Villa di Massenzio

Villa di Massenzio 

Via Appia Antica, 153
Roma (RM)
Telefono 06.06.08

I resti della Villa di Massenzio
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Tumblr
  • Gmail
  • Yahoo Mail
  • Stampa solo testo

I resti della Villa di Massenzio

 

L’intera area, di quello che rimane della Villa di Massenzio, venne acquisita per esproprio dal Comune di Roma nel 1943; nel 1960, in occasione delle Olimpiadi di Roma, si provvide allo sterro di tutto il circo nonché al consolidamento delle murature perimetrali, cui seguirono lo scavo parziale degli edifici del palazzo, il restauro della spina, del quadriportico e del mausoleo.

I resti delle costruzioni della Villa di Massenzio si configurano come l’ultimo atto della trasformazione di una originaria villa rustica repubblicana (II sec. a.C.) costruita in posizione scenografica sul declivio di una collina rivolta verso i Colli Albani. Dopo una fase risalente al primo impero, nel II sec d.C. la villa subì una radicale trasformazione ad opera di Erode Attico che la inglobò nel suo Pago Triopio. Il monumento più noto di tutto il complesso è il circo, l’unico dei circhi romani ancora ben conservato in tutte le sue componenti architettoniche. All’interno di un quadriportico allineato sulla via Appia Antica, si erge il mausoleo dinastico, noto anche come “Tomba di Romolo” dal giovane figlio dell’Imperatore che qui fu presumibilmente sepolto.

Informazioni della Villa di Massenzio:

  • Come arrivare: Calcola il percorso utilizzando la funzionalità di ATAC Roma: www.atac.roma.it
  • Orario: Martedì – Domenica 10.00 – 16.00 | 24 e 31 dicembre 10.00 – 14.00
  • La biglietteria chiude mezz’ora prima
  • N.B. Per eventuali aperture e/o chiusure straordinarie consultare la pagina dedicata agli Avvisi
  • Giorni di chiusura: Lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio, 1 maggio
  • Tariffe: Ingresso gratuito

Author: Turismo Roma

Condividi questo articolo su

Invia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pin It on Pinterest

Share This