Passeggiata ai fori Imperiali

 Una passeggiata ai Fori Imperiali a Roma.

Meno di un secolo fa, quella che oggi appare come una delle mete turistiche più importanti di Roma, l’insieme dei Fori Imperiali a Via dei Fori Imperiali, era pressoché inesistente. All’inizio dell’800 era stata messa in luce solo una parte di ciò che si trovava al di sotto del livello stradale dell’epoca e, tra una casa e l’altra, si riuscivano a vedere alcune porzioni delle antiche rovine romane. Solo in epoca fascista, dal 1924 in poi, Mussolini fece attuare grandi demolizioni che portarono alla luce la maggior parte di quanto oggi è visibile, con l’intento di creare “via dell’Impero”, successivamente denominata via dei Fori Imperiali, per collegare il Colosseo con Piazza Venezia.

Se vi trovate in visita nella Capitale vi suggeriamo vivamente di fare una passeggiata ai Fori Imperiali per scoprire quel che resta delle “piazze” fatte costruire da alcuni tra i maggiori Imperatori romani in omaggio alla grandiosità dei loro imperi. La classica passeggiata ai Fori Imperiali può partire dal Foro di Cesare, il primo, dove il grande condottiero fece costruire una grande piazza a suo nome che fu inaugurata nel 46 a.C. e terminata poi da Augusto.

Si costeggia il Foro camminando lungo Via dei Fori Imperiali fino alla Basilica di Massenzio per passare poi al Foro Imperiale di Augusto, seconda piazza monumentale, in cui Ottaviano aveva promesso di costruire un tempio a Marte Ultore in occasione della battaglia di Filippi nel 42 a.C., nella quale egli stesso e Marco Antonio avevano sconfitto gli uccisori di Cesare e dunque vendicato la sua morte. La passeggiata ai Fori Imperiali continuerà verso il Teatro della Pace, costruito sotto l’imperatore Vespasiano e separata dal Foro di Augusto e da quello di Cesare da via dell’Argileto, che metteva in comunicazione il Foro Romano con la Suburra. Questo complesso, conosciuto in origine come Tempio della Pace, non fu considerato uno dei Fori Imperiali se non in epoca tarda, quando venne citato come Foro della Pace. La vostra passeggiata ai Fori Imperiali continuerà verso il Foro di Nerva, detto anche Foro Transitorio, situato tra il Foro di Augusto ed il Foro della Pace.

Ultimo e più grande dei fori di Roma, il Foro di Traiano fu costruito tra il 107 ed il 113 d.C. ed è un ampio complesso in cui potrete vedere i cosiddetti mercati traianei e la celebre Colonna Traiana, monumento funerario dell’imperatore ed unico monumento di Roma perfettamente conservato sul cui fusto sono narrate in un bassorilievo continuo ed elicoidale della lunghezza di 200 metri, le due campagne condotte da Traiano contro i Daci. Alla fine della passeggiata ai Fori Imperiali giungerete all’Anfiteatro Flavio, meglio conosciuto come Colosseo, costruito tra il 72 e l’80 d.C. dagli Imperatori Vespasiano, Tito e Domiziano. Oltre alle visite diurne organizzate da vari tour operator, è possibile visitare i Fori Imperiali anche nelle ore serali e godere della suggestiva illuminazione appositamente creata (per info cliccare qui e qui).

Author: Turismo Roma

Condividi questo articolo su

Invia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pin It on Pinterest

Share This