Le migliori birrerie di Roma

Tra i numerosissimi locali esistenti in cui poter trascorrere una serata in compagnia godendo della movida capitolina, oggi ci occuperemo delle migliori birrerie di Roma. Certo, si fa presto a dire “birreria”, infatti c’è una scelta abbastanza vasta di tipi di locali in cui degustare birra ma che hanno, ognuno, la sua particolarità. Col passare degli anni l’offerta di locali si è ampliata e anche la qualità è migliorata, non solo delle strutture ma anche del tipo di birra. La scelta del tipo di locale dipende dai gusti dei frequentatori ma, negli ultimi anni, i clienti vogliono sempre più provare nuove birre accompagnate da qualcosa da “mettere sotto ai denti”. Le migliori birrerie di Roma: qualche consiglio Da Campo de’ Fiori a Trastevere Pare che Roma sia una delle città italiane più attente alla tendenza del momento, ovvero la produzione artigianale, quindi vi segnaliamo le migliori birrerie artigianali presenti nella Capitale, indicandovi quelle dove si può anche mangiare. Partiamo con l’Open Baladin, aperta nel 2009 in zona Campo De’ Fiori, una delle birrerie più fornite e frequentate di Roma, consente di provare circa quaranta birre artigianali italiane alla spina, una selezione delle migliori internazionali e oltre cento proposte in bottiglia, inoltre ha un ricco menù di street food da provare con qualche specialità più “italiana”. In pieno quartiere Trastevere potete provare la birreria Ma che siete venuti a fa’, locale in stile football-pub molto frequentato che offre la migliore selezione di birra artigianale alla spina o in bottiglia da bere in piedi o al banco.  Il Bir&Fud, anch’esso a Trastevere, offre un’ampia selezione di birre alla spina (36 di cui 26 a rotazione), piatti della cucina tradizionale romana, fritti e pizze cotte al forno a legna. Le migliori birrerie di Roma: Celio, San Lorenzo, Porto Fluviale Al Celio da non perdere è il Tree Folk’s, è specializzato in Real Ale, spillata con la tradizionale pompa. Passando per San Lorenzo passate al Il Serpente, per gustare birra esclusivamente artigianale in un’atmosfera tipicamente anglosassone. Delle migliori birrerie di Roma fa parte senz’altro Mastro Titta, locale storico a via del Porto Fluviale, aperto fino a notte fonda, offre birra irlandese, olandese, belga e poi pizza, fritti ed altri piatti semplici. Il Pork’n’Roll, a due passi dalla stazione Tiburtina, ricorda nello stile la classica taverna romana, offre birre autoprodotte e non, oltre a salumi, panini e grigliate tutto di produzione propria. Appena accanto a Porta Portese trovate la Brasserie 4.20,dove la birra si beve e… si mangia infatti, oltre alla selezione di 65 birre, si possono degustare cibi a base di luppolo in fiore. Le migliori birrerie di Roma: birra, birra ancora birra Altra birreria-osteria però in zona Trionfale...

