Capodanno 2022 a Roma

Se trascorrerete il Capodanno a Roma e siete curiosi di conoscere alcune tradizioni legate a questa festività siete nel posto giusto, cari amici della Pro Loco!

Le tradizioni di Capodanno

Ogni nuovo anno è accolto da numerose usanze che ne caratterizzano i festeggiamenti.

La notte di San Silvestro, a tavola si trovano cotechino e lenticchie: ogni lenticchia, secondo la tradizione, sarà una moneta d’oro. Tra i cibi “portafortuna” ci sono anche il peperoncino, il melograno e l’uva: per buon auspicio sarebbe bene mangiare tanti acini quanti sono i rintocchi dell’orologio a mezzanotte. Un dolce tipico romano perfetto per questa occasione è il pangiallo, le cui origini risalgono addirittura alla Roma imperiale.

Il “pangiallo”, dolce tipico romano

Le danze sono riti che da sempre danno inizio a una nuova stagione: l’euforia dei festeggiamenti ci riporta alle feste legate all’abbondanza e alla fertilità. Anche i botti di fine anno hanno un significato simbolico: secondo la tradizione aiutavano ad allontanare dalla vita familiare gli spiriti maligni che non sopportano i rumori secchi.

Una nota tradizione contadina vuole che nel giorno di Capodanno si indossi qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo e qualcosa di rosso: l’indumento vecchio simboleggia l’anno che se ne va, il nuovo l’inizio, il rosso la fecondità e la fertilità.

I luoghi di Roma da visitare a Capodanno

Per i più scaramantici che trascorrono il Capodanno a Roma suggeriamo alcuni luoghi da inserire nel tour della città con l’augurio di avere un anno fortunato.

Non può assolutamente mancare la Fontana di Trevi: le tradizioni più antiche sostengono che lanciare una moneta nella fontana, dando le spalle al monumento, può portare fortuna, ma soprattutto assicurare di tornare almeno un’altra volta nella “Città Eterna”.

Fontana di Trevi, Roma

Tra gli altri luoghi particolarmente legati alla tradizione romana e a vari riti scaramantici troviamo Villa Palombara, collocata sull’Esquilino. La villa ospita quella che è stata definita “Porta Magica”, che avrebbe la capacità di far diventare oro qualsiasi metallo. Una leggenda narra di un famoso alchimista che passò una notte all’interno di Villa Palombara, con l’intento di trovare un’erba miracolosa che avesse il potere di trasformare i metalli in oro. Il mattino successivo la leggenda dice che scomparve dietro la Porta Magica, lasciando dietro di sé una pagliuzza d’oro e delle formule alchemiche.

Per saperne di più sulla “Porta Magica” leggete il nostro articolo al link https://www.prolocoroma.it/la-porta-magica-di-piazza-vittorio-a-roma/

La Pro Loco consiglia: Capodarte a Roma

Per iniziare il nuovo anno all’insegna della cultura suggeriamo l’evento “Capodarte” 2022 a Roma: dalle ore 14 di giorno 1 gennaio sarà possibile incontrare protagonisti del mondo dell’arte, del cinema e del teatro, tra cui Giovanni Allevi, Luca Barbareschi, Sandra Petrignani, Lidia Ravera, Sergio Rubini, Vittorio Sgarbi e Mario Tozzi, presso musei, biblioteche e spazi straordinariamente aperti in tutta la città.

Saranno moltissimi gli appuntamenti con ingresso gratuito: per ulteriori dettagli visitate il link https://culture.roma.it/romacapodarte/

 

Vi auguriamo buone feste e un sereno anno nuovo!

Author: Pro Loco Roma

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com