Natale di Roma 2019

21 aprile, Natale di Roma Il 21 Aprile si celebra il Natale di Roma, quest’anno in concomitanza con la Pasqua. La leggenda tramandata da Varrone narra che Romolo avrebbe fondato la città  il 21 aprile del 753 a.C., e quest’anno siamo al 2772° anno di celebrazione. L’evento, che riscuote da sempre grande successo, è pieno di iniziative che garantiranno il divertimento per tutti. Le diverse iniziative, per festeggiare questo giorno, iniziano venerdì e si svolgeranno per lo più nell’area del Circo Massimo. Programma Venerdì 19 Dalle 9 alle 18: mostra fotografica delle edizioni passate, a cura dell’Associazione Fotografiamo. Dalle 9 alle 16 saranno allestiti dei banchi didattici presso il castrum, dove verrà illustrato il modo di vivere nell’Antica Roma: l’abbigliamento, la scuola, la medicina e l’alimentazione … Per finire un saggio di gladiatura per tutti i bambini. Alle ore 11 presso l’area convegni del Circo Massimo inizieranno degli incontri con gli scrittori Chiara Mattozzi (ore 11:20), con Luigi De Rosa (ore 12:10) e con Raffaele Alliegro (ore 12:50). Il pomeriggio, dalle 14.30 alle 16.30 avrà luogo l’appuntamento Autori e cultura: la Salaria e Vespasiano. Invece per i più piccoli ci saranno tra le 14.30 fino alle 15.30 dei giochi dell’antica Roma. Dalle 16.30 alle 17.30: incoronazione della Dea Roma presso il gazebo del Circo Massimo, novità di quest’anno. Si tratta di un concorso femminile che premia i valori e i principi che incarnano la romanità. Dalle 17.30 alle 19.30 segue lo spettacolo Histriones roman musicians. gruppo di Musica Antica diretto da Sergio Iacomoni. Sabato 20 Sempre dalle 09:00 alle 18:00 si potrà visitare ancora la mostra fotografica e saranno ancora presenti i banchi didattici (fino alle 16) sull’Antica Roma. Incontri con degli scrittori nell’area convegni: Marco Lucchetti (ore 10:30), Andrea Frediani (ore 11.30), Roberto Genovese (ore 12.30), e con Antonella Prenner (ore 13.30). Alle ore 16 avrà luogo la rievocazione storica della fondazione dell’urbe con il “Traciato del solco”, presso il Circo Massimo. Per chiudere la giornata di sabato vi saranno tre spettacoli: alle 18 un concerto di musica jazz con Frediani il Quartet; alle 19 “Er Salustro” reciterà i suoi versi in dialetto romanesco, e per finire alle ore 20 un concerto di canzoni romane con Lavinia Fiorani. Domenica 21 Tra le 9 e le 18 sarà sempre possibile vedere la mostra fotografica delle edizioni passate. Anche i banchi didattici si potranno visitare presso il Castrvm fino alle 16, e ci sarà il saggio di Gladiatura per tutti i bambini presenti nell’area esibizioni. Dalle 10 alle 14 si svolgerà la sfilata e il rito religioso Pro Salvte et felicitate rei pvblicae, celebrato da Adriano nella sua veste di...

Leggi

#VIALIBERA 2019

Il 24 marzo: primo giorno di #vialibera La prima edizione del 2019 di #vialibera coincide con la domenica ecologica del 24 marzo, essa è promossa dal Comune di Roma che prevede la chiusura al traffico di diverse strade della città. Un anello ciclopedonale di 15 km rimarrà chiuso totalmente o parzialmente al traffico dalle 10 alle 18, permettendo ai cittadini di vivere le loro strade prive di smog. Lungo tutto il percorso ci saranno una serie di eventi, feste ed iniziative promosse anche dai musei della città. Saranno presenti vari punti di interesse all’interno dell’anello, che renderanno ancora più ricca e divertente questa giornata all’insegna della mobilità sostenibile. #VIALIBERA attua finalità ed obiettivi del Piano Generale del Traffico Urbano (Del. A.C. n. 21 del 16 aprile 2015) con iniziative che vogliono migliorare la “vivibilità” degli ambiti urbani e la qualità di vita dei cittadini; abbassare i livelli di inquinamento e smog; incentivare la “mobilità attiva” a piedi e in bicicletta; offrire spazi per iniziative sociali e momenti di aggregazione. Sono già previste altre date per il 2019: 8 aprile, 12 maggio e 16 giugno. Inoltre il Comune di Roma Capitale invita, chi vuole contribuire alla valorizzazione dell’iniziativa, a proporre delle attività da realizzare lungo l’itinerario in una o più delle giornate. Per ulteriori informazioni visitare il sito di Roma...

Leggi

SETTIMANA DELLA CULTURA FRANCESE

Inizia la X Edizione della “Settimana della Cultura francese a Roma”, frutto del gemellaggio tra il Municipio Roma I Centro e il XIII Arrondissement di Parigi. Dall’ 8 al 20 marzo Roma accoglie questo festival ricco di appuntamenti culturali di ogni tipo. L’inaugurazione sarà il venerdì 8 marzo alle ore 19 presso lo Stadio di Domiziano, ovvero, nei sotterranei di Piazza Navona, tra i suggestivi reperti archeologici di epoca romana. In occasione della giornata mondiale delle Donne, il tema della conferenza inaugurale sarà l’impresa al femminile, con la presenza di Sabrina Alfonsi, presidente del Municipio Roma I Centro, Cinzia Guido, Assessora alla Cultura e alle Pari Opportunità del Municipio I, e Jaqueline Zana Victor, incaricata della direzione artistica dell’evento. Il giornalista e scrittore Patrick De Carolis è l’Ospite d’Onore della edizione 2019. Presenterà venerdì 15 marzo alla Fondazione Primoli il suo libro dedicato a Letizia Ramolino Bonaparte. Tra gli appuntamenti diverse mostre: la personale di Marc Vuillermoz al centro culturale Polmone Pulsante, o la mostra fotografica 3×15 del fotografo Antonino Clemenza sulla Street Art nel XIII Arrondissment in collaborazione con il Mese della Fotografia. Paysage industriel di Marc Vuillermoz Anche la musica sarà presente con il concerto a cura della classe di musica da Camera del Maestro Monica De Matteis, presso il Conservatorio di Santa Cecilia. Inoltre sarà possibile fare delle visite guidate al Museo Napoleonico e al Museo della Repubblica Romana, tutto gratuito con prenotazione previa! Tra i tanti eventi anche incontri a Palazzo Merulana e all’ Hotel La Griffe, durante questa manifestazione all’insegna della cultura e per la promozione dello scambio culturale italo-francese. Tutti gli eventi saranno a ingresso gratuito. Scopri le date e tutti i dettagli del programma...

Leggi

LA SETTIMANA DEI MUSEI

Dal 5 al 10 marzo ingresso gratuito a tutti i musei statali Dal 5 al 10 marzo si svolge “La settimana dei musei” ovvero la nuova iniziativa del MiBAC dedicata alla promozione dei musei statali italiani che garantisce l’ingresso gratuito per tutti. Questo evento si inserisce all’interno dell’iniziativa #IoVadoAlMuseo, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali: sei giornate dedicate alla cultura e all’arte, dove tutti potranno partecipare alle numerose attività previste nelle aree archeologiche e nei musei statali. Con l’occasione, infatti, sarà possibile svolgere molte attività legate all’evento tra le quali l’apertura straordinaria del percorso di visita che collega i Fori Imperiali con il Foro Romano all’interno del Parco archeologico del Colosseo; le visite guidate nei luoghi della “Roma Universalis” e della Casa delle Vestali. È possibile visitare musei meno conosciuti, ma non per questo meno importanti come il Boncompagni Ludovisi, il Museo Andersen e il Museo Praz che propongono delle visite guidate gratuite durante tutta la settimana per conoscere e approfondire le loro storie e le loro collezioni. Interessanti restano il Museo Nazionale Romano che organizza visite guidate e laboratori presso le sue sedi e il Parco archeologico di Ostia Antica, per il quale sono previste aperture straordinarie dell’area archeologica dei Porti imperiali di Claudio e Traiano e della Necropoli del Porto. Per i più creativi, Villa Giulia, oltre alle attività didattiche, le presentazioni e le visite guidate, propone un laboratorio di teatro- danza per ragazzi e adulti. La programmazione completa è consultabile sul sito del MiBAC, al cui interno si possono trovare informazioni più dettagliate e le modalità di prenotazione per le attività e le visite...

Leggi

VINCENZO DE MORO – RETABLI ED ALTRE OPERE

VINCENZO DE MORO “RETABLI ED ALTRE OPERE” La Pro Loco di Roma è lieta di invitarvi sabato 15 dicembre all’inaugurazione della mostra di Vincenzo De Moro – “Retabli ed altre opere” che avrà luogo presso la nostra sede fino al 11 gennaio 2019. L’evento inaugurale sarà accompagnato dalla presentazione delle etichette “Milanti Gentile“ con i vini Buriano, Cereris, Fornellaio e Gentile, con illustrazione di schede tecniche valorizzate dal conosciutissimo esperto Giancarlo Bertollini. Qui la presentazione al Teatro Eliseo. Vincenzo De Moro è nato a Taurianova in Provincia di Reggio Calabria nel 1952 è docente abilitato in discipline artistiche, vive ed opera a Roma. Diplomato nel 1977, all’Accademia di Belle Arti di Roma in scenografia nel corso tenuto da Toti Scialoja (di cui è stato assistente) ed Alberto Boatto. Le opere dell’artista, riconosciuto a livello internazionale, sono state esposte alla Triennale di Roma 2017 e alla Biennale di Venezia 2017, in mostre individuali e collettive, alcune fanno parte di collezioni pubbliche e private. L’artista Vincenzo De Moro. – Pagina Facebook Vincenzo De Moro. *Evento gratuito...

Leggi

#ARTWEEKEND – IL SABATO E LA DOMENICA APPUNTAMENTO CON L’ARTE

#ARTWEEKEND Il fine settimana si colora di ARTE!  Cosa facciamo sabato sera? Ogni sabato sera, fino al 6 gennaio, è prevista l’apertura di uno dei musei civici a pagamento del sistema Musei in Comune di Roma con eventi, musica e teatro! E la domenica, invece, l’appuntamento è nei musei a ingresso libero con performance artistiche. L’ingresso, per il sabato sera, è dalle 20:00 alle 24:00 (ultimo accesso alle ore 23:00) ed il costo del biglietto è di solo 1 euro e completamente gratuito per i possessori della MIC CARD! Scopri il programma per il prossimo weekend, ad aspettarti non saranno soltanto le visite alle collezioni e alle mostre più importanti, ma anche tanti spettacoli organizzati per l’occasione dalle istituzioni culturali coinvolte. L’iniziativa “nel week-end l’arte si anima” è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con un nuovo calendario di eventi realizzati in collaborazione con le principali istituzioni cittadine come Azienda Speciale Palaexpo, Fondazione Musica per Roma, Teatro di Roma, Teatro dell’Opera, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Università Roma Tre, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. Acquista la MIC CARD Programma 10 – 11 novembre Programma 16 – 18 novembre Programma 24 – 25 novembre Programma 1 – 2 dicembre Programma 8 – 9 dicembre Programma 15 – 16 dicembre Programma 22 – 23 dicembre Programma 29 – 30 dicembre     Inoltre, da domenica 11 novembre e sempre fino al 6 gennaio 2019, L’Ara Com’era, la visita immersiva e multisensoriale dell’Ara Pacis, aprirà tutte le sere, dalle 19.30 alle 23.00 (ultimo ingresso alle 22.00). Un racconto che consente la visita ad uno dei più importanti capolavori dell’arte romana, costruito tra il 13 e il 9 a.C. per celebrare la Pace instaurata da Augusto sui territori dell’impero. Grazie a ricostruzioni 3D e computer grafica, i visitatori sono immersi in un ambiente a 360° in cui possono ammirare l’Ara Pacis con i suoi colori originali e il Campo Marzio. Il progetto, promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e organizzato da Zètema Progetto Cultura, è stato affidato a ETT SpA. Il coordinamento, la direzione scientifica, i testi e la sceneggiatura sono a cura della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. La narrazione è affidata alle voci di Luca Ward e Manuela Mandracchia. Maggiori informazioni sul sito.  ...

Leggi

ALL ROUTES LEAD TO ROME – DAL 16 NOVEMBRE

 “All Routes lead to Rome Tutti gli Itinerari portano a Roma”. Terzo appuntamento per l’Evento Ufficiale dell’Anno Europeo del Patrimonio Roma 16 – 25 novembre   “All Routes lead to Rome – Tutti gli Itinerari portano a Roma” torna, dopo due precedenti edizioni, con un altro imperdibile appuntamento come Evento Ufficiale dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018. Anche quest’anno All Routes lead to Rome propone 10 giornate di esperienze, a partire dal 16 novembre, dove il tema principale è il viaggio in tutte le sue forme. La mobilità dolce (a piedi, in bicicletta, a cavallo, in barca a vela e con altre modalità lente e naturali) consente di attraversare i luoghi con leggerezza e, al tempo stesso, in profondità: con il desiderio di non produrre impatti negativi sul territorio ma, al contrario, di entrare in contatto con la comunità locale, con i suoi riti, con le sue usanze, con i suoi costumi, per vivere esperienze realmente immersive, in grado di trasformare la vita. “All Routes Lead to Rome” nasce per proporre una prospettiva intimamente connessa alla necessità di un riposizionamento strategico dell’heritage nazionale, nel convincimento che l’approccio debole con cui il nostro Paese affronta la gestione dei patrimoni storici, artistici e archeologici debba essere affrontato come priorità nazionale. E che gli Itinerari culturali, le Rotte, i Cammini e le Ciclovie – spesso tracciati lungo antiche Vie di storia, di cultura e di pellegrinaggio – possano essere strumenti narrativi per aumentare lo storytelling e la narrazione complessiva, per indagare e promuovere modelli innovativi di integrazione dei beni culturali e gestione, aumentando la notorietà, l’accessibilità e la fruizione degli immensi patrimoni diffusi anche fuori dai circuiti turistici consolidati. Il Meeting annuale si presta come piattaforma condivisa per ridisegnare mappe, percorsi, traiettorie e circuiti, con l’auspicio di offrire un contributo concreto a sostegno della “Economia della Bellezza”. Quest’anno si celebra l’importanza della Via Appia Antica – Regina Viarum e della Board nazionale degli Itinerari che riunisce oltre 50 Itinerari di storia, di cultura e di pellegrinaggio, proponendoli come asset imprescindibili della promozione dell’immenso patrimonio culturale italiano, attraverso una nuova narrazione e modelli innovativi di fruizione. Seminari e incontri sono dedicati quindi anche alle Ciclovie, con particolare riguardo alle direttrici europee e nazionali che il Governo ha inteso inserire tra le infrastrutture strategiche per lo sviluppo dei prossimi anni, alle Case Cantoniere dell’ANAS, alle ferrovie dimenticate e alle stazioni impresenziate, intese come strutture funzionali, da restituire a possibili scenari di sviluppo. Su tutto, il Meeting intende celebrare l’Italia “minore“, quella meno nota e dunque più lontana dai flussi turistici internazionali: le aree interne del Paese con particolare riguardo all’Appennino – immensa riserva di valore per gli Italiani di oggi e di domani – e il Mezzogiorno. I prestigiosi patrocini e la partecipazione diretta di Enti, Istituzioni e operatori qualificati rende l’iniziativa di particolare ampiezza e rilevanza. Appuntamento quest’oggi al Campidoglio per presentare...

Leggi

IMPRESSIONISTI FRANCESI: MOSTRA MULTIMEDIALE DA MONET A CEZANNE

Impressionisti francesi da Monet a Cézanne  Roma – Palazzo degli Esami   La mostra multimediale e multisensoriale Impressionisti francesi – da Monet a Cézanne è finalmente arrivata a Roma. Il Palazzo degli Esami celebra così i pittori impressionisti francesi e uno dei periodi più affascinanti della storia dell’arte moderna. Nel cuore del quartiere di Trastevere, fino al 6 gennaio 2019. Per la prima volta in Italia la mostra multimediale internazionale che rende omaggio agli artisti ritenuti i precursori di un nuovo modo di osservare il mondo e la natura, di esprimere l’immediatezza e la fluidità attraverso il contrasto di luci e ombre e i colori vividi in ambito pittorico. Il percorso, studiato appositamente per le sale del Palazzo degli Esami, condurrà il pubblico indietro nel tempo, nella Parigi del XIX secolo: un cuore bohémien, pulsante di creatività, che si apprestava a cambiare una volta per tutte il volto dell’arte europea.  ...

Leggi

NEROMA NOIR FESTIVAL – REPORT FOTOGRAFICO

La prima edizione di Neroma Noir Festival si è conclusa da poco e la Pro Loco di Roma vorrebbe ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questa splendida esperienza, vissuta insieme qualche giorno fa. E’ stato un piacere condividere con voi un weekend pieno di emozioni, di racconti, di risate, di pensieri, di colori, di momenti. ⭐Un ringraziamento speciale a tutti gli autori che hanno presentato e condiviso, al Neroma Noir Festival, i loro libri, i loro romanzi, le loro storie: Barbara Frale, Matteo Strukul, Paolo Roversi, Roberto Carboni, Max & Francesco Morini, Mirko Zilahy, Piera Carlomagno, Antonio Lanzetta, Letizia Vicidomini, Luca Martinelli, Alessandro Morbidelli, Gianluca Morozzi, Francesca Bertuzzi, Luca Occhi, Enrico Luceri & Marzia Musneci, Luigi Romolo Carrino, Sasha Naspini, Massimo Torre, Stefania De Caro, Alessandro Maurizi, Giuseppe Petrarca, Angela Capobianchi, Sara Magnoli, Livia Sambrotta, Paolo Panzacchi, Paolo Tagliaferri, Mauro Valentini, Maurizio De Giovanni, Flaminia Bolzan, Paola Barbato, Andrea Franco, Jon Mirko, Gianluca Campagna. Luca Poldelmengo, Mariano Sabatini, Salvatore Basile, Matteo Bortolotti, Biagio Proietti e Marilù Oliva; ⭐a tutti i relatori e le relatrici che hanno presentato e dialogato con gli autori: Alessandro Berselli, Fiammetta Bianchi, Sergio Chiapperini, Chiara De Magistris, Francesca Mancini e Luana Troncanetti; ⭐a tutti i presenti, gli ospiti, gli amici, i colleghi, i lettori appassionati ed i curiosi, a chi voleva esserci ma non ha potuto. Grazie di cuore a tutti per l’interesse e la stima dimostrati e per la vostra presenza. Vi salutiamo con una piccola selezione del report fotografico del Festival, con l’augurio di incontrarci di nuovo per la seconda edizione del Neroma Noir Festival! 💞        ...

Leggi

PREMIO LETTERARIO “SALVA LA TUA LINGUA LOCALE”!

SALVA LA TUA LINGUA LOCALE Premio letterario nazionale per le opere in dialetto o in lingua locale L’UNPLI, in collaborazione con l’ONG Ecole Instrument de Paix Italia, promuove il Concorso “Salva la tua lingua locale” e, per il sesto anno consecutivo, ha deciso di estendere la partecipazione al mondo della scuola, in collaborazione con l’Associazione E.I.P. Italia – Scuola Strumento di Pace e la Legautonomie Lazio. La partecipazione è aperta a tutti gli studenti di ogni ordine e grado statali e paritarie. Il Concorso è aperto a nuove esperienze di dialogo con i lavori dei giovani reclusi, scuole in strutture ospedaliere, minori non accompagnati, giovani in aree a forte dispersione scolastica, per esprimere sentimenti, esperienze, vicende nel loro dialetto e lingua locale, in prosa o in poesia, presentati dalle scuole o da Associazioni sociali e culturali che operano a livello istituzionale. Sono previsti i seguenti Premi: – I primi tre classificati nella Sezione Poesia – I primi tre classificati nella Sezione Prosa I vincitori saranno premiati con una targa e la pubblicazione dei lavori nel volume finale. – I primi tre classificati nella Sezione Scuola “Testimoni del Genius loci” per i Presidenti delle Pro Loco che si sono distinti per la diffusione del Concorso e la collaborazione con le scuole del loro territorio (saranno selezionati dalla giuria in base alla documentazione allegata ai lavori pervenuti). – I primi tre classificati nella Sezione Scuola di “Cultori dei dialetti e delle lingue locali” dell’Unpli e dell’E.I.P Italia che offrono la loro collaborazione alle scuole del territorio per i lavori e gli eventi per partecipare al Concorso (su segnalazione delle scuole e delle Pro Loco che presentano i lavori al concorso). – I primi tre classificati nella Sezione Scuola Musica a composizioni musicali – testo e musica, (esecuzione in MP3, durata max 5 m). Sono attribuite Menzioni d’onore per le varie Sezioni ai lavori più meritevoli che non sono risultati tra i vincitori. L’ E.I.P Italia, Ente riconosciuto dal MIUR per la formazione, ai sensi della D.M 170/2016 rilascerà agli studenti premiati delle ultime due classi della Scuola Secondaria Superiore un attestato di credito formativo ai sensi del D.M n.49 del 24/2/2000 MIUR (valevole per l’esame di maturità) e un credito professionale ai docenti coordinatori dei lavori premiati REGOLAMENTO SEZIONE SCUOLA Ogni scuola può inviare fino a tre poesie di massimo 90 versi (con traduzione italiana) o lavoro in prosa (racconto, storia, favola, con relativa traduzione in italiano) di non più di due cartelle, selezionati a cura della scuola stessa tra i lavori degli studenti partecipanti. Lo scopo di questa iniziativa culturale è, in attuazione della Convenzione UNESCO per la tutela del patrimonio immateriale è di mantenere vivo l’uso delle lingue locali che costituiscono la storia e...

Leggi

NEROMA NOIR FESTIVAL! 11 – 14 OTTOBRE A ROMA

NEROMA Poche ore all’evento più Noir del 2018 La prima edizione del Festival del Noir Giallo Thriller a Roma 11-14 OTTOBRE 2018   La Pro Loco di Roma è lieta di annunciare il programma ufficiale di NEROMA: la Prima Edizione del Festival del Noir Giallo e Thriller, a Roma. Un festival di tre giorni, promosso e organizzato dalla Pro Loco di Roma, da Lucia Rosi e Mauro Abbondanza, rispettivamente Presidente e Direttore della Comunicazione Pro Loco Roma, insieme a Simona Teodori, Responsabile Dipartimento Cultura Pro Loco Roma, Fabio Mundadori, Direttore Artistico Neroma e Giorgio La Porta, Capo Ufficio Stampa. “Aspettando Neroma“: sarà la storica Barbara Frale ad aprire le danze giovedì 11 ottobre preparandoci all’evento che inizierà venerdì 12 ottobre, con il taglio del nastro alle ore 18:00. Un programma ricco di appuntamenti con tantissimi autori che renderanno NERO il vostro weekend.. vi trasporteranno in un vortice di fascino e mistero… saranno giorni intensi di incontri con autori, sceneggiatori e professionisti del settore. All’evento, che si terrà presso la sede della Pro Loco di Roma, interverranno, tra gli altri, gli scrittori: Paola Barbato, Francesca Bertuzzi, Maurizio De Giovanni, Luigi Romolo Carrino, Piera Carlomagno, Andrea Franco, Enrico Luceri, Alessandro Maurizi, Sara Magnoli, Luca Martinelli, Gianluca Morozzi, Marzia Musneci, Mariano Sabatini, Marilù Oliva, Luca Poldelmengo, Matteo Strukul, Mauro Valentini, Mirko Zilahy, nonché la criminologa e scrittrice Flaminia Bolzan. Ci sarà anche uno spazio dedicato al mondo del crime raccontato dalle serie televisive e dal grande schermo grazie agli interventi degli sceneggiatori e scrittori Salvatore Basile, Matteo Bortolotti e Biagio Proietti. Vi aspettiamo!! Presso la nostra sede di Via Giorgio Scalia 10/b (Fermata metro A – Cipro)  Email:  info@neroma.it Telefono: +39 0689928500 (ingresso libero fino ad esaurimento posti). Qui il programma completo:...

Leggi

DOMENICA AL MUSEO. INGRESSO GRATUITO LA PRIMA DOMENICA DEL MESE

APPUNTAMENTO CON LA CULTURA INGRESSO GRATUITO IN TUTTI I MUSEI CIVICI DI ROMA E PROVINCIA   La Pro Loco di Roma è lieta di comunicarvi che domenica 7 ottobre torna l’appuntamento con “Domenica al Museo“. Tutta Italia aderisce alla fantastica iniziativa ministeriale, in vigore dal 2014, per cui l’accesso ai luoghi della Cultura rimarranno aperti al pubblico con ingresso gratuito! Residenti e turisti potranno cogliere l’occasione per visitare gratuitamente musei, siti archeologici, monumenti e gallerie, nella giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale, che si terrà ogni prima domenica del mese. Si consiglia sempre di telefonare alla sede museale per accettarsi che sia aperta. L’ingresso gratuito non sempre comprende la visita alle mostre in corso, per le quali, invece, potrebbe essere applicata una tariffa diversa. Qui sotto troverete l’elenco di tutti siti culturali aderenti all’iniziativa e non ci resta che augurarvi buona domenica! #DomenicalMuseo   Elenco dei luoghi della cultura statali: – Colosseo e Foro Romano/Palatino (ingresso contingentato) – Galleria Borghese (obbligatoria la prenotazione di € 2,00) – GNAM Galleria Nazionale Arte Moderna – Museo nazionale Etrusco di Villa Giulia – Museo HC Andersen, Museo M. Praz, Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti decorative e il Costume – Museo nazionale Romano (Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Crypta Balbi, Terme di Diocleziano) – Galleria nazionale d’Arte Antica Palazzo Barberini – Galleria nazionale d’Arte Antica Palazzo Corsini – Galleria Spada – Museo nazionale di Palazzo Venezia – Museo nazionale di Castel Sant’Angelo (ingresso contingentato) – Museo nazionale d’Arte Orientale “G. Tucci” – Museo nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini” – Museo nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari – Museo nazionale dell’Alto Medioevo – Museo nazionale degli Strumenti Musicali – Scavi di Ostia Antica – Museo Ostiense – Mausoleo di Cecilia Metella – Terme di Caracalla – Villa dei Quintili – Villa Adriana a Tivoli – Villa d’Este a Tivoli Al MAXXI, ingresso gratuito alla collezione permanente (Galleria 4) per tutti dal martedì al venerdì e ogni prima domenica del mese. Sei hai la tessera socio Pro Loco puoi usufruire delle promozioni inerenti le altre esposizioni al MAXXI. Per diventare Socio Pro Loco clicca qui. Per maggiori informazioni: Sito web: www.beniculturali.it Per i cittadini residenti a Roma Capitale e nell’area della Città Metropolitana (portare un documento di riconoscimento con sè) possono visitare gratuitamente tutti i musei civici del Sistema Musei in Comune: – Musei Capitolini – Centrale Montemartini – Mercati di Traiano – Museo dell’Ara Pacis – Museo di Roma in Palazzo Braschi – Museo di Roma in Trastevere – Musei di Villa Torlonia – Museo Civico di Zoologia – Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale Note Non rientra nelle gratuità l’ingresso al nuovo spazio espositivo dell’Ara Pacis Per maggiori informazioni: www.museiincomuneroma.it  ...

Leggi

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Servizio Civile Nazionale 2015 – “Dai Sette Re Ai Papi …tre millenni di storia” Servizio Civile Nazionale 2018 – “Storie e tradizioni nelle terre dei romani” Servizio Civile Nazionale 2018 – “I beni culturali materiali nell’identità del...

Leggi

CAMMINI ITALIANI: 13/09 PRESENTAZIONE STAFFETTA “DA FRANCESCO A FRANCESCO”

Torna l’appuntamento con la staffetta “Da Francesco a Francesco”, giunta quest’anno alla quinta edizione. Il 13 settembre si terrà la presentazione della Staffetta “da Francesco a Francesco“. L’appuntamento è alle ore 10.30 presso Sala Spadolini – Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Via del Collegio Romano, 27 Roma. Saranno presenti all’evento Antonino La Spina, Presidente delle Pro Loco d’Italia, Claudio Nardocci, Presidente della Pro Loco Lazio, Francesco Fiorelli, Presidente Pro Loco Umbria ed Ernesto Fanfoni, Responsabile Dip. UNPLI Cammini. La quinta edizione della staffetta inizierà, a Roma, mercoledì 19 settembre da Piazza San Pietro per concludersi il 04 Ottobre, giorno dedicato a San Francesco, ad Assisi. Sono 16 le tappe e circa 270 i km del cammino che in 16 giorni attraverserà oltre 30 località, in un percorso che promuove la sensibilità del pellegrinaggio verso i numerosi santuari e luoghi di fede presenti sul tragitto, valorizzando, allo stesso tempo, i cammini italiani e sottolineando il valore del turismo lento....