Leggi

Pigneto e vita notturna

Il quartiere del Pigneto, caratteristico non solo per la storia A partire dal 1870, Roma ha visto nascere il quartiere Pigneto, nato dall’unione di vari insediamenti abitativi quali il Prenestino, l’Acqua Bullicante, la borgata Marranella ed il Casilino, arrivando pian piano ad ottenere la sua attuale forma a “triangolo isoscele”, compreso tra piazzale Labicano (vicino Porta Maggiore), le vie Prenestina, Casilina e dell’Acqua Bullicante. Il nome della zona, Pigneto, è dovuto alla presenza di una lunga fila di pini, piantati dalla nobile famiglia Caballini e posti lungo il muraglione della settecentesca Villa Serventi mentre la via principale del quartiere è via del Pigneto che attraversa più o meno tutto il quartiere, posto all’interno del Municipio V della città.Il Pigneto è sempre stata una zona popolare e, come successe anche al quartiere di San Lorenzo, fu molto attivo nell’Antifascismo durante la Seconda Guerra Mondiale. Tra gli edifici storici più belli e importanti che incontrerete nel vostro itinerario turistico (qui ve ne proponiamo uno) ci sono Villa Serventi e Villa Valiani, oltre ad alcuni siti archeologici rilevanti come Porta Maggiore e l’omonima basilica sotterranea (I sec. a.C.) o il coevo mausoleo del Torrione Prenestino. Spostandoci in epoca molto più recente, numerosi sono gli edifici decorati con enormi murales molto caratteristici, come quelli in via del Pigneto, in via Fanfulla da Lodi o in via Prenestina, solo per citarne alcuni. Girare il Pigneto per locali Il Pigneto fu scelto anche dal regista Pier Paolo Pasolini come location del suo primo film “Accattone” ma, negli ultimi anni, ha subito una notevole evoluzione trasformandosi da quartiere popolare e proletario della periferia romana, in quartiere culturalmente e artisticamente vivo. L’area pedonale all’inizio di via del Pigneto, che ogni quarta domenica del mese viene animata da un mercatino in cui ogni cittadino può vendere i propri oggetti ormai inutilizzati, da qualche anno è diventata un punto focale della movida romana, anche grazie alla relativa vicinanza con l’Università di Roma “La Sapienza” che ha fatto sì che il Pigneto venisse abitato in larga parte da studenti fuori sede. La vita notturna al Pigneto è ormai il vero punto focale del quartiere, popolato anche da etnie e comunità diversissime quindi vi sarà facile incontrare locali dove assaggiare gastronomie provenienti da varie parti del mondo: il Kalapà è un ristorante greco e si trova proprio nell’isola pedonale, potete provare anche la cucina libanese al Ristorante Beirut mentre, per chi ama il cibo speziato indiano il Tiger Tandoori è l’ideale. Non dimenticate di fare una visita allo storico Bar Necci, noto soprattutto per essere stato uno dei principali set del film di Pasolini, lo YeahPigneto, un bar-bistro aperto dalle colazioni...

Leggi

AlexanderPlatz: il Jazz nel cuore di Roma

AlexanderPlatz: il Jazz nel cuore di Roma AlexanderPlatz vanta il titolo di Jazz club più antico d’Italia: era il 1982 quando una fatiscente cantina a due passi dal Vaticano veniva rilevata dalla famiglia Rubei e trasformata in quello che presto sarebbe diventato punto di riferimento per gli amanti del jazz a Roma. Da oltre trent’anni, AlexanderPlatz propone musica di qualità e gastronomia, in una cavea che ha visto incrociarsi le storie di grandi interpreti e musicisti di tutto il mondo. Passaggi di cui si trova ancora testimonianza nelle pareti del locale, interamente ricoperte dalle firme di grandi jazzisti, e nell’aria che si respira, carica dell’energia e della creatività dei musicisti che sera dopo sera ne hanno fatto la storia. AlexanderPlatz è un locale intimo e colorato, con calde luci soffuse e soffitti a volta. Il palco è visibile dal bar attraverso un arco, e si può scegliere di godere lo spettacolo da diverse salette o dalla sala principale a un passo dagli artisti. Insieme ai concerti, AlexanderPlatz propone per la cena piatti che il locale definisce di “cucina internazionale con una forte impronta mediterranea”, oltre a un American bar per l’after dinner. I concerti hanno inizio tutte le sere alle 21.45, ad eccezione del venerdì e sabato in cui gli spettacoli hanno inizio alle 22.30. AlexanderPlatz offre uno sconto del 25% sul costo della tessera mensile per i possessori di tesserino di appartenenza a uno degli enti convenzionati (tra cui Atac, Upter, Interclub, Unicralbox, Cts, Carta per due). Per chi prenota la cena l’ingresso è gratuito. Inoltre, è possibile organizzare Business Dinner e feste private in serate concordate con l’organizzazione. Per informazioni e contatti visitare il sito...

