Questi Semo Noantri

Durante la Notte dei Musei, rivelatrice di inaspettati incontri e ricca di straordinarie sorprese, è stato possibile visitare gratuitamente il Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina e durante il percorso di visita, beneficiare di una sorpresa molto particolare organizzata dalla Pro Loco di Roma Capitale. In occasione dell’anniversario dei 150 anni dalla morte del poeta Giuseppe Gioachino Belli, la Pro Loco ha voluto promuovere la conoscenza di questo grande interprete della romanità. Il Tour in orario serale, ha consentito ai numerosi visitatori di trascorrere in un modo unico ed insolito un sabato sera speciale a Roma, conoscendo il Museo della Repubblica Romana, trasformato eccezionalmente per una serata anche in palcoscenico, dove è stato possibile ascoltare i sonetti di Giuseppe Gioachino Belli e non solo, recitati da famosi attori/doppiatori del cinema italiano come Angelo Maggi (voce italiana di Tom Hanks, Bruce Willis …) e Marina Tagliaferri (direttamente da “Un posto al sole – Rai Tv), accompagnati da musica popolare romanesca, interpretata dalla chitarra del maestro Cristiano Mattei....

Leggi

Checco Durante Racconta Roma

Lo scorso 19 aprile, si è svolto presso il Museo di Roma in Trastevere l’evento “CHECCO DURANTE RACCONTA ROMA” promosso e sponsorizzato da MARKETING POWER e dallaPRO LOCO DI ROMA CAPITALE, con l’intento di rinnovare la memoria di un poeta storico che ha saputo raccontare un’epoca attraverso i suoi versi: CHECCO DURANTE. Storico, attore e poeta romano, egli ha saputo essere interprete sia sulla pagina che sul grande schermo, della romanità più verace, quella dell’ironica noncuranza senza peli sulla lingua che da sempre contraddistingue gli abitanti di questa città. Il progetto, nato da un’idea di Elia Iezzi, Angelo Maggi e Francesco Prando, ha riportato alla luce l’eredità letteraria del grande poeta e ne ha, inoltre, messo in evidenza l’incredibile attualità e la necessità di portarla a conoscenza delle nuove generazioni. Fondamentale è stato il ritrovamento, ad opera di Angelo Maggi e Francesco Prando, nipote diretto di Checco Durante, di alcuni nastri magnetici contenenti dei componimenti inediti incisi dal poeta per i propri familiari. Da qui l’idea di pubblicarli, sposata immediatamente e con grande entusiasmo dalla Pro Loco di Roma Capitale nella persona del Presidente Lucia Rosi. La Pro Loco di Roma, infatti, sempre attenta a quelle iniziative che puntano alla salvaguardia delle tradizioni e delle peculiarità della romanità, in collaborazione con Marketing Power, si è occupata della realizzazione di un cofanetto contenente due libri e due cd in cui sono stati raccolti i 68 componimenti, recitati da famosi attori/doppiatori del cinema italiano, tra cui gli stessi Elia Iezzi, Angelo Maggi e Francesco Prando, i quali si sono esibiti il giorno della manifestazione recitando alcune poesie scelte fra le 68 pubblicate, in alcuni casi accompagnati da musica popolare romana e dalla proiezione di tre spezzoni teatrali del grande Checco Durante. Per richiedere il cofanetto:...