Leggi

NEROMA NOIR FESTIVAL – COMUNICATO STAMPA

 COMUNICATO STAMPA     ROMA SI COLORA DI NOIR: PRESENTATO IL NEROMA NOIR FESTIVAL   Dal 12 al 14 ottobre il primo evento della Capitale dedicato al mondo del noir, giallo e thriller. Un festival di tre giorni, il primo grande evento della capitale promosso e organizzato dalla Pro Loco Roma Capitale con il patrocinio della Regione Lazio, del Primo Municipio di Roma e del circuito Biblioteche di Roma. Tre giorni di incontri con autori, sceneggiatori e protagonisti del settore. “La vera protagonista di questa prima edizione sarà la narrativa” – afferma la Presidente della Pro Loco di Roma Lucia Rosi – nel corso delle quasi venti presentazioni previste dal programma, alcuni tra i più noti scrittori crime, sceneggiatori, e professionisti del settore parleranno dei propri lavori fornendo la propria visione della narrativa nera”. L’evento nasce da un’idea di Simona Teodori, responsabile del dipartimento cultura di Pro Loco Roma Capitale e Fabio Mundadori, autore thriller/noir. All’evento, che si terrà presso la sede della Pro Loco di Roma ed altre location, interverranno, tra gli altri, gli scrittori: Paola Barbato, Francesca Bertuzzi, Maurizio De Giovanni, Luigi Romolo Carrino, Piera Carlomagno, Andrea Franco, Enrico Luceri, Alessandro Maurizi, Sara Magnoli, Luca Martinelli, Gianluca Morozzi, Marzia Musneci, Mariano Sabatini, Marilù Oliva, Luca Poldelmengo, Matteo Strukul, Mauro Valentini, Mirko Zilahy, nonché la criminologa e scrittrice Flaminia Bolzan. Ci sarà anche uno spazio dedicato al mondo del crime raccontato dalle serie televisive e dal grande schermo grazie agli interventi degli sceneggiatori e scrittori Salvatore Basile, Matteo Bortolotti e Biagio Proietti. Gli incontri saranno articolati sulle tre giornate, secondo un programma che verrà ufficializzato a breve, e condotti da Alessandro Berselli, Fiammetta Bianchi, Matteo Bortolotti, Sergio Chiapperini, Chiara de Magistris, Francesca Mancini, Luana Troncanetti e gli stessi Fabio Mundadori e Simona Teodori.   Saranno presenti il blog Contorni di Noir e il partner blog Thriller Nord.   Per informazioni: info@neroma.it  ...

Leggi

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2018 – I BENI CULTURALI MATERIALI NELL’IDENTITÀ’ DEL LAZIO

Bando di selezione per n° 3 volontari – Progetto Servizio Civile 2018 Progetto di servizio civile: “I BENI CULTURALI MATERIALI NELL’IDENTITÀ’ DEL LAZIO – Anno 2018”. Settore: Patrimonio Artistico e Culturale. Il Presidente della Pro Loco di Roma Capitale, in esecuzione del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri – DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Ufficio nazionale per il servizio civile- Bando per la selezione di N° 28.967 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia ed all’estero, ai sensi della legge 6 marzo 2001 n° 64, Rende noto E’ indetta la selezione pubblica per n.3 volontari da impiegare nel progetto di servizio civile: “I beni culturali materiali nell’identità del Lazio – Anno 2018”. Area tematica: “Patrimonio artistico e culturale”, nel rispetto delle modalità e condizioni come meglio descritte nel Bando di seguito. Modulistica: – Progetto – Bando – Domanda di partecipazione (Allegato 3) – Dichiarazione titoli (Allegato 4) – Informativa sulla privacy (Allegato 5)   Progetto “Storie e Tradizioni nelle Terre dei Romani“.    ...

Leggi

SERVIZIO CIVILE 2018 – STORIE E TRADIZIONI NELLE TERRE DEI ROMANI

Bando di selezione per n° 3 volontari – Progetto Servizio Civile 2018 Progetto di servizio civile: “STORIE E TRADIZIONI NELLE TERRE DEI ROMANI – Anno 2018”. Settore: Patrimonio Artistico e Culturale. Il Presidente della Pro Loco di Roma Capitale, in esecuzione del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri – DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Ufficio nazionale per il servizio civile- Bando per la selezione di N° 28.967 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia ed all’estero, ai sensi della legge 6 marzo 2001 n° 64, Rende noto E’ indetta la selezione pubblica per n.3 volontari da impiegare nel progetto di servizio civile: “Storie e tradizioni nelle terre dei romani”. Area tematica: “Patrimonio artistico e culturale”, nel rispetto delle modalità e condizioni come meglio descritte nel Bando di seguito. Modulistica: – Progetto – Bando – Domanda di partecipazione(Allegato 3) – Dichiarazione titoli(Allegato 4) – Informativa sulla privacy (Allegato 5)   Progetto “I Beni Culturali Materiali nell’Identità del Lazio“.      ...

Leggi

NEROMA – IL FESTIVAL NAZIONALE DEL NOIR NELLA CITTÀ ETERNA…

ARRIVA IL FESTIVAL NAZIONALE DEL NOIR A ROMA… Nuovi progetti per la Pro Loco di Roma che sta preparando la prima edizione del Festival del Noir Giallo e Thriller che si terrà nella Capitale… I più grandi nomi della letteratura di genere italiana…seguiteci per saperne di più!   NEROMA….Ottobre…Roma… …Stay tuned!…...

Leggi

PHOTOGALLERY INFIORATA STORICA 2018 – VIII EDIZIONE

San Pietro si riempie di fiori, colori ed emozioni. Qui la photogallery che immortala l’VIII edizione dell’Infiorata Storica di Roma in tutte le sue sfumature, per vivere, o rivivere, questa bellissima tradizione. La gallery su Repubblica Gallery repubblica.it La gallery su Il Messaggero Gallery IlMessaggero.it La gallery su Corriere Gallery Corriere.it La gallery su Roma Today Gallery RomaToday.it Le vostre foto: I preparativi « ‹ 1 di 2 › » La giornata di festa     Rassegna Stampa completa dell’VIII Edizione dell’Infiorata Storica di Roma qui....

Leggi

VIDEO GALLERY INFIORATA STORICA DI ROMA 2018

Interviste e video dell’ VIII edizione dell’Infiorata Storica di Roma 2018 nella nostra videogallery:   SERVIZIO TELEVISIVO A CURA DI RAI UNO MATTINA http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2018/07/UNO_MATTINA_INFIORATA_TAGLIATO-1.mp4 Intervista a Mauro Abbondanza (direttore della comunicazione Pro Loco di Roma), Antonino La Spina (presidente dell’UNPLI), Pro Loco di Marzamemi e Pro Loco di Granze.   RADIO BY NIGHT ROMA INTERVISTA MAURO ABBONDANZA http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2018/07/Mauro-Abbondanza-Copia.mp4   IL SALUTO DI PAPA FRANCESCO CHE RINGRAZIA DURANTE L’ANGELUS DEL 29 GIUGNO 2018   ANSA VATICAN NEWS CORRIERE DELLA SERA ALA NEWS LUIGI MANFREDI PER L’INFIORATA DI ROMA   IN DIRETTA “DIETRO LE QUINTE”: I PREPARATIVI http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2018/07/La-notte-dei-fiori-in-diretta-da-Piazza-San-Pietro-i-preparativi-DELL’INFIORA.mp4   IN DIRETTA IL GIORNO DI FESTA: Il momento dell’inaugurazione con la Presidente Lucia Rosi e il Direttore della Comunicazione della Pro Loco Roma Capitale, Mauro Abbondanza. http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2018/07/10000000_145849869530067_2958818427801698304_n.mp4     Vuoi condividere le tue foto o video dell’Infiorata Storica di Roma del 29 giugno 2018? Inviaci un’email con i file a stampaprolocoroma@gmail.com, li pubblicheremo sul nostro sito!...

Leggi

INFIORATA STORICA DI ROMA – VIII EDIZIONE

Un grande successo per l’VIII edizione dell’Infiorata Storica di Roma e della I Infiorata delle Pro Loco d’Italia, lo scorso venerdì 29 giugno a Roma. Il 29 giugno in occasione della festività dei patroni di Roma, Ss. Pietro e Paolo, si è svolta una delle più suggestive iniziative artistiche a cielo aperto: l’VIII edizione dell’Infiorata Storica di Roma e la I edizione dell’Infiorata delle Pro Loco d’Italia. Oltre 400 volontari delle Pro Loco, provenienti da 10 regioni italiane, insieme a turisti e passanti curiosi, hanno lavorato con grande dedizione tutta la notte del 28 giugno, affrontando per alcune ore anche il maltempo, al fine di realizzare i bellissimi mosaici floreali che hanno affascinato fedeli e visitatori durante la giornata del 29 giugno. Un’incantevole sfilata ai piedi della Basilica di S.Pietro, di opere di arte effimera realizzate da esperti infioratori con petali, fiori secchi, trucioli di legno, sabbia, sale colorato e quest’anno persino ortaggi, in onore dei Patroni di Roma e del Pontefice. Protagonisti dei quadri, quest’anno, sono stati Papa Celestino V, Papa Paolo VI e Papa Wojtyla. Profumi e colori inebriavano le vie di San Pietro nella soleggiata mattina di festa. Questa celebre tradizione è nata nel 1625 dal fiorista Benedetto Drei, ed è stata poi ripresa dal grande artista Gian Lorenzo Bernini, maestro delle feste barocche. Fu diffusa tra i Castelli Romani e altre località del Lazio ma andò pian piano a scomparire proprio nell’Urbe. La Pro Loco di Roma ha riscoperto questa antica tradizione e da qualche anno ormai tende a esaltare e trasmettere il valore della nota manifestazione. La passione, oltre che l’impegno e la professionalità di Lucia Rosi e Mauro Abbondanza (rispettivamente presidente e direttore della comunicazione della Pro Loco di Roma) permettono ogni anno di rinnovare l’appuntamento con maestri infioratori, fedeli e visitatori interessati a questo evento. Inoltre, quest’anno ha preso parte all’iniziativa l’UNPLI, Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, con la I edizione dell’Infiorata delle Pro Loco d’Italia, organizzata dal presidente Antonino La Spina. Erano presenti le Pro Loco di Torricella Sicura e di Atri (Abruzzo), di Bella (Basilicata), di Roma, di Acquapendente e di Aprilia a rappresentare la regione Lazio, la Pro Loco di Curtatone (Lombardia), di Castelraimondo (Marche), le Pro Loco di Patù e di Volturino per la Puglia, la Pro Loco Guspini (Sardegna), di Marzamemi (Sicilia), di Fucecchio (Toscana), ed infine le Pro Loco di Granze e Pontelongo a simboleggiare il Veneto. Anche quest’anno non sono mancati i ringraziamenti da parte del Papa Francesco dopo la recita dell’Angelus per esprimere gratitudine verso tutti i collaboratori impegnati in questa fantastica usanza che è l’Infiorata Storica di Roma. Un motivo di orgoglio per la Pro Loco Roma...

Leggi

RASSEGNA STAMPA INFIORATA STORICA DI ROMA 2018

  La VIII edizione dell’Infiorata Storica di Roma ha riscosso un notevole interesse sui media prima e dopo l’evento. In questa sezione la rassegna stampa. RASSEGNA STAMPA: LA REPUBBLICA LA REPUBBLICA – NAPOLI IL MESSAGGERO IL CORRIERE TV  ROMA TODAY IL CORRIERE DELLA SERA AFFARI ITALIANI CARITAS DIOCESANA DI TERAMO – ATRI METEOWEB PACHINO NEWS (Inverdurata di Marzamemi) ITALPRESS UNPLI – PADOVA CITAZIONI: ANSA NEWS TUSCIA (I PUGNALONI) CRONACHE MACERATESI ARTICOLI DI PRESENTAZIONE EVENTO: UNPLI NAZIONALE VATICAN NEWS ROMA NOTIZIE ROMA GUIDE AGENZIA GIORNALISTICA IL VELINO VIGNACLARA BLOG VIDEO: SERVIZIO RAI “UNO MATTINA”http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2018/07/36642513_397090040779391_5882372519813447680_n.mp4 Intervista a Mauro Abbondanza, Direttore della Comunicazione Pro Loco di Roma, e a Antonino La  Spina, Presidente UNPLI Nazionale.   IL SALUTO DI PAPA FRANCESCO CHE RINGRAZIA DURANTE L’ANGELUS DEL 29 GIUGNO      RADIO BY NIGHT ROMA – INTERVISTA A MAURO ABBONDANZAhttp://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2018/07/Mauro-Abbondanza-Copia.mp4   I PREPARATIVI http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2018/07/La-notte-dei-fiori-in-diretta-da-Piazza-San-Pietro-i-preparativi-DELL’INFIORA.mp4   IN DIRETTA IL GIORNO DI FESTA: Il momento dell’inaugurazione con la Presidente Lucia Rosi e il Direttore della Comunicazione della Pro Loco Roma Capitale, Mauro Abbondanza. http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2018/07/10000000_145849869530067_2958818427801698304_n.mp4   ANSA VATICAN NEWS CORRIERE DELLA SERA ALA NEWS LUIGI MANFREDI – Youtube  ...

Leggi

ESTATE ROMANA 2018

Organizza la tua estate romana con un mare di eventi culturali progettati proprio per te. Cinema e teatro, concerti e balli, arte e fotografia sono all’ordine del giorno per chi resta in città o per chi è di passaggio. Stai organizzando la tua vacanza romana? Ci sono un’infinità di eventi che possono accompagnarti durante tutta l’estate 2018. Di giorno o di notte la Capitale romana dà la possibilità di muoverti tra le note di musica Jazz, o a passo di danza classica. Altrimenti, se non ti piace stare in movimento e vuoi tranquillamente goderti un bel film sotto le stelle Roma ha pensato anche a questo.   La Città Eterna ti offre la possibilità di emozionarti davanti ad una proiezione di Woody Allen nel cuore di Trastevere (in Piazza San Cosimato), in un parco come quello del Casale della Cervelletta (tra Tor Cervara e Tor Sapienza) o lungo la via del mare di Ostia (Porto Turistico di Roma). Il programma del cinema in piazza è disponibile qui. La splendente terrazza del Gianicolo scalderà l’atmosfera con serate a tema Jazz, mentre l’elegante Villa Celimontana ospiterà ogni giorno grandi musicisti nazionali ed internazionali di jazz, swing e manouche, alternati a spettacoli di tango. Un festival multidisciplinare di musica, teatro, danza, cabaret e artisti multimediali si terrà nella splendida cornice del Parco della Casa del Jazz. Anche il Parco dell’Aniene, accanto accanto a Ponte Nomentano – quartiere Montesacro, rinnova l’appuntamento annuale con un festival di proposte culturali adatte a tutte le età come, per esempio, laboratori fotografici e di lettura en plein air e, in orario dell’aperitivo, mostre e lezioni di ballo gratuite. L’Ex Dogana, Scalo San Lorenzo, propone un calendario pieno di mostre, mercatini e proiezioni, mentre di notte si trasforma lanciando una stagione ricca di concerti targati Piotta e Flaminio Maphia, Fritz Kalkbrenner, Tale of Us, Ellen Allien e tributi a musicisti come Rino Gaetano e Lunapop. La settimana di Ferragosto il Borgo di Ostia Antica si trasforma in una festa gioiosa (Ferragostia) animata da artisti che coinvolgeranno il pubblico con fuoco, musica e arti circensi. Il romantico James Blunt, i pazzeschi Chemical Brothers, la straordinaria Laura Pausini, il romano Alessandro Mannarino, e ancora Caparezza, Lo Stato Sociale, il grandissimo Sting, Max Gazzè, i Nomadi, Gino Paoli, The Giornalisti, Morcheeba e tanti altri fantastici nomi si esibiranno live sui più grandi palchi di Roma: dal Palalottomatica all’Auditorium Parco della Musica, al Rock in Roma di Capannelle, passando per lo stadio Olimpico e il Circo Massimo. Non mancheranno eventi e sagre enogastronomiche. A fine mese, per citarne uno, La Capitale ospiterà Gino Sorbillo, il re della pizza napoletana. Infine, ogni giorno dalle ore 19, il Lungotevere romano offre un...

Leggi

ARRIVA LA MIC CARD: INGRESSO GRATUITO AI MUSEI DI ROMA

Dal 5 luglio arriva la MIC card che permette l’ingresso gratuito nei Musei in Comune e nei siti archeologici della Sovrintendenza. Grazie alla MIC card si ha la possibilità di entrare gratuitamente per 12 mesi nei Musei civici della Capitale. La MIC è disponibile per tutti i residenti, sia italiani che stranieri, i domiciliati temporaneamente e gli studenti delle università, pubbliche e private, di Roma. Chi avrà la Mic card, ogni volta che lo desidera e senza pagare un biglietto d’ingresso, potrà entrare nei musei e nelle gallerie d’arte, ammirare le collezioni permanenti e visitare le mostre temporanee. Potrà, inoltre, partecipare gratuitamente agli eventi, alle visite guidate e alle attività didattiche, incluse nel costo del biglietto d’ingresso al museo. Le opere esposte cui la MIC darà accesso sono oltre 20.000, le esposizioni temporanee 29 solo nel 2018. La MIC card è nominativa e basta presentarla, insieme ad un documento di riconoscimento, direttamente all’ingresso del Museo, senza passare per la biglietteria. I musei gratuiti solo per i possessori della MIC card sono: Musei Capitolini Centrale Montemartini Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali Museo dell’Ara Pacis** Museo di Roma** Galleria d’Arte Moderna Museo di Roma** Galleria d’Arte Moderna Museo di Roma in Trastevere Musei di Villa Torlonia (Casino dei Principi / Casino Nobile / Casina delle  Civette) Museo Civico di Zoologia Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco Museo delle Mura Museo di Casal de’ Pazzi Villa di Massenzio Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina Museo Napoleonico Museo Pietro Canonica a Villa Borghese Casa Museo Alberto Moravia Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese ** sono esclusi gli spazi espositivi che prevedono bigliettazione separata. I possessori della MIC card godono di uno sconto del 10% nei bookshop e nelle caffetterie dei Musei in Comune. Con la presente sarà, inoltre, possibile accedere gratuitamente anche durante le aperture straordinarie dei musei (festività natalizie e pasquali, eventi serali a 1 euro come Musei in Musica e La Notte dei Musei). La Card si può acquistare presso: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Museo di Roma, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia: Casino dei Principi / Casino Nobile / Casina delle Civette, Museo dell’Ara Pacis, Museo Civico di Zoologia, Galleria d’Arte Moderna, Museo Giovanni Barracco, Museo Napoleonico, Museo Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, Museo delle Mura, Villa di Massenzio o i Tourist Infopoint (per consultare gli orari di vendita di ogni Tourist Infopoint: Termini, Nazionale, Minghetti, Sonnino, Fori Imperiali, Navona, Castel Sant’Angelo, Ciampino, Fiumicino).     Tutte le informazioni e i dettagli della MIC Card li potete trovare al seguente link musei in comune oppure chiamando il numero...

Leggi

IL GRANDE NINO MANFREDI

Nino Manfredi è stato un attore, regista, sceneggiatore, doppiatore e cantante. Ha dedicato la sua vita all’arte, è stato un maestro della commedia all’italiana (definizione del critico Gian Piero Brunetta) e pilastro del cinema, insieme ad Alberto Sordi, Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman. Nato il 22 marzo 1921 a Castro dei Volsci, in Ciociaria, Nino Manfredi presto si trasferisce con la sua famiglia a Roma. Quindici anni più tardi soggiorna per un lungo periodo in ospedale a causa di una grave tubercolosi, ma non si perde d’animo ed impara a suonare un banjo che lui stesso ha costruito. Entra in un complesso a plettro dell’ospedale e dopo un’esibizione della compagnia di Vittorio De Sica si avvicina al mondo della recitazione. Questa sorprendente passione lo spingerà a frequentare l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica di Silvio d’Amico che segnerà l’inizio della sua esplosiva carriera. Il legame che lo lega alla città di Roma è profondo. I suoi film raccontano un pezzo di storia, e le sue interpretazioni sono strabilianti e uniche grazie alla sua vena umoristica e la sua simpatia innata. Nino Manfredi coinvolge totalmente gli spettatori, e ci riesce grazie alla sua straordinaria capacità di saper umanizzare i personaggi che interpretava. Lo ricordiamo come gangster alle prime armi in “Susanna tutta Panna” (1957), come latin lover in “Tempo di Villeggiatura” (1956) e come nonno Geppetto in “Pinocchio” (1971) di Luigi Comencini. Il sabato sera entrava nelle case degli italiani intrattenendoli con “Canzonissima“. Nel 1974 recita insieme a Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Federico Fellini, Aldo Fabrizi e Stefania Sandrelli in “C’eravamo tanto amati” di Ettore Scola. Interpreta Nino Garofoli, emigrante in Svizzera costretto a tingersi i capelli di biondo, in “Pane e Cioccolata” (1974) di Brusati, e rappresenta, poi, Michele Abbagnano il venditore abusivo di caffè sui treni del Sud in “Café Express” (1980). Poi ancora “Audace colpo dei soliti ignoti” (1960) di Nanni Loy e “Brutti, sporchi e cattivi” (1976) di Scola. Il grande successo teatrale arriva con “Rugantino” (1963), recitando con Aldo Fabrizi e Bice Valori, che lo porterà negli Stati Uniti d’America. Molto attivo in radio, Nino Manfredi è anche cantante di storici successi musicali, tipicamente romani, come “Tanto pe’ cantà“, “Roma nun fa la stupida stasera“, solo per citarne alcuni. Ha prestato la sua voce, tra gli altri, a Robert Mitchum, Franco Fabrizi, Sergio Raimondi e a Marcello Mastroianni. In qualità di attore ha conquistato cinque Nastri d’Argento e cinque David di Donatello. La sua ironia, anche verso temi religiosi, era apprezzata da tutti, tanto da ricevere un invito dal Papa Giovanni Paolo II alla rappresentazione in Vaticano di una commedia giovanile scritta proprio dallo stesso Papa. Nino Manfredi ci lascia...

Leggi

SS PIETRO E PAOLO: A ROMA L’INFIORATA STORICA IL 29 GIUGNO 2018

SS PIETRO E PAOLO: A ROMA L’INFIORATA STORICA Al via l’VIII edizione della manifestazione che attrae migliaia di visitatori in via della Conciliazione Il 29 giugno, in onore del Santo Padre e in occasione della festa patronale dei Ss. Pietro e Paolo, si svolgerà la VIII edizione dell’Infiorata Storica di Roma. La celebre manifestazione, organizzata dalla Pro Loco di Roma, lungo Via della Conciliazione e Piazza Pio XII, è il tassello più popolare della storia di Roma che lega la comunità al territorio. La tradizionale Infiorata, nata proprio a Roma nella prima metà del XVII secolo, dall’architetto e fiorista Benedetto Drei, è una festa storica che conserva intatta ancora oggi la bellezza nel tripudio di colori e nell’esaltazione dell’arte. E’ un’antica celebrazione dove fedeli e visitatori potranno ammirare una vera e propria mostra a cielo aperto, di fronte alla Basilica di San Pietro, una esposizione di quadri realizzati con petali di fiori, fiori secchi, sale colorato, trucioli di legno e altri materiali naturali. Dal pomeriggio del 28 giugno inizieranno i lavori per la realizzazione di queste opere d’arte. Maestri infioratori, che giungono da diverse regioni dell’Italia, lavoreranno tutta la notte per la preparazione dell’Infiorata fino al momento della presentazione al mattino seguente, venerdì 29 giugno. La bellezza di questi tappeti floreali sarà visibile ai visitatori prima e dopo l’Angelus delle 12:00, per tutta la giornata di festa patronale.   La manifestazione, patrocinata dalla Regione Lazio e da Roma Capitale I Municipio, coinvolge ogni anno migliaia di persone che attestano l’importanza di coniugare questa antica tradizione con la valorizzazione e promozione del patrimonio culturale. E’ un appuntamento fisso da non perdere, è un’iniziativa culturale che sottolinea la bellezza delle nostre radici, risalta la particolarità dell’artigianato floreale e permette di rivalutare il patrimonio della Capitale nella splendida cornice di Piazza Pio XII. Presiederanno all’iniziativa i Rappresentanti del Comitato Organizzatore, Lucia Rosi, Presidente della Pro Loco Roma Capitale, e Mauro Abbondanza, Responsabile Comunicazione Pro Loco Roma Capitale.     Rivivi la VII edizione dell’Infiorata Storica di Roma: photogallery   In questo video si possono ammirare i bellissimi quadri floreali della IV edizione dell’Infiorata Storica ed il ringraziamento speciale da parte di Papa Francesco a tutti gli artisti che hanno partecipato alla loro realizzazione:          ...

Leggi

ARTE E MUSICA LUNGO IL TEVERE – ESTATE ROMANA 2018

“Lungo il Tevere Roma” giunge alla sedicesima edizione. Mostre, musica e cultura saranno le protagoniste dell’estate capitolina. Per tutta l’estate il lungotevere romano tornerà ad essere luogo di appuntamenti interessanti. Da Castel Sant’Angelo all’Isola Tiberina, le rive del fiume Tevere ospiteranno artisti, cantanti e ballerini di flamenco…Incontri, degustazioni, performance teatrali e musicali saranno all’ordine del giorno, e della notte. L’Associazione Culturale La Vela D’Oro, anche quest’anno, si è occupata di riqualificare le banchine del Tevere organizzando la manifestazione con un programma di intrattenimento ben dettagliato, che varia di giorno in giorno: tutti i giorni, a partire dalle ore 19, una sfilata di bancarelle e stand, dedicate all’artigianato e alla lettura, si susseguiranno lungo le sponde del fiume, tra cocktail bar e ristoranti, dove poter degustare le specialità della tradizione culinaria romana, lasciandovi accompagnare dalle note di musica classica e canto (concerti gratuiti) proposti dall’Associazione Bryaxis. Il venerdì si esibiranno i musicisti del Conservatorio di Santa Cecilia: Daniela Orlando, Alessandro Muller, Hu Chunxi, Alessandra Pulvirenti e Daniele D’Andrassi, i pluripremiati Andrea Pennacchi, Ivan Bernardini; il sabato è il giorno, invece, riservato ai cantautori romani: Luca Bussoletti, Agnese Valle, Irene Cavallo e Jimmy Ingrassia. Lungo il percorso troverete diverse mostre fotografiche, molte delle quali ispirate al biondo Tevere, con le sue storie ed i suoi aneddoti; Emilio Gentilini renderà omaggio a Trastevere e le sue donne; gli allievi dell’Accademia di Belle Arti esporranno le loro opere e intratterranno con varie performance. Simbolo della manifestazione sarà l’opera di Paolo Buggiani, padre della street art italiana. Come l’anno precedente, uno spazio sarà dedicato agli appassionati dei nostri amici a quattro zampe. Michele Zarrillo sarà testimonial della campagna contro l’abbandono e le adozioni responsabili, in collaborazione con l’Assessorato ambiente e tutela animale di Roma Capitale. Ci saranno letture condivise seguite da momenti di approfondimento e dibattiti con gli autori stessi che saranno ospiti della manifestazione. Non mancheranno riferimenti alla boxe, alla moda e alla tecnologia. Inoltre, quest’anno, in concomitanza con i 140 anni del Messaggero 14 pannelli saranno dedicati alle prima pagine storiche del quotidiano romano, che racconteranno la storia di questo paese dalla Grande Guerra ai nostri giorni. Questi e tanti altri saranno gli eventi culturali dell’estate romana 2018, a cui prenderanno parte diversi ospiti, anche internazionali. Un programma così vasto è rivolto a tutti, ad adulti e bambini, al turista che vuole scoprire Roma e a chi ne è già innamorato. D’altronde com’è possibile non rimanere incantati dalla bellezza di questa città, quando la Cupola di San Pietro, fa capolino, al tramonto, tra la storia e il fascino della città eterna? Tutte le iniziative culturali saranno realizzate senza alcun contributo pubblico. L’ingresso alla manifestazione e alla maggior parte delle sue iniziative culturali...

Leggi

POESIA CRUDA – IL VIAGGIO DI DAVIDE CERULLO IL 13 GIUGNO IN PRO LOCO

Davide Cerullo, nato e cresciuto nella periferia di Napoli, parla del suo percorso: dal degrado tra le strade di Scampia alle nude vie della poesia, che lui stesso definisce “Poesia cruda”.   Davide Cerullo sarà ospite della Pro Loco di Roma mercoledi 13 giugno alle ore 18:00 per presentarci il suo bellissimo libro “Poesia cruda – gli irrecuperabili non esistono”. Racconterà al pubblico il suo viaggio, da Scampia all’incontro con il Vangelo e l’esperienza di volontario ed educatore. Davide Cerullo è il nono di quattordici figli, vive in uno degli appartamenti assegnati dal Comune, a le Vele di Scampia, punto di riferimento della malavita. Qui vive un’infanzia tutt’altro che facile e serena, conoscendo ben presto la povertà e i grossi problemi della vita quotidiana. All’età di tredici anni, viene arruolato nella malavita che lo condurrà nell’infernale ingranaggio del sistema camorristico. Soldi, droga ed un posto di rilievo assicurato nei quadri camorristici. Un giorno, nel carcere di Poggioreale, trova una copia del Vangelo sulla propria branda, lasciata lì da chissà chi. Quel giorno segnerà per sempre la sua vita. Davide Cerullo ha ritrovato il suo equilibrio grazie alla poesia, all’amore della sua famiglia e ad alcuni sacerdoti con cui collabora (“Ali bruciate, i bambini di Scampia” – Edizioni Paoline, libro scritto con Alessandro Pronzato, religioso dal ‘76). Oggi è impegnato attivamente a far risplendere la sua Scampia, luogo in cui tuttora vive. Ha fondato “L’albero delle storie” un’associazione di promozione sociale che si occupa di progetti educativi, rivolti ai bambini e alle loro mamme. Cresciuto nella criminalità, ha trovato la forza per poter cambiare direzione alla sua vita. Per questo lo scrittore Erri de Luca lo definisce “un tizzone scampato a un incendio”.          ...