Leggi

Ice Club: Il Locale di Ghiaccio al Centro di Roma

Ice Club Roma L’ Ice Club situato nello storico quartiere Monti è un locale molto particolare poiché è costruito interamente di ghiaccio, dalle pareti al bancone, quasi a richiamare locali del Nord Europa; le temperature al suo interno sono pari a -5°. Appena si entra all’interno del locale, ogni cliente viene provvisto di una speciale mantella termica. L’ Ice Club si distingue per essere l’unico locale di ghiaccio a Roma e anche per la sua posizione: il quartiere Monti lo si ricollega subito ad un quartiere antico, che porta con se un pezzo di storia della nostra città, ed al suo interno si trova questo locale che possiamo definire un simbolo di modernità. Star indiscussa del locale è la Vodka. Il menu ne offre 20-25 aromatizzate, dalle classiche alla pesca e al limone fino a quelle all’assenzio e al cioccolato,  e circa 40 lisce, tutte importate da varie parti del mondo, Svezia, Finlandia, Russia, Polonia e Nuova Zelanda tra le altre. A base di vodka sono anche i cocktail, tutti rigorosamente serviti in coppe di ghiaccio. Il programma del Ice club è ricco di eventi tutti reperibili nel sito principale. La musica è dal vivo, le luci e l’ arredo del locale mutano ogni anno a seconda dei temi scelti. L’ Ice Club propone ai suoi visitatori una serie di offerte ad esempio il martedì con 20,00 Euro si ha la possibilità di gustarsi Vodka no limit e il giovedì si ha la possibilità di pagare shot ad 1,00 Euro. Per l’ estate è prevista l’ offerta Double Trouble ovvero di due clienti ne paga uno solo. L’ offerta è valida tutti i giorni ad eccezione del sabato e del martedì. Per il biglietto si pagano 15,00 Euro e il prezzo comprende una mantella termica ed una consumazione. Per maggiori info visitare il sito IceClub.it  ...

Leggi

45 Giri

Apertura stagionale: Aperto tutto l’anno   Parcheggio auto: Si Accessibilità disabili: No Convenzionato Unplicard: No Costo: 15,00 € Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Metropolitana – Taxi Visualizzazione ingrandita della mappa     Via di Libetta 19 Roma (RM) Telefono 3299164835 www.quarantacinquegiri.com     Il 45 Giri ha una superficie di circa 1000 mq ed è aperto dal pranzo alla notte e si adatta ai diversi momenti della giornata: funzionale e pratico per il pranzo, rilassante per l’aperitivo, conviviale per la cena, scatenato per il dopo cena. Il locale ha al centro della pista un grande bancone a ferro di cavallo, dove è possibile sorseggiare in compagnia dei vostri amici ottimi cocktail e, quando la notte scende sulla capitale, scatenarsi a ritmi house e commerciali. I Dj più noti si avvicenderanno alla consolle che troneggia sul bar e sulla pista, la direzione artistica è affidata a Dj Fargetta. Lo stile del 45 Giri è tutto incentrato sul suo logo, il “vinile” che simboleggia gli anni del boom economico, quando si festeggiava con party in stile Dolce Vita, il tutto con un accoglienza familiare tra ottimi piatti preparati da chef professionisti, musica e special guest d’eccezione. Il venerdì e il sabato della capitale al 45 Giri Roma è meta prediletta di chi decide di trascorrere i propri momenti di relax in un locale capace di accontentare tutti con le sue molteplici soluzioni: aperitivo per iniziare la serata nell’area salottini, il ristorante per proseguire assaggiando le prelibatezze dello chef, la disco per concludere scatenandosi con la migliore musica della capitale. La direzione si riserva il diritto di selezione...

Leggi

Contestaccio

Apertura stagionale: Aperto tutto l’anno   Parcheggio auto: Si Accessibilità disabili: No Convenzionato Unplicard: No Costo: Gratuito Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Metropolitana – Taxi Visualizzazione ingrandita della mappa     Via di Monte Testaccio, 65 00153 Roma (RM) Telefono 06 5728 9712     Il Contestaccio si è ultimamente guadagnato la fama di locale da lancio di talenti musicali emergenti, un po’ come Il Locale negli anni ‘90, dal quale uscirono personaggi come Daniele Silvestri e Max Gazzè. Adagiato sulla movida testaccina, in realtà Contestaccio è molto diverso dai club del circondario: un vero e proprio live bar in cui mangiare (anche fino a molto tardi) ed ascoltare performance musicali di ottimo livello. Il palco ospita i migliori progetti emergenti, di Roma e non solo. Rock, musica d’autore, elettronica, funk, black e chi più ne ha più ne metta. E’ gestito dall’attore Raffaele Vannoli. Cucina open fino alle 4 del mattino Da mangiare: cucina mediterranea e laziale Da bere: cocktail, birre e vino Orario: tutte le sere Ingresso: gratuito Prezzi drink: dagli 8...

