Il Vittoriano nascosto

Dal mese di maggio il Polo Museale del Lazio promuove l’iniziativa Il Vittoriano nascosto aprendo al pubblico gli ambienti presenti sotto al celebre Monumento a Vittorio Emanuele II in Piazza Venezia.

Il personale specializzato del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo condurrà i visitatori alla scoperta dei segreti del Monumento Vittoriano. Sarà possibile esplorare parte della fitta rete di cunicoli presente nel sottosuolo e conoscerne l’affascinante storia.

Gli ambienti, risalenti all’ epoca traianea, vennero alla luce nel corso dei lavori di costruzione del Vittoriano nel 1888. Un’inaspettata scoperta che rese necessaria un’opera di consolidamento per permettere che il grandioso monumento potesse avere solide fondamenta.

Gli spazi vennero poi trasformati in rifugio antiaereo durante l’ultimo conflitto mondiale. Le aree dedicate alla sosta dei rifugiati, il punto di soccorso, l’impianto elettrico e le numerose epigrafi datate al 1943 e 1944 testimoniano dei giorni difficili che la città visse.

 Il percorso di visita si apre con una panoramica sulla storia del monumento e sulla sua progettazione e costruzione. Bozzetti in gesso delle quadrighe della terrazza e tele preparatorie realizzate dall’artista Antonio Rizzi offrono l’occasione per parlare dell’apparato decorativo del monumento.

Una porta consente l’accesso all’area dei sotterranei: con l’aiuto di torce, fornite dal personale stesso, si è guidati tra i cunicoli alla scoperta dei luoghi che hanno offerto riparo a tante persone durante i bombardamenti che colpirono Roma nel corso della Seconda Guerra Mondiale.

Gli ambienti, allo scopo di garantire la sopravvivenza dei rifugiati, furono muniti di zone di primo soccorso, servizi igienici, acqua potabile e luoghi di preghiera per cercare sollievo nei momenti di paura e di sconforto.

Tra i particolari che più colpiscono il visitatore ci sono le scritte sulle pareti: alcune riportano le date dei bombardamenti, altre inneggiano o denigrano Mussolini. Sono presenti esercizi di aritmetica ma anche diciture che recitano “ho fame” e lodi ai Gatti Neri, la squadra dei vigili del fuoco che si era resa protagonista di azioni di salvataggio e supporto ai rifugiati.

Grazie all’iniziativa Il Vittoriano nascosto è possibile quindi conoscere e apprezzare un aspetto inedito del Monumento e una pagina della storia della Città Eterna.

 

Informazioni utili

Visita guidata Il Vittoriano nascosto: tutti i sabati e le domeniche dal 7 maggio al 31 dicembre 2016; 2 visite al giorno (ore 11:00 e 12:00); gruppi di massimo 10 persone a visita.

Prenotazione presso l’atrio di ingresso su Piazza Venezia –  collocato al termine della scalinata monumentale – mezz’ora prima dell’inizio delle visite. Rivolgersi al personale in postazione con le divise di riconoscimento.

Visita guidata gratuita.

Piazza Venezia – 00186 Roma

Per maggiori informazioni

http://www.polomusealelazio.beniculturali.it/index.php?it/166/news/70/il-vittoriano-nascosto-visite-guidate-ai-

Author: Turismo Roma

Condividi questo articolo su

Invia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pin It on Pinterest

Share This