Leggi

Petrolio di Xavier Bueno

Apertura stagionale: Aperto dal 18/04/2013 al 29/09/2013   Parcheggio auto: No Accessibilità disabili: Si Convenzionato Unplicard: Si Costo: A partire da 6,50 € Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Taxi – Metropolitana Visualizzazione ingrandita della mappa     Via Ostiense, 106 Roma (RM) Telefono 060608 www.centralemontemartini.org/mostre       L’opera racconta, come in una repentina sequenza cinematografica, la filiera produttiva del petrolio: dalla localizzazione del sito alla costruzione dei pozzi, dall’estrazione alla raffinazione. Tutto avviene attraverso un concatenarsi d’immagini sospese in una luce rarefatta dove si susseguono, con la logica del fregio rinascimentale, momenti diversi e distinti tra loro. Le straordinarie strutture della grande caldaia, conservata nella sala omonima che fa da scenario al dipinto, dialogano in modo naturale con il groviglio di tubi, tralicci e trivelle che Bueno immagina come sfondo per i personaggi di “Petrolio”, creando un rapporto emozionante tra il quadro e il Museo che lo ospita.  L’intento di Xavier Bueno è celebrativo e onirico al tempo stesso: “Petrolio” trasforma la ruvida concretezza della lavorazione del greggio in un’immagine emblematica del processo industriale, della fatica degli operai; essi diventano figure solenni e trasmettono oggi la memoria dei tempi pionieristici dell’Italia del...

Leggi

Legami e corrispondenze. Immagini e parole attraverso il ‘900 romano

Apertura stagionale: Aperto dal 28/02/2013 al 29/09/2013   Parcheggio auto: Si Accessibilità disabili: Si Convenzionato Unplicard: No Costo: A partire da 6,50 € Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Taxi – Metropolitana Visualizzazione ingrandita della mappa     Via Francesco Crispi, 24 Roma (RM) Telefono 060608 info@galleriaartemodernaroma.it www.galleriaartemodernaroma.it   Le opere della Galleria d’arte moderna di Roma Capitale si fanno strumento ideale per una rilettura delle strettissime corrispondenze tra  arti figurative, letteratura e poesia che a Roma, dalla fine dell’Ottocento agli anni Sessanta del Novecento, vide artisti e letterati lavorare insieme in un continuo scambio di suggestioni. I momenti salienti di questo complesso rapporto sono esemplificati da quei sodalizi intellettuali e  relazioni che, alternandosi, sciogliendosi, ricomponendosi, hanno dato luogo e fortemente connotato, intere stagioni dell’arte e della letteratura, spesso sostanziati da importanti risvolti internazionali. La mostra vuole proporre al pubblico suggestioni e spunti per una rilettura di quell’intenso e ampio periodo, suggerendo percorsi di facile lettura raccontati attraverso materiali iconografici e sonori espliciti e di evidente valenza didattica. La mostra coinvolge i tre piani del museo presentando circa 100 opere, tra dipinti e sculture – di cui 85 lavori appartenenti alla collezione permanente della Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale e altri provenienti dal Sistema Musei Civici o da Collezioni private – che dialogano con alcuni scrittori, in una rilettura ideale delle intense relazioni e interazioni tra arti visive, letteratura e poesia, sviluppatesi a Roma, dall’inizio del secolo scorso fino agli anni Sessanta. Per l’occasione, il Maestro Luca Bernardini proporrà una nuova suggestiva sonorizzazione del museo attraverso un’accurata selezione musicale di brani, in relazione alle varie sezioni e alle opere esposte. Ciascuna delle sei sezioni tematiche della mostra è dedicata a un importante autore italiano del Novecento (Gabriele D’Annunzio, Filippo Tommaso Marinetti, Massimo Bontempelli, Luigi Pirandello, Giuseppe Ungaretti, Alberto Moravia) che sarà raccontato attraverso le opere d’arte, le riviste, i libri, e un apparato didattico e multimediale appositamente predisposto. Una settima sezione ricorda i “Luoghi d’incontro” privilegiati per lo scambio e il confronto tra intellettuali, dove si tessevano “legami e corrispondenze” tra artisti, letterati, poeti e musicisti. Gallerie o spazi espositivi privati, spesso insoliti come pensioni, botteghe, negozi, i numerosi caffè e trattorie, perfino i barconi sul Tevere, sono stati le sedi di incontri tra scrittori ed artisti italiani e stranieri, così come le riviste e il teatro. Al riguardo, la mostra propone una sorta di “mappatura” dei principali spettacoli ed eventi negli spazi teatrali dal 1901 agli anni Sessanta del Novecento, nati dalla collaborazione di scrittori, musicisti e artisti, nel segno dell’innovazione e della ricerca. Piano I: GABRIELE D’ANNUNZIO TRA SIMBOLISMO E DECADENTISMO Opere di: Nino Costa, Giulio Aristide Sartorio, Antonio Discovolo, Enrico Coleman, Camillo Innocenti, Adolfo De Carolis, Sigmund Lipinsky, Duilio Cambellotti,...

