede di eleganti palazzi ottocenteschi intervallati da testimonianze di un più remoto passato, il quartiere che oggi conosciamo è di realizzazione relativamente recente. Nato fuori piano regolatore dopo l’Unità d’Italia, il nuovo rione Prati di Castello si sviluppò  in un’area di campagna considerata malsana a causa delle continue inondazioni del Tevere. Da subito andò a connotarsi come un quartiere “alla piemontese”, per il richiamo all’edilizia ottocentesca di Torino. Scelta non solo stilistica: a sottolineare la politica anticlericale del periodo, non si doveva mai scorgere la cupola di San Pietro. All’eleganza dei palazzi in stile umbertino, si mischia l’estrosità dei villini Liberty, abitazioni destinate ai ceti più abbienti che caratterizzano il rione. Stile liberty che ritroviamo anche nelle vetrate della chiesa Valdese, particolarissimo edificio accolto in una delle tre piazze principali del rione, la splendida Piazza Cavour su cui si staglio il profilo massiccio del Palazzaccio. Ma la maggior parte delle costruzioni si sviluppa su uno schema di strade ortogonali dove si allineano a schiera caseggiati di cinque piani destinati ad ospitare una popolazione di ceto medio-basso, per lo più di classe impiegatizia. Storia ed urbanistica come sempre si intersecano: frutto di  speculazione edilizia, la costruzione di Prati si lega al fallimento della Banca Romana del 1894, il celebre scandalo che investì l’Italia giolittiana e mostrò gli interessi privati coinvolti nell’espansione di Roma Capitale. Per conoscere tutta la storia e godervi una passeggiata in ottima compagnia tra gli scorci di Prati, non vi resta che prenotare!   L’avventura edilizia di Prati di Castello, tra villini liberty e case popolari. Da Piazza Cavour a Piazza dei Quiriti, organizzata da Associazione Amici del Tevere, Domenica 22 Ottobre, appuntamento ore 9.30 in Piazza Cavour, davanti al monumento di Cavour. Durata passeggiata 2 ore ca. Costo a persona (compresi auricolari per ascolto della guida): Soci dell’Associazione € 15,00; non-Soci € 18,00 (iscrizione all’Associazione non obbligatoria. Tesseramento per la residua parte del 2017 € 10,00) Prenotazioni: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 – 3395852777 Ulteriori informazioni: Associazione Amici del Tevere...

Leggi

Pro Loco Roma premia l’Associazione Infiorata Città di Aprilia

La Pro Loco di Roma Capitale è stata lieta di prendere parte alle celebrazioni della Festa di San Michele ad Aprilia, e di cogliere l’occasione per ringraziare l’Associazione Infiorata Città di Aprilia e le altre realtà cittadine per il prezioso contributo da loro offerto durante la VII Edizione dell’Infiorata Storica di Roma, lo scorso 29 Giugno. L’espressione artistica delle infiorate è un vanto particolare per la città in provincia di Latina, che nel 2016 è entrata nel Guinness dei Primati per l’Infiorata più grande del Mondo, con oltre 3700 mq di quadri floreali! Con lo stesso amore per la propria arte e lo stesso spirito di condivisione, l’Associazione ha partecipato anche alla nostra Infiorata Storica di Roma, e per suggellare una così riuscita collaborazione Pro Loco Roma Capitale ha voluto ringraziare pubblicamente gli amici apriliani conferendo un attestato ad ogni singolo partecipante. Un ringraziamento particolare va oltre all’Associazione Infiorata Città di Aprilia, alla Protezione Civile ALFA, il cui supporto è stato fondamentale durante i lavori. Per maggiori informazioni sulle attività dell’Associazione, i cui membri si occupano come volontari di arte, cultura e territorio, è possibile consultare la pagina Associazione Infiorata Città di Aprilia  Il Responsabile della Comunicazione di Pro Loco Roma Capitale Mauro Abbondanza, ha premiato i partecipanti all’Infiorata Storica di Roma sul palco allestito per i festeggiamenti della festa di San Michele Arcangelo, patrono di Aprilia. Per l’occasione, la città ha vissuto una tre giorni di eventi, tra spettacoli di intrattenimento, concerti, momenti di convivialità e funzioni religiose. Pro Loco Roma ha avuto il piacere di assistere alla processione e di avere un assaggio della grande partecipazione della cittadinanza ad un evento della tradizione che ogni anno si rinnova! Alcune istantanee dalla tre giorni di festeggiamenti nella gallery. La festa di San Michele come l’Infiorata Storica: due esempi di amore per le tradizioni e il territorio, che anche grazie alle associazioni che se ne prendono cura e che dialogano tra loro possono continuare a vivere e a coinvolgere! Alcune immagini della partecipazione dell’Associazione Aprilia Città dell’Infiorata all’Infiorata Storica di Roma 2017...

Leggi

Parte la Rome Art Week: l’arte contemporanea, per tutti, gratis!

Dopo lo straordinario successo della prima edizione, torna l’attesissima  RAW – Rome Art Week, la nuova kermesse dell’arte contemporanea a Roma. Dal 9 al 14 Ottobre, vi aspettano nella Capitale 390 (trecentonovanta) eventi legati al mondo dell’arte del tutto gratuiti! Un progetto collaborativo, del tutto no profit, che coinvolgerà quasi trecento diversi artisti e 120 gallerie d’arte.  Ce n’è abbastanza per tutti i gusti, e se avete paura di smarrirvi in mezzo a tanta scelta…RAW ha selezionato per voi autorevoli critici ed operatore del settore per dare una loro visione dello stato del’arte contemporanea a Roma e fornire una guida ai percorsi da visitare durante la settimana, con i loro “Punti di vista”. Alberto Dambruoso, Angelo Bellobono, Claudio Strinati, Daniela Fonti, Giovanni Albanese, Helia Hamedani, Maria Giovanna Musso, Micol Di Veroli, Paolo Balmas, Raffaele Gavarro, Roberto Gramiccia, Saverio Verini, Silvano Manganaro, Tiziana D’Acchille, Valentino Catricalà e Wonderlust hanno dato i loro suggerimenti, ma il programma di RAW si presta davvero a qualsiasi percorso nel cuore dell’arte contemporanea. Le strutture aderenti organizzeranno uno o più eventi, che spazieranno da vernissage a visite guidate, da talk critici a performance artistiche, fino agli studi aperti degli artisti che vorranno coinvolgere lo spettatore nel processo creativo. Un progetto contemporaneo nel concetto oltre che nel contenuto artistico,  il cui obiettivo è allineare Roma alle altre capitali europee, dove già da anni vengono organizzate Art Week o Gallery Weekend, attraverso una manifestazione capace di ravvivare il fermento artistico, culturale e turistico di una città che merita una vetrina internazionale.  RAW- Rome Art Week; dal 9 al 14 Ottobre; location varie; gratuito.  Per maggiori info e programma:...

Leggi

Letteratura: il 13 Ottobre Alessandro Berselli presenta “Le Siamesi”

Arriva in libreria “Le Siamesi”, il nuovo romanzo noir di Alessandro Berselli, che per l’occasione sarà a Roma, ospite alla libreria Coreander, dove Venerdì 13 Ottobre presenterà la sua ultima fatica letteraria. Padrone di casa saranno due autrici romane, Simona Teodori e Luana Troncanetti, che dialogheranno con lo scrittore bolognese, tornato ad indagare le atmosfere del noir a sette anni di distanza da “Non fare la cosa giusta”. Un incontro casuale, un sabato sera che diventa una sfida contro la morte. Non è la prima volta che Ludovica, troppo ricca, troppo annoiata, baratta la sua vita con il pericolo, rimanda al mittente, Dio o chi per lui, la sua giovinezza, chiedendo in cambio rischio, adrenalina, competizione. Lo sguardo di Berselli è una discesa nel baratro dei vuoti esistenziali di una generazione incapace di trovare punti di riferimento e ragioni di sopravvivenza. Un lucido diario di un fine settimana di follia dove nulla è quel che sembra, ma anche una riflessione sul male di vivere e uno spaccato sullo spleen contemporaneo. Una testimonianza rassegnata, asettica, di una voce narrante che non giudica, ma si limita a fotografare con l’ausilio della prosa l’assenza di motivazioni che muovono l’agire umano. Nella vita di Ludovica entra improvvisamente Emanuele. E poi c’è Laura. Non si può dire altro per non rovinare il susseguirsi di colpi di scena che Berselli riserva al lettore attraverso una scrittura ispirata, “colma di fascino e malia, ammantata di lucida ombra e furia iconoclasta”, come recita il lancio di Matteo Strukul. Che riporta al Noir un autore dalla doppia anima, nato come umorista attraverso le collaborazioni con Comix e il sito satirico Giuda. In “Le Siamesi” Berselli torna alla sua dimensione più cupa e disincantata, di cui i lettori curiosi potranno avere un assaggio nell’incontro con l’autore.   Presentazione “Le Siamesi” di Alessandro Berselli; che dialoga con Simona Teodori e Luana Troncanetti:  Venerdì 13 Ottobre, ore 18.30, presso Libreria Coreander, Piazza San Giovanni in Laterano n. 62, Per ulteriori info: Libreria Coreander, 06/70492711 ; Libreria Coreander...

Leggi

Romaeuropa Festival 2017: tutte le forme dell’arte in una sola città

È considerato assieme alla mitica Biennale di Venezia il più internazionale tra i festival interdisciplinari italiani, e anche quest’anno è pronto a sorprenderti con le sue performance all’insegna dell’innovazione, con oltre 300 artisti  da 32 differenti paesi, 79 progetti, 60 spettacoli dislocati in 24 luoghi storici della Capitale,  mostre, installazioni, convegni e percorsi di formazione.  REF – Roma Europa Festival 2017, il festival organizzato dall’omonima fondazione Romaeuropa, propone quest’anno un cartellone fittissimo,  tra artisti già legati alla manifestazione,  altri ormai habitué dei circuiti internazionali, e qualche nuova scoperta. Appartenenti a tutte le arti:  Sasha Waltz, Dada Masilo, Sidi Larbi Cherkaoui e Jan Fabre; ma anche Alessandro Baricco a Marco Paolini con Mario Brunello e Frankie hi-nrg, Ascanio Celestini,  Roberto Herlitzka , Pippo Delbono con Alexander Balanescu, e poi Babilonia Teatri , Lisa Ferlazzo Natoli, Azzurra De Gregorio, Biancofango e tanti altri. Un festival poliedrico, innovativo, che fino al 2 Dicembre puntellerà Roma di eventi, organizzati in tutto il tessuto urbano della Capitale. Con un tema di fondo: “Where are we now?“. Perché interrogarsi, in questo momento, sembra la scelta più consona alla condizione che stiamo vivendo, spiega Fabrizio Grifasi, Direttore generale e artistico della Fondazione Romaeuropa. Gli oltre 300 ospiti dell’edizione 2017 lo faranno con la propria arte, in questa cento giorni di eventi, fiore all’occhiello della proposta culturale romana. REF 2017 è a Roma (location varie ) fino al 2 Dicembre Maggiori info e...

