Festa della Repubblica Italiana 2 Giugno 2014

Festa della Repubblica Italiana 2 Giugno 2014

La Festa della Repubblica Italiana si festeggia ogni 2 Giugno e rappresenta il giorno in cui si l’Italia divenne uno Stato Repubblicano. In realtà, fino al 2000 la Festa della Repubblica venne ignorata, poi, grazie all’allora presidente Carlo Azeglio Ciampi, fu riportata festa nazionale. Le origini sono datate al Giugno del 1946, giorno in cui i cittadini italiani votarono in un referendum a favore di uno stato repubblicano e abrogarono il regime monarchico. Con queste votazioni l’Italia divenne uno Stato Repubblicano e i Savoia furono esiliati dal territorio nazionale fino al 2003.

I festeggiamenti della Festa della Repubblica Italiana: Anche quest’anno ci sarà la parata militare in Via dei Fori Imperiali. La parata è una tradizione nata nel 1948 e confermata come celebrazione ufficiale nel 1950, in seguito a tutte le parate militari svolte per festeggiare l’ingresso dell’Italia nella NATO. La parata finisce con la deposizione della corona d’alloro al Milite Ignoto all’Altare della Patria di fronte alle cariche dello stato. Sono protagonisti tutte le Forze Armate, le Forze di Polizia della Repubblica e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e della Croce Rossa Italiana. Nel 2005 si unirono per ordine di Carlo Azeglio Ciampi, il Corpo di Polizia Municipale del Comune di Roma e la Protezione Civile.

A chiudere la Festa della Repubblica ci sono le Frecce Tricolore che hanno già pronta la nuova formazione “a diamante” disegnato nel cielo. Di solito dopo la parata, i festeggiamenti per la Festa della Repubblica proseguono con l’apertura dei giardini del palazzo del Quirinale, dove si trova la Presidenza della Repubblica Italiana, luogo in cui sarà possibile ascoltare le musiche della banda dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare Italiana, della Marina Militare Italiana, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, del Corpo Forestale dello Stato e del Corpo di Polizia Penitenziaria.

Author: Turismo Roma

Condividi questo articolo su

Invia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pin It on Pinterest

Share This