Leggi

ATTESA – FRAMMENTI DI PENSIERO” BRUNELLA CAPUTO OSPITE DELLA PRO LOCO DI ROMA IL 12 GIUGNO

“Attesa – Frammenti di pensiero” è una raccolta di 32 scritti, ideata e curata da Brunella Caputo ed edita da Homo Scrivens, ispirata a Godot, celebre opera teatrale di Samuel Becket (1948). La Pro Loco di Roma è lieta di ospitare l’autrice Brunella Caputo per presentare, con reading teatralizzato degli autori, la sua nuova raccolta “Attesa – Frammenti di pensiero” martedì 12 giugno alle ore 18:00 presso la sede di Via Giorgio Scalia, 10b. Interverranno in sede: Sabrina Prisco, Luana Troncanetti, Ilaria Giudice, Teresa di Florio, Andrea Bloise, Emilia Ferrara, Maria Concetta Dragonetto. All’evento prenderà parte il vicepresidente della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio. Brunella Caputo, nata a Salerno, vive tra l’Italia ed il Brasile. E’ regista, attrice teatrale e autrice di libri, racconta di essere rimasta colpita fin da subito dalla nota opera di Samuel Becket “Aspettando Godot”, alla fine degli anni ottanta. Diversi anni più tardi, a Cunha, in Brasile, l’idea di questo progetto. Trentadue voci di artisti, poeti e scrittori contemporanei per “raccontare l’attesa che si forma in un frammento di pensiero, che nasce nella mente, cammina nel tempo, scopre una delle possibili verità, corre in un viaggio immaginario, e arriva in un luogo spesso non conosciuto. L’attesa, definita attraverso quattro momenti: il tempo, la verità, il viaggio, l’arrivo”. Gli autori, in ordine di apparizione nel volume: Vincenza Davino, Andrea Bloise, Piera Carlomagno, Maria Sole Limodio, Massimiliano Smeriglio, Maria Rosaria Selo, Fabio Rocco Oliva, Pier Luigi Razzano, Alfonso Tramontano Guerritore, Luca Delgado, Letizia Vicidomini, Serena LadyAventinus Venditto, Luana Troncanetti, Mariagiovanna Capone, Paola Laudadio, Rocco Papa, Paquito Catanzaro, Enza Alfano, Tina Cacciaglia, Teresa Di Florio, Ilaria Giudice, Sabrina Prisco, Maria Serritiello, Alessandra Pepino, Rosaria Vaccaro, Francesca Laccetti, Vera Arabino, Gabriella Ferrari Bravo, Laura Pace, Emilia Ferrara, Maria Concetta Dragonetto.      ...

Leggi

LE SPOSE SEPOLTE – L’INCONTRO IN PRO LOCO CON MARILU’ OLIVA

Si terrà domenica 27 alle ore 17 l’incontro con Marilù Oliva, autrice de ‘ le spose sepolte’. L’autrice dialogherà con Simona Teodori responsabile cultura della Pro Loco di Roma e la scrittrice Luana Troncanetti. L’incontro si terrà presso la sede di via Giorgio Scalia 4b. La scrittrice e saggista Marilù Oliva, dopo essersi già affermata come eroina femminile per la sua sensibilità e attenzione verso le donne, torna in libreria con un romanzo giallo dove la condizione femminile fa da protagonista . Marilù Oliva, autrice che da sempre affronta temi riguardanti il mondo delle donne, torna con il suo nuovo romanzo noir “Le spose sepolte”(HarperCollins editore). Questa volta ci trasporta in una piccola realtà bolognese, Monterocca, nota come “Città delle Donne”, in cui la giovane ispettrice Micol Medici è intenta a risolvere un enigma che da tempo oscura la città:  è alle prese con un serial killer, il quale sembrerebbe rivendicare tutte le donne che mai hanno ricevuto giustizia per la loro morte. Riemergono questioni quali  il femminicidio, le disparità tra sessi, i rapporti tra l’uomo e la...

Leggi

FESTIVAL DEL VERDE E DEL PAESAGGIO: 18-19-20 MAGGIO A ROMA

L’Auditorium Parco della Musica ospiterà il Festival del Verde e del Paesaggio nel week end 18-20 maggio. Una mostra mercato con corsi gratuiti, workshop e laboratori. Roma si colora di verde ed è pronta ad ospitare le migliaia di appassionati di piante e giardinaggio per la Green Expo più importante d’Italia. Una esposizione di oltre un chilometro permetterà ai visitatori di scoprire i segreti ed immergersi nella bellezza delle opere dei maestri vivaisti, tra piante rampicanti, bulbi, fiori, piante acquatiche, cactus e rose antiche. Non una semplice mostra mercato, ma qualcosa di più per permettere agli ospiti di interagire con gli esperti del settore che proporranno dei corsi per rendere i nostri spazi domestici più belli e colorati. Oltre al classico biglietto d’ingresso acquistabile sia on line che alle biglietterie dell’Auditorium Parco della Musica, il Festival del Verde propone un abbonamento di tre giorni per seguire tutte le attività del ricco programma di eventi. Uno spazio importante sarà dedicato all’eco-sostenibilità per rendere i più visitatori piccoli (che non pagano il biglietto) protagonisti di un futuro più verde e meno inquinato. Tutti i dettagli su programma, biglietti e orari potete trovarli sul sito ufficiale del Festival del verde e del...

Leggi

L’INCONTRO – SABATO 12 ALESSANDRO BERSELLI PRESENTA IL LIBRO LE SIAMESI

Si terrà Sabato 12 maggio alle ore 17 presso la sede della Pro Loco di Roma in via Giorgio Scalia 10b la presentazione del libro di Alessandro Berselli – Le siamesi. L’autore verrà introdotto da Simona Teodori, responsabile Cultura della Pro Loco. Alessandro Berselli (Bologna, 12 dicembre 1965) Umorista, scrittore, docente di tecniche della narrazione, inizia la sua attività negli anni novanta, collaborando con le riviste Comix e L’apodittico e il sito di satira on line Giuda, e partecipando al Maurizio Costanzo show. Dal 2003 inizia una carriera parallela come romanziere noir. Oltre alle raccolte di racconti Storie d’amore di morte e di follia (Arpanet, 2005) e Anni zero (Arpanet, 2012), nella sua bibliografia troviamo i romanzi Io non sono come voi (Pendragon, 2007), Cattivo (Perdisa Pop, 2009), Non fare la cosa giusta (Perdisa Pop, 2010), Il metodo Crudele (Pendragon, 2013), Anche le scimmie cadono dagli alberi (Piemme, 2014), Kamasutra Kevin (Pendragon gLam, 2016), Le Siamesi (Elliot, 2017). Di lui Maurizio de Giovanni ha scritto: “La scrittura folle e selvatica di uno dei pochi visionari e originali autori nel flaccido panorama della letteratura...

Leggi

ERRI DE LUCA INCONTRA IL PUBBLICO PRESSO LA PRO LOCO DI ROMA

Erri De Luca ha scritto romanzi, testi teatrali, poesie, ha tradotto brani. La Pro Loco di Roma promuove un incontro con il pubblico il prossimo lunedì 14 maggio alle ore 18 presso la sede della Pro Loco in via Giorgio Scalia 10b. Dialogherà con Simona Teodori, Sergio Chiapperini. Brunella Caputo leggerà magnificamente i suoi testi, introdotti da Luana Troncanetti. Abbiamo parlato con lui in ogni pagina dei suoi libri, la sua voce è a noi conosciuta e cara. Adesso parleremo con lui a viva voce e sarà per ciascuno un’occasione unica di dialogo e arricchimento....

Leggi

CORSO DI SCRITTURA CREATIVA CON SALVATORE BASILE DAL 9 APRILE IN PRO LOCO

Coltiva la tua passione per la scrittura con “Il mestiere di raccontare” – 50 lezioni a partire dal 9 Aprile, tenute dal regista e sceneggiatore Salvatore Basile Come nasce una storia? Dove sorgono le idee alla base dei racconti che ci appassionano, i caratteri dei personaggi, le svolte che muovono la narrazione? Le parole scaturite dalla fantasia dei grandi scrittori danno vita alle opere che amiamo, ma la scrittura non è solo talento, è fatta anche di metodo, di studio e tecniche che stimolano ed esaltano la creatività, perché le intuizioni diventino racconto. Pro Loco Roma Capitale ha il piacere di presentare “Il mestiere di raccontare”, la prima edizione del corso di scrittura creativa tenuto dallo scrittore, sceneggiatore e regista Salvatore Basile, che porterà gli appassionati ad apprendere le tecniche di scrittura e a coltivare il proprio speciale talento. Più che un corso un vero e proprio laboratorio di scrittura, i cui alunni avranno modo di conoscere, ma soprattutto di apprendere attraverso l’esercizio: seguiti da Salvatore Basile i partecipanti “costruiranno” passo dopo passo il proprio racconto, ed ognuno di loro al termine del viaggio potrà sfogliare il proprio lavoro concluso. “Il mestiere di raccontare” è aperto a tutti, aspiranti scrittori o semplici appassionati, ragazzi o adulti, esperti o neofiti: tutti hanno qualcosa da imparare e tutti verranno guidati secondo il proprio stile, la propria indole e le proprie inclinazioni nel variegato mondo della parola. Scrivere per l’editoria, per il cinema, per il teatro o per la televisione; scrivere romanzi o racconti brevi, articoli o sceneggiature: gli alunni impareranno le fondamentali caratteristiche e differenze dei vari generi letterari e con esse anche la propria strada nel mondo della scrittura.  Lo faranno guidati dall’esperienza di uno scrittore, Salvatore Basile, che ha esplorato largamente quel mondo, che ha portato nelle librerie Lo strano viaggio di un oggetto smarrito e sugli schermi degli italiani fiction di successo, come Un passo dal cielo, Ultimo, Il giudice Mastrangelo. Il corso “Il mestiere di raccontare” si articola in 50 lezioni, con appuntamenti serali in sede Pro Loco Roma, in due differenti fasi: Aprile/Giugno e Settembre/Novembre. Come nasce una storia: la scelta del terreno da seminare, da quali pozzi attingere l’acqua, dove trovare i semi, come farli fiorire. Perché una storia può appassionare: il meccanismo dell’identificazione e la Madre di tutte le storie. Come è strutturato un racconto, un romanzo, un film, una serie TV. Il tema, il valore in gioco e la domanda drammatica. Il mondo del racconto. I personaggi e i caratteri. Le svolte narrative. L’arte del conflitto. I generi. Il dialogo: testo e sottotesto. Film per il cinema, serie per la Tv, il teatro, il...

Leggi

Nuovo Corso per Sommelier di Pro Loco Roma!

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri” Johann Wolfgang von Goethe  A grande richiesta torna il corso da sommelier patrocinato da Pro Loco Roma Capitale e organizzato da Giancarlo Bertollini. Nove imperdibili appuntamenti  vi guideranno alla scoperta delle mille sfumature del vino attraverso la degustazione di grandi bottiglie e l’acquisizione delle tecniche che rendono i sommelier i maestri di un universo di sapori sconfinato e affascinante. Nove lezioni per nove mercoledì a partire dall’11 Aprile, in cui Giancarlo Bertollini, conosciutissimo esperto del settore con oltre 40 anni di esperienza nazionale e internazionale nella Direzione Aziendale e nella Formazione,  vi illustrerà le caratteristiche del vino ed i possibili abbinamenti che ne esaltano le note. Le lezioni si svolgeranno a partire dalle 19.30, tutti i mercoledì, dall’11 Aprile al 6 Giugno,  presso la sede di Pro Loco Roma Capitale.   Programma del corso:  VitiViniColtura ed approccio alla Degustazione  Pratiche di cantina e Degustazione (AES)  Produzione Spumanti e Spumanti Classici Vini Speciali e Accostamenti  Abbinamento Cibo/Vino Birre, Liquori & Distillati  EnoMarketing e Degustazione guidata  Degustazione Cieca – Esame con valutazione Cena di Fine Corso con Galateo della Tavola e consegna Attestati Il costo complessivo è di € 330,oo (IVA esclusa) e include: DVD del corso ed altri materiali  dispense del corso esame di verifica delle conoscenze acquisite rilascio dell’attestato di partecipazione cena di fine corso per apprendere l’arte dell’abbinamento a tavola Per i possessori della “Tessera Socio Pro Loco” è prevista una riduzione del 10% sul costo del corso! Cosa aspettate? PRENOTATE SUBITO, i posti sono limitati! Per informazioni ed iscrizioni contattare: Studio Service di G. Bertollini, info@studioservice.com Pro Loco Roma Capitale,  info@prolocoroma.it ; tel. 06/89928530 Corso da Sommelier: dall’11 Aprile al 6 Giugno, tutti i mercoledì dalle ore 19.30, presso la sede di Pro Loco Roma Capitale, via Giorgio Scalia n. 10/b.  Evento Facebook: Corso...

Leggi

Al Teatro Brancaccio una stagione teatrale ricchissima…in promozione per i Soci Pro Loco!

Una serie di appuntamenti imperdibili attende gli appassionati al Teatro Brancaccio! Per i Soci Pro Loco a prezzo speciale Roma si conferma città da sogno per gli amanti del teatro, grazie ad una proposta artistica più che mai varia e di qualità! Tra le sale storiche della Capitale troviamo il Teatro Brancaccio di via Merulana, dal 1916 punto di riferimento dello Spettacolo in città, con la sua struttura polifunzionale in grado di ospitare rappresentazioni teatrali e concerti, balletti ed eventi di ogni tipo. Marzo e Aprile saranno mesi ricchi di appuntamenti per il Brancaccio e per gli appassionati di Teatro: dal musical alla commedia, ce n’è per tutti i gusti! E grazie alla convenzione siglata da Pro Loco Roma i Soci Pro Loco hanno diritto ad un prezzo speciale:   HAIRSPRAY – Grasso è bello Dal 20 Febbraio al 4 Marzo 2018 Dopo aver trionfato a Broadway, il musical HAIRSPRAY torna in Italia con una nuova produzione. Un musical travolgente ed istruttivo con Giampiero Ingrassia, adatto a tutte le età e per tutte le famiglie. Con oltre 2.500 repliche a New York, i suoi 8 Tony Awards, ed il suo adattamento cinematografico con Zac Efron, John Travolta, Michelle Pfeiffer e Christopher Walken, HAIRSPRAY è pronto a conquistare tutta Italia nella stagione teatrale 2017/2018, con musica dal vivo. HAIRSPRAY ci porta a Baltimora nei primi anni ‘60, nel bel mezzo del conflitto tra conservatori e progressisti, in lotta per l’integrazione delle persone di colore. Con HAIRSPRAY la musica e la danza diventano il mezzo migliore per esprimere lo spirito di ribellione e permettono di comunicare i valori che sono i pilastri essenziali di ogni democrazia. Prezzi e Riduzioni SETTORE Ridotto A- SINGOLI CRAL   Intero Poltronissima Gold 49,50 55,00 euro Poltronissima 40,50 45,00 euro Poltrona A/Galleria  A 35,00 39,00 euro Poltrona B/Galleria B 26,00 29,00 euro ELVIS – The Musical Dal 6 all’11 Marzo 2018 Elvis the Musical è uno spettacolo incalzante e ritmato, all’insegna degli indimenticabili successi di Presley a partire dagli anni 50 fino al 1977, quando la leggenda scomparve…Lo spettacolo, attraverso le canzoni di Elvis e il racconto di vari personaggi che hanno vissuto intorno a lui, svela i retroscena di una vita consacrata alla musica e sacrificata allo show-business. La tragica morte di Elvis ridusse in lacrime e disperazione in milioni di persone in tutto il mondo, fan adoranti che lo amavano e continuano ad amarlo stregati da un carisma fatto di fascino, ribellione, dolcezza e sfrontatezza che attraversa i decenni con la stessa forza dirompente dalla quale è nato. Lo spettacolo è suonato da una band che accompagna dal vivo, per poco meno di due ore, un cast di 18 performer, attraverso...

Leggi

Nuova convenzione con Teatro Brancaccio e Sala Umberto!

Teatro Brancaccio e della Sala Umberto: da oggi spettacoli a prezzo speciale per i Soci Pro Loco! Si amplia l’offerta delle promozioni per i soci Pro Loco  amanti del Teatro! Siamo lieti di annunciare che grazie alla nuova convenzione stipulata tra Pro Loco Roma e le due celebri sale della Capitale, Teatro Brancaccio e Sala Umberto, da oggi tutti i tesserati potranno assistere agli spettacoli ad un prezzo speciale! TEATRO BRANCACCIO Il Teatro Brancaccio, edificato su progetto dell’architetto Luca Carimini e realizzato dall’ingegner Carlo Sacconi, venne inaugurato il 16 gennaio 1916, dopo il completamento dell’intero palazzo Brancaccio, realizzato dal 1886 al 1912 per volere della Principessa Mary Elisabeth Field, moglie del conte Brancaccio di Napoli. La costruzione del teatro, inizialmente chiamato Teatro Moegana e solo in seguito ribattezzato Politeama Brancaccio in onore dell’originaria proprietà del sito, venne acclamato come eccezionale evento mondano. Dopo aver ospitato una serie di alte figure (si ricorda tra tutti Ettore Petrolini), con l’avvento della cinepresa fu trasformato, nel 1937, per essere utilizzato anche come sala cinematografica, ma già dal dopoguerra tornò alla sua funzione originaria, ospitando attori del calibro di Totò, Aldo Fabrizi, Anna Magnani ed altri importanti artisti come Luis Armstrong, Paul Anka e i Beatles. In epoca più moderna si ricordano i concerti di Adriano Celentano, Fabrizio De Andrè, Jimi Hendrix, Dopo alcuni anni di decadenza il Teatro, dal 1978 sotto la cura del Comune di Roma, fu restaurato e riaperto nel da Gabriele Lavia e Gigi Proietti. Dal 2001 al 2007 lo stesso Gigi Proietti ne ha tenuto la direzione artistica, passata poi a Maurizio Costanzo, e in seguito affidata a Stage Entertainment. Dal 2012 il Brancaccio è affidato al Direttore artistico Alessandro Longobardi, già Direttore della Sala Umberto. Dopo la ristrutturazione lo spazio teatrale del Brancaccio permette la realizzazione di allestimenti diversissimi, dall’opera lirica e balletto, ai più usuali spettacoli di prosa e musicali. La storica sala di oltre 1300, composta da platea e balconata, col suo elegante foyer dotato di un doppio bar, si presta tuttavia a qualsiasi tipo di evento e manifestazione, e il palcoscenico, comprensivo di buca per orchestra, consente la realizzazione di qualsiasi tipo di allestimento.   SALA UMBERTO Il Teatro Sala Umberto, progettato dall’Arch. Andrea Busiri Vici con decorazioni del rinomato scenografo Alessandro Bazzani, venne inaugurato nel 1882 come sala concerto, con il nome di Teatro della Piccola Borsa. Gli anni a cavallo del secolo vedono una serie di interventi e ridefinizioni del teatro. Nel 1890 l’intervento dell’Arch. Giulio Podesti ampliò la capienza della sala a 650 posti; e intorno al 1900 questa prese l’attuale nome di Sala Umberto. Nel 1906 il teatro venne adibito anche a Cinemofono; mentre dopo il debutto...

Leggi

EVENTO: VENERDI 23 PRESENTAZIONE DE ‘I SOTTERRANEI DI NOTRE DAME’ DI BARBARA FRALE

Venerdì 23 alle ore 16.30 presentazione del libro ‘I sotterranei di Notre Dame’. L’autrice dialogherà con Simona Teodori, responsabile cultura della Pro Loco e con Laura Ingrassia.  PARIGI, 1301. Perché il re di Francia e i suoi uomini più fidati si aggirano furtivi nei sotterranei di Notre-Dame? Che cosa stanno disperatamente cercando? Filippo il Bello è disposto a tutto pur di scongiurare un evento fatale per il suo regno e la sua discendenza. Anche a mobilitare i migliori consiglieri perché raggiungano Roma: proprio in Vaticano, sotto la protezione del papa, si nasconde il celebre Arnaldo da Villanova, noto come il Catalano, geniale e discusso medico di Bonifacio VIII, un tempo al servizio di Filippo il Bello, poi accusato di praticare la magia. Ora il re lo rivuole presso di sé. Per quale motivo? Il pontefice nutre dei sospetti su quella richiesta e teme che Filippo il Bello stia orchestrando un complotto contro la Santa Sede. Per questo affida il compito di indagare al nipote, Crescenzio Caetani, giovane studente in Medicina, e a Dante Alighieri, delegato della Repubblica di Firenze. Addentrandosi nei meandri della Biblioteca Apostolica, sfogliando inestimabili trattati medici del mondo antico, i due tenteranno di scoprire cos’è che tormenta il monarca più potente della cristianità. Un segreto che il Catalano, custode della tradizione magica dell’Oriente, pare conoscere, ma che non sembra disposto a rivelare… “I sotterranei di Notre-Dame” l’ultimo romanzo di Barbara Frale, nota storica dell’Archivio Segreto Vaticano non è solo un thriller storico, è qualcosa di più sofisticato e appassionante. Il romanzo si dipana nella narrazione della guerra senza quartiere che Filippo il Bello scatenò contro l’Ordine dei Cavalieri Templari fino alla loro caduta. Una parabola discendente che si concluse proprio sull’Île de la Cité, il 18 marzo 1314 con l’esecuzione del Gran Maestro Jaques De Molay, che venne arso vivo con viso rivolto verso la Cattedrale di Notre Dame. Barbara Frale, nota Medievalista e studiosa affermata delle vicende storiche dei Cavalieri del Tempio, descrive con grande attendibilità e lucido sapere circostanze che da secoli appassionano tutto il mondo, per il mistero che le avvolge e per la grandiosità dei Poteri coinvolti nello scandaloso Processo contro i Cavalieri Templari. La storia, romanzata laddove necessario, di erige su fonti storiche inattaccabili e ci conducono alle reali motivazioni che spinsero il Re di Francia a complottare contro l’Ordine Templare. Motivazioni che non furono solo di ordine politico ed economico ma anche personali, privatissime. Barbara Frale frequenta l’Università degli Studi della Tuscia-Viterbo, dove diventa la prima studentessa in Italia a laurearsi in Conservazione dei Beni Culturali. La sua tesi di storia medievale, basata sull’esame di oltre 7000 documenti notarili del...

Leggi

Buon compleanno Garbatella!

 Il rione popolare romano compie 98 anni e festeggia con dieci giorni di eventi!   Novantotto anni…e mostrarli fieramente! Mancano solo due anni al centenario di uno dei quartiere più caratteristici della Capitale, rinomato per aver mantenuto intatte la sua architettura e la sua indole popolare, ma anche per avere dato i natali ad artisti e personaggi che l’hanno reso celebre. L’unico quartiere romano che può vantare una data esatta di fondazione, con la posa della Prima Pietra avvenuta il 18 Febbraio 1920. Nella settimana dal 14 al 25 Febbraio il quartiere Garbatella festeggia il suo compleanno con una ricca programmazione coordinata dall’Associazione I.T.A.C.A.  “Buon Compleanno Garbatella” , iniziativa giunta alla sua XIX° edizione, offre un palinsesto ricco e totalmente gratuito di eventi, grazie al contributo volontario delle associazioni multidisciplinari che aderiscono ogni anno a questa rete culturale. Con il suo particolare fascino popolare, la Garbatella è stata musa ispiratrice di protagonisti del  cinema neorealista, della letteratura e della cultura, come Pasolini, Daniel Pennac, Enzo Ventre: Qui sono nati o cresciuti personaggi come Alberto Sordi,  Maurizio Arena, Rossana de Lorenzo, Enzo Staiola, Enrico Montesano, Victor Cavallo, Valerio Mastandrea, Alessandro Borghi, Valerio Di Benedetto. E ancora Carlo Acciari,  fra i sensibili fondatori dei “Pittori di Via Margutta”, e Alvaro Amici,  voce della tradizione romana. Ha un’identità forte la Garbatella e gli abitanti lo rivendicano con un certo orgoglio: la vita sociale qui non è mai stata assorbita dai ritmi della città-alveare contemporanea ed è rimasta a misura d’uomo. Del resto la Garbatella è davvero un unicum dalle caratteristiche peculiari, coi suoi palazzi di edilizia popolare dai richiami liberty, tra i più belli realizzati in Italia, intervallati da sentieri, fontane e macchie di verde. Dal 1999 ogni 18 Febbraio abitanti, associazioni e artisti del quartiere rinnovano il rito garbante, come si dice qui, mettendo insieme tradizioni e stimoli contemporanei, memoria popolare e cultura del territorio, per festeggiare la posa della Prima Pietra del quartiere (ancora visibile) in piazza Brin. Quest’anno, dal 14 al 25 Febbraio, sarà un susseguirsi di mostre di fotografie storiche, cortei di piazza in piazza, bande, inaugurazioni di opere d’arte, canzoni romanesche e visite guidate. Non mancherà l’annuale elezione di “Nonna Garbatella” al centro anziani di via Pullino  e l’ormai canonico concerto della banda della Polizia Locale in piazza Brin. Assicurata come sempre la presenza delle autorità: Eleonora Guadagno (presidente Commissione Cultura Campidoglio)  inaugurerà il 18 Febbraio alle 12.00 il nuovo mosaico “di quartiere”, realizzato dalla Scuola comunale di Arte e Mestieri “Nicola Zabaglia” ed esposto sui muri di via delle Sette Chiese n.23;  l’assessora Laura Baldassarre (Persona-Scuola-Comunità Solidale) il 22 Febbraio sarà presente alla Marcia della Pace con i bambini delle elementari e medie, che...

Leggi

8 Marzo: in Pro Loco il noir al femminile di Letizia Vicidomini, “Notte in bianco”

Pro Loco Roma Capitale presenta NOIR IN ROSA Letizia Vicidomini a Roma con “Notte in Bianco”   Giovedì 8 Marzo, Pro Loco Roma è lieta di ospitare Letizia Vicidomini e presentare il suo ultimo giallo: Notte in Bianco  Andrea Martino, “il commissario buono”, mosso da un senso di misericordia per vittime e colpevoli, da un anno trascorre placidamente la pensione, tra famiglia e piante da annaffiare. Un giorno, il suo vice ormai promosso caposquadra, Michele, lo chiama: c’è un caso da risolvere, una donna anziana, una semplice tabaccaia, trovata riversa nel suo negozio. I soldi sono ancora in cassa.  Chi ha ucciso la tabaccaia, e chi era davvero quella donna? Il commissario si lascerà coinvolgere nel mistero… Notte in bianco è un giallo classico che con scrittura elegante e camaleontica giunge alla conclusione attraverso la logica di un’indagine portata avanti da un uomo con fiuto da detective e incrollabile senso del dovere. Poetica laddove necessario, potente e descrittiva quando va a scandagliare il dolore senza indugiare in orpelli, la penna di Letizia Vicidomini ricostruisce la storia di personaggio, la tabaccaia Viola Carraturo, vittima della sua vita ancor prima di un delitto efferato. “A volte sento la testa leggera, quasi fosse piena di pensieri fatti d’aria. E’ una sensazione rara, per me”. “In genere sento di avere pensieri pesanti come sassi che premono uno sull’altro, accumulandosi nella cavità del cranio, che immagino simile a una scatola fatta di ossa. Avete presente le capuzzelle, quelle dei defunti che sono al cimitero delle Fontanelle, nel cuore storico di Napoli”. Gli intermezzi in corsivo, finestre su ragioni e azioni dei personaggi, entrano sotto pelle e scandiscono la narrazione senza mai appesantirla. Seguendo l’indagine condotta da un uomo, Notte in bianco parla, molto, di donne. Racconta la maternità nelle sue diverse accezioni e parla della violenza che alle donne viene inferta. Quella violenza che non é solo fisica ma anche psicologica, emotiva, fatta di gabbie e costrizioni. Letizia Vicidomini ci parla di Napoli, della sua gente e di un ex commissario sovrappeso che non accantona il gusto delle indagini. L’autrice dialogando con altre due donne, ci regalerà un incontro noir dalle sfumature rosa, perché le donne parlano, ascoltano, vivono e regalano voce alla cultura.   Nata a Nocera Inferiore (SA), Letizia Vicidomini lavora da vent’anni a Napoli. Oltre che scrittrice, è speaker per le maggiori emittenti nazionali e regionali (RTL 102.5, Kiss Kiss, Radio Marte, Radio Punto Nuovo), attrice e voce pubblicitaria. Ha pubblicato i romanzi Nella memoria del cuore e Angel (Akkuaria Editore), Il segreto di Lazzaro (Centoautori), La poltrona di seta rossa e Nero. Diario di una ballerina (finalista al Garfagnana in...