Leggi

Soho Cafè

Apertura stagionale: Aperto tutto l’anno   Parcheggio auto: Si Accessibilità disabili: Si Convenzionato Unplicard: No Costo: A partire da 10,00 € Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Metropolitana – Taxi Visualizzazione ingrandita della mappa   via Appia Nuova 700 Roma (RM) Telefono 066810085 info@sohocaferoma.it Coffe: Sin dal mattino un’atmosfera accogliente con un servizio amichevole, in un ambiente moderno ma raffinato. Potrete iniziare la giornata con una gustosa colazione, troverete sempre un servizio di caffetteria eccellente e prodotti freschi, speciali crostate fatte in casa, oltre a croissant, paste, brioches e biscotteria da forno artigianale. Wine: Soho Wine e Cocktail bar offre un’ampia lista di vini e distillati delle migliori case, spazia da etichette di qualità a costi abbordabili, fino a bottiglie rare e di prestigio. I Cocktail possono accompagnare diversi momenti della vostra giornata, gustando aperitivi sfiziosi anche all’aperto, comodamente serviti sulla terrazza del locale. Food: Il Lunch self service offre ogni giorno proposte di piatti caldi e freddi con soluzioni che vanno dall’antipasto al dolce. Un menu’ sempre curato che spazia dalla cucina tradizionale romana alle specialita’ di pesce crudo e gustose insalate per tutti i gusti. Una particolare attenzione e’ rivolta agli sportivi con un menu di piatti leggeri e veloci. Potrete accomodarvi nella sala interna o sulla terrazza. Events: Organizzazione feste private, compleanni, battesimi, comunioni, matrimoni. Formule Aperitif Dinner con buffet dalle 21 alle 2 di notte. Serate disco con Special Guest DJ italiani e internazionali. Servizio altamente personalizzato dal Food & drink all’arredamento sala interna e...

Leggi

Micca Club

Apertura stagionale: Aperto tutto l’anno   Parcheggio auto: No Accessibilità disabili: No Convenzionato Unplicard: No Costo: A partire da 10,00 € Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Metropolitana – Taxi Visualizzazione ingrandita della mappa   Micca Club  Via Pietro Micca 7a 00185 Roma (RM) Telefono 0687440079 info@miccaclub.com www.miccaclub.com Nato nel 2006, il Micca Club si è imposto in pochi anni come punto di riferimento nel panorama dell’intrattenimento nazionale e non solo, ponendosi al pubblico come un locale di design dalle atmosfere retrò e un contenitore di proposte culturali che vanno da spettacoli di Burlesque e Varietà, a concerti jazz, a djset in vinile, accompagnati sempre da un servizio di cocktail bar e aperitivi di prima qualità. Ciò che contraddistingue il Micca Club è il suo carattere internazionale, che lo associa ai club di New York, Londra e Parigi. Questo grazie all’ottimo servizio offerto al cliente, alla qualità del bar ed una direzione artistica, affidata ad Alessandro Casella, particolarmente attenta ad accogliere nuovi stimoli provenienti dal panorama estero e capace di reinterpretarli e farli propri precorrendo i tempi di un’Italia sempre un po’ in ritardo. Così, mentre tutti nel 2010 impazzano per il Burlesque, il Micca Club ricorda il suo primo burlesque show del 2006 , il primo Rome Burlesque Festival nel 2007 e ripropone per il terzo anno l’Accademia dell’Arte del Burlesque. Oggi guarda già all’espressione più “nuova” di questo genere, proponendo spettacoli a teatro ispirati al Burlesque o spettacoli come il Velvet Cabaret, uno show ricco di personaggi fra ballerini di tip tap, cantanti, illusionisti come negli spettacoli di Burlesque dei primi del ‘900. L’idea del Micca Club è nell’intento di ricreare in una location di intrattenimento l’esperienza del Giaguaro Magazine (di cui Alessandro Casella è stato il creatore) volta al recupero storico ed intellettuale dell’immaginario retro dagli anni ’20 agli anni ’60. Da qui il concept prettamente acustico della scelta dei concerti dal vivo, fra i generi Jazz, Soul, Rhythm’n’Blues, Beat, Rock’n’Roll e delle selezioni musicali dei djset, rigorosamente in 45 giri.   Info: A 5 minuti a piedi dalla stazione Termini e 2 minuti dalle stazioni Metro (linea A) Vittorio Emanuele – Manzoni Raggiungibile anche con la linea 14 del tram Il Micca Club è aperto tutti i giorni tranne il mercoledì dalle ore 19 (la domenica dalle 18) fino a notte. Fino alle 22 è sempre previsto un aperitivo con buffet (10 euro nella formula drink+buffet) Prezzo dai 10 ai 30 euro No...