Leggi

Terme in Fiore, a Civitavecchia il festival delle piante insolite

Alle Terme di Traiano di Civitavecchia,  dal 30 Settembre al 1 Ottobre, torna Terme In Fiore, la mostra mercato di giardinaggio e piante insolite. Luogo di incontro per appassionati e professionisti del settore, Terme in Fiore nasce per offrire ai visitatori un punto di vista unico sull’arte del giardinaggio, coniugando la bellezza delle Terme degli imperatori Traiano e Adriano, sito archeologico di importanza internazionale, con quella delle essenze vegetali esposte, alcune delle quali rare e presentate per la prima volta. Gli espositori presenti, noti specialisti del panorama del vivaismo di qualità nazionale ed internazionale, proporranno varietà di tutti i settori del mondo vegetale, con piante particolari, insolite, antiche e nuove cultivar, ma anche attrezzature e arredi, libri e riviste di settore. Previsto anche un concorso fotografico, per immortalare le meraviglie vegetali presenti in questa terza edizione. Terme in Fiore, Terme di Traiano, Via delle Terme di Traiano snc – Civitavecchia Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre 2017, dalle ore 9,30 alle ore 18,30  (visite guidate ore 10.30 – 12.15 – 15.00 – 17.45) ingresso: 5 euro con visita libera ; 8 euro con visita guidata; bambini sotto i 12 anni gratis maggiori info: http://www.termeinfiore.it/...

Leggi

Impara a conoscere il vino: corso per Sommelier a Roma

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri” Johann Wolfgang von Goethe  A grande richiesta torna il corso da sommelier patrocinato da Pro Loco Roma Capitale e organizzato da Giancarlo Bertollini. Nove imperdibili appuntamenti  vi guideranno alla scoperta delle mille sfumature del vino attraverso la degustazione di grandi bottiglie e l’acquisizione delle tecniche che rendono i sommelier i maestri di un universo di sapori sconfinato e affascinante. Nove lezioni per nove mercoledì a partire dal 4 Ottobre, in cui Giancarlo Bertollini, conosciutissimo esperto del settore con oltre 40 anni di esperienza nazionale e internazionale nella Direzione Aziendale e nella Formazione,  vi illustrerà le caratteristiche del vino ed i possibili abbinamenti che ne esaltano le note. Le lezioni si svolgeranno a partire dalle 19.30, tutti i mercoledì, dal 4 Ottobre al 29 Novembre,  presso la sede di Pro Loco Roma Capitale.   Programma del corso:  VitiViniColtura ed approccio alla Degustazione  Pratiche di cantina e Degustazione (AES)  Produzione Spumanti e Spumanti Classici Vini Speciali e Accostamenti  Abbinamento Cibo/Vino Birre, Liquori & Distillati  EnoMarketing e Degustazione guidata  Degustazione Cieca – Esame con valutazione Cena di Fine Corso con Galateo della Tavola e consegna Attestati Il costo complessivo è di € 330,oo (IVA esclusa) e include: DVD del corso ed altri materiali  dispense del corso esame di verifica delle conoscenze acquisite rilascio dell’attestato di partecipazione cena di fine corso per apprendere l’arte dell’abbinamento a tavola Per i possessori della “Tessera Socio Pro Loco” è prevista una riduzione del 10% sul costo del corso; e se porti uno o più amici, 20% di sconto per tutti! Cosa aspettate? PRENOTATE SUBITO, i posti sono limitati! Informazioni ed iscrizioni entro mercoledì 27 Settembre contattando: Studio Service di G. Bertollini, info@studioservice.com Pro Loco Roma Capitale,  info@prolocoroma.it ; tel. 06/89928530 Corso da Sommelier: dal 4 Ottobre al 29 Novembre, tutti i mercoledì dalle ore 19.30, presso la sede di Pro Loco Roma Capitale, via Giorgio Scalia n. 10/b.    ATTENZIONE: IL CORSO PER SOMMELIER IN PARTENZA AD OTTOBRE È AL COMPLETO, MA STIAMO GIÀ PREPARANDO LE PROSSIME EDIZIONI, PRENOTATEVI!  🙂   ...

Leggi

L’Anno dell’India: uno spettacolo unico nella magnifica Torre di Chia di Pasolini

Domenica 24 Settembre è l’occasione giusta per una gita fuori porta nel viterbese alla volta della splendida Torre di Chia, emblema dell’antico borgo di cui si innamorò Pier Paolo Pasolini, che lo scelse come sua seconda dimora.       Dalle ore 17.00 , all’interno dell’antica torre fatta restaurare del grande registra e scrittore, avrà luogo l’evento L’Anno dell’India, dedicato alla cultura indiana, con letture tratte dal libro “L’Odore dell’India” diario del viaggio che Pasolini intraprese nel 1961, in compagnia di Alberto Moravia ed Elsa Morante nel subcontinente indiano, osservando “i gesti e le movenze della gente, seguendo i colori dei paesaggi e soprattutto l’odore della vita”. Alle letture, curate dall’attore Aldo Milea, seguirà lo spettacolo di Musica indiana e danza Kathak, una danza tipica del Nord dell’India, tra le più antiche al mondo: in “Pavitr Laya” (Sacro Ritmo) Shiva, il danzatore cosmico e Signore dello Yoga, danza al ritmo del Damru, compiendo il ciclo della vita-morte-vita, così come tramandato dalla tradizione dell’antica India, i cui suoni, colori e odori accompagneranno i presenti in un viaggio estetico per l’intera serata. I passi di danza ideati dalla coreografa Rossella Fanelli ed eseguiti dalle ballerine Valeria Vespaziani e Beatriz Ceccarini, verranno accompagnati dalla tabla (percussione indiana) di Nihar Mehta, artista indiano di fama internazionale, che trascinerà i presenti col ritmo tonante tipico della “Benares Gharana”, la cui intensità che da lenta si fa sempre più incessante darà vita ad un dialogo intenso tra percussionista e danzatrici. La serata si concluderà con l’aperitivo di prodotti biologici locali a cura di “Donne Contadine”. Si tratta di un evento è assolutamente unico, che apre al pubblico le porte della Torre di Chia, accessibile e visitabile solo per l’occasione e che per il suo riconosciuto interesse ha ottenuto il patrocinio dell’Ambasciata dell’India Roma, della Regione Lazio, del Comune di Soriano nel Cimino e del Comune di Bomarzo. L’Anno dell’India, a cura di Ilaria Passeri, Domenica 24 Settembre ore 17.00, presso Torre di Chia Pier Paolo Pasolini, Strada Provinciale Ortana km 15 (in caso di maltempo l’evento verrà spostato a Palazzo Orsini di Bomarzo). Prenotazione Obbligatoria al numero 328/8264142 Maggiori info: https://goo.gl/9eS7W2  ...

Leggi

Settembre sulle Punte: la danza a prezzo speciale per i nostri soci

A Settembre doppio appuntamento con la danza al Teatro dell’Opera di Roma, che per per l’occasione presenta Soirèe Roland Petit e Giselle. Dall’8 al 14 Settembre,in scena un omaggio al ballerino e coreografo francese Roland Petit, i cui passi sulle note di Bizet e Bach verranno interpretati da primi ballerini, solisti e corpo di ballo del Teatro dell’Opera, tra i cui nomi spicca l’etoile Eleonora Abbagnato. Carmen , L’Arlésienne  e Le Jeune Homme et la Mort: tre intensi balletti narrativi,  storie d’amore tormentate, dall’esito drammatico. Destini funesti, parimenti a quello di Giselle, balletto in due atti che andrà in scena dal 20 al 24 Settembre, con la coreografia Patricia Ruanne per le musiche di Adolphe Adam. Con gli spettacoli continuano anche le speciali promozioni dedicate ai soci Pro Loco! Per le date del 13 e 23 Settembre,  grazie all’iniziativa Settembre sulle Punte, il Teatro dell’Opera ha riservato uno sconto speciale per i possessori della tessera, che potranno assistere ad entrambi gli spettacoli con un pacchetto a soli 60 (palchi laterali) o 80 euro (platea e palchi centrali). Ulteriori informazioni e indicazioni su come aderire all’iniziativa sulla brochure allegata. Affrettatevi, i posti sono limitati! Consulta la convenzione stipulata tra Pro Loco Roma e Teatro dell’Opera di Roma per scoprire gli altri sconti riservati dallo storico teatro romano ai nostri...

Leggi

IV EDIZIONE DEL CAMMINO DA FRANCESCO A FRANCESCO

Partirà da Piazza San Pietro domenica 17 settembre alle 12.30 la quarta edizione del cammino ‘da Francesco a Francesco’ che ripercorrerà i luoghi vissuti dal Santo tra boschi, strade e sentieri di Umbria e Lazio. La staffetta ‘da Francesco a Francesco’ rientra nel più ampio progetto nazionale dei Cammini Italiani, che nasce per valorizzare e incrementare tutti i cammini italiani esistenti e mettere a frutto le potenzialità del nostro ricco territorio, sopperendo alla gestione frammentata e dispersiva dell’offerta e cercando di rispondere alle difficoltà e alle necessità del pellegrino. L’iniziativa che partirà da Piazza San Pietro domenica 17 settembre alle 12.30 e si concluderà ad Assisi il 4 ottobre, verrà illustrata nei dettagli in una apposita conferenza dell’UNPLI, l’unione delle Pro Loco italiane, che si terrà presso il MIBACT (Sala Spadolini) il giorno 13 settembre alle ore 11. IL...