Leggi

La sonnambula: le musiche di Bellini al Teatro dell’Opera

  La sonnambula dal 18 febbraio al 3 marzo al Teatro dell’Opera Le stagione operistica del Teatro dell’Opera presenta agli appassionati un nuovo appuntamento con le melodie senza tempo di Vincenzo Bellini, con La Sonnambula. L’opera, scritta dal compositore catanese in soli due mesi,  debuttò al Teatro Carcano di Milano il 6 marzo del 1831, ottenendo sin dalla prima rappresentazione uno straordinario successo. Melodramma idilliaco, classico ed intenso nella sua raffinata musicalità tesa al “canto puro”, l’opera è sospesa tra gli ideali di Arcadia e Romanticismo, tra tenerezza e malinconia, in un’atmosfera di umanità innocente espressione della piena maturità artistica di Bellini. La sonnambula segna il ritorno di tre grandi protagonisti delle ultime stagioni del Teatro Costanzi: sul podio Speranza Scappucci, alla regia Giorgio Barberio Corsetti e in scena una regina di questo repertorio, Jessica Pratt. Un ritorno che per il direttore Speranza Scappucci assume un valore speciale. “Amo molto quest’opera, la considero la più difficile di Bellini e l’ho già diretta a New York” – racconta. “Ma la cosa più bella è che è stata la prima opera che ho visto in vita mia, qui a Roma, negli anni Ottanta. Tornare nello stesso teatro per dirigerla è come chiudere un cerchio.” “Il tema del sonnambulismo era molto caro ai romantici“ – spiega il regista Giorgio Barberio Corsetti, reduce dal recente successo al Costanzi di Fra Diavolo – “perché vi vedevano una zona mediana tra sogno e veglia, che si stacca dalla realtà e apre uno spiraglio per entrare nel profondo della psiche umana. Anche il luogo in cui la vicenda si volge non appartiene alla realtà ma è totalmente immaginario, non è veramente la Svizzera di cui si dice nel libretto. Anche il tempo è irreale, sospeso, indeterminato: io ho scelto l’Ottocento, perché volevo un tempo lontano da noi, ma non troppo lontano. A questo si aggiunge una dimensione onirica, determinata dai cartoni animati di Gianluigi Toccafondo.” Orari delle rappresentazioni: Prima: domenica 18 febbraio ore 20:00 Repliche martedì 20 febbraio ore 20:00 venerdì 23 febbraio ore 20:00 domenica 25 febbraio ore 16:30 martedì 27 febbraio ore 20:00 sabato 3 marzo ore 18:00 Anteprima Giovani venerdì 16 febbraio ore 19:00   La Sonnambula, di Vincenzo Bellini, Teatro dell’Opera di Roma – Costanzi, Piazza Beniamino Gigli 1, dal 16 Febbraio al 3 Marzo. Maggiori info e biglietti: La Sonnambula  Sei Socio Pro Loco? La convenzione  col teatro dell’Opera di Roma ti offre importanti sconti su biglietti e abbonamenti! Scopri i dettagli e vai a teatro con la Tessera Socio!...

Leggi

Il 3 Febbraio arrivano in Pro Loco le avventure del Commissario Ponzetti: Giovanni Ricciardi presenta L’Undicesima Ora!

Intervistato da Simona Teodori e Luana Troncanetti, il grande giallista presenta in Pro Loco la sua ultima opera: L’Undicesima Ora       Il corpo senza vita di un noto architetto romano viene ritrovato nel suo loft una settimana dopo il decesso. L’autopsia non ha ancora dato risposte certe sulle cause, ma sembra escludere l’ipotesi della morte violenta. Quasi contemporaneamente, una villetta dove l’architetto abitava fino a poco tempo prima viene distrutta da un incendio doloso. I due eventi sono in relazione tra loro? Qualcuno voleva la morte dell’uomo? Pro Loco Roma è fiera di presentare presso la sua sede il nuovo, appassionante, giallo di Giovanni Ricciardi: L’Undicesima Ora, l’ottava avventura della saga del Commissario Ottavio Ponzetti.  Un personaggio letterario dai modi pacati che il pubblico italiano ha imparato da tempo ad amare. Un poliziotto vecchio stampo, bonario e sagace, che più delle moderne tecnologie segue il suo fiuto, che non ha alle spalle una storia tormentata, ma una volta risolto il caso torna in famiglia e come vizio si concede quello del biliardo. Nel nuovo noir scaturito dalla fantasia di Ricciardi, Ponzetti affronterà le indagini assieme al fidato  ispettore Iannotta, l’amico e collega trasteverino doc, ma questa volta coinvolgerà anche amici e parenti, mettendosi insieme a loro sulle tracce di una misteriosa donna spagnola e incrociando nel corso dell’indagine la biografia e le opere di importanti personaggi del Novecento, tra cui l’architetto Antoni Gaudí. A Barcellona, come già era avvenuto nelle ultime indagini, che lo avevano portato prima in Sicilia, poi addirittura in Patagonia, il commissario trascorrerà una movimentata e intrigante vacanza di lavoro. Ma le strade battute da Ponzetti tornano sempre a Roma, dove le numerose ipotesi, i dubbi e le incertezze svaniscono portando alla luce una sola, sorprendente verità…   «Il commissario Ottavio Ponzetti è uno dei detective più bravi e rassicuranti del giallo italiano». Fabrizio D’Esposito, «Il Fatto Quotidiano» «Un commissario colto e un po’ all’antica precipitato nella Roma del terzo millennio». Paolo Fallai, «Sette – Corriere della Sera» «Rarità tra i suoi colleghi, il commissario Ponzetti non è un burbero ed è fedele alla moglie. Vizi? Il biliardo e le passeggiate per Roma». Irene Soave, «Vanity Fair» «Il fascino dolceamaro del commissario che dal 2008 si è conquistato un posto tra i più amati investigatori del panorama letterario italiano». Andrea Monda, «Il Foglio»   Per chi ne segue da sempre le orme come in un giallo e per chi ancora non fosse inciampato nelle gustose inchieste del commissario romano, Sabato 3 Febbraio è l’occasione giusta per calarsi nell’atmosfera del nuovo romanzo della saga al cospetto del suo autore: Giovanni Ricciardi presenterà L’Undicesima Ora, intervistato dalle scrittrici...

Leggi

Angelo Maggi ed Elia Iezzi interpretano i versi Giuseppe Gioachino Belli

1250 Sonetti: Le grandi voci del doppiaggio italiano declamano il più acclamato cantore romanesco      “Io ho deliberato di lasciare un monumento di quello che oggi è la Plebe di Roma! (G.G. Belli) Uscirà il 19 marzo la raccolta antologica di componimenti romaneschi del grande poeta romanesco Giuseppe Gioachino Belli edita dalla Società Editrice Dante Alighieri, che offrirà per la prima volta al lettore ed ascoltatore la possibilità di ripercorrere, tappa per tappa, la storia della seconda metà dell’Ottocento nella prospettiva squisitamente comica e feroce di uno degli attori più scaltri e rappresentativi della Città Eterna. Ben 1250 sonetti, tra i più interessanti ed attuali dei complessivi 2279 scritti dal Belli, verranno interpretati da alcune delle più note e coinvolgenti “voci” del teatro e del cinema italiano, scelte dai curatori Elia Iezzi e Angelo Maggi. Una pubblicazione di alto valore culturale, che consta di un volume cartaceo e di un’apposita pen-drive cui vengono affidate le voce dei narratori, e che verrà presentata al Teatro Belli di Roma che del grande poeta porta il nome Lunedì 19 marzo alle ore 21.00 (partecipazione su invito). “Oltre a costituire un quadro assolutamente verosimile della vita di Roma nel XIX secolo –  afferma lo storico e saggista Marcello Teodonio nella prefazione all’opera – la descrizione in dettaglio che il Belli fa della sua città è anche una metafora potente e sempre attuale delle contraddizioni della vita, espresse e rappresentate attraverso una strabiliante ricchezza di soluzioni stilistiche e formali, comiche e tragiche, ironiche e drammatiche, liriche e narrative, tutte ogni volta da ritrovare e riscoprire nel testo”. Dei Sonetti così parla lo stesso Belli: “Io ho deliberato di lasciare un monumento di quello che oggi è la plebe di Roma. In lei sta certo un tipo di originalità: e la sua lingua, i suoi concetti, l’indole, il costume, gli usi, le pratiche, i lumi, la credenza, i pregiudizi, le superstizioni, tutto ciò insomma che la riguarda, ritiene una impronta che assai per avventura si distingue da qualunque altro carattere di popolo. Né Roma è tale, che la plebe di lei non faccia parte di un gran tutto, di una città cioè di sempre solenne ricordanza. Oltre a ciò, mi sembra la mia idea non iscompagnarsi da novità. Questo disegno così colorito, checché ne sia del soggetto, non trova lavoro da confronto che lo abbia preceduto.” La struttura prescelta dai curatori dell’opera, ispirata al “Monumento alla plebe di Roma” realizzato da Belli, è stata concepita per ripercorre i temi più scottanti trattati dal poeta nella sua opera, e si suddivide in 19 sezioni:  1) Papato e Papi; 2) il clero; 3) Bibbia e Vangeli; 4) la Religione;...

Leggi

Citazioni pratiche: il design di Fornasetti a Palazzo Altemps

L’estro di Fornasetti dialoga con l’antichità Fino al 6 Maggio al Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps   In occasione della celebrazione del ventennale dell’apertura al pubblico, il Museo di Palazzo Altemps ospita la mostra Citazioni pratiche. Fornasetti a Palazzo Altemps. In un dialogo tra antichità e contemporaneità, la collezione di sculture e gli spazi del Museo Nazionale Romano (il cortile, le stanze affrescate, il teatro)  si confrontano con ventisette incursioni artistiche di oltre ottocento pezzi firmati da Fornasetti. Di sala in sala i temi del classico, delle rovine e delle antichità, rimandano a uno scambio a tratti spiazzante e irriverente, colto e sapiente, tra la collezione permanente di arte antica del Museo e le creazioni nate dall’immaginazione sfrenata e dall’invenzione surrealista dello storico marchio di arti decorative fondato da Piero Fornasetti e tramandato al figlio Barnaba. La mostra, attraverso i tratti fantastici, giocosi, onirici delle creazioni di Fornasetti, porta in primo piano la duplice anima di Palazzo Altemps. Nato come casa aristocratica dove si sono succeduti componenti delle famiglie Riario, Medici, Orsini, Altemps e Hardouin, nel 1997 diventa la sede del Museo Nazionale Romano dedicata alla storia del collezionismo antiquario. Nel rispetto della vocazione storica della residenza, sono esposte le collezioni di statuaria antica delle grandi famiglie nobili romane. Questo ricco e articolato percorso storico entra in relazione con le decorazioni d’interni e gli oggetti creati da Piero Fornasetti (1913-1988) e da suo figlio Barnaba (1950), eclettici indagatori del quotidiano. Il loro genio fa uso del passato architettonico, archeologico e storico artistico per creare un mondo che non è mai stato. L’itinerario dell’esposizione apre en plein air sul cortile e si snoda nelle sale museali, in cui gli antichi capolavori scultorei e le decorazioni rinascimentali incontrano i lavori senza tempo di Fornasetti. Il gruppo scultoreo del “Galata Suicida” è immerso in un set scenografico, stagliandosi come protagonista di una pièce teatrale, su un fondale alto sei metri e raffigurante l’opera “Follia Pratica” ; una colonia di gatti in ceramica è pigramente accovacciata sui resti di antiche mura, e trompe-l’oeil di rovine si alternano a vestigia reali in un gioco di rimandi. Disegni, mobili, accessori ripercorrono la produzione dell’Atelier Fornasetti, dagli anni Trenta a oggi, rivelandosi come qualcosa di più di semplici oggetti decorati: “un invito alla fantasia, a pensare”, come raccontava lo stesso Piero, fondatore dell’azienda. Un viatico per l’immaginazione, che riconduce all’anima originaria di Palazzo Altemps.   Citazioni pratiche. Fornasetti a Palazzo Altemps,  Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps, aperto da Martedì a Domenica, fino al 6 Maggio, Piazza di Sant’Apollinare 46. Info e biglietti: CoopCulture  ...

Leggi

“La Memoria Genera Futuro”: tutti gli appuntamenti attorno al Giorno della Memoria, per non dimenticare la Shoah

Il 27 Gennaio si ricordano le vittime dell’Olocausto A Roma una lunga serie di appuntamenti fino a marzo per riflettere sul passato e sul futuro Il 27 Gennaio del 1945 le truppe sovietiche entrarono nel campo di concentramento di Auschwitz, liberando i sopravvissuti. Quella data è stata scelta dall’ONU come “Giorno della Memoria”, per commemorare le vittime di una pagina nera della storia dell’uomo e chi a quegli orrori si oppose, ma anche e soprattutto per un momento di riflessione perché gli errori del passato non si ripetano in futuro. Come molte città anche Roma, coi rastrellamenti del ghetto ebraico e con le deportazioni degli oppositori, ha vissuto gli anni segnati dalle Leggi Razziali, in vigore in Italia dal 1938. Oggi la città di Roma vuole farsi portavoce di una memoria collettiva che trasmetta ai giovani il ricordo del passato, e lo fa con oltre cento eventi inseriti nel progetto “La Memoria Genera Futuro”, in programma fino al 30 Marzo. 2018: ottant’anni dalle Leggi Razziali, ma anche settanta dall’entrata in vigore della nostra Costituzione, il segno più tangibile di un Paese che ha voluto voltare pagina poggiando su nuovi e solidi valori. Questo è il messaggio che La Memoria Genera Futuro vuole trasmettere nella sua seconda edizione, attraverso spettacoli, letture, proiezioni e dibattiti, organizzati nei teatri e negli spazi culturali, ma anche nei luoghi simbolo della memoria, nelle biblioteche e in tutto il territorio cittadino. Sono molti gli eventi che parlano del 1938 e delle Leggi Razziali.   Dal “Processo” che vede imputato Re Vittorio Emanuele III all’Auditorium Parco della Musica il 18 gennaio, (verrà trasmetto anche su Rai Storia il 27 gennaio alle 21:15), alla mostra “1938 La Storia” della Fondazione Museo della Shoah alla Casina dei Vallati, passando per “La notte scura”, mostra di George de Canino alla Casa della Memoria che attraverso l’arte contemporanea ricorda la propaganda fascista; fino al seminario “Leggi razziali e sport” alla stessa Casa della Memoria e alla proiezione del film “Concorrenza sleale” alla Biblioteca Elsa Morante. Diversi gli spettacoli teatrali e i concerti, come “Ridere rende liberi” al Teatro di Villa Torlonia e “Tante facce nella memoria” al Teatro India, del sistema Teatro di Roma. All’Accademia Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica c’è l’opera multimediale per ragazzi “Anna e Zef” mentre sul palcoscenico del Teatro dell’Opera e del Teatro Palladium andrà in scena l’opera per bambini “Brundibar”. Venerdì 27 la voce di Bente Kahan ripropone canti e poesie scritte nei ghetti dell’est europa durante la persecuzione nazista e brani tradizionali Yiddish all’Istituto San Gallicano. Il Cinema sarà protagonista con “Il viaggio di Fanny” alla Casa del Cinema e il progetto “In memoriam” realizzato dalla...

Leggi

Nuova convenzione per i soci! Scopri gli eroi in mattoncini di The Art of the Brick: DC Super Heroes!

Il magico universo dei supereroi dei fumetti DC Comics, ricostruito con i mitici mattoncini LEGO! Fino all’8 Aprile a Palazzo degli Esami Creata dal leggendario artista dei LEGO® Nathan Sawaya, è arrivata a Roma la mostra The Art of The Brick: DC Super Heroes. Un capolavoro di arte contemporanea che utilizza circa 2.000.000 di mattoncini per creare sculture di grandi dimensioni dei Supereroi (e dei Supercattivi) intramontabili dell’universo DC Comics. Da Batman a Superman, da Wonder Woman a al Joker e Harley Quinn: assisterete alla più grande collezione al mondo di supereroi creata interamente con mattoncini LEGO. Attraverso una serie di gallerie immersive, The Art of The Brick: DC Super Heroes presenta la personale interpretazione di Sawaya dei personaggi, dei veicoli, delle ambientazioni e dei temi che ritroviamo nella mitologia della storica casa di fumetti: trasformazione e riscoperta, forza e debolezza, scontro tra bene e male. Il tutto realizzato in forma di costruzioni LEGO, un mondo che esattamente come quello dei fumetti non smette di entusiasmare e di stuzzicare l’immaginario di adulti e bambini. “Da bambino passavo intere domeniche mattina sul pavimento a giocare con i LEGO mentre guardavo i cartoni DC Super Friends, pensavo che i personaggi delle mie città di LEGO avessero dei super poteri tali da sconfiggere i nemici, che solitamente identificavo con le bambole di mia sorella. Per me, quindi, questa nuova mostra è un sogno che diventa realtà: è un onore aver potuto re-immaginare questi personaggi e le loro storie”. Difficile non rivedersi nelle parole dell’autore di una mostra che sta avendo uno straordinario successo di pubblico proprio per la sua capacità di stupire con la perfezione dei dettagli delle ricostruzioni e contemporaneamente solleticare l’immaginario di bambini (anche i bambini cresciuti).  L’artista newyorkese che già aveva conquistato il pubblico portando in giro per 75 città del mondo The Art of The Brick, in questa speciale edizione dedicata al mondo del fumetto ci regala oltre 100 opere tratte dall’universo DC Comics: una coloratissima galleria di personaggi,  accompagnati da una colonna sonora coinvolgente composta di musiche ad essi legate. Diverse le sculture ricche di significato che si incontrano passeggiando attraverso questa Gotham City di 2.000 mq. come Superman che lotta contro il proprio mantello: dietro l’apparente semplicità, il mondo dei Supereroi nasconde temi e riflessioni sul vivere e la persona umana molto più complesse.  Ed ecco che il volto di Batman si confonde con quello del nemico Joker, perché bene e male non sono mai facili da scindere, e che gli eroi ci ricordano di ricordarci di quando eravamo bambini pieni di sogni, perché l’essenza è tutta lì.     The Art of the Brick: DC Super...

Leggi

Fuoriporta: nel weekend a Cerveteri c’è la festa di Sant’Antonio Abate

  Anche quest’anno a Cerveteri la tradizione regala la celebre Festa di Sant’Antonio Abate. Per l’occasione, la Pro Loco di Cerveteri, in collaborazione l’Associazione Massari Ceretani, il Rione La Boccetta, la Confraternita e la Parrocchia Santa Maria Maggiore e con il patrocinio del Comune di Cerveteri, ha organizzato per tutto il week end una serie di iniziative dedicate a tutta la famiglia. Sabato 20 gennaio alle ore 14.00 ritrovo presso la cuppoletta di Sant’Antonio, per la benedizione del fuoco. Seguirà la processione solenne con la Statua del Santo, accompagnata dal Gruppo Bandistico Caerite, che inaugurerà così il ciclo degli appuntamenti per il 2018. Si proseguirà con la tradizionale benedizione degli Animali e del pane. La festa di Sant’Antonio decreta anche l’inizio del Carnevale. Dalle 15.30, sfilata dei carri carnevalizi e in Piazza Santa Maria una grande festa con maschere, coriandoli, colori, intrattenimento e la distribuzione di panini, vino, e dei dolci tipici del Carnevale. “La Festa di Sant’Antonio Abate è un appuntamento importante per la nostra Città – ha detto il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – che risponde sempre con una partecipazione grandissima, e che vede nel nostro Centro Storico tante famiglie e soprattutto tanti bambini. Invito la Cittadinanza di Cerveteri a partecipare alle iniziative in compagnia dei propri animali domestici e ringrazio gli organizzatori per l’impegno sempre dimostrato in questa occasione”. Anche a Borgo San Martino, l’Associazione Culturale del Borgo organizza un momento celebrativo del Santo. Domenica 21 febbraio, al termine della Santa Messa delle ore 10.00 si celebrerà la tradizionale Benedizione degli Animali. La festa tradizionale di Sant’Antonio Abate a Cerveteri ha una tradizione antichissima, la prima edizione sembra risalire al lontano 1712. Per maggiori informazioni su questa usanza così sentita potete consultare il sito del Comune di Cerveteri: Festa di...

Leggi

Il talento di Silvio Orlando e l’umanità di Lampedusa: grandi spettacoli al Teatro Eliseo, in promozione per i Soci Pro Loco

  Dal 30 Gennaio all’11 Febbraio al Teatro Eliseo: LACCI Silvio Orlando nella trasposizione teatrale del romanzo Premio Strega di Domenico Starnone “Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie” Si apre così la lettera che Vanda scrive al marito che se n’è andato di casa, lasciandola in preda a una tempesta di rabbia impotente e domande che non trovano risposta. Lui se ne sta a Roma a misurare la grazia lieve di una sconosciuta con cui i giorni sono gioiosi, e lei a Napoli con i figli, a misurare il silenzio e l’estraneità. Cosa siamo disposti a sacrificare, pur di non sentirci in trappola? E che cosa perdiamo, quando decidiamo di tornare sui nostri passi? Una storia emozionante, il racconto di una fuga, di un ritorno, di tutti i fallimenti, quelli che ci sembrano insuperabili e quelli che ci fanno compagnia per una vita intera. Una storia sgorgata dalla penna di Domenico Starnone e vincitrice del Premio Strega, che il sempre straordinario Silvio Orlando porta sul palcoscenico con la regia di Armando Pugliese. PREZZI IN CONVENZIONE   Platea € 28 anziché € 40 Balconata I € 25 anziché € 35 Balconata II € 19 anziché € 27 Balconata III € 14 anziché € 20 Orari delle rappresentazioni:  Martedì 30 gennaio ore 20:00  Mercoledì 31 dicembre ore 17:00  Giovedì 1 febbraio ore 20:00  Venerdì 2 febbraio ore 20:00  Sabato 3 febbraio ore 20:00  Domenica 4 febbraio ore 17.00  Martedì 6 febbraio ore 20:00  Mercoledì 7 febbraio ore 17:00 Giovedì 8 febbraio ore 20:00 Venerdì 9 febbraio ore 20:00 Sabato 10 febbraio ore 20:00 Domenica 11 febbraio ore 17:00    Lacci, di Domenico Starnone, con Silvio Orlando, dal 30 Gennaio all’11 Febbraio, Teatro Eliseo. Maggiori informazioni: Lacci Dal 31 gennaio al 18 febbraio 2018 al Piccolo Eliseo: LAMPEDUSA Un’escursione coraggiosa nelle acque oscure della migrazione di massa Il drammaturgo inglese Anders Lustgarten rivolge la sua attenzione alle migrazioni di massa, mettendo a confronto con coraggio la vita di Stefano, un pescatore siciliano che si guadagna da vivere recuperando i corpi dei profughi annegati in mare, con quella di Denise, una donna immigrata italo-marocchina di seconda generazione che riscuote crediti inevasi per una società di prestiti. La povertà e la disperazione non sono solo lo scenario del racconto: sono causa generatrice del contrasto sociale, del male dei protagonisti, argomento di fuga per entrambi e insieme condizione per il miglioramento del proprio status attraverso lo sciacallaggio della disperazione altrui. Il testo di Lustgarten è un racconto sulla sopravvivenza della speranza, Dietro il disastro sistemico della politica e delle nazioni, ci sono ancora le persone, la gentilezza individuale, la sorpresa dei singoli. Lampedusa è...

Leggi

MuriSicuri: alla scoperta della street art di Toripignattara per aiutare Matelica

MuriSicuri. Dipingiamo un muro per curarne cento. Il 3 e 4 Febbraio cento guide professioniste della Capitale accompagneranno i visitatori lungo il quartiere Torpignattara e i suoi muri dipinti. Un’iniziativa per raccogliere fondi da donare al Comune di Matelica   Sabato 3 e Domenica 4 Febbraio, torna a Roma MuriSicuri, una due giorni per scoprire la Street Art a Torpignattara e raccogliere fondi in particolare per Matelica, una delle località colpite dal terremoto del Centro Italia. L’iniziativa è voluta de cento guide professioniste della Capitale, che accompagneranno i visitatori, grandi e piccoli, ad esplorare le opere di street art nel quartiere multietnico che da qualche anno è diventato uno splendido museo a cielo aperto. Per l’occasione sarà possibile assistere anche alle performance di Diavù e Solo, gli artisti che dipingeranno dal vero due muri in via Policastro 32/34. I partecipanti potranno assistere dal vivo alla creazione delle due opere, che verranno realizzate proprio grazie alle cento guide professioniste che hanno deciso di finanziarle, certe che bellezza e solidarietà possano convivere e trasformare il grigio in arte e i cittadini in supereroi. GLI ARTISTI Diavù, (nome d’arte di David Vecchiato) è nato a Roma, al Quadraro. Ha studiato pittura all’Accademia di Belle Arti. Disegna, dipinge, cura mostre, compone musica, canta, realizza fumetti e scrive. Ha iniziato a lavorare nel campo editoriale e artistico agli inizi degli anni ‘90, fondando i magazine indipendenti di arti e culture underground Katzyvari e Tribù e realizzando cartoon per l’emittente TV Videomusic. Dal ‘95 al ‘97 ha diretto il magazine da lui fondato Tank; e ha pubblicato fumetti e illustrazioni su varie testate. Ha partecipato a numerose mostre collettive in Italia e negli USA, realizza copertine illustrazioni per dischi e libri, scrive di Arte Contemporanea e Fumetto. Con la sua ex band Savalas nel 1999 ha pubblicato il cd Radio Bella Vista e ha curato colonne sonore per due film e un corto animato con la sua band Za-Bùm. Assieme alla gallerista Serena Melandri, cura il progetto artistico Mondopop, che promuove artisti urban, lowbrow e newpop di tutto il mondo. Dal 2010 è curatore del progetto M.U.Ro. Museo Urban di Roma che ha ideato con l’intento di stimolare cultura visiva e riqualificare, attraverso numerosi interventi artistici di grandi firme e giovani promesse dell’Urban Art, aree in abbandono nel V e VII Municipio di Roma. Tiene la rubrica Ri-Fatto su il Fatto Quotidiano, cura la serie di documentari sulla Street Art Muro per Sky Arte e insegna all’Istituto Europeo di Design di Roma dal 2001, dove tiene il corso di “Fenomenologia delle Arti Contemporanee”. Il suo sito è davidvecchiato.com ; l blog con i suoi work-in-progress è diavuinprogress.blogspot.it Anche Solo nasce a Roma,...

Leggi

Sta arrivando il nuovo corso per Sommelier!

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri” Johann Wolfgang von Goethe  A grande richiesta torna il corso da sommelier patrocinato da Pro Loco Roma Capitale e organizzato da Giancarlo Bertollini. Nove imperdibili appuntamenti  vi guideranno alla scoperta delle mille sfumature del vino attraverso la degustazione di grandi bottiglie e l’acquisizione delle tecniche che rendono i sommelier i maestri di un universo di sapori sconfinato e affascinante. Nove lezioni per nove mercoledì a partire dall’11 Aprile, in cui Giancarlo Bertollini, conosciutissimo esperto del settore con oltre 40 anni di esperienza nazionale e internazionale nella Direzione Aziendale e nella Formazione,  vi illustrerà le caratteristiche del vino ed i possibili abbinamenti che ne esaltano le note. Le lezioni si svolgeranno a partire dalle 19.30, tutti i mercoledì, dall’11 Aprile al 6 Giugno,  presso la sede di Pro Loco Roma Capitale.   Programma del corso:  VitiViniColtura ed approccio alla Degustazione  Pratiche di cantina e Degustazione (AES)  Produzione Spumanti e Spumanti Classici Vini Speciali e Accostamenti  Abbinamento Cibo/Vino Birre, Liquori & Distillati  EnoMarketing e Degustazione guidata  Degustazione Cieca – Esame con valutazione Cena di Fine Corso con Galateo della Tavola e consegna Attestati Il costo complessivo è di € 330,oo (IVA esclusa) e include: DVD del corso ed altri materiali  dispense del corso esame di verifica delle conoscenze acquisite rilascio dell’attestato di partecipazione cena di fine corso per apprendere l’arte dell’abbinamento a tavola Per i possessori della “Tessera Socio Pro Loco” è prevista una riduzione del 10% sul costo del corso!  Cosa aspettate? PRENOTATE SUBITO, i posti sono limitati! Informazioni ed iscrizioni entro mercoledì 27 Settembre contattando: Studio Service di G. Bertollini, info@studioservice.com Pro Loco Roma Capitale,  info@prolocoroma.it ; tel. 06/89928530 Corso da Sommelier: dall’11 Aprile al 6 Giugno, tutti i mercoledì dalle ore 19.30, presso la sede di Pro Loco Roma Capitale, via Giorgio Scalia n....

Leggi

Il Padre è al Teatro Quirino con la regia di Gabriele Lavia

  Gabriele Lavia porta in scena la tragedia di Strindberg che indaga la caduta della figura paterna. Spettacolo in promozione per i Soci Pro Loco  Dal 23 Gennaio al 4 Febbraio,  Gabriele Lavia porta in scena al Teatro Quirino  Il Padre, la tragedia scritta da Strindberg nel 1887. Un’opera “naturalistica”, che scava nella ‘natura’ umana osservando una banale vicenda familiare attraverso lo specchio deformante del mito di Ercole e Onfale e dello “scambio di vestiti” che, nel mito, fecero tra loro. Questo significa lo “scambio dei ruoli” nella società di fine Ottocento: la caduta del “ruolo”,  quindi del “senso”, della figura paterna. Strindberg scrive una “Tragedia Classica” che, come ogni tragedia, racconta, una “caduta fatale”. Qui, è il precipitare della potenza dell’uomo e la sopraffazione da parte della donna. Un titano destinato alla caduta, Strindberg, lo è per destino e per scelta. La sua vita è stata a di poco tempestosa, contraddittoria, estrema e i suoi interessi si sono rivolti alla pittura, alla scultura, alla fotografia, alla chimica, all’alchimia, alla teosofia.”Io conosco solo me stesso e non posso che parlare di me!”, diceva. Il suo Teatro non poteva che essere drammaturgia autobiografica e tormentata. Gabriele Lavia riesce a trasmettere con sapiente maestria e a restituire al pubblico teatrale il tormento dell’opera di Strindberg, con uno spettacolo che terrà lo spettatore sospeso ad un filo di tensione fino all’ultima battuta. Il Padre è al Teatro Quirino dal 23 Gennaio al 4 Febbraio. Approfitta delle offerte per i Soci Pro Loco!   Per usufruire delle promozioni, è necessario prenotare attraverso l’Ufficio Promozioni del teatro: tel. 06.83784803 • e-mail promozione@teatroquirino.it ; dal lunedì al venerdì ore 9.30/13.00 – 14.00/17.30 Per maggiori dettagli sulla promozione e sull’acquisto di biglietti e abbonamenti per il Teatro Quirino, consultare la convenzione.  Il Padre, di August Strindberg, Regia di Gabriele Lavia, dal 23 Gennaio al 4 Febbraio, Teatro Quirino, Via delle Vergini n.7.  Maggiori...

