Salita dei Borgia

Salita dei Borgia, luogo di leggende popolari

La Salita dei Borgia - Balcone di Vannozza Cattanei
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Tumblr
  • Gmail
  • Yahoo Mail
  • Stampa solo testo

La Salita dei Borgia – Balcone di Vannozza Cattanei

Nel Rione del Colle Esquilino vi è uno scorcio noto per essere molto suggestivo. E’ la scalinata chiamata “Salita dei Borgia”, per via di quelli che si suppone siano stati gli appartamenti della nobile famiglia Catalana. Questo luogo di Roma è legato, oltre agli intrighi della famiglia Borgia, anche ad omicidi dell’antica Roma…

Chi erano i Borgia: I Borja, italianizzato in Borgia, è stata un’importante famiglia di origine spagnola, che ha avuto influenza in Italia a partire dal XV secolo. Provenienti dal Regno di Valencia, facente parte della Corona d’Aragona, i Borgia arrivarono a Roma nel 1455  per l’elezione del Cardinale Alonso Borgia, come papa Callisto III. La figura che maggiormente è legata alla città di Roma è il successore di Alonso Borgia, suo nipote Rodrigo Lenzol Borgia, meglio conosciuto come Papa Alessandro VI. La figura di Alessandro VI è nota alla storia, più che per l’impiego svolto durante il pontificato, per la vita disonesta legata alle molteplici relazioni clandestine avute con le sue amanti, anche durante l’elezione papale. La maggior parte dei figli di Alessandro IV Borgia, proviene infatti dalle varie donne che il papa frequentava. Celebre è Vannozza Cattanei, una nobildonna mantovana molto scaltra quando si parlava di affari. Diede al Pontefice tre figli, che raggiunsero notorietà peggiore del padre: Cesare Borgia, che ispirò il “Principe” di Macchiavelli, Lucrezia, accusata di intrighi sanguinosi, e il terzo Giovanni, morto in circostanze misteriose, tra cui quella probabile che fu lo stesso fratello ad ucciderlo.

Salita dei Borgia: Poco distante da Via Cavour, si trova questo luogo delizioso. Qui l’edera ricopre gran parte dell’edificio dai caratteri architettonici medievali, rinascimentali e cinquecenteschi. Il silenzio avvolge il piazzale, probabilmente grazie agli alti muraglioni che isolano l’interno, dal traffico e dal caos. Un delizioso balcone è stato costruito subito sopra l’arco. La tradizione popolare lo chiama il Balcone di Vannozza. Si narra infatti che qui, per molto tempo, abbia vissuto l’amante di Alessandro VI con i tre figli illegittimi del papa. La scalinata è legata anche ad una leggenda dell’antica Roma. Il luogo, chiamato ai tempi  ”Vicus Sceleratus”, sarebbe stato il palcoscenico della morte di Servio Tullio. Qui, sua figlia Tullia, sarebbe passata con il cocchio sul cadavere del padre.

 

Author: Turismo Roma

Condividi questo articolo su

1 Commento

  1. Mi è piaciuto l’articolo, ma hai un piccolo errore e, se mi è consentito, vorrei farle vedere … Los Borgia non erano una famiglia catalana, erano di Aragon (del paese di Borja), ma stabilirono a Valencia ed è da là da dove sono partiti per Roma. Un saluto.
    https://es.wikipedia.org/wiki/Casa_de_Borja

    Scrivi una risposta

Invia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pin It on Pinterest

Share This