Leggi

CERVETERI ETRUSCAN EXPERIENCE: 8-10 SETTEMBRE ALLA NECROPOLI DELLA BANDITACCIA

 “Un evento eccezionale all’interno della Necropoli della Banditaccia in cui musica, cultura, archeologia, storia e degustazioni dei vini della nostra terra saranno i protagonisti. Con tre aperture serali fino a mezzanotte il nostro sito archeologico si appresta ad ospitare un grande evento, che tutti gli appassionati del nostro territorio e della tradizione etrusca non possono assolutamente perdere”. Lorenzo Croci, Assessore al Turismo del Comune di Cerveteri, presenta così la seconda edizione di “Etruscan Experience: piaCaere Etrusco”, la manifestazione in programma da venerdì 8 a domenica 10 settembre nel Sito UNESCO di Cerveteri. Come lo scorso anno, si rinnova l’appuntamento con la musica: torna infatti l’Etruria Jazz Festival, con tre serate con musicisti e gruppi che si esibiranno in un raffinatissimo jazz. La manifestazione è promossa dall’Amministrazione comunale di Cerveteri in collaborazione con la Presidenza del Consiglio della Regione Lazio, la Soprintendenza archeologica del Lazio e dell’Etruria Meridionale, l’Associazione della Strada dei vini delle Cantine Etrusco-Romane e da Artemide Guide. “Experience Etruria sarà un’occasione unica e imperdibile per Cerveteri – prosegue l’Assessore Lorenzo Croci – un’opportunità per mettere in vetrina le eccellenze del territorio, dal vino alle ceramiche dei nostri artigiani, il tutto all’interno di una cornice tra le più belle al mondo, la Necropoli Etrusca della Banditaccia”. Per maggiori informazioni: https://goo.gl/tet59g  ...

Leggi

FLYING BIRD, MOSTRA D’ARTE A BORGO VITTORIO

“Se potessi esprimere esprimere i colori della mia anima con le parole non sentirei il bisogno di dipingere”. Queste parole di Kristina Savaleva rappresentano meglio di tutte il suo approccio con la tela e con l’arte stessa. Il 2 settembre alle ore 18 inaugurerà la sua mostra d’arte a Roma nel cuore dell’antico Borgo Vittorio, presso Arte Borgo Gallery. La sua mostra ‘Flying Bird’ simboleggia il desiderio dell’anima alla cognizione del mondo nuovo e bello. Il mondo visto dal volo di un uccello mostra l’anima dell’autore e l’amore per la conoscenza e la libertà di pensiero. Lo stile della striscia e la tavolozza di colore aiuta a mostrare il desiderio di andare avanti. Naturalmente la fede è la principale ispirazione del volo e l’abilità dell’artista. L’artista – Kristina Savelyeva è nata nel 1987 negli Urali meridionali. Fin dall’infanzia sogna dipingere il mondo in colori vivaci. Kristina ha più di 8 anni di esperienza come decoratore d’interni a Mosca. La sua passione per la pittura rimane con lei per tutta la vita. Ama dipingere personaggi buoni, sentimenti positivi e ci riesce con l’utilizzo di colori puri e luminosi. Le opere di Kristina adornano le case e sono esposte nelle gallerie Mosca, Istanbul, Dubai, Roma e altre città. “Sono stata bambina e sono andata in una scuola d’arte in una piccola città russa, Chelyabinsk, e ho immaginato di scrivere una lettera a mia mamma dall’Italia: le ho scritto della mia vita e del lavoro da artista in questo paese colorato. Sapevo già che cosa avrei fatto nella mia vita, sono un artista, sono un osservatrice e una sognatrice; spero che la gente apprezzi le mie opere d’arte. I sogni diventano realtà. Come i bambini riesco a rendere fantastico il mondo e questo mi ispira a una nuova creatività. Cerco di raccontare la semplicità della gioia. Come un ricordo di infanzia per ogni spettatore” La mostra, inserita nella rassegna Coesistenze, sarà inaugurata sabato 2 settembre presso la Galleria d’Arte Borgo Vittorio in via Borgo Vittorio 25. Per...

Leggi

PRIMI PIANI: le icone del cinema nelle fotografie di Pino Settanni

Istituto Luce Cinecittà mette in mostra gli scatti di Pino Settanni Dopo lo straordinario successo della mostra che nella scorsa primavera ne ha celebrato il lavoro di reporter in giro per il mondo, Istituto Luce Cinecittà torna a celebrare il genio fotografico di Pino Settanni con un’esposizione che si annuncia come uno degli eventi imperdibili di questa estate romana, e che omaggia la sua opera più nota e inimitabile: quella di ritrattista delle stelle, delle icone, dei protagonisti del cinema italiano. Primi Piani – Le icone del cinema italiano fotografate da Pino Settanni, che inaugura al pubblico Mercoledì 26 luglio presso il Teatro dei Dioscuri al Quirinale promossa e organizzata da Istituto Luce Cinecittà, è il racconto in oltre 50 grandi ritratti, del fascino, del segreto, dei successi di una stagione straordinaria del nostro cinema, in significativa coincidenza con gli 80 anni festeggiati quest’anno da Cinecittà. Una mostra che riunisce i più celebri scatti di attrici, attori, divi, e registi realizzate dal grande fotografo:  immagini note e presenti nella memoria di appassionati, ma anche altre meno conosciute, assolute scoperte per tutti gli amanti della settima arte. Ritratti dedicati a personaggi amatissimi, parte della memoria collettiva e del nostro immaginario. Un corpus di fotografie dalla tecnica riconoscibile, icastica, di formidabile semplicità comunicativa. Con un marchio di fabbrica: un’opera al nero, quello di tutti i fondali in cui Settanni ospita i suoi soggetti (spesso amici del fotografo) accompagnati da un oggetto-simbolo elettivo, scelto dagli stessi protagonisti. Opere al nero, ma da cui far esplodere un mondo di colori: registri e attori dietro l’obiettivo di Settanni risultano sempre decisamente se stessi, anche se in pose e panni inattesi. Di tutti loro si può dire che Settanni crea un personaggio, per farne emergere la persona. Allora si troverà Federico Fellini in una deflagrazione di matite, il mitico Monicelli in veste di ‘monaco’, Mastroianni scolpito in un remake a colori e maturo de La dolce vita sulla spiaggia, Monica Vitti ipnotica dietro un uovo di struzzo, una estatica Ornella Muti, Robert Mitchum e Sergio Leone scolpiti come nei piani ravvicinati dei loro film. E ancora Mariangela Melato, i Taviani, Dario Argento inquietante, empatico, un Lino Banfi e una Edwige Fenech come mai li si è visti, Massimo Troisi eternato nella sua sensibilità, accanto all’affabile divismo della Loren, di Nino Manfredi. E tanti altri. Compaiono le familiari ‘sciarpe rosse’, uno degli oggetti feticcio dello stesso Settanni, che le presta ai compagni di viaggio come un filo a unirne gli sguardi, e che avvolgono Carlo Verdone, Pupi Avati, Lina Wertmuller, Franco Nero…     Una vera festa del fascino, della complicità, della sensualità del cinema. Non è stato regista Settanni, ma in queste foto non...

Leggi

Teatro dell’Opera a Caracalla: tre serate in promozione per i Soci Pro Loco

Prosegue la stagione estiva del Teatro dell’Opera nel magnifico scenario delle Terme di Caracalla. L’ormai tradizionale kermesse vede quest’anno la rappresentazione di tre classici tra i più amati dal pubblico: Tosca, Carmen e Nabucco. Grazie alla convenzione siglata tra Teatro dell’Opera e Pro Loco Roma, i soci Pro Loco hanno diritto a sconti sui biglietti dell’intera stagione teatrale, ma oggi il ventaglio di vantaggi proposti dal Teatro si arricchisce di una nuova promozione da non perdere, con tre serate di sconti riservati ai possessori della tessera socio Pro Loco! Ai possessori di tessera Socio Pro Loco , il Teatro dell’Opera offre l’opportunità di assistere alle recite della Stagione Estiva alle Terme di Caracalla nelle date indicate per ciascun titolo, ad un prezzo davvero vantaggioso: Poltronissima € 75,00 (anziché € 100,00) Settore A € 60,00 (anziché € 75,00) Settore B € 40,00 (anziché € 55,00) Settore C € 30,00 (anziché € 40,00) Per informazioni e prenotazioni è necessario inviare una mail a promozione.pubblico@operaroma.it specificando di essere possessori di tessera Socio Pro Loco e di voler usufruire della presente promozione. Prima serata il 30 luglio con la Carmen di Bizet, magistralmente diretta da Jesús López-Cobos e Jordi Bernàcer per la regia di Valentina Carrasco. Si prosegue il 2 agosto col Nabucco di Verdi, portato in scena dal direttore Roberto Rizzi Brignoli e dal regista Federico Grazzini. Ultimo appuntamento, la Tosca di Puccini, sul palco il 6 agosto con direzione di Donato Renzetti e regia di Pier Luigi Pizzi. Per il calendario completo delle rappresentazioni della Stagione Estiva alle Terme di Caracalla, potete visionare il sito www.operaroma.it...