Leggi

È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI! Sabato 13 Gennaio l’anniversario della nascita di un grande artista anima Rione Monti

Una grande festa spontanea per omaggiare Petrolini: Sabato 13 Gennaio appuntamento a Rione Monti con gli attori de La Conventicola degli Ultramoderni, e con chiunque voglia esprimere la propria arte!     Una festa spontanea, tra rinfreschi, spettacoli improvvisati, un corteo artistico lungo quello che fu il suo quartiere: È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI! per il quinto anno di fila omaggia un grande del teatro italiano, un Artista a tuttotondo, capace di coniugare in maniera perfetta estetica e comunicativa, autore e fautore di quell’incredibile laboratorio di creatività che fu il Teatro di Varietà italiano. In quell’esplosione di espressività artistica, che tanto deve alla figura di Petrolini,  nacquero alcuni tra i grandi nomi dello spettacolo del ‘900: oggi, una rete di artisti, performer, musicisti, attori, sognatori, che in quello spirito si rivede, rende omaggio alla sua figura, e nel 134esimo anniversario dalla nascita festeggia con una grande manifestazione di arte e passione condivisa, spontanea, improvvisata. È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI! si dà appuntamento in via Baccina n.32, di fronte alla casa dove l’attore, drammaturgo e compositore abitò, per una serata di Varietà a cui tutti gli artisti d’ogni genere sono invitati a partecipare: Teatro, Musica e tutta l’Arte Varia possibile, chiunque si senta ispirato dalla poetica di Ettore Petrolini e voglia omaggiarlo, attingendo dal suo repertorio o, ancor meglio, portando in dono un proprio lavoro , che mica si regala al festeggiato quello che già ha! Al pubblico verrà offerto un rinfresco e la magia di spettacoli improvvisati, che animeranno l’intero Rione Monti, percorso dal festoso corteo. Si brinda, si balla, si declama e si condivide: questo lo spirito di un serata che illuminerà il quartiere che fu di Petrolini fino alle 22.00. A seguire, after-party nel covo degli ideatori di questo progetto condiviso, gli artisti del Varietà di oggi: La Conventicola degli Ultramoderni, il Club del Nuovo Varietà Italiano, casa perfetta per godersi una notte di spettacoli e suggestioni a cura degli artisti partecipanti brindando alla salute di Petrolini.   È NATO PETROLINI! EVVIVA PETROLINI!: Sabato 13 Gennaio, via Baccina n. 32 dalle h.19.30 alle 22.00 rinfresco, spettacoli improvvisati, corteo per le vie del Rione Monti AFTER-PARTY: Via di Porta Labicana 32 dalle h.22.00 alle 5.00 presso La Conventicola degli Ultramoderni, “VARIETA’ ULTRAMODERNO” con gli artisti partecipanti e il cast resident, Vinyl & Cocktails. Per maggiori informazioni: evento Facebook e contatti ...

Leggi

Il 3 Febbraio arrivano in Pro Loco le avventure del Commissario Ponzetti: Giovanni Ricciardi presenta L’Undicesima Ora!

Intervistato da Simona Teodori e Luana Troncanetti, il grande giallista presenta in Pro Loco la sua ultima opera: L’Undicesima Ora       Il corpo senza vita di un noto architetto romano viene ritrovato nel suo loft una settimana dopo il decesso. L’autopsia non ha ancora dato risposte certe sulle cause, ma sembra escludere l’ipotesi della morte violenta. Quasi contemporaneamente, una villetta dove l’architetto abitava fino a poco tempo prima viene distrutta da un incendio doloso. I due eventi sono in relazione tra loro? Qualcuno voleva la morte dell’uomo? Pro Loco Roma è fiera di presentare presso la sua sede il nuovo, appassionante, giallo di Giovanni Ricciardi: L’Undicesima Ora, l’ottava avventura della saga del Commissario Ottavio Ponzetti.  Un personaggio letterario dai modi pacati che il pubblico italiano ha imparato da tempo ad amare. Un poliziotto vecchio stampo, bonario e sagace, che più delle moderne tecnologie segue il suo fiuto, che non ha alle spalle una storia tormentata, ma una volta risolto il caso torna in famiglia e come vizio si concede quello del biliardo. Nel nuovo noir scaturito dalla fantasia di Ricciardi, Ponzetti affronterà le indagini assieme al fidato  ispettore Iannotta, l’amico e collega trasteverino doc, ma questa volta coinvolgerà anche amici e parenti, mettendosi insieme a loro sulle tracce di una misteriosa donna spagnola e incrociando nel corso dell’indagine la biografia e le opere di importanti personaggi del Novecento, tra cui l’architetto Antoni Gaudí. A Barcellona, come già era avvenuto nelle ultime indagini, che lo avevano portato prima in Sicilia, poi addirittura in Patagonia, il commissario trascorrerà una movimentata e intrigante vacanza di lavoro. Ma le strade battute da Ponzetti tornano sempre a Roma, dove le numerose ipotesi, i dubbi e le incertezze svaniscono portando alla luce una sola, sorprendente verità…   «Il commissario Ottavio Ponzetti è uno dei detective più bravi e rassicuranti del giallo italiano». Fabrizio D’Esposito, «Il Fatto Quotidiano» «Un commissario colto e un po’ all’antica precipitato nella Roma del terzo millennio». Paolo Fallai, «Sette – Corriere della Sera» «Rarità tra i suoi colleghi, il commissario Ponzetti non è un burbero ed è fedele alla moglie. Vizi? Il biliardo e le passeggiate per Roma». Irene Soave, «Vanity Fair» «Il fascino dolceamaro del commissario che dal 2008 si è conquistato un posto tra i più amati investigatori del panorama letterario italiano». Andrea Monda, «Il Foglio»   Per chi ne segue da sempre le orme come in un giallo e per chi ancora non fosse inciampato nelle gustose inchieste del commissario romano, Sabato 3 Febbraio è l’occasione giusta per calarsi nell’atmosfera del nuovo romanzo della saga al cospetto del suo autore: Giovanni Ricciardi presenterà L’Undicesima Ora, intervistato dalle scrittrici...

Leggi

Befana a Roma, tutti gli eventi

La Befana a Roma: l’atmosfera magica dell’Epifania negli eventi in programma nella Capitale e in provincia. Scoprili tutti!   Arriva la festa che “tutte le feste porta via”, con le sue sfilate, i suoi dolciumi e le sue bancarelle che andranno a colorare la città. Abbiamo preparato per voi una rassegna di eventi e luoghi in cui trascorrere questo Sabato di festa. In via della Conciliazione, a partire dalle 10.00, si terrà la tradizionale sfilata di Viva la Befana, un corteo unico nel suo genere che ogni anno suscita grande curiosità e interesse nelle migliaia di spettatori presenti, grazie alla sua sapiente armonizzazione di simbologie e contenuti culturali e sociali. Una tradizione che si tramanda attraverso scenografie e costumi ideati dai Comuni sempre diversi che ogni anno sono protagonisti della sfilata, a rappresentare l’universalità dell’Epifania, una festa celebrata secondo la tradizione cristiana che non trascura gli aspetti folcloristici legati alla “vecchia Befana”. Accompagnati ufficialmente dai loro Sindaci, i Re Magi offriranno a tutte le famiglie di Roma e del mondo frammenti di storia, cultura, tradizioni, prodotti e risorse dei Monti Prenestini: un modo nuovo per riempire di contenuti l’antica tradizione del dono che sarà rinnovata anche attraverso quelli simbolici appositamente realizzati per Papa Francesco. Prima del corteo, nella stessa mattinata avrà luogo la tradizionale passeggiata in bicicletta  al seguito delle Befane, che per l’occasione viaggeranno su tre lussuose auto storiche Excalibur. Programma e info: Viva La Befana, tel. 3398604491 ; vivalabefana.com. Assicurazione e ristoro verranno offerti dagli organizzatori; percorsi adatti anche a nonni e bambini. Befana golosa con Viva la Befana al Mercato Centrale, lo spazio dedicato alla gastronomia della Stazione Termini: Venerdì 5 e Sabato 6 Gennaio un temporary store dedicato all’Epifania proporrà a grandi e bambini calze e dolciumi di ogni genere, sfusi e confezionati. Per i bambini caramelle in regalo! In via Giovanni Giolitti 36, dalle 10.00. Maggiori info. Mercato Centrale  Nel segno della tradizione è una passeggiata tra le bancarelle di Piazza Navona. Calze, palloncini e zucchero filato, la Befana che intrattiene i bambini e la storica giostra dei cavalli: sapori e colori della festa dell’Epifania impreziosiscono ulteriormente una visita ad una delle più belle piazze di Roma e del Mondo.   E nei sotterranei di Piazza Navona, Venerdì 5 e Sabato 6 Gennaio, ad attendere i bambini c’è la Leggenda della Befana, raccontata in una visita guidata presso lo Stadio di Domiziano. La visita guidata, pensata per i più piccoli e organizzata dall’Associazione Rome4U , durerà circa un’ora e mezza. Info, prezzi e prenotazioni: Rome4U A Testaccio, un mercatino particolare col Gazometro Market Bio e Vintage, con stand di produttori biologici di frutta e verdura, miele, biscotti, prodotti da forno e molto altro, anche per...

Leggi

Dieci piccoli indiani…al Teatro Quirino! Scopri la promozione

Dieci piccoli indiani … e non rimase nessuno! Il classico di Agatha Christie al Teatro Quirino fino al 21 Gennaio e in sconto per i Soci Pro Loco   Pubblicato nel 1939, è considerato ancora oggi il capolavoro letterario di Agatha Christie: Dieci piccoli indiani è un classico della letteratura e del teatro. Dieci sconosciuti sono stati invitati su una bellissima isola deserta. Nelle camere trovano, affissa agli specchi, una poesia: “Dieci piccoli indiani”. La filastrocca parla di come, uno dopo l’altro, muoiono tutti gli indiani protagonisti. Da quel momento una serie di morti misteriose infonde il terrore tra gli ospiti, che iniziano ad accusarsi a vicenda fino ad arrivare ad una scioccante conclusione: l’assassino si nasconde tra di loro. Nella versione portata in scena da Ricard Reguant, con la traduzione dall’originale di Edoardo Erba,  tutti i personaggi sono ben caratterizzati e delineati nelle loro profondità interiori. La stessa epoca del romanzo viene rispettata con un’ambientazione anni 40’ e una scenografia Art-Decò, dai colori bianchi e neri e dal forte impatto visivo. Il Pubblico gode nella ricerca dell’enigma preparato dall’aut rice: questi dieci “piccoli indiani” bloccati sull’isola sono vittime o assassini?Questa è la stessa domanda che la scrittrice pone a se stessa, mostrando al pubblico il lato nascosto delle classi borghese e aristocratica: mischiate insieme in un’unica arena, dove di confrontano e sbranano per la sopravvivenza, sino a diventare volgari e ordinari. L’intramontabile Dieci piccoli indiani sarà in scena al Teatro Quirino  dal 9 al 21 Gennaio  E per i Soci Pro Loco lo spettacolo è ad un prezzo speciale:    Scopri tutti gli altri sconti su biglietti e abbonamenti che la Convenzione col Teatro Quirino riserva ai Soci: Convenzione  Ancora non sei Socio? Tesserarsi è semplicissimo: Tessera Socio Pro Loco    “Dieci piccoli indiani…e non rimase nessuno!” è al Teatro Quirino, dal 9 al 21 Gennaio, via Delle Vergini angolo via Minghetti, tel. 06.6794585   Per usufruire delle promozione, prenotare attraverso l’ufficio promozioni: tel. 06.83784803 ;  e-mail promozione@teatroquirino.it;     ufficio attivo dal lunedì al venerdì ore 9.30/13.00 –...

Leggi

Vigamus – Il Museo del Videogioco in convenzione con Pro Loco!

A Roma c’è un museo unico nel suo genere: VIGAMUS – Il Museo del Videogioco! Scoprilo con la tessera socio! Era il 1958 e il fisico statunitense William Higinbotham pensò di usare il display di un oscilloscopio per creare una rudimentale simulazione del tennis…da allora ne ha fatta di strada il videogioco, ormai entrato a far parte dell’immaginario contemporaneo quale fenomeno di massa, medium interattivo, espressione artistica.  Legato per sua natura alla componente tecnologica, il videogioco evolve e produce nuovi significati. Per diffondere e preservare la cultura del videogioco e della sua portata innovativa a livello culturale, prima ancora che tecnologico, la Fondazione VIGAMUS ha dato vita a VIGAMUS – Museo del Videogioco, primo museo italiano dedicato ad una forma di espressione che attraversa epoche e generazioni. VIGAMUS è un centro ricreativo e  un polo d’intrattenimento per appassionati, per famiglie e per tutti coloro che vogliano conoscere la storia del videogioco in  modo divertente e interattivo. L’esposizione centrale è suddivisa in nuclei tematici, che ripercorrono la storia del videogioco partendo dalla prima console commercializzata, il Magnavox Odyssey, fino agli ultimi sviluppi del gaming contemporaneo, come le opere di Rockstar Games. Le singole aree del percorso prendono in esame i fenomeni più significativi e interessanti della storia videoludica, come la nascita di Commodore, le cui macchine avrebbero spianato la strada all’odierna concezione di personal computer, o l’era delle avventure testuali Infocom, tra i più complessi e affascinanti esempi di narrazione interattiva mai realizzata. All’interno dell’esposizione centrale, potrete ammirare oltre 440 pezzi, corredati da più di 100 pannelli che ne illustrano il contesto storico e i retroscena. Gli oggetti presenti in sala includono software ( i giochi ) e hardware (le macchine d’epoca sul quale giravano) oltre a una selezione di pezzi legati al mondo del gaming, come merchandising promozionale e giocattoli d’epoca. Ai pannelli si aggiungono 15 retrospettive video, che permettono ai visitatori di vedere e sentire in prima persona i videogiochi di ieri e oggi. Inoltre, i visitatori avranno a disposizione un’area interattiva per toccare con mano il gaming vintage e potranno godere, oltre che dell’esposizione permanente, anche di varie mostre temporanee ed eventi, nonché di 4 sale interattive dove provare o riprovare i cabinati Arcade, i giochi in Console, le installazioni o l’innovativa Oculus Room,  l’unica sala permanente al mondo aperta ai visitatori dove provare Oculus Rift, il visore per la realtà virtuale per scoprire che cosa vuol dire immergersi nel mondo virtuale del proprio videogioco preferito e osservarlo dagli occhi del protagonista! Dalle “star” delle sale giochi come Street Fighters II a Meta Slug fino a titoli più moderni, adulti e bambini potranno sperimentare in prima persona i titoli che hanno fatto la storia del videogioco attraverso le postazioni interattive in freeplay!...

Leggi

Natale nei Musei: tutte le mostre dei Musei in Comune!

Sotto le Feste fate un carico di cultura con le mostre in programma nei Musei in Comune! Tante le iniziative  adatte a grandi e bambini in programma dal 23 Dicembre al 6 Gennaio   Con le festività natalizie arriva anche un po’ di tempo libero da dedicare al relax, alla famiglia e alle proprie passioni. Ed è anche l’occasione giusta per godersi tutta la bellezza di Roma e approfittare della sua straordinaria offerta culturale! Ad esempio visitando una delle mostre in programma in questi giorni nel sistema museale dei Musei in Comune di Roma che si preparano ad accogliere le feste di Natale con una ricca offerta culturale e didattica promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.  Il Natale è il momento migliore per divertirsi e giocare. L’iniziativa Musei in gioco proporrà per le feste una ricca offerta di attività didattiche attraverso le quali vivere con gioia il museo senza perdere l’occasione di imparare. Cruciverba, puzzle, caccia al tesoro, gioco dell’oca e anche un “Mercante in Fiera” rivisitato in chiave napoleonica. Tanti appuntamenti per conoscere la storia di Roma e delle sue collezioni museali, in modo inusuale e divertente, anche durante le feste. Un’opportunità per ‘mettersi in gioco’, all’insegna dell’inclusione e dell’interazione tra diversi pubblici (L’offerta è completamente gratuita per i bambini di Roma Città Metropolitana, ad eccezione delle iniziative del Museo Civico di Zoologia. Ingresso adulti come da tariffazione vigente). In programma anche concerti di musica jazz, classica e tradizionale sudamericana realizzati in collaborazione con Casa del Jazz, Roma Tre Orchestra e Ambasciata del Cile e le letture dei grandi classici dedicati al Natale in collaborazione con il Teatro di Roma.  Vediamo nel dettaglio le mostre in programma:    Egizi Etruschi. Da Eugene Berman allo Scarabeo dorato Centrale Montemartini, Nuovo spazio per mostre temporanee 21/12/2017 – 30/06/2018 http://www.centralemontemartini.org/it/mostra-evento/egizi-etruschi-da-eugene-berman-allo-scarabeo-dorato Dias & Riedweg. Other time than here. Other place than now MACRO – MACRO Testaccio 15 Dicembre – 26 Dicembre 2017 http://www.museomacro.org/it/mostra-evento/dias-riedweg-other-time-here-other-place-now Io sono qui! MACRO – MACRO Testaccio 15 Dicembre – 26 Dicembre 2017 http://www.museomacro.org/it/mostra-evento/io-sono-qui Talent Prize MACRO – MACRO Via Nizza 13 Dicembre – 26 Dicembre 2017 http://www.museomacro.org/it/mostra-evento/talent-prize Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento Musei Capitolini – Sale Espositive di Palazzo Caffarelli, le Stanze Terrene di Sinistra del Palazzo Nuovo e le Sale del Palazzo Nuovo 07 Dicembre – 22 Aprile 2018 http://www.museicapitolini.org/it/mostra-evento/il-tesoro-di-antichit-winckelmann-e-il-museo-capitolino-nella-roma-del-settecento Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali 29 Novembre – 16 Settembre 2018 http://www.mercatiditraiano.it/it/mostra-evento/traiano-costruire-l-impero-creare-l-europa Disegni smisurati del ‘900 italiano Musei di Villa Torlonia – Casino dei Principi 24 Novembre – 18 Marzo 2018 http://www.museivillatorlonia.it/it/mostra-evento/disegni-smisurati-del-900-italiano   Léonie Hampton “Mend” – XV Edizione Commissione Roma / Guy Tillim “O Futuro Certo” MACRO...

Leggi

Al Museo delle Carrozze d’Epoca: un viaggio nella storia a prezzo speciale per i Soci Pro Loco!

Scopri la meraviglia delle carrozze, con la nuova Convenzione tra Pro Loco Roma e la Mostra Permanente Le Carrozze d’Epoca Un piccolo tesoro per tutti gli appassionati del mondo delle carrozze, dell’equitazione e della storia. A Roma c’è un delizioso museo ancora poco conosciuto ed unico nel suo genere: il Museo delle Carrozze d’Epoca.  Una mostra permanente, uno spazio di 3.000 in cui sono esposti 159 esemplari di veicoli d’epoca, appartenenti ad una collezione di circa 600 carrozze, frutto di cinquant’anni di approfondita e appassionata ricerca. Nella peculiare esposizione è possibile ammirare modelli dalle provenienze ed età diverse, dalle originali bighe protagoniste dei film“Ben Hur” e “Il Gladiatore” a maestose Berline, tra le quali la Berlina per bambini appartenuta alla principessa Sissi; eleganti Landaulet, come il Landau utilizzato dall’allora vescovo Karol Wojtyla per andare a sciare a Zakopane, in Polonia; e poi slitte, diligenze, risciò cinesi, carrozze orientali, un originale carro napoleonico con cannone apparso poi del film “Il Barone di Manchausen”, la carrozzella appartenuta all’attrice Anna Magnani, carri della I Guerra Mondiale, carri agricoli italiani finemente decorati, il carro dei pompieri, il carro irlandese del film “Un Uomo Tranquillo” con protagonista John Wayne, carovane simbolo delle avventure nel Far West, Omnibus, Coupé, carrozze di servizio d’ogni tipologia e tante altre ancora. A corredo degli svariati esemplari di veicoli, il Salone del Cavallo è completato da un’infinità di selle, finimenti, tra i quali i finimenti utilizzati per la diligenza del film “Ombre Rosse”, e bardature; scrupolosamente conservate nella Sala Finimenti. E, ad ampliare ulteriormente la collezione, vi sono anche corazze, elmi, gualdrappe, armi d’epoca, antiche attrezzature, modellini di carrozze, quadri a tema, giocattoli antichi, accessori, preziose porcellane e quant’altro rappresenti l’ambiente ippotrainato. Carico di un così importante patrimonio di valenza internazionale, il museo “Mostra permanente – Le Carrozze d’Epoca” intende rendere possibile la riscoperta delle antiche e affascinanti carrozze antesignane all’avvento delle autovetture, promuovendone la divulgazione storica, artistica, tecnica, culturale e didattica. Da oggi, grazie alla nuova convenzione, i Soci Pro Loco potranno accedere al Museo delle Carrozze d’Epoca con biglietto ridotto ed usufruire di un 10% di sconto preso il bookshop del Museo! Che Aspetti? Richiedi subito la Tessera Socio Pro Loco, sosterrai l’attività delle Pro Loco e otterrai tanti vantaggi: Tessera Socio Pro Loco Mostra Permanente – Le Carrozze d’Epoca è a Roma, in Via Andrea Millevoi n. 693 (zona Ardeatina) Ulteriori informazioni: Le Carrozze d’Epoca  ...

Leggi

CAPODANNO A ROMA: TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA

A Capodanno arriva “La Festa di Roma” : oltre mille eventi in tutta la città per salutare l’anno nuovo   Oltre 1000 eventi, 100 artisti da tutto il mondo per festeggiare il Capodanno a Roma. Non più il solo classico concertone di fine anno, ma tante singole performances in diverse aree della città accompagneranno romani e turisti nel nuovo anno tra luci, musica e tanta cultura nella splendida cornice della nostra città. Una vera e propria rassegna che si chiamerà ‘La Festa di Roma’. Ben 24 ore di eventi, dalle 21 della sera del 31 dicembre fino alle 21 del primo gennaio nell’area pedonale che coinvolgerà Ponte Garibaldi, Piazza dell’Emporio passando per il Giardino degli Aranci, Circo Massimo, Via Petroselli, l’Isola Tiberina fino alla Bocca della Verità. L’evento più grande che accompagnerà i romani alla mezzanotte vedrà protagonisti gli artisti de La Fura dels Baus, una gigante marionetta semovente mitologica, la musica dei dj di Dimensione Suono Roma ed ancora altre sorprese musicali e ospiti sul palco. L’arrivo del nuovo anno verrà accompagnato da uno spettacolo pirotecnico accompagnato da brani musicali; un vero e proprio show concepito per esaltare la bellezza della città. A fare da meravigliosa cornice a questo spettacolo verrà riaccesa dopo 13 anni, l’illuminazione del Palatino e dell’area del foro romano che si affaccia sul Circo Massimo. Per realizzare questa nuova illuminazione verranno impiegate apparecchiature a Led di ultima generazione, 98 proiettori con elevata resa cromatica per una potenza di 4.660 Watt. Tale illuminazione resterà permanentemente. Altro importante punto della festa di Capodanno resta la possibilità per chi suona, canta o si esibisce in teatro anche a livello amatoriale di esibirsi negli spazi allestiti messi a disposizione dal Comune di Roma. Tutte le informazioni verranno pubblicate nei prossimi giorni sul sito lafestadiroma.it. Ecco tutti gli eventi nel dettaglio diffusi dal sito www.comune.roma.it 31 DICEMBRE 2017 Si parte la sera del 31 dicembre 2017 dalle ore 21.30 al Circo Massimo con il grande evento internazionale 201∞ ROMA ILLUMINA L’INFINITO, concepito dalle Società Immagina e Osservatorio con Giokat srl, e ideato con la supervisione del set&event designer Filippo Rocca, che racconta: “l’idea dell’evento è quella di voler regalare a Roma un importante palcoscenico naturale, quello del Circo Massimo che si trasformerà per una notte in una grande macchina scenica caratterizzata da più set che dalla terra al cielo conterranno sorprese artistiche”. Il progetto è totalmente autofinanziato attraverso sponsor privati, tra cui VISION DISTRIBUTION, DSR, AUTOVIA, FILMAURO, MEDUSA, PARCO LEONARDO. L’evento vedrà protagonisti gli artisti de La Fura dels Baus, una gigante marionetta semovente mitologica, la musica dei dj di Dimensione Suono Roma ed ancora altre sorprese musicali e ospiti sul palco. Autori Luca Ossicini, Maria Cristina Cecilia,...

Leggi

Alla Garbatella il Presepe meccanico artigianale di Nonno Dante

Una rappresentazione artigiana da salvare  alla Garbatella: il Presepe meccanico di Nonno Dante attende adulti e bambini fino al 9 Gennaio “Le radici di quel che siamo e pensiamo reggono la terra su cui camminiamo”. Nel credo del Comitato di quartiere per la cura e la salvaguardia de La Garbatella c’è tutto il senso dell’importanza delle nostre tradizioni, della memoria storica come base per sostenere e garantire ogni inclusione futura. Un senso di continuità e dialogo tra le generazioni, perfettamente espresso da un evento natalizio di grande significato per l’affascinante quartiere romano e non solo: il presepe artigianale di Nonno Dante. Tradizione italiana delle festività natalizie per eccellenza, con le sue mille forme il presepio  stimola da sempre la creatività di artigiani di mestiere o per passione. Il presepe di Nonno Dante fa parte della forma forse più amata dai bambini, quella dei presepi meccanici, le cui statuine in movimento sbalordiscono gli occhi dei più piccoli. E proprio per divertire la nipotina Nonno Dante iniziò oltre dieci anni fa ad intagliare artigianalmente le sue statuine, dando vita a quello che è ormai un appuntamento fisso del Dicembre alla Garbatella. Al primissimo “arrotino” seguirono “il fabbro”, “il falegname”, e tutte le altre statuine, che ora compongono un ricchissimo presepe meccanico formato da quasi duecento pezzi intagliati a mano e meccanizzati da Nonno Dante. Contadino ed operaio appassionato di artigianato e meccanica, per le sue animazioni Nonno Dante si ispira alla vita quotidiana, realizzando piccole riproduzioni di personaggi e mestieri ancora familiari o quasi scomparsi. Sono tanti i visitatori che apprezzano ogni anno la laboriosità artigiana di Nonno Dante e la fattura del suo presepe, ma la mancanza di uno spazio dedicato dove allestire in modo permanente un laboratorio artigianale e museale obbliga durante l’anno le composizioni in scatoloni ormai insufficienti e rischia di impedire future esposizioni, cancellando di fatto un’eccellenza artigianale carica significati. Per salvare il presepe di Nonno Dante non è solo auspicabile un coinvolgimento di enti e istituzioni che possano accoglierlo, ma anche continuare a far sentire il proprio sostegno e apprezzamento per il presepio, visitandolo gratuitamente fino al 9 Gennaio. Ai visitatori grandi e piccini Nonno Dante racconterà come si realizza un personaggio meccanico e la storia dei personaggi del presepe. Quest’anno la mostra sarà accompagnata dall’esposizione di foto d’epoca legata al progetto di Storia Orale “I Ricordi nel Cassetto” dell’Associazione I.T.A.C.A., una raccolta composta dai contributi delle famiglie e dalla congregazione di San Filippo Neri di Garbatella,  con alcune foto risalenti agli anni che hanno accompagnato la fondazione del quartiere. Il presepe di Nonno Dante è aperto tutti i giorni, dalle 15.30 fino alle 19.00 (nei Festivi anche dalle...

Leggi

Pro Loco Roma vi porta al MUSEO MAXXI!!! Scopri la nuova convenzione!

Per i Soci Pro Loco biglietto a prezzo ridotto per il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo! È la prima istituzione nazionale dedicata alla creatività contemporanea e pensata come un grande campus per la cultura. Non solo un luogo di conservazione ed esposizione del patrimonio, ma anche e soprattutto un laboratorio di sperimentazione e innovazione culturale, di studio, ricerca e produzione di contenuti estetici del nostro tempo. Gestito dall’omonima Fondazione costituita dal Mibact, ospita due Musei (MAXXI Arte e MAXXI Architettura) e due ulteriori dipartimenti (MAXXI Sviluppo e MAXXI ricerca, Educazione, Formazione) che ne sottolineano la natura poliedrica. Non a caso è un punto di riferimento fondamentale per l’arte contemporanea, a Roma e non solo: tra i più famosi musei nazionali, il MAXXI lascia senza fiato ancor prima di varcare l’ingresso, nelle sue forme architettoniche spettacolari disegnate dall’archistar Zaha Hadid, una delle figure più influenti dell’architettura contemporanea. Al suo interno la magia continua grazie alla collezione permanente e alle esposizioni che di volta in volta arricchiscono una proposta artistica volta a farsi interprete delle differenti forme e voci della contemporaneità. Innovazione culturale e sovrapposizione di linguaggio, laboratorio di sperimentazione, snodo interattivo in cui mescolare le diverse forme di espressività, vetrina dell’arte intesa come potentissimo mezzo di comunicazione, studio dell’architettura tra storicizzazione e riflessione sul contemporaneo: MORE THAN MEETS THE EYE, come recita l’opera al neon appositamente realizzata per la facciata dal maestro Maurizio Nannucci. Tutto questo è il MAXXI, un luogo che qualsiasi appassionato di arte contemporanea, ma non solo, non può non visitare nemmeno una volta. Da oggi i Soci Pro Loco avranno un motivo in più per lasciarsi incuriosire dall’universo innovativo del MAXXI, grazie alla convenzione che Pro Loco Roma ha siglato con la Fondazione e che permetterà a tutti i possessori della Tessera Socio Pro Loco di accedere alle esposizioni con biglietto ridotto! 9 euro anziché 12, per ammirare le meraviglie del contemporaneo che il Museo offre ai propri visitatori. A partire dalle ricchissime collezioni permanenti sino alle mostre di sempre grande impatto. Per rimanere sempre aggiornati sugli eventi in programma: MAXXI Orari e biglietteria: Biglietteria MAXXI MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo – Via Guido Reni 4A – 00196 Roma  Ancora non siete Soci Pro Loco? Scoprite tutte le promozioni per voi: tessera...