Leggi

Via Cola di Rienzo

Apertura stagionale: Aperto tutto l’anno Lunghezza e Tempo di Percorrenza:  280 mt – 10 min Parcheggio auto: Si Accessibilità disabili: Si Convenzionato Unplicard: No Costo: gratuito Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Metropolitana – Taxi Visualizzazione ingrandita della mappa Servizi: Punti di interesse Via Cola di Rienzo Via Cola di Rienzo, nel quartiere Prati e a pochi passi dal Vaticano, è un’altra importante e affollata via commerciale della città che riesce ad accontentare i gusti e le esigenze più disparati. Per alcuni rappresenta la “nuova” Via del Corso, in virtù di alcune grandi firme che è possibile trovarvi, come Trussardi, Max Mara o Tommy Hilfiger, ma anche per lo stile giovanile, trendy e informale di alcuni marchi più accessibili ma ugualmente di grande tendenza, come Fornarina, Pinko, MissSixty e tanti altri. Per altri rappresenta, invece, il punto fisso dove fare la spesa, la colazione e tutto quello che riguarda la Routine quotidiana. Si trova qui uno dei pochi mercati al coperto rimasti a Roma, il mercato di Piazza Unità. In una struttura elegante è stato costruito addirittura nel 1928, e anche se risente un po’ dell’ influenza della grande distribuzione, può contare in ogni caso sulla sua clientela fidelizzata. Se volete fermarvi per una colazione o per un Aperitivo, Via Cola di Rienzo ci offre il bar “Cantiani” e “Portofino”. Anche chi non è di zona, conosce sicuro i due nomi. Sono posti storici, chiunque di noi passando si sarà fermato per un caffè o per un gelato. Portofino li fa molto buoni e d’estate troverete sicuro la fila. Camminando noterete che le vetrine dei negozi non ospitano solo l’abbigliamento, ma spaziano dall’ arredo casalingo all’ oggettistica, dagli accessori ai libri con la Mondadori in Piazza Cola di Rienzo, fino alle profumerie e tanto altro ancora. Se poi volete concedervi un break sostanzioso, e l’ aperitivo da Portofino non vi ha riempito lo stomaco, non avete che l’imbarazzo della scelta per soddisfare i vostri palati. Vi segnaliamo Castroni e Franchi, dove le possibilità di consumare al banco o di portare a casa ottimi prodotti della gastronomia italiana e internazionale è assicurata. Lo Store Coin, ormai sede fissa da anni per i regali di Natale e non solo, aprirà in questo Dicembre uno spazio dedicato alla gioielleria che tutte le Donne amano : Tiffany. Lo Store è anche sede della catena Nespresso, in qualsiasi giorno dell’ anno veniate, nel reparto della Nespresso ci sarà sempre molta gente in fila. Per gli amanti della cucina, invece, al piano inferiore dove prima trovavate il supermercato Billa, aprirà un Market di Lusso. Cibi di alta qualità, particolari e prelibati, che forse non tutti potranno permettersi… Curiosità: In...