Leggi

Festival “Trastevere Rione del Cinema”

      Una piazza, uno schermo, 60 notti di cinema gratis sotto le stelle di Roma: l’estate Trastevere è il rione del cinema! Anche quest’anno piazza San Cosimato, situata in uno degli angoli più pittoreschi ed amati della città, si trasforma in una platea a cielo aperto grazie alle proiezioni gratuite del festival “Trastevere, rione del Cinema“. Due mesi di grande cinema e socialità, un’iniziativa che si rinnova dopo il grande successo di pubblico della scorsa estate, nonostante le difficoltà organizzative abbiano fatto temere per la sua realizzazione in questo 2017. A riprova del suo valore, artistico ma non solo, si sono spesi in suo favore alcuni tra i personaggi più noti del cinema italiano ed internazionale, come Pedro Almodovar, Carlo Verdone, Paolo Virzì, Roberto Benigni, Ferzan Ozpetek e tanti altri. Il comitato organizzatore del Piccolo Cinema America ha ottenuto al concessione della Piazza e propone ora un festival ancora più ricco, con la proiezione di film in lingua originale sottotitolati e la presenza di grandi ospiti internazionali. Tra gli altri, si segnalano il premio oscar Asghar Faradhi (“Il Cliente”), Radu Mihaileanu (“Il Concerto”), Paolo Virzì, Gabriele Salvatores, Carlo Verdone, Bernardo Bertolucci e il maestro Nicola Piovani. Dalle pietre miliari della “settima arte” alle nuove proposte, dall’espressività di Anna Magnani alle risate per tutta la famiglia coi cartoni Disney, il palinsesto del festival si annuncia davvero per tutti i gusti. Sono previste 5 retrospettive d’autore ( Michelangelo Antonioni – Stanley Kubrick – David Lynch Luigi Magni – Asghar Farhadi), una rassegna notturna dedicata al cinema horror,  curata da Dario Argento e fornita di specifiche cuffiette a noleggio; i sabato sera dei piccoli in compagnia dei classici Disney e Pixar e il concorso Premio Di Castro, riservato ai giovani documentaristi under40. Il festival è presentato dal Piccolo Cinema America e dal Municipio I, col supporto e il patrocinio di Regione Lazio, SIAE, Mibact, Assessorato alla Crescita Culturale di Roma Capitale, Camera di Commercio, BNL Gruppo Paribas, Bernabei e e IPAB Opera pia asilo Savoia e altre attività commerciali. Trastevere Rione del Cinema grazie alla tenacia dei ragazzi del Cinema America offre agli abitanti del quartiere e agli spettatori che arrivano da ogni angolo di Roma un momento di condivisione, adatto agli appassionati cinefili ma anche a chi vuole vivere la città, apprezzando tutta la bellezza delle sue piazze e dei suoi abitanti. Il Festival Trastevere Rione del Cinema vi aspetta a Piazza San Cosimato, da 1 giugno al 1 agosto, ogni sera con proiezioni dalle 21.15. Programma completo e info: https://trasteverecinema.it/...

Leggi

Sta arrivando…INFIORATA STORICA DI ROMA – VII Edizione – 29 GIUGNO

  Il 29  Giugno, in occasione della festa dei Patroni Ss. Pietro e Paolo, Pro Loco Roma Capitale organizza la VII edizione dell’Infiorata Storica di Roma! Una manifestazione storica, che riprende i fasti delle antiche feste barocche e riporta a Roma la tradizione delle Infiorate col loro tripudio di colori. ORIGINI DELL’INFIORATA STORICA DI ROMA Da sette anni grazie all’impegno di Pro Loco Roma e di maestri infioratori giunti da tutta Italia, rivive nella Capitale una tradizione a lungo dimenticata. La prima Infiorata Storica venne realizzata in occasione della festa patronale nel lontano 1625, per opera del responsabile della Floreria Vaticana Benedetto Drei e di suo figlio Pietro. Era il pontificato di Papa Urbano VII e piazza San Pietro venne ammantata di “fiori fondati e minuzzati ad emulazione dell’opere del mosaico”, dedicati ai Ss. Pietro e Paolo. Morto Drei, a succedergli fu il grande Gian Lorenzo Bernini, principale artefice delle feste barocche, ed è in questo periodo che “quest’arte floreale da Roma si divulgò”, ai Castelli Romani, poi a Genzano e a Genazzano. La tradizione delle infiorate iniziò così a propagarsi a partire da Roma, ma proprio a Roma andò a scomparire già alla fine del XVII secolo. Oggi la tradizione rivive nel luogo in cui è nata, restituendo alla città la maternità di un patrimonio culturale da preservare e di un’espressione artistica da tramandare. LA VII EDIZIONE DELL’INFIORATA STORICA DI ROMA I preparativi per la VII Edizione dell’Infiorata Storica di Roma inizieranno già dal pomeriggio del 28 di giugno, con i volontari infioratori che allestiranno nottetempo i quadri floreali, regalando ai visitatori lo spettacolo dei loro coloratissimi tappeti la mattina seguente, 29 Giugno. L’impareggiabile bellezza di San Pietro e del colonnato del Bernini faranno da cornice alle opere realizzate da gruppi di Infioratori provenienti da tutta Italia per omaggiare la tradizione e la ricorrenza religiosa. Il Pontefice reciterà la Santa Messa in San Pietro e l’Angelus di mezzogiorno e l’intera giornata di festa si svolgerà all’insegna dell’amore per l’arte e per la tradizione, dei valori della condivisione e del piacere di stare assieme. L’Infiorata Storica di Roma con i suoi tappeti rappresenta una straordinaria espressione di arte effimera: limpida quanto fugace, la bellezza dei suoi quadri sfiorisce dopo un giorno, lasciando negli occhi degli spettatori che hanno avuto la fortuna di coglierla un ricordo indelebile ed irripetibile. L’Infiorata Storica di Roma – VII edizione vi aspetta il 29 Giugno, dal mattino e per tutta la giornata, in Piazza Pio XII, di fronte alla Basilica di San...

Leggi

Roma città creativa, con L’Isola del Cinema 2017

Isola del Cinema – XXIII Edizione  Dal 15 giugno al 3 settembre torna a Roma il grande cinema! “Roma, Città Creativa”, è questo il titolo scelto per la XXIII edizione dell’Isola del Cinema di Roma, che per tre mesi animerà le serate estive della Capitale con il grande cinema e i suoi protagonisti. Tre mesi di produzione intensa, tra anteprime cinematografiche, focus sulle cinematografie dall’Italia e dal Mondo, grandi produzioni made in Italy e una rinnovata edizione del Premio Opera Prima e Seconda. E poi largo spazio a film e produttori indipendenti, ai documentari e alla sperimentazione, ma anche alle arti che nutrono il cinema e da cui il cinema è nutrito, tra cui la letteratura, con gli appuntamenti promossi da David & Matthaus, e la musica, con una sezione tutta dedicata al Jazz. E ancora, per la rassegna “Isola Mondo”, un ideale viaggio verso Est, che parte dai Balcani occidentali per arrivare l’Australia, e molto molto altro da scoprire. Su tutto, il valore di un luogo: L’Isola Tiberina, centro della Città Eterna e della sua storia, dove respirare creatività e cultura ed incontrare i protagonisti che di questo Cinema e di questa Cultura sono attori e artefici principali. “Roma, Città Creativa” non a caso, ma titolo emblematico come doveroso omaggio al riconoscimento che l’Unesco ha attribuito alla Capitale quale fulcro della creatività e del cinema. Una creatività data dalla partecipazione attiva e dall’essere centro di diffusione di proposte culturali che coinvolgano la cittadinanza: ecco dunque l’attenzione ai più giovani, con la sezione “Millenials” specificatamente dedicata a loro e con il Contest Mamma Roma e i suoi Quartieri (Vi edizione), un invito a raccontare attraverso la telecamera i quartieri cittadini e la vita quotidiana che vi scorre, là dove fervono nuove idee e voglia di fare. Nel fitto calendario de l’Isola del Cinema ci sarà spazio anche per eventi collaterali legati ai temi dell’Accoglienza e della Solidarietà, con la dovuta attenzione al coinvolgimento di tutte le persone interessate, tramite l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’utilizzo di proiezioni fruibili da ipovedenti e non udenti. In ultimo, ma non per importanza, tante iniziative gratuite, perché la cultura sia di tutti e per tutti, con le proiezioni gratuite sulla piazza dell’Isola Tiberina, destinate anche agli stranieri grazie ai film in versione originale sottotitolati in inglese; e poi percorsi espositivi, letteratura e poesia. Tre le sale attive, come da tradizione: l’Arena da seicento posti, con il suo Maxischermo; i novanta posti del Cinelab – laboratorio di Cinema e Contemporaneità; lo Schermo Tevere, uno spazio all’aperto, sulla Piazza dell’Isola Tiberina, di fronte alla Nave di Esculapio. Non solo un grande successo di pubblico che...

Leggi

Runner in vista: corri per l’UICI!

Corri, sostieni, dona!   Lo sport si conferma straordinario linguaggio universale, in grado di coinvolgere e sensibilizzare, di far incontrare le persone e valorizzarne le diversità.  Il progetto Runner in Vista si affida alla sport, nello specifico alla corsa, per riflettere sul tema dell’inclusione sociale e sul diritto alla mobilità. Runner in Vista è infatti la prima corsa di fundraising in favore dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti e dei progetti del programma ESPLORA, che aiuta i giovani affetti da disabilità visiva a ad acquisire maggiore consapevolezza dell’ambiente circostanze e maggiore autonomia  grazie all’attività sportiva ed esplorativa. Undici tappe da 5 km di camminata non competitiva attraverseranno l’Italia e faranno incontrare runner vedenti e non vedenti nella condivisione di un’esperienza unica: correre insieme, correre al buio. All’interno del pacco-gara in dotazione, gli iscritti alla manifestazione troveranno infatti non solo una t-shirt, uno zainetto e una fascia scaldacollo, ma anche e soprattutto un nastrino, che permetterà a chi vuole di affrontare il percorso “guidato” da un runner non vedente. L’iniziativa è promossa da undici Centri Commerciali, punto di partenza e di arrivo delle tappe del tour.  Tre sono le tappe previste a Roma e provincia: 6 maggio (centro commerciale Roma Est), 27 maggio (centro commerciale i Granai) e 17 giugno (centro commerciale Sedici Pini di Pomezia).   La quota di iscrizione di 5 euro che dà diritto al pacco-gara, verrà interamente devoluta all’UICI. Per maggiori informazioni riguardo questa iniziativa di sport e inclusione sociale, vi invitiamo a consultare il sito...