Leggi

Al Teatro Eliseo va in scena Molière: Gioiele Dix è Il Malato Immaginario

Il Malato Immaginario di Molière al Teatro Eliseo fino al 17 Dicembre. Prezzo speciale per i soci Pro Loco!     Argan spreca la sua vita tra poltrona, lettino, toilette, clisteri, salassi. Sotto la candida cuffia a pizzi, nella vestaglia bianca, nelle calze bianche molli sui piedi ciabattati, cela una debolezza innata, un‘incapacità patologica di prendere qualsiasi decisione. Il suo alter ego è Antonietta, detta Tonina, una cameriera tuttofare che il padrone vive spesso come un incubo, un’onnipresente impicciona che vede tutto e tiene in mano tutto, a partire dal destino dei padroni. “Argan usa la sua malattia come difesa verso affetti che non è in grado di gestire. Si passa dall’allegria alla disperazione con squarci di profondità fantastici, fotografando quello che siamo noi oggi”, spiega “il malato immaginario” Gioiele Dix. “C’è l’umanità e c’è la ferocia. È crudele ma fragile. Oggi diremmo bipolare”: è il genio di Molière, la cui critica sociale e analisi psicologica dei personaggi risulta a tutt’oggi modernissima. Il Malato Immaginario di Molière torna con una raffinata regia “senza tempo e di tutti i tempi”,  che soffermandosi sulle nevrosi ipocondriache del protagonista sostiene la continua tensione tragicomica che caratterizza il capolavoro del drammaturgo francese, e che ancor oggi continua ad affascinare ed ammaliare gli spettatori. Il Malato Immaginario, con Gioiele Dix, Anna Della Rosa, Marco Balbi, Valentina Bartolo, Francesco Brandi, Piero Domenicaccio, Linda Gennari, Pietro Micci, Alessandro Quattro e Francesco Sferazza Papa, per la Regia di Andrèe Ruth Shammah, traduzione dall’originale di Cesare Garboli, andrà in scena al Teatro Eliseo fino al 17 Dicembre Orari: Mar – Gio – Ven – Sab: 20:00 Mer – Dom: 17:00, Primo sabato: 16:00 e 20:00 Info e biglietti: Teatro Eliseo Attenzione: Il Malato Immaginario è in promozione speciale per i Soci Pro Loco  grazie alla nuova convenzione col Teatro Eliseo! Scopri tutti gli sconti su biglietti e abbonamenti!    ...

Leggi

100 Presepi in Piazza del Popolo: al via la 42° esposizione internazionale

Presepi da tutto il mondo nelle Sale del Bramante, fino al 7 Gennaio Torna come ogni anno alle Sala del Bramante di Santa Maria del Popolo 100 Presepi, la rassegna d’arte presepiale iniziata nel 1976 per l’esigenza di riaffermare una tradizione tipicamente italiana progressivamente declinata a causa dell’introduzione di altre immagini legate alle festività natalizie, quali l’albero di Natale. Una tradizione antica, che unisce al valore spirituale delle scene della Natività, il valore artistico di una rappresentazione che ha da sempre stimolato la fantasia e la creatività delle maestranze artistiche del Belpaese. Nelle magnifiche Sale che furono studio del Bramante, 100 Presepi, giunta quest’anno alla sua 42 esima edizione, propone quest’anno l’esposizione di oltre 150 presepi tradizionali e moderni, provenienti dalle varie regioni italiane e dal Mondo, dai più fedeli alle tradizioni per foggia e materiali, ai più inusuali. Potrete ammirare presepi altamente scenografici,  come quello stile napoletano, ricco di pastori, vivace e colorato o “Il Presepe nel Borgo” e la  “Natività nel Tempio” realizzati in cartapesta dall’artista pugliese Francesco Invidia; il presepio che riproduce fedelmente Porta San Sebastiano e l’Arco di Druso sull’Appia Antica, di Marco Limone: o ancora il presepe che riproduce l’acquarello di Ettore Roesler Franz, “Prati di Testaccio”, realizzato da Christian Apreda. Poi i presepi  di fantasia , tra i più espressivi e suggestivi, realizzati con materiali riciclati o del quotidiano, come pezzi di ricambio, pellicola da cucina,  cotone e lana  lavorati ad uncinetto o a tombolo; e ancora presepi in miniatura costruiti con cucchiaini da tè e chiodini di ottone, fiammiferi, e biglie, con i semi e le spezie. Poi quelli in movimento dove ogni personaggio fa il suo mestiere e i panni stesi si muovono con il vento, la Madonna culla il suo Bambino, l’oste versa il vino e la donna batte il tappeto dalla finestra. Di grande interesse poi quelli provenienti dai Paesi esteri, opere in cui gli artisti valorizzano usanze e materiali del proprio Paese, come nel presepe portoghese di Fàtima Nina, omaggio alla tradizione tessile del Portogallo. Presepi che contengono personaggi adornati di tessuti tipici e vesti tradizionali dai colori vivaci del Sudamerica, o scolpiti in legno di ciliegio come nella rappresentazione della natività proveniente dalla Croazia. Bahrein, Azaebaijan, Bonaire, Bielorussia Filippine, Lituania, Iraq, Malta, principato di Monaco, Repubblica di San Marino…sono 41 i paesi stranieri ospitati nella rassegna internazionale: un vero e proprio viaggio alla scoperta di uno dei simboli delle Festività più amati  che ogni anno riscuote un grande successo sia tra gli adulti sia tra i bambini. Proprio ai più piccoli, sempre entusiasti di fronte alle “statuine” del presepe, è dedicata una particolare attenzione da parte degli organizzatori. Nell’ambito dell’esposizione si...

Leggi

NUOVA CONVENZIONE TRA PRO LOCO ROMA E TEATRO ELISEO!

Biglietti e abbonamenti dello storico teatro romano ad un prezzo esclusivo per i Soci Pro Loco!   Pro Loco Roma è lieta di annunciare una nuova partnership con una delle realtà più amate del Teatro nella Capitale: il Teatro Eliseo, che dal lontano 1900 ospita i grandi della recitazione italiana e internazionale. Anna Magnani,  i fratelli De Filippo, Luchino Visconti, Franco Zeffirelli, Marcello Mastroianni, Giorgio Albertazzi, Mariangela Melato, Nino Manfredi, Silvio Orlando, Anna Marchesini, Giuliana De Sio…i palchi di Eliseo e Piccolo Eliseo, come viene ribattezzato il Ridotto ricostruito nel 1977, da sempre vengono calcati dai protagonisti del Teatro. Spettacolo a cui da oggi  tutti i soci Pro Loco potranno assistere ad un prezzo davvero speciale! Grazie alla convenzione siglata da Pro Loco Roma, tutti i possessori della tessera Socio Pro Loco in corso di validità avranno diritto al 30% DI SCONTO su biglietti e abbonamenti alla stagione teatrale! Alcuni esempi dell”allettante promozione che l’Eliseo ha voluto offrire ai nostri soci: TEATRO ELISEO Abbonamento 11 spettacoli (posto e giorno fisso): 230 euro anziché 330 per la platea; 195 euro anziché 275 in I balconata; 155 euro anziché 220 per la II balconata, 120 euro anziché 165 per la III balconata. Abbonamento 6 spettacoli: 130 euro anziché 190 per i posti in platea, 110 anziché 160 per la I balconata, 90 anziché 130 per la II balconata; 70 anziché 1000 per la III balconata. Abbonamento Eliseo Open (16 ingressi per Eliseo o Piccolo Eliseo): 160 euro anziché 240 Biglietti singoli teatro Eliseo: platea 28 euro anziché 40; I balconata 25 anziché 35; II balconata 19 anziché 27; III balconata 14 anziché 20. Un biglietto omaggio ogni 15 biglietti acquistati per la singola rappresentazione. PICCOLO ELISEO Open Piccolo Eliseo (10 ingressi): 105 euro anziché 150 euro. Abbonamento 5 spettacoli (posto e giorno libero con percorso di spettacoli): 55 euro anziché 75 euro. Biglietti Piccolo Eliseo:  15 euro anziché 20 euro. Un biglietto omaggio ogni 15 acquistati per la singola rappresentazione. Ulteriori dettagli sulla convenzione in allegato. Tutti i prezzi si intendono comprensivi di prevendita e sono applicabili per i Soci Pro Loco in possesso di tessera in corso di validità. Lo sconto è applicabile anche ad un accompagnatore!!!  Per maggiori informazioni e per l’acquisto di biglietti e abbonamenti in promozione, potete contattare la biglietteria e l’ufficio promozioni del Teatro: contatti Per consultare il programma della stagione teatrale di Eliseo e Piccolo Eliseo: programma   ANCORA NON SEI SOCIO PRO LOCO? Richiedi facilmente informazioni sulla nostra tessera, sostenere chi sostiene la cultura, conviene: Tessera Socio Pro...

Leggi

Un fine anno con Massimo Ranieri al Teatro Quirino! Scopri le promozioni

dal 18 al 30 dicembre 2017 Massimo Ranieri porta in scena Malìa Napoletana   Malìa, ovvero magia, incantesimo, fascino, seduzione….quell’attrazione particolare che è in grado di esercitare Napoli. E proprio a città partenopea è dedicato l’ultimo progetto teatrale di uno dei suoi figli più amati, Massimo Ranieri. Malia Napoletana, lo spettacolo che succede l’uscita dell’album Malia-Napoli 1950-1960 (prima parte 2015, seconda uscita 2016), è un viaggio verso un incantesimo; una sorprendente avventura musicale in un tempo magico delle canzoni napoletane, quando, tra la fine degli anni Cinquanta e l’inizio dei Sessanta, quelle melodie già universali si riempirono improvvisamente di estate e di erotismo, di notti e di lune. E si vestirono di un fascino elegante e internazionale per merito dei tanti interpreti di quelle melodie. È l’inconfondibile Napoli “caprese”, che diventò in un baleno attraente, seducente, prestigiosa e sexy come una stella del cinema. Una Napoli che cantava e incantava. E che è diventata una immortale Malìa, come suggerisce una parola nascosta tra i testi delle canzoni di Ranieri.  Un viaggio musicale in un’età aurea della musica partenopea, a cui Massimo Ranieri ha voluto dare una nuova veste dalle sonorità Jazz grazie a cinque straordinari musicisti,  cinque maestri della scena Jazz italiana che accompagnano lo showman sul palco:  Enrico Rava (tromba e flicorno), Stefano Di Battista (sax alto e sax soprano), Rita Marcotulli (pianoforte), Riccardo Fioravanti (contrabbasso) e Stefano Bagnoli (batteria). Canzone napoletana e jazz si fondono nello spettacolo in scena al Quirino, che accompagnerà le festività natalizie e a cui i Soci Pro Loco potranno assistere come sempre ad un prezzo speciale grazie alla nostra convenzione! I BALCONATA €44 anziché €55; II BALCONATA €25 anziché €48  nei seguenti orari: lunedì 18 h.21 martedì 19 h. 21 mercoledì 20 h.19 giovedì 21 h.17 venerdì 22 h.21 sabato 23 h.21 martedì 26 h. 17 mercoledì 27 h.21 giovedì 28 h.17 venerdì 29 h.21 sabato 30 h.17 Il 25 Dicembre, ore 21.00: Platea €32 anziché €60 I balconata €28 anziché €55 II balconata €22 anziché €48 E per la notte di San Silvestro al Quirino si balla fino all’alba, con la platea che si trasforma in pista da ballo con i travolgenti anni ’70 dei Tree Gees e alla consolle Dj Tafta.   Malìa Napoletana, di e con Massimo Ranieri, dal 18 al 30 Dicembre, Teatro Quirino, Via delle Vergini n.7  Promozioni valide fino ad esaurimento plafond. Per info e contatti tel. 06.83784803 • e-mail promozione@teatroquirino.it dal lunedì al venerdì ore 9.30/13.00 –...

Leggi

MERCATINI DI NATALE A ROMA: ECCO DOVE TROVARLI

Con l’avvicinarsi delle feste natalizie la città di Roma si prepara ad accogliere migliaia di turisti nei caratteristici mercatini ricchi di dolciumi, sapori e colori del Natale. L’Amministrazione capitolina ha messo a disposizione anche quest’anno diverse aree per ospitare i caratteristici mercatini natalizi, anche fuori dal centro storico. Tante iniziative coinvolgeranno i romani in piacevoli passeggiate di shopping tra le bancarelle. Andiamo allora a scoprire quali saranno le principali iniziative natalizie. Torna il Natale in Piazza Navona e già dal 2 di dicembre la piazza sarà addobbata per ospitare l’iniziativa natalizia per eccellenza che durerà fino al giorno dell’Epifania. Raggiungibile con la metro b1 in zona Jonio è prevista la manifestazione “Spazio al Natale” in via Scarpanto (Parco Jonio) dall’8 dicembre al 6 gennaio tra prodotti tipici, artigianato e caldarroste. Il ‘Regno del Natale al Luneur’ è invece l’iniziativa che si terrà in via delle 3 fontane 100 dal 18 novembre al 7 gennaio. Dal 17 dicembre prenderà il via la mostra mercato Artigiani Torresina in Viale Indro Montanelli All’interno della bellissima Villa Pamphili ci sarà dal 17 dicembre ‘Christmas Rus’. Il Comune ha destinato moltissime aree per la realizzazione dei mercatini nei diversi municipi e mano mano che verranno comunicati gli orari di apertura ve lo comunicheremo in questo spazio. Intanto segnalateci le iniziative natalizie del vostro quartiere alla mail: ufficiostampa@prolocoroma.it    ...

Leggi

Istituto Luce presenta “Pasinetti Fotografo e Cineasta”

Una mostra dedicata ad una figura chiave del Cinema italiano al Teatro dei Dioscuri al Quirinale fino al 28 Gennaio Per Michelangelo Antonioni era ‘un simbolo’, per Vittorio De Sica niente di meno che ‘la nostra coscienza’. Fu  il primo in Italia a laurearsi con una tesi sul cinema e a rivendicarla come forma d’arte (era il 1933, aveva 22 anni). Suo è il primo libro del paese sulla storia del cinema, suo il film capolavoro neorealista “Il canale degli angeli’: era passato solo un anno e fino a quel momento il neorealismo non esisteva ancora.  Suoi sono alcuni documentari splendidi sulla “sua” Venezia, sull’arte, sull’industria, sulla chirurgia, e ancora oggi vederli fa pensare al cinema che sarebbe venuto dieci, venti anni più tardi. Sua la scoperta di alcuni giovani talenti: Antonioni, Guttuso, Pietro Ingrao, Citto Maselli, i primi passi di Alida Valli. È stato sceneggiatore, drammaturgo, brillante critico (ha portato il cinema alla radio, tra i primi), maestro del Centro Sperimentale (a lui si deve il primo germe della Cineteca Nazionale). È stato uno sperimentatore, geniale maestro e precursore, prematuro in tutto e prematuramente scomparso, a soli 37 anni. Ancora oggi, a quasi 70 anni dalla scomparsa, Francesco Pasinetti è oggetto di un vero culto tra gli amanti del Cinema, ma attende ancora un riconoscimento da parte di un pubblico più largo.  Tra le sue mille anime artistiche, Pasinetti è stato anche fotografo. E come per il suo cinema, un fotografo dai risultati incredibilmente moderni e felici. Ora una mostra a Roma permette di scoprire questa sua produzione, e di fare il punto sulla sua figura di grande anticipatore. Pasinetti fotografo e Cineasta è il titolo dell’esposizione al Teatro dei Dioscuri al Quirinale, ideata e curata da Carlo Montanaro, organizzata e promossa da Istituto Luce-Cinecittà in collaborazione con il CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia, aperta al pubblico dal 22 novembre fino al 28 gennaio 2018,che presenta in 80 scatti restaurati e stampati da Francesco Barasciutti, lo sguardo dell’artista. Tema principale è quello di una vita: Venezia, la città natale di Pasinetti. Città di scorci, di prospettive, di puro cinema naturale. Ma non c’è solo Venezia in mostra: Pasinetti teneva sempre a portata di mano la sua macchina fotografica. Ci sono istanti rubati alla realizzazione di un film, provini di fotogenia di aspiranti attori e attrici come Alida Valli e Carla Del Poggio, altri luoghi, come New York e Roma. E poi immagini dedicate alla figura umana, nudi, ritratti e giocosi e inusitati autoritratti: su tutto lo sguardo di un autore che sapeva dare al mondo una prospettiva di inattesa grazia. Ad accompagnare la mostra un magnifico volume, Questa è Venezia – 1943 edito da Marsilio, libro progettato in vita da Pasinetti e portato alle stampe oggi, con 200 scatti e un ricco apparato...

Leggi

Decameron e La Fabbrica dei Bottoni di Sughero: il grande teatro allo Spazio Diamante

Due grandi appuntamenti col teatro presso Spazio Diamante   DECAMERON – Sei novelle ai tempi della peste dal 24 novembre al 3 dicembre Il capolavoro di Boccaccio in una rilettura moderna, diretta da Andrea Baracco, con (in o.a.) Aurora Cimino, Mauro D’Amico, Ivano La Rosa, David Marzi, Alessia Pellegrino, Viviana Picariello, Alessio Stabile, Luca Terracciano, Luigi Testoni, Giulia Iole Visaggi, Oskar Winiarski. Interpretato da dieci attori under 35, la rappresentazione si avvale di una drammaturgia originale realizzata dagli stessi attori e prevede la messa in scena di sei novelle tratte ognuna da una giornata del capolavoro boccacesco. Lo spettacolo nasce da un percorso laboratoriale di recitazione e drammaturgia tenuto dallo stesso regista Andrea Baracco coadiuvato dalla dramaturg Maria Teresa Berardelli e con la collaborazione alla regia di Elisa Di Eusanio, realizzato dal centro ricerca Link Theatre nell’ambito del progetto DECAMERON LAB, tenutosi quest’estate. Obiettivo del progetto era coniugare formazione e messa in scena di una riscrittura dell’opera che si rivolgesse ad un pubblico trasversale e in particolar modo ai giovani.  “Si tratta di tradurre un materiale narrativo in materiale teatrale, operazione tutt’altro che semplice”, spiega il regista. “Ogni attore ha avuto la responsabilità di almeno una novella, di cui ha curato ideazione e drammaturgia, fino all’interpretazione. Quello che per me è importante sottolineare di questo processo è la ricerca dell’autorialità dell’attore e della necessità che questi ha di costruire un proprio immaginario rispetto al materiale che ha di fronte e che sarà chiamato di volta in volta a interpretare”. Una sperimentazione teatrale affidata ai nuovi talenti su un classico della letteratura, cui potrete assistere dal 24 Novembre al  3 Dicembre allo Spazio Diamante: 24 novembre 2017 h. 21.00; 1 dicembre 2017 h. 21.00 25 novembre 2017 h. 21.00; 2 dicembre 2017 h. 21.00 26 novembre 2017 h. 18.00; 3 dicembre 2017 h. 18.00 Per info e biglietti: http://www.spaziodiamante.it/evento/decameron/ LA FABBRICA DEI BOTTONI DI SUGHERO 15-17 Dicembre Scritto e diretto da Marco Cecili, con Luca Capuano, Ludovico Fremont, Stefania Chiara Cavagni, Gianni Alvino, Marco Cecili. Una brillante commedia noir, una piece che denuncia, attraverso l’arte della risata, l’arrivismo, l’avidità e la smania di possesso , mitizzando un oggetto umile e semplice come il sughero. I protagonisti di questa storia bramano intorno ad una “preziosissima” scatola contenente gli ultimi 100 esemplari al mondo di bottoni di sughero. Una tragicommedia che spazia tra diversi generi: dal noir al surreale, dal grottesco al giallo poliziesco, dove la comicità accompagna costantemente lo spettatore lungo una lotta all’ultimo sangue, il cui filo conduttore è l’idea stessa del possesso e della ricchezza. I bottoni di sughero sono quindi un simbolo, l’incarnazione della parte più oscura dell’ambizione e del desiderio dei...

Leggi

Autunno a Teatro: grandi spettacoli e grandi sconti al Quirino!

Stagione di appuntamenti imperdibili al Teatro Quirino, ancora più allettanti con gli sconti per i nostri Soci! Le Sorelle Materassi – dal 21 Novembre al 3 Dicembre   Il capolavoro di Aldo Palazzeschi che, in questa versione teatrale, si presenta al pubblico come una delle più belle “novità italiane” degli ultimi anni. Tre sorelle, Teresa e Carolina, abili ricamatrici di biancheria e Giselda, ripudiata dal marito. Un’esistenza monotona e priva di sussulti, fino all’arrivo del nipote Remo che, bello e pieno di vita, capisce di essere l’oggetto di una predilezione venata di inconsapevole sensualità e approfitta della situazione. Il sereno benessere della vita familiare comincia ad incrinarsi, le pretese incessanti di Remo costringono le zie a spendere più di quanto guadagnino…Straordinaria commedia in cui l’autore, vivace e al contempo nichilista, conclude la vicenda con un gioco delizioso e sottilmente crudele. Le Sorelle Materassi, tratto dal romando di Aldo Palazzeschi adattato da Ugo Chiti e portato in scena dalla regia di Geppy Gleijeses, va in scena dal 21 Novembre al 3 Dicembre, con la straordinaria interpretazione di Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati. Approfittate delle rappresentazioni a prezzo speciale per i Soci! 21 – 22 – 24 – 28 novembre h. 21,  1 dicembre h. 21; 23 – 30 novembre h. 17 e  29 novembre h. 19:  I Balconata € 19 anziché €24; II Balconata €15 anziché €19 sabato 2 dicembre h.17: II Balconata €15 anziché €19 sabato 25 novembre e 2 dicembre h. 21: I Balconata €22 anziché €28; II Balconata €18 anziché €23   Ma le sorprese studiate dal Quirino non sono finite! Per la stagione autunnale approfittate del mini-abbonamento Promozioni d’Autunno: 3 spettacoli a soli 10 euro ciascuno Acquistando contestualmente gli spettacoli Mariti e Mogli + Intrigo e Amore + Alla Faccia Vostra L’abbonamento a soli 30 Euro è valido per un unico settore, da definire al momento dell’acquisto in base alle disponibilità, per le seguenti date: MARITI E MOGLI 5 – 6 -12 dicembre h. 21;   13 dicembre h.19 Con Monica Guerritore e Francesca Reggiani tratto dall’omonimo film di Woody Allen e adattato e diretto da Monica Guerritore. Tutto accade in una notte piena di pioggia. Otto personaggi (mariti, mogli, amanti e altro …) si ritrovano in un girotondo di piccole anime che perennemente inappagate girano e rigirano intrappolate nell’ insoddisfazione cronica di una banale vita borghese. Tra relazioni clandestine, rotture e improvvise riconciliazioni si assiste ad una vera e propria danza della vita coniugale che, accompagnata dalle bellissime musiche di Louis Armstrong e Etta James, segna il tempo che scivola via… INTRIGO E AMORE 6 e 7 febbraio h. 21 Di Friedrich Schiller per la regia di Marco Sciaccaluga, con Roberto Alinghieri ,Alice...

Leggi

ALL ROUTES LEAD TO ROME: al lavoro per un’Economia della Bellezza

Dal 17 al 26 Novembre a Roma si tiene il tavolo di lavoro per la promozione delle antiche Vie che attraversano l’Italia   “All Routes lead to Rome – Tutti gli Itinerari portano a Roma” è la piattaforma dedicata alla narrazione degli itinerari, delle rotte, dei cammini e delle ciclovie. Di quelle forme straordinarie di  viaggio, che mantengono del tutto inalterato nella contemporaneità il fascino dell’esplorazione, della conoscenza, del confronto, del dialogo e dell’ esaltazione delle differenze. Dopo la prima edizione svoltasi tra Roma e Matera nel 2016, in concomitanza con la chiusura del Giubileo Straordinario della Misericordia e con L’Anno nazionale dei Cammini istituito dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, la manifestazione si rinnova quest’anno, con l’intento dichiarato di promuovere gli itinerari di storia, cultura e pellegrinaggio come asset imprescindibili dell’immenso patrimonio culturale, materiale ed immateriale italiano. L’edizione 2017 si inserisce nel contesto dell’Anno Mondiale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo, proclamato dall’organizzazione del Turismo (UNWTO) presso le Nazioni Unite, ed è dedicato all’Economia della bellezza, alle forme contemporanee di fruizione e valorizzazione dello straordinario patrimonio culturale del Paese, con spazi di confronto dedicati all’Anno Nazionale dei Borghi che volge al termine e all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale che va ad iniziare. La piattaforma raccoglie dunque la sfida di narrare l’Italia più autentica, le radici delle mille identità culturali che rendono unico ogni campanile del nostro Paese, uno sguardo aperto al sentimento di profonda convivialità nei confronti del viandante viaggiatore, che diventa ospite nel momento stesso in cui entra a contatto con la comunità locale.  Una promozione territoriale che appare possibile solo attraverso nuove narrazioni, nuove forme di mobilità lenta e nuovi modelli di fruizione. Nel ricco programma di appuntamenti e conferenze, un’attenzione particolare verrà riservata alla Via Appia Antica – Regina Viarum che dal cuore di Roma giunge sino a Brindisi, con la Presentazione del Piano Strategico regionale della Cultura della regione Puglia.  Seminari e incontri verranno dedicati anche alle ciclovie, con particolare riguardo alle direttrici europee e nazionali che il Governo ha inteso inserire tra le infrastrutture strategiche per lo sviluppo nei prossimi anni, alle case cantoniere dell’ANAS, alle ferrovie dimenticate e alle stazioni impresenziate, intese come strutture funzionali, da restituire a possibili scenari di sviluppo. Al centro dell’attenzione, anche il progetto dei Parchi Culturali Ecclesiali della Conferenza Episcopale Italiana, il bicentenario della pubblicazione del “Viaggio in Italia” di Goethe e l’affascinante prospettiva proposta dalla “nuova” Via della Seta. All Routes lead to Rome 2017 si preannuncia come appuntamento di particolare ampiezza e rilevanza, certificata dai prestigiosi patrocini, tra cui quello dell’UNPLI, e dalla partecipazione diretta di Enti, Istituzioni e operatori qualificati. L’evento è promosso dalla rete di cooperazione internazionale “Cammini d’Europa” e da “Vie Sacre“, realizzato da Infosei, in collaborazione con Società Geografica Italiana, Consorzio Francesco’s Ways e la...

Leggi

Nel weekend l’arte si anima! Musei Capitolini a 1 euro

Torna l’appuntamento del weekend con l’inestimabile patrimonio museale dei Musei In Comune. Dopo il successo delle aperture straordinarie ai Mercati di Traiano e al Museo di Roma in Trastevere, è il turno dei Musei Capitolini. Cambia il museo ma la formula vincente rimane sempre la stessa, che consentirà ai visitatori di accedere alle sale del museo il Sabato sera con biglietto al costo simbolico di solo un euro. Dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23), si potranno visitare mostre e collezioni permanenti dei Musei Capitolini, ma anche partecipare alle attività in programma nelle sale. Aperture straordinarie anche per i piccoli musei, che sabato e domenica offriranno eventi ed intrattenimento in forma gratuita. I Musei Capitolini sono una colonna portante della proposta museale cittadina, e la loro nascita viene fatta risalire al lontano 1471, quando papa Sisto IV donò al popolo romano un gruppo di statue bronzee dal grande valore simbolico. Le collezioni presenti hanno tutt’oggi uno stretto legame con la città di Roma, e dalla città provengono in larga parte le opere esposte. Per maggiori informazioni, orari e programma di questa splendida iniziativa vi invitiamo a consultare il sito dei Musei In Comune: Musei in comune – Nel Weekend l’arte si anima Vi ricordiamo che grazie alla convenzione siglata da Pro Loco Roma, i soci Pro Loco hanno diritto all’accesso con biglietto ridotto ai Musei in Comune: convenzioni – Musei in...

Leggi

“QUATTRO”, lo spettacolo al Teatro7 in promozione speciale

Una esilarante commedia diretta da Michele La Ginestra, in promo per i Soci Pro Loco Andrea e Ketty stanno insieme, convivono e sono una coppia moderna e dinamica. Anche Alessandro e Claudia stanno insieme, sono sposati e sono una coppia tranquilla e tradizionale. Fin qui tutto bene. Solo che Ketty ha bandito il glutammato e Andrea studia da agricoltore verticale. Mentre Claudia pratica il pianto terapeutico che fa bene alle mucose e Alessandro quando si innervosisce tattatara e invertebra. Ma il problema non è neanche questo. E’ che lui ama lei, che ama lui, che ama lei. Insomma, il problema… sono Quattro. “Quattro” è la nuova gustosissima commedia scritta da Adriano Bennicelli e diretta da Michele La Ginestra che sarà in scena al Teatro7 fino al 19 Novembre. Quattro amici da sempre, quattro storie intrecciate che si dipanano in un appartamento, estremizzando in maniera esilarante atteggiamenti del quotidiano. “Quattro” è in promozione per i Soci Pro Loco! Biglietto super-ridotto a soli 15 euro martedì, mercoledì e giovedì Biglietto ridotto a soli 18 euro venerdì, sabato e domenica “Quattro”, da martedì a sabato ore 21.00; domenica ore 18.00, Teatro7, via Benevento n.23  ► Info e prenotazioni:  convenzione , tel. 0644236382 ► Cartellone Teatro7:  Stagione...