Leggi

Piper Club

Apertura stagionale: Aperto tutto l’anno   Parcheggio auto: No Accessibilità disabili: No Convenzionato Unplicard: No Costo: A partire da 15,00 € Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Taxi Visualizzazione ingrandita della mappa     Via Tagliamento n 9 Roma (RM) Telefono 06.8555398 www.piperclub.it   1965 – 1969 Il Piper Club fu fondato da Giancarlo Bornigia e Alberigo Crocetta. Situato a Roma in Via Tagliamento, inaugurato 17 febbraio 1965, è destinato a diventare l’icona di tutta una generazione e un vero e proprio fenomeno di costume. L’ambiente originale era decorato con opere d’arte, tra cui due dipinti di Andy Warhol, alcuni di Schifano e opere di Piero Manzoni e di Mario Cintoli. All’esordio suonarono nel locale i migliori artisti della beat generation italiana tra i quali i The Rokes, i Rokketti, l’Equipe 84 e Le Pecore Nere presto affiancati da Fred Bongusto, Dik Dik, Renato Zero, Romina Power, Gabriella Ferri e Rita Pavone. Su tutti, però, vanno ricordate Patty Pravo – la ragazza del Piper – e Caterina Caselli. Il Piper emerse subito come punto focale della bella vita romana, raccogliendo frequentazioni dal mondo dello spettacolo e dell’arte, oltre che da personaggi della scena mondana. La linea artistica si ispirava al mondo del beat inglese, da cui copiò anche l’idea dell’opera beat, ovvero ad un uso innovativo di luci stroboscopiche colorate accoppiate ai suoni e allo stile dettato dalla moda della minigonna. Dopo il successo del cast iniziale, entrarono nel gruppo anche Mal, Mimi Bertè (successivamente Mia Martini), Loredana Bertè, Renato Zero e Mita Medici. Vi si esibivano i più conosciuti complessi di musica Beat e cantanti di musica leggera nazionali ed internazionali in voga in quegli anni, esibendo nomi del calibro dei Procol Harum,i Birds, Rocky Roberts e dei giovanissimi Pink Floyd ( il 18 e il 19 aprile 1968). Sulla pedana del Piper, il 23 maggio 1968, suonò anche un chitarrista entrato poi nella mitologia del Rock, Jimi Hendrix. La musica italiana era invece rappresentata da New Trolls, Le Orme, Mino Reitano e Pooh. Dal 1968 dal Piper partì un’iniziativa simile a quelle in voga negli anni sessanta, i cantagiri canori: nella fattispecie, il CantaPiper. 1970 – 1979 Sono gli anni dell’austerity, della crisi economica, della lotta politica e del terrorismo. Sono anni difficili per il nostro paese ma il Piper Club continuò a sviluppare il proprio progetto artistico. Nei primi anni settanta una modifica della linea artistica portò all’esordio di Formula Tre, Lucio Battisti, Ricchi e Poveri, Mia Martini e all’esibizione di Genesis, David Bowie, Sly and the family Stone, Lionel Hampton e Duke Ellington. 1980 – 1989 Famoso l’episodio alla fine degli anni 80 in cui il cantante dei Nirvana, Kurt Cobain,...

Leggi

Qube

Apertura stagionale: Aperto tutto l’anno   Parcheggio auto: No Accessibilità disabili: Si Convenzionato Unplicard: No Costo: A partire da 8,00 € Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Taxi Visualizzazione ingrandita della mappa     via di Portonaccio 212 00159 Roma (RM) Telefono 064385445 www.qubedisco.com   A Roma, nel quartiere tiburtino, sorge una delle discoteche più conosciute della capitale, dove si organizzano sempre eventi e serate a tema. Tutti i giovedi e tutti i sabato l’appuntamento fisso e rinomato è con Radio Rock, mentre il venerdì si svolge la serata del Mucca Assassina. Spesso si organizzano serate completamente dedicate all’eterosessualità e all’omosessualità, alla musica etiopica e a quella funky. La discoteca si divide in tre piani all’interno dei quali vengono proposti generi di musica differenti: underground, happy e dance. Il terzo piano ospita anche concerti. Il Qube disco è uno dei locali più grandi di Roma, attrezzato anche per facilitare l’ingresso alle persone disabil. L’arredamento della discoteca rispecchia uno stile futurista e minimale e gli impianti audio-video-luci sono senza dubbio di ultima generazione. La frequentazione del locale è varia ed eterogenea. Si segnala la difficoltà nel trovare parcheggio.   ORARI Giovedì: 22.30-03.00 venerdì: 22.30-03.00 sabato:...

Leggi

Pin It on Pinterest