Leggi

Viale Guglielmo Marconi

Apertura stagionale: Aperto tutto l’anno Lunghezza e Tempo di Percorrenza:  350 mt – 15 min Parcheggio auto: Si Accessibilità disabili: Si Convenzionato Unplicard: No Costo: gratuito Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Metropolitana – Taxi Visualizzazione ingrandita della mappa Servizi: Punti di interesse Viale Guglielmo Marconi Se avete voglia di abbandonarvi agli acquisti, e volete evitare la folla ma al contempo non volete rinunciare alle grandi firme presenti nei negozi delle strade del centro, allora la lunga e impegnativa Viale Guglielmo Marconi è quello che fa per voi. Situata nel quartiere Portuense, la zona dove si concentrano la maggior parte dei negozi è però quella tra Piazza della Radio e ponte Marconi. Vasto assortimento di vetrine anche qui, che comprendono anche due ampi punti vendita per quanto riguarda le maggiori catene di librerie italiane, ovvero Feltrinelli e Mondadori, ma anche negozi di elettrodomestici come Trony, negozi di sport e abbigliamento giovanili e alla portata di tutti, come Tezenis, Intimissimi e molte altre catene conosciute a...

Leggi

Passeggiata Romana

Apertura stagionale: Aperto tutto l’anno Lunghezza e Tempo di Percorrenza:  2 Km – 2 H Parcheggio auto: No Accessibilità disabili: Si Convenzionato Unplicard: No Costo: gratuito Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Metropolitana – Taxi Visualizzazione ingrandita della mappa Servizi: Punti di interesse   Passeggiata Romana  Piazza del Popolo Roma (RM)     Il percorso della passeggiata Romana inizia da Piazza del Popolo. La piazza, una delle più antiche di Roma, e’ da sempre uno dei principali accessi al cuore della citta’. Il grande Obelisco Egizio, risalente a più di 3000 anni fa,  campeggia al centro dell’ enorme ovale. Di fronte le due Chiese Gemelle di Santa  Maria di Montesanto e Santa Maria dei Miracoli.  Fino al XIX secolo nella piazza vi si eseguivano le esecuzioni capitali  (effettuate a martellate nelle tempie fino alla morte del condannato). Saliamo lungo la strada fino a raggiungere gli splendidi giardini del  Pincio. Edificati dai Romani,  i giardini furono ridisegnati, così come Piazza del Popolo,  dall’ architetto Valadier. Passeggiare lungo i viali del Pincio, tra  i busti  raffiguranti gli uomini illustri della citta’, ammirare la splendida Casina Valadier o l’ Orologio ad Acqua  e fermarsi di fronte al Belvedere, una tra le più suggestive vedute di Roma. Lungo i viali  raggiungiamo la Chiesa di Trinita’ dei Monti, costruita dai francesi e dalla cui terrazza si gode una delle viste piu’ ritratte dagli artisti e fotografi di tutto il mondo. Scendiamo per la Scalinata Spagnola che ci porta a Piazza di  Spagna. Questa famosissima piazza, dalla insolita forma di farfalla e’ sempre, da oltre tre secoli, affollatissima, in tutte le ore del giorno e della notte. Al centro la Fontana della Barcaccia, opera del Bernini,  e, tutto intorno, la suggestiva ambientazione dei palazzi dalle tinte ocra  e  ruggine. Prima di proseguire ci fermiamo a prendere un tè ,vecchio stile, daBabington’ s o a gustare una tazza di caffè al mitico Caffe’ Greco aperto nel 1760 e frequentato da grandi artisti come Byron, Keats, Goethe, Listz, Casanova. Percorriamo Via Condotti  e  Via Borgognona,  dove dove è possibile vedere i negozi più esclusivi  ed eleganti del mondo. Qui si possono incontrare le stelle del cinema e dello spettacolo, famosi cantanti e  grandi campioni dello sport. Per Via della Croce  proseguiamo fino al Mausoleo di Augusto (28 a.C.), tomba dell’imperatore, utilizzata nel Medio Evo come fortezza, giardino e addirittura vigna.  Pochi passi dopo si trova l’ Ara Pacis. La passeggiata termina in Via del Corso. Qui un  tempo si  praticavano le corse dei cavalli senza fantini, oggi è una delle strade più frequentate della Citta’,  sinonimo stesso del Centro di...