Leggi

CORSO DI COMUNICAZIONE EFFICACE & YOGA DELLA RISATA

 UN MOMENTO ESPERENZIALE  DAI MOLTEPLICI BENEFICI  Quanto fa bene ridere? Diversificati sono i risultati benefici derivanti dalla risata e ha effetti positivi su più aspetti della vita. Si traggono benefici dal punto di vista salutare perchè si rafforza il sistema immunitario e riducono allergie, asma e artriti. Sotto il profilo prettamente personale lo Yoga della risata migliora  l’umore e quindi  la qualità della  vita ad esso correlata: ridendo si rilasciano le endorfine, ormone della felicità, raggiungendo così uno stato di alleviamento dalle tensioni. Testato anche come metodo per alleviare lo stress lavorativo. Lo Yoga della risata, aumentando  le riserve di ossigeno, migliora le prestazioni lavorative conferendo al corpo più energia e al cervello maggiore efficienza, aiutandoci nella produttività e nell’autostima. Avere energia positiva aiuta il potere socializzante, lo stato di benessere facilita le relazioni interpersonali e induce anche ad affrontare le difficoltà con il giusto approccio. Lo Yoga della Risata rappresenta un’inclinazione mentale per affrontare con uno spirito positivo la vita e a rapportarci nel modo giusto anche con situazioni e persone difficili da gestire. Il corso sarà improntato sulle tecniche di comunicazione efficace per imparare ad essere incisivi in diversi contesti e a mantenere gli equilibri in team. Lo stesso termine comunic- azione  implica la possibilità di rigenerare e trasformare. Fulcro appunto della tematica del corso è la comunicazione efficace, il potere persuasivo con l’interlocutore, la capacità di trasferire  forza e personalità, utilizzando anche gli elementi non verbali, affinchè ci si possa esprimere in pienezza dando l’impressione giusta. “L’ essere umano vive molto al di sotto delle proprie possibilità. Possiede svariate risorse e potenzialità alle quali non ricorre mai. Le lascia lì perchè ne é inconsapevole. E la gente, quando ottiene risultati sorprendenti con le persone, ne resta spesso sbalordita, come se fosse un qualcosa di magico.” (Dale Carnegie)            PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI TEL +393451147505 MAIL info@comunicazionedifferente.it     DOVE SIAMO Via Giorgio Scalia, 10/B                    ...

Leggi

CARNEVALE ROMANO

Giunto alla sua nona edizione, il rinato Carnevale romano torna a essere un evento ufficiale di Roma Capitale e vi attende il 23 febbraio nella Sala della Piccola Protomoteca per la Conferenza stampa in presenza dell’Assessore allo Sport, Politiche giovanili e Grandi Eventi Daniele Frongia con tutto il nostro abituale carico di suggestioni, passioni, cultura, spettacolo, divertimento e tradizioni. Nel Medioevo il Carnevale rappresentava un momento dove il popolo si sentiva protagonista, poteva  dimenticare una vita di miseria e privazioni  e riversarsi nelle strade con licenza di divertimento; era un contesto nel quale ogni ordine, distinzione sociale e regola poteva essere sovvertito; una momentanea sospensione dalla durezza della vita quotidiana. Dopo l’elezione di Papa Paolo II, con il trasferimento della residenza pontificia a Palazzo Venezia, i festeggiamenti sono stati concentrati nel centro storico ed in particolare nella Via Lata (attuale Via del Corso). Anche quest’anno via del Corso si trasformerà in un teatro a cielo aperto  con personaggi bizzarri e maschere, giochi di luce,  una proposta in chiave moderna degli antichi festeggiamenti. carnevale-romano...

Leggi

Presentazione letteraria alla Pro Loco di Roma

Sabato 21 gennaio le autrici Simona Teodori e Luana Troncanetti presenteranno le loro raccolte di racconti edite per “L’Erudita”, marchio della Giulio Perrone Editore. “Figlie di Eva” di Simona Teodori e “Agrodolce” di Luana Troncanetti verranno presentati nella sede della Pro Loco di Roma in Via Giorgio Scalia 10b alle ore 11.00. All’evento saranno presenti le due giovani autrici che leggeranno alcuni passi dei loro libri. Le due scrittrici romane si sono cimentate in due raccolte di racconti il cui minimo comune denominatore sta in una prosa semplice ma accattivante attenta a restituire al lettore personaggi a tutto tondo, ricchi di sfaccettature e contraddizioni. Le storie si prestano ad essere lette con piacere e agilità, i racconti travalicano i generi letterari e tratteggiano realtà anche molto distanti tra loro: il lettore si troverà catturato in universi letterari vari e peculiari, testi che lo faranno ridere e commuovere a distanza di poche pagine. Simona Teodori: nata a Roma, è autrice di “Voci partigiane” e ha partecipato a varie antologie per la Giulio Perrone e L’Erudita. Ha vinto il premio letterario “Un’estate a Roma” tenutosi durante la manifestazione “Libri a mollo”. “Figlie di Eva” è uscito per L’Erudita il 5 dicembre 2016. Luana Troncanetti: nata a Roma, è autrice di alcune opere in digitale come il romanzo noir “Silenzio” e ha partecipato a diverse antologie per la Giulio Perrone e la Fabbri Editore. È stata l’unica donna romana a vincere il premio Massimo Troisi e si è classificata al primo posto nel concorso letterario “Donna sopra le righe”. “Agrodolce” è uscito a dicembre 2016 per L’Erudita...

Leggi

Impara a conoscere il vino che bevi: corso di Sommelier a Roma

Regalatevi un corso di Sommelier! Il corso di Sommelier, tenuto da Giancarlo Bertollini e patrocinato dalla Pro Loco di Roma, si comporrà di 9 incontri della durata di circa due ore ciascuno, con frequenza settimanale, ogni martedì sera, a partire dal 10 gennaio 2017. Il corso si terrà presso il Ristorante “Lo Zodiaco” e offrirà, attraverso la degustazione, un primo approccio al mondo dell’enologia. Il costo complessivo è di € 330,oo (IVA esclusa) e include: tutti i materiali dispense del corso esame di verifica delle conoscenze acquisite rilascio dell’attestato di partecipazione cena di fine corso per apprendere l’arte dell’abbinamento a tavola Per i possessori della “Tessera Socio Pro Loco” è prevista una riduzione del 10% sul costo del corso…cosa aspettate? PRENOTATE SUBITO! Per maggiori info su costi e prenotazioni clicca qui Come gestiamo l’A.E.S. – 1° Seminario di VitiViniColtura  VitiViniColtura ed approccio alla Degustazione  Pratiche di cantina e Degustazione (AES)  Produzione Spumanti e Spumanti Classici Vini Speciali e Accostamenti  Abbinamento Cibo/Vino Liquori & Distillati  EnoMarketing e Degustazione guidata  Degustazione Cieca – Esame con valutazione Cena di Fine Corso con Galateo della Tavola e consegna Attestati   Ci hanno dato fiducia in tantissimi! Accademia Europea Sommelier F.sco Cinzano & C.la S.p.A. S.A.V.I. Florio S.p.A. S.A. Sannite S.p.A. Confcooperative Schultze S.p.A. (Lav. Ind.) Centrale del Latte di Roma Heinz Gmbh (Mat. plast.) I.M.C.A. Bando S.r.l. Divelit S.A. Gruppo S.I.A.- IBM-Inform Apex S.r.l. TeleArcOtt (Archiviazione Ottica)   Il suono morbido di un sughero che viene stappato dalla bottiglia ha il suono di un uomo che sta aprendo il suo cuore. (William S....

Leggi

“Seguendo la cometa” alle Terme Taurine

Nella vasta scelta di presepi che la Pro Loco di Roma suggerisce di visitare per questo Natale 2016 spicca il presepe vivente organizzato dalla Pro Loco di Civitavecchia. Il 26 e il 27 dicembre 2016 dalle ore 17,30 alle ore 21,00, nel suggestivo scenario delle Terme Taurine, questa rappresentazione dal titolo “Seguendo la cometa” vedrà i volontari della pro loco quali attori immersi in un piccolo villaggio di duemila anni fa, con scene di mercato, locande e botteghe artigiane, cornici realistiche della Sacra Natività. Il messaggio che si intende trasmettere è il bisogno di amore, presente ora come allora. La figura di un angelo accoglierà i visitatori in questo percorso e li farà riflettere proprio sull’importanza di questo sentimento, purtroppo troppo spesso messo in ombra dalla normalità della violenza e dalla guerra della nostra vita attuale. Quale occasione migliore del Natale per fermarsi e comprendere quanto sia necessario rinnovarsi, riconoscersi come fratelli e cercare di vivere ogni giorno in serenità? Perciò non perdete l’occasione di partecipare a quest’esperienza, avvolti da un’atmosfera resa magica anche grazie a giochi di luci e ombre nell’affascinante location di uno dei siti archeologici più belli dell’Italia...

Leggi

Festival di Frascati|New Year’s Parade Roma

Manifestazione promossa dalla Pro Loco di Roma La Pro Loco di Roma promuove la manifestazione ideata dalla società londinese Destination Events in collaborazione con il team americano Youth Music of the world: il Festival di Frascati e la New Year’s Parade di Roma. Giunta alla sua decima edizione, l’evento vedrà a Frascati e nella capitale esibirsi alcune tra le più prestigiose marching band americane, in collaborazione con bande italiane, majorette, artisti di strada e gruppi di danza. I luoghi dell’evento saranno diversi in entrambe le città: le vie dello shopping di Roma, prestigiose basiliche e importanti piazze. “Un’entusiasmante manifestazione internazionale della musica”: così definisce l’evento Lizzie Bone, direttrice per le operazioni in Europa di Destination Events, che è l’organizzazione promotrice anche della London’s New Year’s Day Parade e della Grand Parade de Paris on the Champs Elysee in Paris.   Il programma:  Venerdì 30 dicembre 2016 Frascati, Piazza del Mercato: 11,30 Manatee “Hurricanes” and Fleming Island “Golden Eagles” High School Marching Bands. 12,30 Germantown High School Marching Band Frascati, Piazza San Pietro: 11,45 Manatee “Hurricanes” and Fleming Island “Golden Eagles” High School Marching Bands. 12,45 Germantown High School Marching Band Roma, San Giovanni dei Fiorentini 20,00 Woodward Academy Symphonic Band, Germantown High School Band, Woodward Academy Jazz Band °°°°°°° Sabato 31 dicembre 2016 Frascati, Piazza del Mercato 10,30 The ‘Robert W. Woodruff’ Marching Band from Woodward Academy 12,00 University of South Florida, Herd of Thunder Marching Band 12,15 The University of Northern Iowa Panther Marching Band 16,00 Birmingham Seaholm High School Marching Band 16,15 Archbishop Riordan High School Crusader Marching Band Frascati, Basilica San Pietro 11,00 Woodward Academy Symphonic Band Frascati, Piazza San Pietro 12,00 The University of Northern Iowa Panther Marching Band 12,15 University of South Florida, Herd of Thunder Marching Band 16,00 Archbishop Riordan High School Crusader Marching Band 16,15 Birmingham Seaholm High School Marching Band °°°°°°° Domenica 1 gennaio 2016 Roma, Piazza San Pietro – Città del Vaticano 12 University of South Florida, Herd of Thunder Marching Band Roma, Piazza del popolo 15,30 Rome New Year’s Day Parade: Archbishop Riordan High School Crusader Marching Band, Birmingham Seaholm High School Marching Band, Germantown High School Marching Band, Manatee “Hurricanes” and Fleming Island “Golden Eagles” High School Marching Bands, Marshall University Marching Thunder, University of Northern Iowa Panther Marching Band, University of South Florida, Herd of Thunder Marching Band, The ‘Robert W. Woodruff’ Marching Band from Woodward Academy °°°°°°° Lunedì 2 gennaio Roma, Santa Maria degli Angeli e dei Martiri 18,00 University of South Florida “Wind in Rome” Curioso di scoprire quali sono le marching band che parteciperanno? Leggi...