Leggi

Nuova sezione dedicata ai Cammini

  Arriva una novità sul sito Pro Loco Roma: una sezione tutta dedicata ai Cammini! Il turismo esperienziale è molto più di semplice svago, è un modo di vivere il territorio e di godere appieno del proprio tempo; un modo nuovo e insieme antico di assaporare lentamente la realtà che ci circonda. Quale modo migliore per scoprire il mondo se non camminare? L’Italia è ricca cammini storici, religiosi e naturalistici, non sempre adeguatamente valorizzati. Un patrimonio unico, che attira ogni anno migliaia di visitatori italiani e stranieri e che merita di essere riscoperto e promosso nella sua peculiarità.  Fare rete è la parola d’ordine! Tutte le associazioni che come le Pro Loco partono dal basso lo sanno bene, quindi cogliamo la sfida di rilanciare i tanti percorsi che attraversano la penisola e le opportunità di reciproca conoscenza e promozione territoriale che essi rappresentano. Roma è ovviamente un punto centrale nella rete degli itinerari tanto italiani quanto europei, e da secoli accoglie visitatori e pellegrini che muovono a piedi verso una Città che attraversata con passo lento è ancora più bella. Pro Loco Roma promuove la cultura dei cammini e del turismo sostenibile ed è assieme all’UNPLI impegnata nella crescita e valorizzazione dei Cammini Italiani. Visita la sezione per scoprire le attività sul...

Leggi

FUI E SONO EDDIE REDMOUNT: Alla Conventicola degli Ultramoderni lo spettacolo musicale di Mario Monterosso

FUI E SONO EDDIE REDMOUNT Alla Conventicola degli Ultramoderni lo spettacolo musicale di Mario Monterosso http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2017/10/REDMOUNT-CLIP-2.mp4   “Eddie Redmount”, catanese, figlio di pescatore, amante del blues e dello swing, stanco della miseria siciliana del suo tempo decide di lasciare la sua terra e salpare verso il Nuovo Mondo. Il ferryboat raccoglie la fatica dei molti che affidano a quel viaggio la speranza di un futuro migliore a Little Italy. E qui per Eddie una nuova vita, all’insegna della musica, inizierà davvero. Comincia così “Fui e sono Eddie Redmount”, lo spettacolo musicale interamente scritto da Mario Monterosso che andrà in scena dal 3 al 5 Novembre sul palco della Conventicola degli Ultramoderni: un viaggio nell’America dall’aria molto italiana tra la fine degli anni ’40 e primi anni ’50 e le sue atmosfere musicali. Un percorso musicale e di vita, raccontato brano dopo brano e intervallato dalla voce narrativa, che passa per l’incontro con Frank Sinatra, l’amore per Carmelina, figlia di un boss della mala di Coney Island e la nostalgia per la Sicilia lasciata alle spalle, fino all’epilogo. Dodici brani inediti (cui si aggiunge la cover del pezzo Just Because cantato dai Nelstone’s Hawaiians nel ’29), scritti in un mix di dialetto siciliano, americano e italiano: quel “broccolino” che fu variante lessicale tipica degli emigrati italo-americani del dopoguerra. Quelle dello swing, del jive, del blues, sono le sonorità predominanti di un percorso musicale influenzato da Louis Prima, Nat King Cole, T. Bone Walker e Luis Jordan, ma anche dai nostri Fred Buscaglione, Renato Carosone, Sergio Caputo, fino a Paolo Conte e Vinicio Capossela. Anche l’ambientazione non poteva che rimandare alle atmosfere da Little Italy che grandi registi come Coppola e Scorse, fino ai nostri Tornatore e Crialese, sono riusciti a ricreare nei propri film. Una storia di emigrante siciliano con la chitarra in spalla dunque, quella di Eddie “Redmount”, non distante dal percorso personale ed artistico del suo autore, che in questo spettacolo racconta di un ipotetico sé stesso trasportato in un contorno storico lontano solo cronologicamente. Catanese di nascita, brillante musicista particolarmente appassionato di rock n’roll, swing, jazz (vanta collaborazioni poliedriche con artisti di caratura internazionale, spaziando da Carmen Consoli a Dale Watson, passando per i Latte e i suoi Derivati di Lillo e Greg e moltissimi altri) e di tutto il complesso universo di sonorità che oltre Oceano sono diventate storia della musica, Mario “Eddie” Monterosso come il suo doppio nello spettacolo ha lascito la Sicilia per trasferirsi negli Usa, non a Brooklyn, ma nella Memphis di Elvis Presley. “Fui e sono Eddie Redmount” è dunque un dialogo tra la terra natia e il presente a stelle e strisce, che...

Leggi

Al teatro Quirino va in scena Medea! Scopri le promozioni per i soci

Dal 24 Ottobre al Teatro Quirino va in scena Medea. Un classico senza tempo, ad un prezzo speciale per i soci Pro Loco! Al Teatro Quirino, dal 24 ottobre al 5 novembre, sarà in scena Medea,  con Franco Branciaroli. Per l’occasione la rappresentazione del classico di Euripide ricalcherà la regia della Medea di Luca Ronconi, che di questo soggetto fece un successo straordinario, qui ripresa da Daniele Salvo. Un doveroso omaggio a Luca Ronconi con uno spettacolo che è una pietra miliare della storia del teatro nazionale dove l’attore veste i panni femminili di Medea. “Medea – leggiamo nelle note di regia di Ronconi – è una minaccia che incombe imminente anche sul pubblico”. E in questo suo essere mostruosa e misteriosa può essere interpretata da un uomo: benché fin qui le letture in chiave psicologica di Medea portino a considerare questo personaggio il prototipo dell’eroina combattuta tra il rancore per il proprio uomo e l’amore per i propri figli, la sua non è una tragedia della femminilità. In realtà Medea è il prototipo del minaccioso impersonato da uno straniero. Un attore, dunque, che non interpreta una donna, bensì un uomo che recita una parte femminile, laddove la femminilità è usata come maschera per commettere una serie mostruosa di delitti. “Medea dallo sguardo di toro”, infatti, è smisurata, dotata di un potere sinistro che si accanisce sulle nuove generazioni, i suoi figli. Uno spettacolo forte e intenso dove, non a caso,  Branciaroli veste i panni di Medea sprigionandone tutta la forza e crudeltà. Uno spettacolo che per i nostri soci è in promo speciale: SABATO 28/10 h.21 Platea € 22 anziché € 34;  I Balconata € 18 anziché € 28;  II Balconata € 15 anziché € 23. MARTEDÌ 31/10 h.21 I Balconata € 12 anziché € 24; II Balconata € 10 anziché € 19. MERCOLEDÌ 1/11 h.19 Platea € 15 anziché € 30; I Balconata € 12 anziché € 24; II Balconata € 10 anziché € 19. Per tutte le altre recite, rimane attivo lo sconto del 20%, come da convenzione: Dal martedì al venerdì Platea € 24 anziché € 30; I Balconata € 19 anziché € 24; II Balconata € 15 anziché € 19. Sabato sera Platea € 27 anziché € 34; I Balconata € 22 anziché € 28; II Balconata € 18 anziché € 23. Promozioni valide fino ad esaurimento plafond, prenotando attraverso l’ufficio promozioni:  tel. 06.83784803 – e-mail promozione@teatroquirino.it ; dal lunedì al venerdì ore 9.30/13.00 – 14.00/17.30 Per conoscere il Cartellone della nuova stagione del Teatro Quirino, visita:...

Leggi

Contest “Museum Social Club”: l’attrazione sei tu!

Hai tra i 18 e i 30 e  suoni, reciti o balli? Fai parte di un gruppo o di una compagnia teatrale? Ai giovani talenti delle arti performative i Musei in Comune di Roma dedicano la straordinaria opportunità di esibirsi in una location d’eccezione, con il contest “Museum Social Club”. I vincitori del contest verranno invitati per una performance dal vivo in alcuni dei principali musei della città, all’interno della fortunata manifestazione “Nel Weekend l’Arte si Anima”, che permette ai visitatori di accedere ai luoghi dell’arte al prezzo simbolico di 1 euro. Per partecipare è sufficiente inviare un video che illustri la propria proposta a social@museiincomuneroma.it : i progetti che otterranno più “like” sulla pagina Facebook Museum Social Club, riceveranno l’invito ad esibirsi live! Ma non solo: oltre ad essere promosso nei maggiori canali web, potrai essere ospite di Radio Sonica (90.7 FM), partner della manifestazione, che intervisterà e manderà in onda i brani delle band vincitrici! Il contest dedicato ad artisti emergenti selezionerà fino a quattro momenti performativi ogni mese, che potranno essere rappresentati nei Musei in Comune e in alcuni spazi culturali di Roma Capitale fino alla fine del 2017. Per maggiori informazioni sul regolamento della manifestazione, potete consultare la pagina dedicata dei Musei in...

Leggi

Alla scoperta del quartiere Prati con gli Amici del Tevere

L’avventura edilizia di Prati di Castello, tra villini liberty e case popolari. Da Piazza Cavour a Piazza dei Quiriti.   Per conoscere davvero una città, il segreto è andare a piedi. Lo sanno bene all’Associazione “Amici del Tevere“, da sempre impegnati non solo nella salvaguardia del fiume di Roma, ma anche nella valorizzazione di una città unica al mondo, in cui ogni pietra racconta una storia. Domenica 22 Ottobre avrete l’opportunità di passeggiare per il magnifico quartiere Prati di Castello, accompagnati dalle guide dell’Associazione. Sede di eleganti palazzi ottocenteschi intervallati da testimonianze di un più remoto passato, il quartiere che oggi conosciamo è di realizzazione relativamente recente. Nato fuori piano regolatore dopo l’Unità d’Italia, il nuovo rione Prati di Castello si sviluppò  in un’area di campagna considerata malsana a causa delle continue inondazioni del Tevere. Da subito andò a connotarsi come un quartiere “alla piemontese”, per il richiamo all’edilizia ottocentesca di Torino. Scelta non solo stilistica: a sottolineare la politica anticlericale del periodo, non si doveva mai scorgere la cupola di San Pietro. All’eleganza dei palazzi in stile umbertino, si mischia l’estrosità dei villini Liberty, abitazioni destinate ai ceti più abbienti che caratterizzano il rione. Stile liberty che ritroviamo anche nelle vetrate della chiesa Valdese, particolarissimo edificio accolto in una delle tre piazze principali del rione, la splendida Piazza Cavour su cui si staglio il profilo massiccio del Palazzaccio. Ma la maggior parte delle costruzioni si sviluppa su uno schema di strade ortogonali dove si allineano a schiera caseggiati di cinque piani destinati ad ospitare una popolazione di ceto medio-basso, per lo più di classe impiegatizia. Storia ed urbanistica come sempre si intersecano: frutto di  speculazione edilizia, la costruzione di Prati si lega al fallimento della Banca Romana del 1894, il celebre scandalo che investì l’Italia giolittiana e mostrò gli interessi privati coinvolti nell’espansione di Roma Capitale. Per conoscere tutta la storia e godervi una passeggiata in ottima compagnia tra gli scorci di Prati, non vi resta che prenotare!   L’avventura edilizia di Prati di Castello, tra villini liberty e case popolari. Da Piazza Cavour a Piazza dei Quiriti, organizzata da Associazione Amici del Tevere, Domenica 22 Ottobre, appuntamento ore 9.30 in Piazza Cavour, davanti al monumento di Cavour. Durata passeggiata 2 ore ca. Costo a persona (compresi auricolari per ascolto della guida): Soci dell’Associazione € 15,00; non-Soci € 18,00 (iscrizione all’Associazione non obbligatoria. Tesseramento per la residua parte del 2017 € 10,00) Prenotazioni: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 – 3395852777 Ulteriori informazioni: Associazione Amici del Tevere...

Leggi

Pro Loco Roma premia l’Associazione Infiorata Città di Aprilia

La Pro Loco di Roma Capitale è stata lieta di prendere parte alle celebrazioni della Festa di San Michele ad Aprilia, e di cogliere l’occasione per ringraziare l’Associazione Infiorata Città di Aprilia e le altre realtà cittadine per il prezioso contributo da loro offerto durante la VII Edizione dell’Infiorata Storica di Roma, lo scorso 29 Giugno. L’espressione artistica delle infiorate è un vanto particolare per la città in provincia di Latina, che nel 2016 è entrata nel Guinness dei Primati per l’Infiorata più grande del Mondo, con oltre 3700 mq di quadri floreali! Con lo stesso amore per la propria arte e lo stesso spirito di condivisione, l’Associazione ha partecipato anche alla nostra Infiorata Storica di Roma, e per suggellare una così riuscita collaborazione Pro Loco Roma Capitale ha voluto ringraziare pubblicamente gli amici apriliani conferendo un attestato ad ogni singolo partecipante. Un ringraziamento particolare va oltre all’Associazione Infiorata Città di Aprilia, alla Protezione Civile ALFA, il cui supporto è stato fondamentale durante i lavori. Per maggiori informazioni sulle attività dell’Associazione, i cui membri si occupano come volontari di arte, cultura e territorio, è possibile consultare la pagina Associazione Infiorata Città di Aprilia  Il Responsabile della Comunicazione di Pro Loco Roma Capitale Mauro Abbondanza, ha premiato i partecipanti all’Infiorata Storica di Roma sul palco allestito per i festeggiamenti della festa di San Michele Arcangelo, patrono di Aprilia. Per l’occasione, la città ha vissuto una tre giorni di eventi, tra spettacoli di intrattenimento, concerti, momenti di convivialità e funzioni religiose. Pro Loco Roma ha avuto il piacere di assistere alla processione e di avere un assaggio della grande partecipazione della cittadinanza ad un evento della tradizione che ogni anno si rinnova! Alcune istantanee dalla tre giorni di festeggiamenti nella gallery. La festa di San Michele come l’Infiorata Storica: due esempi di amore per le tradizioni e il territorio, che anche grazie alle associazioni che se ne prendono cura e che dialogano tra loro possono continuare a vivere e a coinvolgere! Alcune immagini della partecipazione dell’Associazione Aprilia Città dell’Infiorata all’Infiorata Storica di Roma 2017...

Leggi

Parte la Rome Art Week: l’arte contemporanea, per tutti, gratis!

Dopo lo straordinario successo della prima edizione, torna l’attesissima  RAW – Rome Art Week, la nuova kermesse dell’arte contemporanea a Roma. Dal 9 al 14 Ottobre, vi aspettano nella Capitale 390 (trecentonovanta) eventi legati al mondo dell’arte del tutto gratuiti! Un progetto collaborativo, del tutto no profit, che coinvolgerà quasi trecento diversi artisti e 120 gallerie d’arte.  Ce n’è abbastanza per tutti i gusti, e se avete paura di smarrirvi in mezzo a tanta scelta…RAW ha selezionato per voi autorevoli critici ed operatore del settore per dare una loro visione dello stato del’arte contemporanea a Roma e fornire una guida ai percorsi da visitare durante la settimana, con i loro “Punti di vista”. Alberto Dambruoso, Angelo Bellobono, Claudio Strinati, Daniela Fonti, Giovanni Albanese, Helia Hamedani, Maria Giovanna Musso, Micol Di Veroli, Paolo Balmas, Raffaele Gavarro, Roberto Gramiccia, Saverio Verini, Silvano Manganaro, Tiziana D’Acchille, Valentino Catricalà e Wonderlust hanno dato i loro suggerimenti, ma il programma di RAW si presta davvero a qualsiasi percorso nel cuore dell’arte contemporanea. Le strutture aderenti organizzeranno uno o più eventi, che spazieranno da vernissage a visite guidate, da talk critici a performance artistiche, fino agli studi aperti degli artisti che vorranno coinvolgere lo spettatore nel processo creativo. Un progetto contemporaneo nel concetto oltre che nel contenuto artistico,  il cui obiettivo è allineare Roma alle altre capitali europee, dove già da anni vengono organizzate Art Week o Gallery Weekend, attraverso una manifestazione capace di ravvivare il fermento artistico, culturale e turistico di una città che merita una vetrina internazionale.  RAW- Rome Art Week; dal 9 al 14 Ottobre; location varie; gratuito.  Per maggiori info e programma:...

Leggi

Da Pro Loco Roma a…Ortona! In pellegrinaggio lungo il Cammino di San Tommaso

Da Roma a Ortona, passando per i Castelli Romani, i meravigliosi monasteri di Subiaco e i territori dell’aquilano, per arrivare fino al mare. È un sentiero immerso nella natura e nella storia, quello del Cammino di San Tommaso, che collega il cuore della cristianità con la città adriatica custode delle spoglie dell’Apostolo Tommaso.   Pro Loco Roma ha avuto l’onore di ospitare il pellegrino Stefano Cipollone, che martedì 4 Ottobre è partito da San Pietro alla volta di Ortona, verso la Concattedrale di San Tommaso. Un incontro, quello tra l’ambasciatore del percorso e Pro Loco Roma Capitale, che rappresenta una prima tappa metaforica di un percorso che intende promuovere la collaborazione delle varie realtà del territorio attraversate dal Cammino di San Tommaso.   La giovane Associazione “Il Cammino di San Tommaso” dal 2013 cura un percorso di spiritualità che attraversa da ambo le direzioni i territori laziali ed abruzzesi. Ora alla carta del pellegrino si è aggiunto il timbro di Pro Loco Roma Capitale, primo di auspichiamo molti timbri a sancire la collaborazione tra le realtà locali che col loro operato e il loro amore per la cultura e il territorio garantiscono la salvaguardia di un patrimonio unico e prezioso, come i cammini storici e religiosi. Roma – Albano Laziale – Lariano – Genazzano – Subiaco – Petrella Liri -Tagliacozzo – Massa d’Albe – Rocca di Mezzo – Fontecchio -Capestrano – Manoppello – San Martino sulla Marruccina – Orsogna – Crecchio – Ortona. Queste le tappe previste in un percorso adatto a tutti. E che si rinnova sempre: è già prevista l’adesione di centinaia di giovani per la prossima estate, quando il Cammino muoverà da Ortona alla Capitale. Il giovanissimo Stefano, come ambasciatore del Cammino, ha portato a Roma i saluti del Sindaco della Città di Ortona, una piccola perla dell’Adriatico da riscoprire, con i suoi trabocchi sul mare, i suoi scrigni spirituali come la Concattedrale, le sue specialità enogastronomiche. Il Responsabile Pro Loco Roma Mauro Abbondanza è stato lieto di accoglierlo e di augurargli  buon cammino, consegnandogli alcuni ricordi di Pro Loco e Pro Loco Roma Capitale. Dunque buon Cammino a Stefano e a tutti coloro i quali vorranno intraprendere questo magnifico percorso, di cui Pro Loco Roma Capitale è molto felice di fare parte! Ricordiamo a tutti che Pro Loco Roma Capitale è con l’UNPLI impegnata nel progetto di Cammini Italiani, per la salvaguardia dei percorsi naturalistici e di fede sul territorio nazionale: Cammini Italiani Per maggiori informazioni sul cammino di San Tommaso: www.camminodisantommaso.org  ...

Leggi

Letteratura: il 13 Ottobre Alessandro Berselli presenta “Le Siamesi”

Arriva in libreria “Le Siamesi”, il nuovo romanzo noir di Alessandro Berselli, che per l’occasione sarà a Roma, ospite alla libreria Coreander, dove Venerdì 13 Ottobre presenterà la sua ultima fatica letteraria. Padrone di casa saranno due autrici romane, Simona Teodori e Luana Troncanetti, che dialogheranno con lo scrittore bolognese, tornato ad indagare le atmosfere del noir a sette anni di distanza da “Non fare la cosa giusta”. Un incontro casuale, un sabato sera che diventa una sfida contro la morte. Non è la prima volta che Ludovica, troppo ricca, troppo annoiata, baratta la sua vita con il pericolo, rimanda al mittente, Dio o chi per lui, la sua giovinezza, chiedendo in cambio rischio, adrenalina, competizione. Lo sguardo di Berselli è una discesa nel baratro dei vuoti esistenziali di una generazione incapace di trovare punti di riferimento e ragioni di sopravvivenza. Un lucido diario di un fine settimana di follia dove nulla è quel che sembra, ma anche una riflessione sul male di vivere e uno spaccato sullo spleen contemporaneo. Una testimonianza rassegnata, asettica, di una voce narrante che non giudica, ma si limita a fotografare con l’ausilio della prosa l’assenza di motivazioni che muovono l’agire umano. Nella vita di Ludovica entra improvvisamente Emanuele. E poi c’è Laura. Non si può dire altro per non rovinare il susseguirsi di colpi di scena che Berselli riserva al lettore attraverso una scrittura ispirata, “colma di fascino e malia, ammantata di lucida ombra e furia iconoclasta”, come recita il lancio di Matteo Strukul. Che riporta al Noir un autore dalla doppia anima, nato come umorista attraverso le collaborazioni con Comix e il sito satirico Giuda. In “Le Siamesi” Berselli torna alla sua dimensione più cupa e disincantata, di cui i lettori curiosi potranno avere un assaggio nell’incontro con l’autore.   Presentazione “Le Siamesi” di Alessandro Berselli; che dialoga con Simona Teodori e Luana Troncanetti:  Venerdì 13 Ottobre, ore 18.30, presso Libreria Coreander, Piazza San Giovanni in Laterano n. 62, Per ulteriori info: Libreria Coreander, 06/70492711 ; Libreria Coreander...

Leggi

Romaeuropa Festival 2017: tutte le forme dell’arte in una sola città

È considerato assieme alla mitica Biennale di Venezia il più internazionale tra i festival interdisciplinari italiani, e anche quest’anno è pronto a sorprenderti con le sue performance all’insegna dell’innovazione, con oltre 300 artisti  da 32 differenti paesi, 79 progetti, 60 spettacoli dislocati in 24 luoghi storici della Capitale,  mostre, installazioni, convegni e percorsi di formazione.  REF – Roma Europa Festival 2017, il festival organizzato dall’omonima fondazione Romaeuropa, propone quest’anno un cartellone fittissimo,  tra artisti già legati alla manifestazione,  altri ormai habitué dei circuiti internazionali, e qualche nuova scoperta. Appartenenti a tutte le arti:  Sasha Waltz, Dada Masilo, Sidi Larbi Cherkaoui e Jan Fabre; ma anche Alessandro Baricco a Marco Paolini con Mario Brunello e Frankie hi-nrg, Ascanio Celestini,  Roberto Herlitzka , Pippo Delbono con Alexander Balanescu, e poi Babilonia Teatri , Lisa Ferlazzo Natoli, Azzurra De Gregorio, Biancofango e tanti altri. Un festival poliedrico, innovativo, che fino al 2 Dicembre puntellerà Roma di eventi, organizzati in tutto il tessuto urbano della Capitale. Con un tema di fondo: “Where are we now?“. Perché interrogarsi, in questo momento, sembra la scelta più consona alla condizione che stiamo vivendo, spiega Fabrizio Grifasi, Direttore generale e artistico della Fondazione Romaeuropa. Gli oltre 300 ospiti dell’edizione 2017 lo faranno con la propria arte, in questa cento giorni di eventi, fiore all’occhiello della proposta culturale romana. REF 2017 è a Roma (location varie ) fino al 2 Dicembre Maggiori info e...

Leggi

Terme in Fiore, a Civitavecchia il festival delle piante insolite

Alle Terme di Traiano di Civitavecchia,  dal 30 Settembre al 1 Ottobre, torna Terme In Fiore, la mostra mercato di giardinaggio e piante insolite. Luogo di incontro per appassionati e professionisti del settore, Terme in Fiore nasce per offrire ai visitatori un punto di vista unico sull’arte del giardinaggio, coniugando la bellezza delle Terme degli imperatori Traiano e Adriano, sito archeologico di importanza internazionale, con quella delle essenze vegetali esposte, alcune delle quali rare e presentate per la prima volta. Gli espositori presenti, noti specialisti del panorama del vivaismo di qualità nazionale ed internazionale, proporranno varietà di tutti i settori del mondo vegetale, con piante particolari, insolite, antiche e nuove cultivar, ma anche attrezzature e arredi, libri e riviste di settore. Previsto anche un concorso fotografico, per immortalare le meraviglie vegetali presenti in questa terza edizione. Terme in Fiore, Terme di Traiano, Via delle Terme di Traiano snc – Civitavecchia Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre 2017, dalle ore 9,30 alle ore 18,30  (visite guidate ore 10.30 – 12.15 – 15.00 – 17.45) ingresso: 5 euro con visita libera ; 8 euro con visita guidata; bambini sotto i 12 anni gratis maggiori info: http://www.termeinfiore.it/...

Leggi

Impara a conoscere il vino: corso per Sommelier a Roma

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri” Johann Wolfgang von Goethe  A grande richiesta torna il corso da sommelier patrocinato da Pro Loco Roma Capitale e organizzato da Giancarlo Bertollini. Nove imperdibili appuntamenti  vi guideranno alla scoperta delle mille sfumature del vino attraverso la degustazione di grandi bottiglie e l’acquisizione delle tecniche che rendono i sommelier i maestri di un universo di sapori sconfinato e affascinante. Nove lezioni per nove mercoledì a partire dal 4 Ottobre, in cui Giancarlo Bertollini, conosciutissimo esperto del settore con oltre 40 anni di esperienza nazionale e internazionale nella Direzione Aziendale e nella Formazione,  vi illustrerà le caratteristiche del vino ed i possibili abbinamenti che ne esaltano le note. Le lezioni si svolgeranno a partire dalle 19.30, tutti i mercoledì, dal 4 Ottobre al 29 Novembre,  presso la sede di Pro Loco Roma Capitale.   Programma del corso:  VitiViniColtura ed approccio alla Degustazione  Pratiche di cantina e Degustazione (AES)  Produzione Spumanti e Spumanti Classici Vini Speciali e Accostamenti  Abbinamento Cibo/Vino Birre, Liquori & Distillati  EnoMarketing e Degustazione guidata  Degustazione Cieca – Esame con valutazione Cena di Fine Corso con Galateo della Tavola e consegna Attestati Il costo complessivo è di € 330,oo (IVA esclusa) e include: DVD del corso ed altri materiali  dispense del corso esame di verifica delle conoscenze acquisite rilascio dell’attestato di partecipazione cena di fine corso per apprendere l’arte dell’abbinamento a tavola Per i possessori della “Tessera Socio Pro Loco” è prevista una riduzione del 10% sul costo del corso; e se porti uno o più amici, 20% di sconto per tutti! Cosa aspettate? PRENOTATE SUBITO, i posti sono limitati! Informazioni ed iscrizioni entro mercoledì 27 Settembre contattando: Studio Service di G. Bertollini, info@studioservice.com Pro Loco Roma Capitale,  info@prolocoroma.it ; tel. 06/89928530 Corso da Sommelier: dal 4 Ottobre al 29 Novembre, tutti i mercoledì dalle ore 19.30, presso la sede di Pro Loco Roma Capitale, via Giorgio Scalia n. 10/b.    ATTENZIONE: IL CORSO PER SOMMELIER IN PARTENZA AD OTTOBRE È AL COMPLETO, MA STIAMO GIÀ PREPARANDO LE PROSSIME EDIZIONI, PRENOTATEVI!  🙂   ...

Leggi

L’Anno dell’India: uno spettacolo unico nella magnifica Torre di Chia di Pasolini

Domenica 24 Settembre è l’occasione giusta per una gita fuori porta nel viterbese alla volta della splendida Torre di Chia, emblema dell’antico borgo di cui si innamorò Pier Paolo Pasolini, che lo scelse come sua seconda dimora.       Dalle ore 17.00 , all’interno dell’antica torre fatta restaurare del grande registra e scrittore, avrà luogo l’evento L’Anno dell’India, dedicato alla cultura indiana, con letture tratte dal libro “L’Odore dell’India” diario del viaggio che Pasolini intraprese nel 1961, in compagnia di Alberto Moravia ed Elsa Morante nel subcontinente indiano, osservando “i gesti e le movenze della gente, seguendo i colori dei paesaggi e soprattutto l’odore della vita”. Alle letture, curate dall’attore Aldo Milea, seguirà lo spettacolo di Musica indiana e danza Kathak, una danza tipica del Nord dell’India, tra le più antiche al mondo: in “Pavitr Laya” (Sacro Ritmo) Shiva, il danzatore cosmico e Signore dello Yoga, danza al ritmo del Damru, compiendo il ciclo della vita-morte-vita, così come tramandato dalla tradizione dell’antica India, i cui suoni, colori e odori accompagneranno i presenti in un viaggio estetico per l’intera serata. I passi di danza ideati dalla coreografa Rossella Fanelli ed eseguiti dalle ballerine Valeria Vespaziani e Beatriz Ceccarini, verranno accompagnati dalla tabla (percussione indiana) di Nihar Mehta, artista indiano di fama internazionale, che trascinerà i presenti col ritmo tonante tipico della “Benares Gharana”, la cui intensità che da lenta si fa sempre più incessante darà vita ad un dialogo intenso tra percussionista e danzatrici. La serata si concluderà con l’aperitivo di prodotti biologici locali a cura di “Donne Contadine”. Si tratta di un evento è assolutamente unico, che apre al pubblico le porte della Torre di Chia, accessibile e visitabile solo per l’occasione e che per il suo riconosciuto interesse ha ottenuto il patrocinio dell’Ambasciata dell’India Roma, della Regione Lazio, del Comune di Soriano nel Cimino e del Comune di Bomarzo. L’Anno dell’India, a cura di Ilaria Passeri, Domenica 24 Settembre ore 17.00, presso Torre di Chia Pier Paolo Pasolini, Strada Provinciale Ortana km 15 (in caso di maltempo l’evento verrà spostato a Palazzo Orsini di Bomarzo). Prenotazione Obbligatoria al numero 328/8264142 Maggiori info: https://goo.gl/9eS7W2  ...