Leggi

Via del Corso – La via dello Shopping

Apertura stagionale: Aperto tutto l’anno Lunghezza e Tempo di Percorrenza:  290 Km – 20 min Parcheggio auto: Si Accessibilità disabili: Si Convenzionato Unplicard: No Costo: gratuito Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Metropolitana – Taxi Visualizzazione ingrandita della mappa Servizi: Punti di interesse Via del Corso 1500 metri di negozi proprio nel centro di Roma. Via del Corso, ricca di trascorsi storici è soprattutto in alcuni periodi dell’anno una metà di shopping obbligata. Facilissima da raggiungere soprattutto con i mezzi pubblici (il parcheggio è un po’ un azzardo considerato che si trova all’interno della Zona a Traffico Limitato). Si estende da Piazza del Popolo (fermata Flaminio della Linea A) a Piazza Venezia toccando lungo il suo percorso luoghi di importanza storica quali Piazza San Claudio e Galleria Alberto Sordi ex Galleria Colonna in vece della Colonna di Aurelio sita nel centro dell’omonima piazza su cui affacciano Palazzo Chigi mentre in lontananza fa la suaapparizione la sede del parlamento, Palazzo Montecitorio. Numerose le Chiese che affacciano sulla strada, come la Basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso, anche conosciuta solo come San Carlo al Corso. Molte di più invece, le vetrine. Un centro commerciale all’ aperto. Dalle grandi marche a negozietti dai prezzi più che popolari colorano ambo i lati della strada che in particolare nel fine settimana e nei periodi festivi prenatalizi si anima di migliaia di persone, un vero e proprio fiume umano. Per i portafogli più raffinati sempre da Via del Corso si accede a percorsi di shopping più “importanti” come Via Condotti e Via...

Leggi

La strada dei Vini

La Strada dei Vini La Strada dei vini dei Castelli Romani è un viaggio entusiasmante, che si snoda fra cultura locale, archeologia, tradizione gastronomica e bellezze paesaggistiche, alla scoperta delle più antiche terre da vino del Lazio e dei tradizionali vini Doc,  tra le suggestioni del paesaggio e i sapori della tradizione locale. La Camera di Commercio di Roma ha finanziato questo progetto affidandone la realizzazione alla propria azienda speciale per lo sviluppo e la promozione del settore agroalimentare, l’Azienda Romana Mercati. Il progetto che ha portato all’istituzione di questa Strada mira a tutelare e a valorizzare le grandi ricchezze che il territorio offre: la storia e l’arte dei centri urbani, le bellezze naturalistiche, i prodotti dell’agricoltura e della gastronomia locali che hanno conservato integralmente le peculiarità della tradizione. Fra queste, grande rilievo assumono i vini famosi dei Colli Albani, tutelati dalle sette Doc del comprensorio: Colli Albani, Colli Lanuvini, Frascati, Marino, Montecompatri, Velletri, Zagarolo. Sono testimonianza della diffusione della vite, e della peculiarità dei terreni di origine vulcanica, che danno l’impronta minerale soprattutto ai bianchi, caratterizzati da acidità sostenuta. Le notevoli differenze fra i numerosi vini derivano, tuttavia, anche dalla presenza di argille e di giacimenti tufacei, e dai differenti microclimi che si determinano sull’area. Qui gli appassionati  possono scegliere fra un vasto assortimento di vitigni bianchi dalla Malvasia di Candia alla Malvasia del Lazio, dal Trebbiano toscano al Trebbiano giallo, denominato anche Greco o Grechetto fino al Trebbiano verde, ai quali si aggiungono altri vitigni come il Bellone e il Bonvino o Bombino bianco. Per gli amanti dei rossi la scelta può cadere invece su vitigni come il Cesanese comune, il Montepulciano, il Merlot, il Nero Buono o Nero di Cori, il Cerasuolo e il Sangiovese. Lungo questa Strada, però, non c’è solo il vino. L’intera area si trova infatti all’interno del Parco Regionale dei Castelli Romani, tutto il territorio, i centri grandi e piccoli sono straordinariamente ricchi anche di antiche presenze archeologiche, di storia e di leggende, di tradizioni e di cultura. Per finire, non possono mancare i piaceri della tavola. La cucina dei Castelli si distingue soprattutto per la sua genuinità e per l’essere riuscita a trasformare nel tempo alimenti poveri in piatti prelibati. Non è un caso se le tipiche osterie, meglio conosciute come “Fraschette”, sono ancora oggi meta dei romani, che arrivano qui per assaporare i prodotti locali, come la famosa porchetta, accompagnata dal buon vino dei Castelli. Per maggiori informazioni, consulta il sito...