Leggi

Natale 2016. Come festeggiarlo in giro per la Città Eterna!

NATALE 2016. Come festeggiarlo curiosando per la città! Il Natale 2016 si inaugura Giovedì 8 Dicembre, giorno dell’Immacolata Concezione, quando Roma apre le porte alle feste Natalizie. Il Papa ha dato il via alle festività portando, come tradizione vuole, una corona di fiori alla statua della Madonnina sita in Piazza di Spagna. Il 9 Dicembre, alle ore 16,30 verranno inaugurati in Piazza S. Pietro, alla presenza del Santo Padre, il grandioso albero natalizio donato dal Trentino Alto Adige e il presepe, con personaggi a grandezza naturale, realizzati dall’artista maltese Manwel Grech. È la prima volta dal 1982, anno in cui Papa Giovanni Paolo II decise di allestire il Presepio in Piazza S. Pietro, che il creatore del presepe non è un italiano ed ha dichiarato in un’intervista di aver voluto ricordare, nella rappresentazione del presepio, il suo paese e i tantissimi migranti che ogni giorno giungono sulle coste maltesi come su quelle italiane. Tra i presepi realizzati a Roma, per questo Natale 2016,  consigliamo una visita a quello tanto amato da papa Giovanni Paolo II e da Madre Teresa di Calcutta, il Presepe dei Netturbini con il quale si è voluta ricostruire la Palestina di 2000 anni fa nei minimi dettagli. Il tutto è abbellito da oltre 2234 pietre provenienti da tutto il mondo e da qualche anno è possibile ammirare anche un frammento di Pietra Lunare. Inoltre non potete perdere la bellissima mostra in Piazza del Popolo intitolata 100 Presepi e le piccole opere realizzate nelle maggiori chiese di Roma. Ma il Natale non è solo presepi ed alberi. Bellissimi sono anche i diversi mercati e le splendenti luminarie apposte lungo le principali vie della città. Tra i mercati più importanti indichiamo quello in Piazza Re di Roma e in Piazzale Ankara, una passeggiata è poi d’obbligo a Piazza Navona, dove troverete lo storico carosello. Via Veneto come ogni anno si veste a festa e diviene forse la via più illuminata di Roma, così come via Condotti, via del Corso e via Ugo Ojetti. Non è Natale senza un po’ di musica e anche per quest’anno l’Auditorium Parco della Musica ospiterà la XXI edizione del Roma Gospel Festival (22 Dicembre – 1 Gennaio 2017). Infine ricordiamo ai veri innamorati del Natale il Villaggio di Natale organizzato da Eataly. Con questi consigli la Pro Loco di Roma augura Buone Feste a tutti i Romani e a coloro che ci verranno a trovare durare le festività....

Leggi

Sei racconti di Simona Teodori – Figlie di Eva

Sei racconti per sei universi femminili Dopo “Voci partigiane” il ritorno in libreria di Simona Teodori con la raccolta di racconti “Figlie di Eva”. La nuova prova dell’autrice romana è una raccolta di sei racconti che parlano tutti con voce di donna. Per i nostri lettori abbiamo raggiunto telefonicamente la scrittrice per parlare di questo suo lavoro in uscita il 5 dicembre. Quando la raggiungiamo al telefono, Simona Teodori è presa dal tran tran quotidiano, fatto di impegni lavorativi e familiari, ma trova del tempo da dedicarci e, quando inizia a parlare, è un fiume in piena di entusiasmo. Ci racconta dell’incontro con il suo nuovo editore Giulio Perrone in occasione del premio letterario “Un’estate a Roma” ricevuto nel mese di giugno durante la manifestazione “Libri a Mollo”. Successivamente c’è stata la gradita proposta dell’Erudita Edizioni – marchio della Giulio Perrone Editore dedicato ai giovani e agli esordienti – di dedicarsi ad alcuni racconti, forma letteraria molto cara alla casa editrice romana. L’autrice parla di come ha scritto di getto, in meno di un mese, le 57 pagine che compongono “Figlie di Eva”. Sei racconti, ognuno prende il titolo dal nome della protagonista: sei storie, sei universi femminili, sei sensibilità diverse; perché, come ci dice l’autrice, ogni donna ha la sua storia, e ogni storia è un viaggio all’ interno di un universo peculiare e unico. Di questi racconti due sono ambientati negli anni Dieci e Venti del Novecento, uno in Inghilterra e l’altro in Francia ma, nonostante l’ambientazione temporale che li caratterizza, sono portatori di un sentire universale che li rende potenzialmente adatti a qualsiasi epoca. Prendiamo quindi spunto per chiederle cosa pensa della situazione della donna nella società di oggi: la scrittrice attinge al suo ambiente lavorativo, quello dei tribunali e della legge, e ci racconta di un mondo che ancora penalizza le donne. Poi pone l’accento su uno dei problemi che contribuisce a creare questa situazione di subalternità, l’antagonismo tra donne: secondo la scrittrice è importante che le donne si sostengano e collaborino tra loro, un concetto semplice ma che purtroppo ancora stenta ad affermarsi. Cogliamo allora l’occasione per avere da lei un parere sulla manifestazione contro la violenza sulle donne che si è tenuta a Roma il 25 novembre scorso. E’ un tema che le sta molto a cuore e non ha alcun dubbio: più se ne parla meglio è. Bisogna continuare a discuterne, “martellare le coscienze”. Si può fare molto con l’educazione: si deve alimentare nei giovani un senso di criticità, spingerli a sviluppare liberamente il proprio io e il proprio modo di pensare, spingerli a studiare, leggere e a non smettere mai di essere curiosi...

Leggi

100 Presepi – 41° Esposizione internazionale a Roma

La 41° edizione de i 100 Presepi! Anche quest’anno l’esposizione ha preso vita nelle sale del Bramante in Piazza del Popolo. I 150 presepi, provenienti da tutti i paesi del mondo, sono la testimonianza della fantasia e della manualità dei maestri artigiani italiani e stranieri. La mostra ha ottenuto l’interesse di importanti testate giornalistiche, tra cui il “The New York Times” il quale ha inserito i “100 presepi” nella top ten delle attrazioni da visitare durante il periodo natalizio in tutto il mondo. Come tutti gli anni gli organizzatori non hanno dimenticato i più piccoli per i quali è stato ideato il “Presepe Gioco”, dove i bambini seguiti da artisti professionisti dell’accademia di Belle Arti di Roma potranno realizzare alcuni personaggi del presepe. Quest’anno un’attenzione particolare è stata riservata ai giovani delle zone colpite dal terremoto, i quali hanno realizzato il presepe intitolato “Ad Amatrice, Il campanile scocca la mezza notte santa”. La mostra rimarrà aperta tutti i giorni compresi i festivi (8 – 25 – 26 Dicembre / 1 – 6 Gennaio), fino all’ 8 Gennaio 2017, con orario continuato dalle 10,00 alle 20,00. Costo biglietto: –          Intero: 8,00 euro; –          Over 65: 6,50 euro; –          Bambini (4 – 11): 5,50 euro; –          Gruppi (minimo 25 persone, su prenotazione): 6,50 euro. Informazioni telefoniche su mostra e attività didattiche: – 06.8542355; – 06.3224554; – E-mail: info@presepi.it.      www.rivistadellenazioni.it ; www.presepi.it ;  pagina ufficiale 100 Presepi:  https://www.facebook.com/100-PRESEPI-Roma-Esposizione-Internazionale-Pagina-Ufficiale-201453866600185/  rivista delle nazioni...

Leggi

All Routes lead to Rome. Tutti gli itinerari portano a Roma

La Pro Loco di Roma supporta, per l’edizione del 2016,  All Routes lead to Rome, manifestazione internazionale sul turismo degli itinerari culturali, delle rotte, dei cammini, delle ciclovie, delle antiche vie di storia, cultura e pellegrinaggi.   La valorizzazione dell’Appia Antica, il turismo rurale, la mobilità sostenibile e la sicurezza stradale, l’enogastronomia e la tradizioni: saranno solo alcuni degli argomenti che dall’11 al 20 novembre verranno affrontati a “All Routes lead to Rome” attraverso convegni, mostre, visite guidate, workshop e rievocazioni storiche, suddivise tra Roma e Matera. Grazie alla Sovrintendenza Speciale per il Colosseo e le Aree Archeologiche di Roma, al Museo Nazionale Romano e al Parco Archeologico dell’Appia Antica faranno da palcoscenico per questo atteso evento: Palazzo Massimo per workshop tematici, seminari e conferenze; Le Terme di Diocleziano per esperienze 3D e installazioni d’arte; La Via Appia Antica per itinerari a piedi; Villa Celimontana (sede della Società Geografica Italiana) per un percorso storico fotografico all’interno del territorio laziale; Il Monastero dei SS. Quattro Coronati, la Basilica di San Vitale e la Basilica Sancta Maria ad Martyres (Pantheon) per concerti di musica sacra; L’Auditorium della Conciliazione per il convegno di chiusura. Obiettivi L’intento dichiarato dell’iniziativa è quello di dedicare maggior importanza e attenzione al tema degli itinerari, oltre l’esperienza del Giubileo e dell’Anno nazionale dei Cammini indetto dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.Il 2017 sarà l’Anno Mondiale del Turismo Sostenibile dell’ONU e sicuramente i cammini possono diventare un asset fondamentale per la promozione dell’immenso patrimonio culturale italiano, materiale e immateriale. All Routes Lead to Rome è stata ideata dal consorzio Vie Sacre ed è promossa da Cammini d’Europa, Communis Agere e Infosei con il supporto scientifico di Società Geografica Italiana, CTS – Centro Turistico Studentesco e Giovanile e della rete di cicloturismo responsabile Viandando. Può vantare inoltre il patrocinio delle seguenti istituzioni: Consiglio d’Europa Ufficio di Venezia; Pontificio Consiglio per la Cultura; Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; ENIT, Agenzia Nazionale del Turismo; ANCI – Associazione Nazionale Comuni d’Italia; UNPLI – Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia; Federculture; Civita; Federcultura/Confcooperative. Scarica il programma...

