Museo Nazionale d’Arte Orientale

 

Museo Nazionale d’Arte Orientale 

Via Merulana, 248
Roma (RM)
Telefono 06 46974832
mn-ao.direzione@beniculturali.it
www.museorientale.beniculturali.it/

Aperto al pubblico nel 1958, il Museo raccoglie importanti collezioni formatesi intorno ad un nucleo iniziale di proprietà dell’IsMEO, oggi IsIAO (Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente).Questo nucleo è formato dai reperti provenienti da missioni archeologiche in Iran, Afghanistan e Pakistan, oltre che da oggetti raccolti in Nepal e Tibet tra il 1928 ed il 1954 e si è arricchito nel corso degli anni grazie agli acquisti effettuati dallo Stato, a donazioni da parte di privati ed Enti, a scambi con vari paesi asiatici e al deposito dei materiali portati alla luce dalle missioni archeologiche italiane.

L’esposizione trova spazio in quello che fu, tra la fine del 1800 e il primo ventennio del 1900, l’appartamento dei Principi Brancaccio, del quale si possono apprezzare le decorazioni di gusto eclettico. Il Museo è stato istituito nel 1957 con Decreto del Presidente della Repubblica, ed è stato aperto al pubblico nel 1958. Il 31 maggio 2005 è stato intitolato a Giuseppe Tucci (1894-1984), uno fra i massimi orientalisti del Novecento, che ne promosse la fondazione. Nel suo complesso l’esposizione comprende quindici sale dedicate a Vicino e Medio Oriente, Archeologia e Arte del Mondo Islamico, Gandhara, Tibet e Nepal, India, Cina e Giappone, Corea. Il Museo dispone inoltre di una Biblioteca, di un proprio Archivio fotografico, di un Laboratorio di Restauro, di un Servizio di Bioarcheologia. L’Archivio delle Collezioni Orientali in Italia possiede una ricca documentazione fotografica e numerose schede di catalogo.

Author: Turismo Roma

Condividi questo articolo su

2 Commenti

  1. gentilissimi
    nel ringraziare per aver inserito il Museo Nazionale d’arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’ nel vostro sito, si segnala che la fotografia (utilizzata anche da la Repubblica in un recente articolo e presente sul blog di Dagospia) non rappresenta un manufatto di proprietà del Museo, ma probabilmente un oggetto del Museo Orientale di Torino.
    Cordialmente
    Paola D’Amore
    Direttore Servizio Stampa del Museo Nazionale d’arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’

    Scrivi una risposta
    • Grazie Mille Dott.ssa D’Amore, provvediamo subito a modificarla

      Scrivi una risposta

Invia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pin It on Pinterest

Share This