Leggi

Caravaggio a Roma

Apertura stagionale: Su Appuntamento Lunghezza e Tempo di Percorrenza:  2 Km – 2 H Parcheggio auto: No Accessibilità disabili: Si Convenzionato Unplicard: Si Costo: a partire da 10,00 € Mezzi pubblici: Autobus Urbano – Taxi https://maps.google.it/maps?q=Via+XX+Settembre,+12+00187+Roma+(RM)&ie=UTF-8&ei=rTkbUvqMCIfDtQaQ5oCQDw&ved=0CAoQ_AUoAg     via Santa Giovanna D’Arco Roma (RM)     Roma, città che ha lasciato il segno nella formazione, nell’esperienza artistica e nella vita di Michelangelo Merisi detto Caravaggio, conserva al suo interno moltissimi capolavori del grande maestro. La Pro Loco di Roma Capitale è lieta di offrirvi la possibilità di partecipare ad una visita guidata che si svilupperà attraverso i luoghi di Roma che conservano alcune delle opere più significative del pittore, a partire dalla Cappella Contarelli, nella chiesa di San Luigi dei Francesi, per la quale Caravaggio dipinse le due opere che segnarono la sua ascesa e l’inizio delle grandi commissioni pubbliche: la “Vocazione di San Matteo”e il “Martirio di San Matteo”, e dove poi tornò, ormai artista maturo, a realizzare il “San Matteo e l’Angelo”. Vedremo anche la bellissima e controversa “Madonna dei Pellegrini” , realizzata per la Basilica di Sant’Agostino, oggetto di scandalo e discussione sin dall’epoca della sua realizzazione, per via della particolare iconografia scelta dal pittore per rappresentarla. La visita si concluderà a Santa Maria del Popolo, dove, presso la Cappella Cerasi, si conservano: la seconda versione della “Vocazione di Saulo” e la “Crocifissione di San Pietro”, altra grande committenza pubblica ottenuta dal pittore a Roma.   APPUNTAMENTO: Sabato 15 Giugno 2013, h 10.00 presso la chiesa di San Luigi dei Francesi, via Santa Giovanna D’Arco (Corso Rinascimento ). DURATA: 2 ore circa. CONTRIBUTO PER LA VISITA GUIDATA: • 7€ Soci Pro Loco • 10 € non Soci. • (bambini fino a 12 anni: gratis)   L’iscrizione all’Associazione non è obbligatoria, tuttavia chi volesse potrà tesserarsi in loco. Vi ricordiamo che per prendere parte alla visita è NECESSARIA LA PRENOTAZIONE , che potrete effettuare presso la nostra sede ufficiale in Via Giorgio Scalia 10/b (fermata Metro A “Cipro”), telefonando allo 0689928530, dal Lunedì al Venerdì dalle 10.00 alle 14.00, oppure scrivendo a info@prolocoroma.it e ricordandovi di  lasciare un recapito telefonico presso il quale contattarvi in caso di necessità. Affinchè la visita guidata abbia luogo è necessario raggiungere un quantitativo minimo di 10 persone. Per qualsiasi informazione o chiarimento non esitate a contattarci all’indirizzo sopra...

Leggi

Pin It on Pinterest