Leggi

Fai da te: 3 giorni per imparare lo stile Shabby Chic!

Corso Base Tecnica Shabby Chic Fai da Te La Bottega Shabby, in collaborazione con la Pro Loco di Roma, organizza un corso base per imparare la tecnica shabby chic fai da te. Le lezioni si svolgeranno in tre giornate: Sabato 12 novembre, corso base shabby chic e trasferimento immagine Sabato 26 novembre, corso base tecnica di anticatura e patine, con le cere decorative Sabato 03 dicembre, corso di tecnica chippy e urban look Come partecipare La Bottega Shabby ha pensato a tutti coloro che hanno fatto dello shabby chic il loro stile di vita. Questo corso è rivolto sia a coloro che già si sono cimentati con questa tecnica sia a chi è alla sua prima esperienza. Il costo del corso: per ogni singola lezione, della durata di 8 ore, il costo è di 90 € per tutte e tre le giornate il prezzo scontato è di 250 € Per partecipare è necessario portare, per ogni evento, un piccolo mobile o oggetto da restaurare e, preventivamente, inviare una foto dello stesso all’ indirizzo mail info@labottegashabby.com. Al momento dell’iscrizione è richiesto il versamento del 50% dell’importo. Cosa ti offriamo pranzo e pausa caffè sono offerti dall’ organizzazione i materiali utilizzati nelle lezioni sono interamente messi a disposizione da “La Bottega Shabby” ad ogni partecipante saranno distribuite dispense con le diverse tecniche apprese a fine corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione Tecniche affrontate: Trasferimento immagine:  è una tecnica attraverso la quale immagini e decorazioni possono essere trasferite su oggetti di arredamento. Anticatura e patine con cere decorative: è una tecnica che consiste nel dare un aspetto invecchiato ai mobili attraverso l’utilizzo di particolari cere decorative. Indicata soprattutto nel caso di mobili con dettagli in rilievo. Stile chippy: si tratta di una nuova tendenza che punta a conferire al mobile un aspetto rovinato, quasi a suggerire i segni del passaggio degli anni. La vernice è consumata, assottigliata e scrostata a mimare gli effetti dell’umidità e degli sbalzi di temperatura. Lo stile chippy si sposa molto bene sia con interni rustici che con interni Industrial.   Cosa aspettate? Affrettatevi a prenotare, i posti sono limitati!           La Bottega Shabby Via Giorgio Scalia, 16 00136 Roma (Metro Cipro) info@labottegashabby.com 06/39734317 – mob....

Leggi

CAVEMAN | TEATRO QUIRINO | 24 OTTOBRE

CAVEMAN AL TEATRO QUIRINO Il 24 ottobre Broadway arriva a Roma! Il 24 ottobre arriva al Teatro Quirino di Roma uno dei più grandi successi di Broadway: Caveman, l’uomo delle caverne, il più famoso spettacolo sul rapporto di coppia a livello planetario. In scena in 30 paesi, con più di 10 milioni di spettatori e una strada intitolata nella città di New York, questo one-man show sui rapporti tra uomini e donne è affidato nella versione italiana a Maurizio Colombi, già noto per alcuni grandi successi di pubblico come i musical “Peter Pan”, “We Will Rock You” e “I promessi sposi”. Il poliedrico regista è stato scelto per l’adattamento dall’ autore Rob Becker in persona e la sua versione è stata talmente apprezzata da essere ripresa in altri paesi, tra cui Francia, Germania e Spagna e perfino in alcuni teatri degli Stati Uniti. In Italia sarà in scena per la sesta stagione consecutiva, grazie alle richieste di spettatori e teatri che confermano quanto questo spettacolo sia amato anche nel nostro Paese.   Per maggiori info ►  http://www.caveman.it/caveman.php Per acquistare il biglietto...

Leggi

STAFFETTA DA FRANCESCO A FRANCESCO | ULTIMA TAPPA A ROMA

STAFFETTA DA FRANCESCO A FRANCESCO –  L’ULTIMA TAPPA A ROMA La terza edizione della staffetta Da Francesco a Francesco, pellegrinaggio che parte da Assisi e arriva a Roma, è alle porte! Dal 4 al 23 Ottobre 2016 gli amanti della natura, escursionisti abituali e camminatori occasionali, ripercorreranno i luoghi vissuti dal Santo tra boschi, strade e sentieri di Umbria e Lazio. La staffetta Da Francesco a Francesco rientra nel più ampio progetto nazionale dei Cammini Italiani, che nasce per valorizzare e incrementare tutti i cammini italiani esistenti e mettere a frutto le potenzialità del nostro ricco territorio, sopperendo alla gestione frammentata e dispersiva dell’offerta e cercando di rispondere alle difficoltà e alle necessità del pellegrino. La Pro Loco di Roma Capitale è responsabile dell’organizzazione dell’ultimo tratto della staffetta, che vedrà i camminatori partire da Piazza Sempione (zona Montesacro), arrivare a Roma Cipro per poi giungere a Piazza S. Pietro. PROGRAMMA STAFFETTA SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO!  I camminatori partiranno da uno dei polmoni verdi della città: Villa Ada. La prima tappa sarà a Villa Borghese.  Lungo il percorso la Pro loco di Roma li guiderà alla scoperta dei tesori “Caravaggeschi”. Uscendo da Villa Borghese faranno tappa a Piazza del Popolo dove visiteranno la Basilica di Santa Maria del Popolo che custodisce all’interno La Conversione di San Paolo e La crocifissione di Pietro. Proseguendo su via di Ripetta avranno modo di visitare la Basilica di Sant’Agostino con La Madonna dei Pellegrini ed infine riprendendo via della Scrofa visiteranno la Chiesa di San Luigi dei Francesi ammirando i tre dipinti dedicati alla figura di San Matteo: La Vocazione di San Matteo, il Martirio di San Matteo e San Matteo e l’Angelo. La Pro Loco di Roma provvederà a gestire le prenotazioni per la cena e il pernottamento dei camminatori, assicurando loro il riposo necessario per affrontare l’indomani l’ultimo tratto che li separa da Piazza S. Pietro e la Porta Santa. Per ulteriori informazioni scriveteci alla seguente email:...

Leggi

CLAUSTROFOBIA – TEATRO 7

CLAUSTROFOBIA Dal 27 Settembre al 9 Ottobre va in scena, al Teatro 7, “CLAUSTROFOBIA”, una black comedy bancaria scritta da Gianni Quinto. Un direttore di banca, un cliente importante e un rapinatore sono i tre strani protagonisti di questa comedy, costretti dal destino a condividere un’assurda esperienza Dalla regia di Alberto Ferrari, “Claustrofobia” promette grandi risate e colpi di scena ma riserva anche un’attenta riflessione sul ruolo attuale delle banche e sul fatto che se con una pistola si può rapinare una banca…con una banca si può rapinare il mondo!  Biglietti: euro 24,00 – 18,00 (prev. compresa)  Per maggiori info:  http://www.teatro7.it/index.php/claustrofobia/   ORGANIZZATORE Il Teatro 7, sotto la Direzione Artistica di Michele La Ginestra, non è semplicemente un teatro, ma un vero e proprio centro culturale nel quale prendono vita e forma molteplici iniziative artistiche e sociali. Nasce nel 1997  con l’intento di aiutare i ragazzi a crescere interiormente e culturalmente, attraverso spettacoli che li avvicinino al...

Leggi

VITTORIANO, APPUNTAMENTI D’ARTE E MUSICA | RASSEGNA

Il Vittoriano ospiterà numerosi eventi nell’ambito della rassegna “Vittoriano, Appuntamenti d’Arte e Musica”.   Dal primo luglio al 30 settembre concerti jazz, incontri con grandi artisti dell’arte e mostre temporanee saranno gli eventi gratuiti dell’estate romana nella suggestiva Terrazza panoramica del complesso. La rassegna è stata fortemente voluta dal direttore del Polo Museale del Lazio, Edith Gabrielli. in collaborazione con Gabriella Musto (direttore del Vittoriano) per offrire a tutti l’occasione, attraverso momenti di arte e cultura, di vivere uno dei monumenti più significativi della capitale. Le serate di musica jazz, tutte dal vivo, sono curate da Ernesto Assante e propongono i migliori talenti del genere che presentano un “best of” del loro repertorio, mentre Maria Giuseppina Di Monte ha coinvolto alcuni dei più importanti artisti e intellettuali italiani e stranieri per conversare di arte, società, politica e religione. Per maggiori informazioni:...

Leggi

LUCIO DALLA IN MOSTRA -COMPLESSO DEL VITTORIANO

A quasi cinque anni dalla morte di Lucio Dalla, uno dei più grandi cantautori della musica italiana, Roma lo omaggia attraverso una mostra monografica, la prima dedicata al genio artistico bolognese. Parte integrante della rassegna estiva gratuita “Vittoriano, appuntamenti d’arte e musica”, la mostra “Lucio Dalla, immagini e suoni”, è stata inaugurata il 22 luglio ed è visitabile fino al 2 ottobre. Curata da Ernesto Assante e allestita presso la sala Zanardelli del Vittoriano, la mostra presenta gli scatti dei fotografi Giovanni Canitano, Guido Harari, Fabio Lovino, Carlo Massarini, Fausto Ristori e Luciano Viti, e la visione del film documentario “Senza Lucio” di Mario Sesti. In onore dell’identità musicale del cantautore è stata creata una colonna sonora con alcuni dei più grandi successi dell’artista che offre un vero e proprio percorso narrativo dedicato a Lucio. La rassegna al Vittoriano iniziata il primo luglio comprende concerti Jazz e incontri con i protagonisti dell’arte contemporanea che fino al 30 settembre allieteranno le serate romane nella splendida Terrazza Panoramica. Per maggiori info e contatti visitate il...