Leggi

PRO LOCO DI ROMA E TEATRO 7 | CONVENZIONE 2017

Convenzione col Teatro 7: tanti vantaggi per i soci Pro Loco Roma! Pro Loco Roma Capitale e Teatro 7 rinnovano la convenzione che offre ai soci Pro Loco Roma l’opportunità di assistere agli spettacoli ad un prezzo super!   Per i possessori della tessera socio Pro Loco e accompagnatori, sarà possibile usufruire di tanti vantaggi: –       Biglietti d’ingresso infrasettimanali (martedì, mercoledì e giovedì)  a 15 euro anziché 24 euro (37% di sconto) –       Venerdì, Sabato e Domenica biglietti d’ingresso al prezzo ridotto di 18 euro; –       Abbonamento libero a 6 spettacoli a scelta: 90 euro; –       Abbonamento libero a 8 spettacoli a scelta: 110 euro; –       Abbonamento infrasettimanale a 6 spettacoli a scelta: 80 euro; –      Abbonamento infrasettimanale a 8 spettacoli a scelta: 100 euro Con l’Abbonamento Libero potrete scegliere liberamente quali spettacoli vedere (dal martedì al sabato alle ore 21.00 , la domenica alle ore 18.00) Con gli Abbonamenti Liberi o Infrasettimanali potrete: 1) prenotare al principio di stagione tutte le date per gli spettacoli (ovviamente con possibilità di rettifica a fronte di espressa richiesta dell’Abbonato) 2) cedere l’Abbonamento a terzi in qualunque momento e per qualsivoglia necessità evitando così di perdere lo spettacolo 3) consentire all’accompagnatore dell’Abbonato di usufruire sempre del biglietto ridotto previsto per lo spettacolo in scena Situato nei pressi della meravigliosa Villa Torlonia , il Teatro 7 nasce nel 1997 come luogo alternativo alla strada, vero e proprio centro culturale in cui dare vita e forma a diverse iniziative artistiche e sociali, volte soprattutto ai più giovani, con l’intento di avvicinarli all’arte teatrale, come ad esempio i laboratori creativi e gli spettacoli “interattivi”, che danno la possibilità al pubblico dei più piccini di imparare divertendosi. Tra i tanti nomi che hanno calcato il palcoscenico del Teatro Sette7 vanno certamente ricordati: Nino Manfredi e Gigi Proietti, Paola Cortellesi, Riccardo Rossi, Greg e tanti altri.   Per conoscere la programmazione 2017/2018 del Teatro 7:  ► http://www.teatro7.it/ Diventare Socio Pro Loco è semplice, scopri i vantaggi: ► http://www.prolocoroma.it/tessera-del-socio-pro-loco-di-roma/...

Leggi

Settembre sulle Punte: la danza a prezzo speciale per i nostri soci

A Settembre doppio appuntamento con la danza al Teatro dell’Opera di Roma, che per per l’occasione presenta Soirèe Roland Petit e Giselle. Dall’8 al 14 Settembre,in scena un omaggio al ballerino e coreografo francese Roland Petit, i cui passi sulle note di Bizet e Bach verranno interpretati da primi ballerini, solisti e corpo di ballo del Teatro dell’Opera, tra i cui nomi spicca l’etoile Eleonora Abbagnato. Carmen , L’Arlésienne  e Le Jeune Homme et la Mort: tre intensi balletti narrativi,  storie d’amore tormentate, dall’esito drammatico. Destini funesti, parimenti a quello di Giselle, balletto in due atti che andrà in scena dal 20 al 24 Settembre, con la coreografia Patricia Ruanne per le musiche di Adolphe Adam. Con gli spettacoli continuano anche le speciali promozioni dedicate ai soci Pro Loco! Per le date del 13 e 23 Settembre,  grazie all’iniziativa Settembre sulle Punte, il Teatro dell’Opera ha riservato uno sconto speciale per i possessori della tessera, che potranno assistere ad entrambi gli spettacoli con un pacchetto a soli 60 (palchi laterali) o 80 euro (platea e palchi centrali). Ulteriori informazioni e indicazioni su come aderire all’iniziativa sulla brochure allegata. Affrettatevi, i posti sono limitati! Consulta la convenzione stipulata tra Pro Loco Roma e Teatro dell’Opera di Roma per scoprire gli altri sconti riservati dallo storico teatro romano ai nostri...

Leggi

The Spirit of Caravaggio: immergiti nelle opere del Maestro

A Roma la mostra multisensoriale “The Spirit of Caravaggio: Immersive Experience”    Lo stile inconfondibile di uno tra i pittori più amati dell’arte italiana si unisce al coinvolgimento delle nuove tecnologie prestate all’esposizione museale: “The Spirit of Caravaggio” è un viaggio multimediale strutturato per conoscere e celebrare un personaggio controverso e talvolta avvolto nel mistero come Michelangelo Merisi, il grande Maestro del Seicento che non smette di affascinare. Un’esperienza multisensoriale che si dipana non solo attraverso i mille volti ritratti dal pittore, come i Bari, Giuditta, Amore Vincitore o La Maddalena Penitente, ma anche attraverso le emozioni che questi sanno comunicare; dolore, stupore, agonia, ironia, pietà e violenza, purificazione e rinascita. Il tutto in una cornice d’eccezione, le spettacolari Sale del Bramante, dove colori, impressioni e dettagli vengono portati alla luce in un viaggio immersivo e suggestivo che coinvolge personalmente lo spettatore,  trasportandolo in un’esperienza multisensoriale unica. L’esposizione, interamente digitale, presenta videoproiezioni di altissima qualità per ripercorrere tutte le opere pittoriche di Caravaggio in un sito straordinario quale il complesso delle “Sale del Bramante”, testimoni del passaggio del Merisi stesso. 350 mq complessivi articolati in tre aree espositive che trasportano l’osservatore nel cuore della Roma barocca in quelle stesse sale utilizzate da numerosi artisti che se ne servirono come studio e laboratorio: primo fra tutti l’architetto rinascimentale che vi dà il nome, Bramante, ma anche Caravaggio, che qui lavorò al Ciclo della Cappella Cerasi. Ad impreziosire ulteriormente la visita, al termine del percorso multisensoriale sarà possibile visitare in via del tutto eccezionale il Sepolcro dei Domizi, l’antica tomba della prima età imperiale dove vennero presumibilmente sepolte le ceneri di Nerone. The Spirit of Caravaggio – Immersive Experience vi aspetta alle Sale del Bramante, a Piazza del Popolo 12, fino a Novembre. Orari: 11:00 – 19:00 (l’ingresso è consentito fino alle ore 18:30) Ticket Mostra + Sepolcro dei Domizi:  Ingresso intero 10€;  Ingresso ridotto 8€;  Ingresso gruppi 7€;  Ingresso gratuito per guide e giornalisti mediante presentazione del tesserino o di valida certificazione Info e contatti: 06 5656 9302  ...

Leggi

IV EDIZIONE DEL CAMMINO DA FRANCESCO A FRANCESCO

Partirà da Piazza San Pietro domenica 17 settembre alle 12.30 la quarta edizione del cammino ‘da Francesco a Francesco’ che ripercorrerà i luoghi vissuti dal Santo tra boschi, strade e sentieri di Umbria e Lazio. La staffetta ‘da Francesco a Francesco’ rientra nel più ampio progetto nazionale dei Cammini Italiani, che nasce per valorizzare e incrementare tutti i cammini italiani esistenti e mettere a frutto le potenzialità del nostro ricco territorio, sopperendo alla gestione frammentata e dispersiva dell’offerta e cercando di rispondere alle difficoltà e alle necessità del pellegrino. L’iniziativa che partirà da Piazza San Pietro domenica 17 settembre alle 12.30 e si concluderà ad Assisi il 4 ottobre, verrà illustrata nei dettagli in una apposita conferenza dell’UNPLI, l’unione delle Pro Loco italiane, che si terrà presso il MIBACT (Sala Spadolini) il giorno 13 settembre alle ore 11. IL...

Leggi

CERVETERI ETRUSCAN EXPERIENCE: 8-10 SETTEMBRE ALLA NECROPOLI DELLA BANDITACCIA

 “Un evento eccezionale all’interno della Necropoli della Banditaccia in cui musica, cultura, archeologia, storia e degustazioni dei vini della nostra terra saranno i protagonisti. Con tre aperture serali fino a mezzanotte il nostro sito archeologico si appresta ad ospitare un grande evento, che tutti gli appassionati del nostro territorio e della tradizione etrusca non possono assolutamente perdere”. Lorenzo Croci, Assessore al Turismo del Comune di Cerveteri, presenta così la seconda edizione di “Etruscan Experience: piaCaere Etrusco”, la manifestazione in programma da venerdì 8 a domenica 10 settembre nel Sito UNESCO di Cerveteri. Come lo scorso anno, si rinnova l’appuntamento con la musica: torna infatti l’Etruria Jazz Festival, con tre serate con musicisti e gruppi che si esibiranno in un raffinatissimo jazz. La manifestazione è promossa dall’Amministrazione comunale di Cerveteri in collaborazione con la Presidenza del Consiglio della Regione Lazio, la Soprintendenza archeologica del Lazio e dell’Etruria Meridionale, l’Associazione della Strada dei vini delle Cantine Etrusco-Romane e da Artemide Guide. “Experience Etruria sarà un’occasione unica e imperdibile per Cerveteri – prosegue l’Assessore Lorenzo Croci – un’opportunità per mettere in vetrina le eccellenze del territorio, dal vino alle ceramiche dei nostri artigiani, il tutto all’interno di una cornice tra le più belle al mondo, la Necropoli Etrusca della Banditaccia”. Per maggiori informazioni: https://goo.gl/tet59g  ...

Leggi

FLYING BIRD, MOSTRA D’ARTE A BORGO VITTORIO

“Se potessi esprimere esprimere i colori della mia anima con le parole non sentirei il bisogno di dipingere”. Queste parole di Kristina Savaleva rappresentano meglio di tutte il suo approccio con la tela e con l’arte stessa. Il 2 settembre alle ore 18 inaugurerà la sua mostra d’arte a Roma nel cuore dell’antico Borgo Vittorio, presso Arte Borgo Gallery. La sua mostra ‘Flying Bird’ simboleggia il desiderio dell’anima alla cognizione del mondo nuovo e bello. Il mondo visto dal volo di un uccello mostra l’anima dell’autore e l’amore per la conoscenza e la libertà di pensiero. Lo stile della striscia e la tavolozza di colore aiuta a mostrare il desiderio di andare avanti. Naturalmente la fede è la principale ispirazione del volo e l’abilità dell’artista. L’artista – Kristina Savelyeva è nata nel 1987 negli Urali meridionali. Fin dall’infanzia sogna dipingere il mondo in colori vivaci. Kristina ha più di 8 anni di esperienza come decoratore d’interni a Mosca. La sua passione per la pittura rimane con lei per tutta la vita. Ama dipingere personaggi buoni, sentimenti positivi e ci riesce con l’utilizzo di colori puri e luminosi. Le opere di Kristina adornano le case e sono esposte nelle gallerie Mosca, Istanbul, Dubai, Roma e altre città. “Sono stata bambina e sono andata in una scuola d’arte in una piccola città russa, Chelyabinsk, e ho immaginato di scrivere una lettera a mia mamma dall’Italia: le ho scritto della mia vita e del lavoro da artista in questo paese colorato. Sapevo già che cosa avrei fatto nella mia vita, sono un artista, sono un osservatrice e una sognatrice; spero che la gente apprezzi le mie opere d’arte. I sogni diventano realtà. Come i bambini riesco a rendere fantastico il mondo e questo mi ispira a una nuova creatività. Cerco di raccontare la semplicità della gioia. Come un ricordo di infanzia per ogni spettatore” La mostra, inserita nella rassegna Coesistenze, sarà inaugurata sabato 2 settembre presso la Galleria d’Arte Borgo Vittorio in via Borgo Vittorio 25. Per...

Leggi

PRIMI PIANI: le icone del cinema nelle fotografie di Pino Settanni

Istituto Luce Cinecittà mette in mostra gli scatti di Pino Settanni Dopo lo straordinario successo della mostra che nella scorsa primavera ne ha celebrato il lavoro di reporter in giro per il mondo, Istituto Luce Cinecittà torna a celebrare il genio fotografico di Pino Settanni con un’esposizione che si annuncia come uno degli eventi imperdibili di questa estate romana, e che omaggia la sua opera più nota e inimitabile: quella di ritrattista delle stelle, delle icone, dei protagonisti del cinema italiano. Primi Piani – Le icone del cinema italiano fotografate da Pino Settanni, che inaugura al pubblico Mercoledì 26 luglio presso il Teatro dei Dioscuri al Quirinale promossa e organizzata da Istituto Luce Cinecittà, è il racconto in oltre 50 grandi ritratti, del fascino, del segreto, dei successi di una stagione straordinaria del nostro cinema, in significativa coincidenza con gli 80 anni festeggiati quest’anno da Cinecittà. Una mostra che riunisce i più celebri scatti di attrici, attori, divi, e registi realizzate dal grande fotografo:  immagini note e presenti nella memoria di appassionati, ma anche altre meno conosciute, assolute scoperte per tutti gli amanti della settima arte. Ritratti dedicati a personaggi amatissimi, parte della memoria collettiva e del nostro immaginario. Un corpus di fotografie dalla tecnica riconoscibile, icastica, di formidabile semplicità comunicativa. Con un marchio di fabbrica: un’opera al nero, quello di tutti i fondali in cui Settanni ospita i suoi soggetti (spesso amici del fotografo) accompagnati da un oggetto-simbolo elettivo, scelto dagli stessi protagonisti. Opere al nero, ma da cui far esplodere un mondo di colori: registri e attori dietro l’obiettivo di Settanni risultano sempre decisamente se stessi, anche se in pose e panni inattesi. Di tutti loro si può dire che Settanni crea un personaggio, per farne emergere la persona. Allora si troverà Federico Fellini in una deflagrazione di matite, il mitico Monicelli in veste di ‘monaco’, Mastroianni scolpito in un remake a colori e maturo de La dolce vita sulla spiaggia, Monica Vitti ipnotica dietro un uovo di struzzo, una estatica Ornella Muti, Robert Mitchum e Sergio Leone scolpiti come nei piani ravvicinati dei loro film. E ancora Mariangela Melato, i Taviani, Dario Argento inquietante, empatico, un Lino Banfi e una Edwige Fenech come mai li si è visti, Massimo Troisi eternato nella sua sensibilità, accanto all’affabile divismo della Loren, di Nino Manfredi. E tanti altri. Compaiono le familiari ‘sciarpe rosse’, uno degli oggetti feticcio dello stesso Settanni, che le presta ai compagni di viaggio come un filo a unirne gli sguardi, e che avvolgono Carlo Verdone, Pupi Avati, Lina Wertmuller, Franco Nero…     Una vera festa del fascino, della complicità, della sensualità del cinema. Non è stato regista Settanni, ma in queste foto non...

Leggi

Teatro dell’Opera a Caracalla: tre serate in promozione per i Soci Pro Loco

Prosegue la stagione estiva del Teatro dell’Opera nel magnifico scenario delle Terme di Caracalla. L’ormai tradizionale kermesse vede quest’anno la rappresentazione di tre classici tra i più amati dal pubblico: Tosca, Carmen e Nabucco. Grazie alla convenzione siglata tra Teatro dell’Opera e Pro Loco Roma, i soci Pro Loco hanno diritto a sconti sui biglietti dell’intera stagione teatrale, ma oggi il ventaglio di vantaggi proposti dal Teatro si arricchisce di una nuova promozione da non perdere, con tre serate di sconti riservati ai possessori della tessera socio Pro Loco! Ai possessori di tessera Socio Pro Loco , il Teatro dell’Opera offre l’opportunità di assistere alle recite della Stagione Estiva alle Terme di Caracalla nelle date indicate per ciascun titolo, ad un prezzo davvero vantaggioso: Poltronissima € 75,00 (anziché € 100,00) Settore A € 60,00 (anziché € 75,00) Settore B € 40,00 (anziché € 55,00) Settore C € 30,00 (anziché € 40,00) Per informazioni e prenotazioni è necessario inviare una mail a promozione.pubblico@operaroma.it specificando di essere possessori di tessera Socio Pro Loco e di voler usufruire della presente promozione. Prima serata il 30 luglio con la Carmen di Bizet, magistralmente diretta da Jesús López-Cobos e Jordi Bernàcer per la regia di Valentina Carrasco. Si prosegue il 2 agosto col Nabucco di Verdi, portato in scena dal direttore Roberto Rizzi Brignoli e dal regista Federico Grazzini. Ultimo appuntamento, la Tosca di Puccini, sul palco il 6 agosto con direzione di Donato Renzetti e regia di Pier Luigi Pizzi. Per il calendario completo delle rappresentazioni della Stagione Estiva alle Terme di Caracalla, potete visionare il sito www.operaroma.it...

Leggi

Photogallery Infiorata Storica 2017 – VII Edizione

Una carrellata di magnifiche immagini dalla VII edizione dell’Infiorata Storica di Roma. Per chi c’era e per chi non ha potuto ammirarli dal vivo, tutti i colori dell’Infiorata nelle photogallery: La Gallery su Repubblica.it Photogallery Repubblica.it La Gallery su Corriere.it Photogallery Corriere.it     La Gallery su Meteoweb Photogallery Meteoweb   I preparativi Come nasce un'opera d'arte? « ‹ 1 di 48 › » Si ringraziano Mirna Mascherino e Giorgio La Porta per le foto in notturna 29 Giugno – La giornata di festa   Magnifica veduta della piazza Magnifica veduta della piazza « ‹ 1 di 29 › »...

Leggi

Rassegna stampa Infiorata Storica di Roma 2017

La VII edizione dell’Infiorata Storica di Roma ha riscosso un notevole interesse sui media prima e dopo l’evento. In questa sezione la rassegna stampa dei siti web che parlano della manifestazione. articoli, video e gallery: Corriere della Sera (con photogallery) Corriere della Sera – Video Meteoweb (con photogallery) Repubblica.it (photogallery) Repubblica.it (con video e interviste) Quotidiano.net (con photogallery) L’Unione Sarda Unpli AgenPress (intervista al presidente UNPLI Antonino La Spina) Omniroma Diario de Yucatan  El 19 El Siglo del Durango citazioni: Vaticano.com (eventi del 29 giugno) FanPage.it (eventi del 29 giugno) AdnKronos (eventi del 29 giugno) Sussidiario.net (eventi del 29 giugno) La Provincia del Sulcis (eventi del 29 giugno) WantedinRome (eventi del 29 giugno) Unpli Lazio (articolo di presentazione evento) RomaToday (articolo di presentazione evento) Roma Funweek (articolo di presentazione evento) TurismoRoma (articolo di presentazione evento) TabletRoma (articolo di presentazione evento) RomaGuide.it (articolo di presentazione evento) 060608 (articolo di presentazione evento) Sanfrancescopatronoditalia.it (discorso del Papa) Agensir (discorso del Papa) Radio Vaticana (discorso del Papa) OrvietoSì (articolo sul Pugnalone) Tusciaweb (articolo sul...

Leggi

Videogallery Infiorata Storica di Roma 2017

Video e interviste dall’Infiorata Storica di Roma 2017 nella nostra Videogallery:  Il servizio realizzato da RomaToday , con intervista al responsabile della comunicazione Pro Loco Roma Mauro Abbondanza http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2017/07/infiorata-romaOK-2.mp4   Un estratto dal servizio realizzato da TV 2000 per la festa di San Pietro e Paolo, con intervista al responsabile della comunicazione Pro Loco Roma Mauro Abbondanza   Il saluto di Papa Francesco che ringrazia per l’Infiorata durante l’Angelus del 29 giugno. Un estratto dalle riprese video di TV2000   Il video di Repubblica.it, con intervista al responsabile della comunicazione Pro Loco Roma Mauro Abbondanza e ai rappresentanti di Acquapendente e TruciolinArte                           Il video dalla piazza di Corriere.it...

Leggi

Convenzione Ludoteche Technotown e Casina di Raffaello

Anche quest’anno è stata rinnovata la Convenzione con Zètema Progetto Cultura che permette ai tesserati Pro Loco Roma di usufruire dell’ingresso ridotto del nucleo familiare nelle ludoteche di Roma Capitale Technotown a Villa Torlonia e Casina di Raffaello a Villa Borghese, nonché del 10% di sconto nei rispettivi bookshop. Le ludoteche Technotown e Casina di Raffaello, attraverso percorsi appositamente studiati, guidano bambini e ragazzi in attività educative improntate alla creatività e al divertimento. Per maggiori informazioni potete consultare i siti  internet www.technotown.it e www.casinadiraffaello.it, o contattare lo 060608. Ricordiamo che per usufruire delle agevolazioni è necessario mostrare la tessera socio Pro Loco in corso di validità presso le biglietterie e le casse delle strutture. La convenzione si intende estesa a tutti i soci Pro Loco – UNPLI. Richiedi la tua tessera Pro Loco Roma e approfitta di questa...

Leggi

Infiorata Storica di Roma – VII Edizione

Anche quest’anno Pro Loco Roma Capitale ha avuto l’onore di organizzare l’Infiorata Storica di Roma, giunta nel 2017 alla sua VII Edizione. La manifestazione ha avuto luogo come ogni anno il 29 Giugno, in onore del Santo Padre e in occasione della festa dei Santi Patroni cittadini Pietro e Paolo, e ha visto la realizzazione di magnifici quadri floreali su Piazza Pio XII, fronte la Basilica di San Pietro. Come ogni anno la manifestazione ha visto la partecipazione di gruppi di infioratori provenienti da tutta Italia, che sin dal giorno precedente hanno lavorato con impegno e passione alla realizzazione dei quadri, per esporre le proprie opere concluse alla meraviglia dei visitatori nel giorno di festa. Pro Loco Acquapendente, Pro Loco Poggio Moiano, Associazione Infiorate Artistiche TruciolinArte, Associazione Infiorata Città di Aprilia, Associazione Rione Borgo Bracciano, assieme a Pro Loco Roma e ai volontari accorsi per partecipare all’evento, hanno dato vita allo spettacolo di colori che i visitatori hanno potuto ammirare sin dalle prime ore del mattino. Come ogni anno la realizzazione in notturna dei quadri ha attirato numerosi turisti e curiosi che si sono uniti agli infioratori, cimentandosi con un’arte antica e portando sicuramente via con loro un ricordo indimenticabile dell’Infiorata! Momento particolarmente emozionante della giornata di festa è stato il ringraziamento di Papa Francesco, che ha citato l’infiorata durante l’Angelus: un motivo di orgoglio per Pro Loco Roma che ci spinge con ancor più determinazione a portare avanti una tradizione antica che si era perduta e che merita di essere tramandata. Al termine dell’Angelus la banda musicale Statuario Band ha intrattenuto la piazza con una serie di marce brillanti, coinvolgendo grandi e piccini con la propria energia. Moltissimi sono i visitatori che si sono intrattenuti a guardare, commentare e fotografare i quadri, a chiacchierare allo stand e a chiedere informazioni sulle opere, sulle tecniche di realizzazione e sul significato iconografico, in un’edizione tutta dedicata all’immagine Mariana. Tra i visitatori, la manifestazione ha avuto il privilegio di annoverare il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina, che ha omaggiato l’Infiorata Storica di Roma 2017 con la sua presenza, a riconoscimento dell’alto valore dell’evento stesso. L’infiorata Storica rappresenta un evento di valore artistico, culturale e tradizionale di alto profilo, un momento di condivisione che contribuisce a tramandare la bellezza delle nostre radici, ad esaltare la particolarità dell’artigianato floreale e valorizzare il patrimonio della Capitale e della Regione Lazio, nella splendida cornice di Piazza Pio XII, ma anche a coinvolgere e avvicinare realtà del territorio italiano unite dalla passione per questa antica arte.  Tutto ciò è possibile grazie al contributo di tutti i partecipanti, che Pro Loco Roma vuole ringraziare: Il Municipio I di Roma...

Leggi

LE LUDOTECHE DI ROMA CAPITALE – Technotown e Casina di Raffaello

 TECHNOTOWN E CASINA DI RAFFAELLO: IMPARARE DIVERTENDOSI NELLE LUDOTECHE DI ROMA CAPITALE All’interno dello sconfinato mondo delle proposte museali di Roma Capitale, potete trovare anche soluzioni dedicate ai più piccoli, al loro divertimento e alla loro crescita. Tra queste TechnoTown e la Casina di Raffaello, le ludoteche di Roma Capitale gestite da Zètema Progetto Cultura, che propongono percorsi didattici, attività e laboratori attraverso cui imparare divertendosi.   TECHNOTOWN è un luogo di creatività e di scoperta dove curiosi dai 6 ai 100 anni (ed oltre…) possono mettersi in gioco attraverso esperienze interattive avventurandosi nel mondo della tecnologia, della natura, della robotica e multimedialità. Attraverso il racconto di un Tutor e l’utilizzo di strumenti come robot, stampanti 3D, visori infrarossi e molteplici dispositivi multimediali, i visitatori possono partecipare ad attività interattive, giochi, laboratori o veri e propri corsi per prendere dimestichezza con tecnologie nuove ed antiche da utilizzare lasciando libero spazio alla propria creatività. Il programma prevede che ad ogni ora parta un’attività differente secondo un fitto calendario giornaliero. Il centro, unico nel suo genere, è stato allestito nel novembre del 2006 all’interno del Villino Medioevale, caratteristica architettura di inizio ‘900, grazie all’impegno dell’Assessorato alle Politiche di Promozione dell’Infanzia e della Famiglia e agli interventi di restauro realizzati dall’Assessorato alle Politiche Culturali Sovraintendenza ai Beni Culturali, Direzione Edilizia Monumentale, con il contributo del Ministero dell’Ambiente. TECHNOTOWN ha al suo interno il primo LEGO® Education Innovation Studio dell’Italia Centrale. I LEIS (LEGO® Education Innovation Studio) sono centri attrezzati dove il pubblico di tutte le età può avvicinarsi al complesso ma emozionante mondo delle scienze e delle tecnologie, dell’innovazione e della creatività e in questo modo sviluppare le competenze come il pensiero creativo, il problem-solving , il lavoro di gruppo e la comunicazione. Tutto questo è possibile attraverso gli strumenti Lego® “Mindstorms” e “Wedo” Per maggiori informazioni potete consultare il sito www.technotown.it o contattare lo 060608   Nel cuore di Villa Borghese, nel bellissimo edificio del ‘500 (si chiamava in origine “Palazzina dell’Alboreto dei Gelsi” e venne poi trasformato dall’architetto Asprucci intorno al 1791), La Casina di Raffaello accoglie una Ludoteca che l’Amministrazione Comunale ha aperto nel 2006, dedicandola a tutti i bambini dai 3 ai 10 anni di età. La ludoteca propone un articolato programma di attività che va dai laboratori didattici, alle letture animate, agli incontri sulle novità editoriali. Alla Casina inoltre si trovano libri e giochi per l’infanzia, in vendita presso la libreria specializzata. Per maggiori informazioni potete consultare il sito www.casinadiraffaello.it o contattare lo 060608   Ricordiamo che grazie alla convenzione stipulata con Zètema Progetto Cultura, i soci Pro Loco hanno diritto all‘ingresso ridotto per il nucleo familiare in entrambe le ludoteche, e ad...

Leggi

46° Infiorata di Poggio Moiano

  Questa è la stagione delle Infiorate, non solo a Roma! Come ogni anni, l’ultimo fine settimana di giugno, a Poggio Moiano (Rieti) si rinnova la tradizione di infiorare le strade per onorare il passaggio della processione del Sacro Cuore di Gesù. Un’antica manifestazione di religiosità popolare che da più di 40 anni è diventata arte, curata dalla mano sapiente dei Maestri Infioratori , autori dei capolavori floreali che adornano la via principale del paese sabino. Si inizia ad infiorare nella notte di venerdì per completare i quadri il sabato pomeriggio: più di 16 ore di lavoro per queste straordinarie opere di arte effimera, che adorneranno le strade sino al passaggio della processione, domenica sera.  L’infiorata di Poggio Moiano non è solo arte e religiosità: il sabato sera, momento di massimo splendore dei quadri floreali,  si potranno gustare le specialità gastronomiche locali nello stand della “Sagra dell’olio extravergine d’oliva Sabina” ed ascoltare la musica romanesca di Daniela Minniti o i mitici anni ’70 con Paolo Degli Angeli. La domenica pomeriggio è l’ideale per passeggiare alla scoperta delle bellezze del territorio all’intorno, ma anche per assaggiare le Pizze Fritte dolci e salate, vanto delle cuoche della Pro Loco di Poggio Moiano. La festa si conclude dopo la processione e con l’attesissimo concerto della Banda Musicale della Polizia di Stato, che quest’anno onorerà il palco di questo piccolo paese sabino. La 46sima edizione dell’Infiorata del Sacro Cuore di Gesù vi aspetta dal 23 al 25 giugno, a Poggio Moiano! Per maggiori informazioni: http://www.prolocopoggiomoiano.it/infiorata-2017 Programma completo: http://www.prolocoroma.it/wp-content/uploads/2017/06/infio17-11.jpg    ...

Leggi

Pin It on Pinterest