Leggi

Klezroym & Errichetta Underground | Parco della Musica

Per la prima volta suoneranno insieme Klezroym e Errichetta Underground, fondendo il ritmo della musica balcanica a quella klezmer, caratterizzata dall’incontro tra musica ebraica, polacca e russa. Un concerto tutto da ballare quello che si svolgerà il 2 agosto presso l’Auditorium Parco della Musica. Klezroym è uno dei più importanti complessi europei che ha assorbito le sonorità folk dei paesi balcanici combinandole con l’espressività tipicamente ebraica. Il gruppo, partendo dalla riscoperta del patrimonio musicale ashkenazita (ebraico dell’Europa Orientale) e sefardita (ebraico-spagnolo), propone un continuo lavoro di incontro tra diverse culture musicali, creando un suggestivo ponte tra musica popolare e jazz. Errichetta Underground è una band composta da otto musicisti incontratisi e cresciuti a Roma, uniti dalla passione per la musica tradizionale balcanica. È proprio ispirandosi a questa tradizione che la band propone un repertorio originale rielaborando sonorità classiche con nuovi arrangiamenti e composizioni e perpetuando una tradizione di musica millenaria non scritta.  Biglietti: Posto unico 15.00€ Acquistabili online: http://ow.ly/x1zv301qHSN Biglietteria:  892.101 Riduzioni: giovani fino a 26 anni, over 65 anni, American Express Carta Per Due, Interclub, ACI, Bibliocard, Carta Giovani, Arion Card, CTS e cral...

Leggi

TIROMANCINO| ROMA INCONTRA IL MONDO| 14 LUGLIO|MUSIC

Il 14 luglio a Villa Ada ci sarà l’attesissimo ritorno dei Tiromancino con il nuovo album “NEL RESPIRO DEL MONDO”. Questo nuovo album, risultato di varie sperimentazioni provate dal gruppo, fonde sonorità etniche ed elettroniche che insieme danno vita ad un pop meno classico rispetto ai lavori passati della band. È stato il mare di Sabaudia ad ispirare il cantante Zampaglione che propone proprio il “mare” come filo conduttore delle tracce del suo nuovo album. «NEL RESPIRO DEL MONDO  è un disco che cerca nuovi spazi sonori e letterari con cui confrontarsi, in cui riconoscere quella parte di noi stessi che ha bisogno di ossigeno e luoghi meno contaminati in cui far esprimere e liberare l’anima – racconta Federico Zampaglione – Molti brani sono stati scritti in una casa in riva al mare per coglierne l’ essenza, gli umori e i profumi. Ho lavorato ad alcuni testi con il mio migliore amico e grande visionario: mio padre Domenico e insieme abbiamo cercato le parole più suggestive e ispirate per descrivere emozioni e scenari» Vuoi sentire il nuovo singolo? Ascoltalo qui! https://youtu.be/NiA4Ur0Th-0 Dove: Villa Ada- Roma Incontra Il Mondo Via di Ponte Salario, 28 Come raggiungerci: Autobus – 56 / 57 / 92 / 135 / 168 / 235 319 / 342 / 351 / 391 / N13 Metro B – Libia / Annibaliano Biglietti: 15 € (escluso il diritto di prevendita) Acquistabili online: http://ow.ly/1tmQ301yWCV Per maggiori...

Leggi

STEFANO BOLLANI | NAPOLI TRIP | PARCO DELLA MUSICA

  Il 20 Luglio, in occasione della rassegna “Luglio suona bene” approda all’Auditorium Parco della Musica di Roma Stefano Bollani che proporrà agli spettatori il suo lavoro “Napoli Trip”, omaggio alla canzone napoletana originale ed innovativo. Un album questo che ripropone brani storici della tradizione partenopea e li fonde con sonorità jazz, funk e rock. Il repertorio è vario e va da classici immortali della canzone napoletana fino ad arrivare a Nino Carotone e Pino Daniele. Con lui sul palco Nico Gori e il napoletanissimo Daniele Sepe, compagni di viaggio di Bollani di lunga data. I tre si augurano di trasmettere al pubblico la stessa gioia che provano loro quando suonano insieme. Non perdete l’occasione di assistere a questo concerto che tra tradizione, innovazione e improvvisazione vi porterà in viaggio nel cuore di Napoli. Biglietti: a partire da 25€  Acquistabili online: http://ow.ly/IEra301qD2l Per info: Biglietteria auditorium:...

Leggi

I WILCO|ROMA INCONTRA IL MONDO|5 LUGLIO 2016|MUSIC

I Wilco, gruppo rock statunitense, a distanza di sei anni dall’ultimo live romano calcheranno ancora il palco di Villa Ada il prossimo 5 luglio. I Wilco sono Jeff Tweedy, John Stirratt, Glenn Kotche, Nels Cline, Patrick Sansone e Mikael Jorgensen, presenterà le tracce del nuovo album “Star Wars” con il quale ha vinto un Grammy Award nel 2015. Il concerto sarà anche occasione per ascoltare alcuni dei brani contenuti nei loro più famosi album come “Ghost Is Born”, “Sky Blue Sky”, “Wilco (The Album)” e “The Whole Love”. Non li conosci? Ascoltali qui! http://ow.ly/AY2R301yGRi Dove: Villa Ada – Roma Incontra Il Mondo Via di Ponte Salario, 28 Come raggiungerci: Autobus – 56 / 57 / 92 / 135 / 168 / 235 319 / 342 / 351 / 391 / N13 Metro B – Libia / Annibaliano BIGLIETTI:  30 € (escluso il diritto di prevendita) Acquistabili online: http://ow.ly/carQ301yFU8 Per maggiori informazioni visitare il sito:...

Leggi

LEVANTE|ROMA INCONTRA IL MONDO| 30 GIUGNO 2016|MUSIC

30 Giugno 2016, ore 21.30 – È già diventata un’icona pop la giovanissima cantautrice siciliana Claudia Lagona, in arte Levante. Nella sua breve ma intensa carriera, iniziata nell’estate 2013 con il singolo “Alfonso”, l’arista conta collaborazioni con alcuni tra i più grandi nomi della musica italiana quali Max Gazzè e la band dei Negramaro. Quest’estate Roma sarà lieta di ospitarla a Villa Ada in un concerto che inaugurerà la stagione estiva di “Roma incontra il mondo” nella Villa stessa. Non la conosci ancora? Ascoltala! https://youtu.be/PGj-SeNau1o Dove: Villa Ada- Roma Incontra Il Mondo Via di Ponte Salario, 28 Come raggiungerci: Autobus – 56 / 57 / 92 / 135 / 168 / 235 319 / 342 / 351 / 391 / N13 Metro B – Libia / Annibaliano Biglietti: 10 € (escluso il diritto di prevendita) Acquistabili online: http://ow.ly/f1EI301tGYZ Per maggiori...

Leggi

NOTE AL VITTORIANO| FESTA DELLA MUSICA| 21 GIUGNO 2016

In occasione della Festa della Musica 2016 il 21 giugno alle ore 19 l’imperdibile concerto gratuito del Coro del Teatro Regio di Parma nell’eccezionale cornice di piazzale del Bollettino al Vittoriano. Diretto dal Maestro Martino Faggiani, il Coro eseguirà un repertorio ispirato alle grandi opere corali di Giuseppe Verdi, da ‘Il Trovatore’, ‘I lombardi alla prima crociata’, ‘Rigoletto’, ‘Macbeth’, ‘Nabucco’, ‘Giovanna d’Arco’ e ‘La Traviata’. L’evento è promosso dal Polo Museale del Lazio e trova posto nel cuore del monumento, meta di milioni di visitatori ogni anno. Sarà possibile lasciarsi trasportare dalle musiche verdiane e ammirare da piazzale del Bollettino una delle viste più emozionanti sulla Città Eterna. Il concerto è parte di una serie di iniziative legate alla Festa della Musica 2016 che coinvolge alcuni siti del Polo Museale del Lazio: Palazzo Farnese di Caprarola, il Santuario della Fortuna Primigenia di Palestrina, l’Area Archeologica di Villa Adriana a Tivoli e il Museo degli Strumenti Musicali di Roma, solo per citarne alcuni. La serata del Vittoriano aprirà la stagione estiva dedicata all’arte: da luglio a settembre concerti jazz, musica d’autore e incontri con i grandi protagonisti dell’arte contemporanea intratterranno cittadini e turisti durante le caldi notti romane. Martedì 21 giugno, ore 19 – Complesso del Vittoriano, piazzale del Bollettino Ingresso: gratuito fino ad esaurimento posti Per maggiori informazioni e per scaricare il programma completo: www.polomusealelazio.beniculturali.it http://www.facebook.com/693717467310893 https://www.instagram.com/polo_museale_del_lazio/...

Leggi

STAZIONI LUNARI – 12 LUGLIO – PARCO DELLA MUSICA

Il 12 Luglio, nella Cavea dell’Auditorium Parco della  Musica, Ginevra di Marco, ex voce dei CSI, ripropone  il suo album  Stazioni Lunari a dieci anni dalla sua  uscita. Sei accompagnatori d’eccezione per Stazioni Luanri di Ginevra di  Marco: Carmen Consoli, Max Gazzè, Brunori  Sas e gli  ex compagni nei CSI Canali, Zamboni  e Maroccolo. Un concerto in cui a farla da  protagonista è il dialogo artistico espresso sia  musicalmente che  scenicamente: i sei musicisti  saranno dislocati su  palchi diversi che sono disposti  tutt’attorno a quello  centrale, come stazioni lunari orbitanti intorno al centro di controllo, da dove dominerà la  scena Ginevra Di Marco, e  la accompagneranno con contrappunti, cori e  improvvisazioni. Uno spettacolo quindi unico nel suo  genere dove protagoniste saranno le variazioni sul tema. A rendere ancora tutto lo spettacolo più emozionante ci sarà l’accompagnamento diPedro Vito Vieira De Souza, alla chitarra  elettrica, Jesper Lind Mortensen, alla batteria e  percussioni, Jean Berthon, al basso elettrico, e  Henry William Bower-Broadbent, alle tastiere.  Biglietti: a partire da  22€ (escluso diritto di prevendita) Acquistabili online: http://ow.ly/fwr2301kmSf Per info: Biglietteria auditorium:  892.101  ...

Leggi

Pin It on Pinterest